Sempre più triste E sola

Questo forum di aiuto vuole essere una vera casetta della coccola.
"Mi sento troppo triste" quante volte lo hai detto o sentito dentro? Hai mai guardato in faccia il tuo dolore? Qual è la sua voce? Fallo parlare, qui.
Disturbo depressivo, bipolare, maniacale, e altri disturbi dell'umore.
La depressione in particolare è una sofferenza drammatica, dalla quale occorre uscire attraverso la pazienza e la dedizione a noi stessi; ma anche attraverso la fiducia e la vicinanza di chi sa bene come ci si sente. Questo forum è aperto anche a chi è semplicemente triste e ha voglia di sfogarsi.

Sempre più triste E sola

Messaggioda MaryTriste » 12/01/2018, 21:35



Mi sento cosi triste che non so neanche cosa dire...
Avete presente quei giorni di depressione e tristezza ma anche di ansia e angoscia tutto assieme che non riuscite ad andare avanti? mi viene da piangere e penso anche che non vorrei essere mai nata, non sono nessuno, nessuno mi vuole bene...
Magari avessi qualcuno con cui confidarsi ma penso che sarei un peso però vorrei tanto un abbraccio, una carezza e qualcuno che mi dicesse : io ci sono per te e ci sarò sempre. Qualcuno che davvero si interessasse a me e mi volesse bene. Mi manca un affetto grande, un amore grande.
  • 0

Avatar utente
MaryTriste
Amico level five
 
Stato:
Messaggi: 210
Iscritto il: 28/11/2016, 0:32
Genere: Femminile

Sempre più triste E sola

Messaggioda Cla » 12/01/2018, 23:10



Quando leggo i tuoi messaggi resto sempre molto colpita perché potrei averli scritti io. Ti ho notata fin dall'inizio, la tua vita da quello che ho capito sembra così simile alla mia... ti assicuro che capisco quello che provi e quello che desideri perché sono sensazioni che mi accompagnano da sempre. Purtroppo non ho parole né consigli se non che tu sei ancora giovane e non ti devi arrendere. Cerca di amare te stessa e di pensare a te come una persona speciale, alle tue qualità, a tutto ciò sei, al tuo valore. Io ho sempre commesso l'errore di pensare a me stessa in negativo, a ciò che non ho vissuto, a ciò che non ho fatto, a ciò che mi manca, a quanto gli altri siano migliori, a quanto sia diversa, inadeguata, inutile, come se non avessi nessun valore. Invece non è vero io ho un valore, tu hai un valore. L'unico consiglio che mi sento di darti è di cominciare ad apprezzarti e a pensare che tu meriti di essere amata per la persona unica che sei. Credo che imparare ad amare se stessi sia davvero il primo passo per essere amati. Comunque io ci sono, puoi scrivermi quando vuoi.
Un abbraccio
Cla
  • 0

Cla
Amico level two
 
Stato:
Messaggi: 57
Iscritto il: 01/07/2017, 21:12
Località: Veneto
Genere: Femminile

Sempre più triste E sola

Messaggioda Solitude89 » 12/01/2018, 23:25



Tu non sei un peso, chi più e chi meno, tutti abbiamo dei vuoti, grandi dolori e assenze da colmare e non sappiamo dove sbattere la testa.
Chi l'ha detto che una persona che sta male non possa imparare ad amarsi per poi amare in maniera completa gli altri?
Non ti amerai nell'immediato, è un lungo processo, però potresti iniziare a valorizzarti, sicuramente una persona sensibile come te (ho letto recentemente alcuni tuoi post,) avrà sicuramente altre belle qualità!
  • 0

Avatar utente
Solitude89
Amico level two
 
Stato:
Messaggi: 78
Iscritto il: 19/09/2015, 22:49
Località: bubulandia
Citazione: "Ci difendiamo tutti come possiamo.
E raramente nella maniera giusta."
Genere: Femminile

Sempre più triste E sola

Messaggioda rev » 13/01/2018, 0:30



Raramente commento dei post perché non credo di essere molto d'aiuto con delle semplici parole, ma l'argomento o meglio il titolo mi ha attirato particolarmente perché secondo me è esemplificativo di un disagio sempre più presente che molte persone provano rispetto ad una società che si sta conformando sempre più e per spaziare in altri ambiti dal sociale mi viene da dire che stiamo vivendo una involuzione. Ritornando al tema principale, non credo che farsi amare, sentirsi amati, essere importante per qualcuno e questi sono solo esempi, sia una regola, un obbiettivo da raggiungere. Per molte persone queste sono ragioni di vita, ma personalmente non le trovo delle solide ragioni. Non dico questo perché sono un eremita e vivo in mezzo ai boschi, anche io come molti ricerco la felicità, semplicemente non credo che basare la propria felicità su quella degli altri sia la cosa migliore. Costruire la propria persona su delle solide fondamenta partendo dal disagio e dall'insoddisfazione può regalare delle grandi gioie e anche molta esperienza che in futuro si tradurrà in leggerezza di vivere, spiritualità e saggezza. Avere anche una sola persona con cui parlare del tuo disagio credo possa aiutare non poco, ma se al momento non hai questa opportunità ti consiglio di dedicarti alle tue passioni, che se prese con serietà possono colmare grossi vuoti. Con il tempo e con il cambiamento le cose si sistemeranno senza che te ne renda conto.

Oltre tutto ciò mi sento in dovere di consigliarti un brano a me caro e che esprime al meglio quello che "credo" di aver scritto sopra; Spero che te la ascolterai !

Depeche Mode - Pleasure, Little Treasure

Pleasure, little treasure
Everybody's looking for a reason to live
If you're looking for a reason, I've got a reason to give
Pleasure, little treasure
Everybody's looking for someone to follow
Finding the whole thing hard to swallow
Everybody's looking for a reason to live
If you're looking for a reason, I've got a reason to give
Pleasure, little treasure
Everybody's looking for a new sensation
Everybody's talking 'bout the state of the nation
Everybody's searching for a promised land
Everybody's failing to understand
Pleasure, little treasure
Everybody's looking for a reason to live
If you're looking for a reason, I've a reason to give
Pleasure, little treasure
Maternity frocks and paternity suits
If that's what you want, they're waiting for you
Everybody needs some reason or other
You'll find the reason when you discover
Pleasure, little treasure
  • 0

Avatar utente
rev
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 21
Iscritto il: 31/12/2015, 1:28
Località: Friuli
Genere: Maschile

Sempre più triste E sola

Messaggioda InYourHead » 13/01/2018, 0:44



Ciao, ti sono stati già dei buoni consigli e spero ne arriveranno di altri. Dispiace sapere che ti senti così, quello che posso dirti è che nessuno di noi è un peso, ma anzi ognuno di noi merita qualcuno che ci aiuti nelle difficoltà di ogni giorno. Siamo qui per aiutarci tutti quanti quindi quello che posso fare io è dirti che se hai bisogno di qualcuno con cui sfogarti o confidarti, puoi scrivermi quando vuoi.
Ti saluto, augurandoti il meglio :hi:
  • 0

Avatar utente
InYourHead
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 29
Iscritto il: 07/01/2018, 15:20
Località: Roma
Genere: Maschile

Sempre più triste E sola

Messaggioda crisbil » 13/01/2018, 0:47



Ci son due tipi di situazioni se non si riesce mai a trovare nessuna persona che manifesti il desiderio di avvicinarsi a te : la prima è quella di non piacere / interessare / stimolare niente (se non cose negative e brutte - per cui ti stanno a distanza - ) mai in nessuno.. che poi è la mia situazione nel passato ma soprattutto nel presente.

Non riesco a conoscere nessuno non perché non voglio rischiare o mettermi in gioco o concedere fiducia e aprirmi.. ma perché questa persona interessata a permetterlo non c'è mai. non c'è.

La tua situazione, invece, penso sia l'altra.. e dipenda esclusivamente dal fatto che sei tu a non concederlo.. agli altri.. di conoscerti e di avvicinarsi a te... di concedere a qualcuno spazio e fiducia.. perché l'hai ammesso tu stessa, più di una volta, in qualche tuo post su questo forum.

Non è una critica, per carità, lo so benissimo che la tua è una forma di autodifesa.. ma come ti ho scritto più volte.. in realtà è solo l'illusione di difendersi da qualcosa, perché poi i bisogni di contatto umano e vicinanza come tutti ce li hai pure tu.. e alla fine non stai bene, sennò non scriveresti tutte queste cose sul forum.

UN po' ti invidio.. non perché stai male e sei sola.. ma più che altro perché la tua situazione dipende in larga parte da te.. non la subisci.

Io mi sento veramente impotente, invece.. che non posso davvero farci niente.. cioè.. non è che sono bloccato dalle paure (ce le ho, come tutti, ma le affronto) .. mi mancano nel concreto possibilità e occasioni.... non dipende da me e non posso farci niente... e il desiderio di morire che ho (perché tanto non sto vivendo.. non ho vissuto. non vivrò mai niente).. è ormai legato esclusivamente a questo.

Spero per te che troverai la lucidità per rendertene conto e il coraggio per provarci.. di lasciare che qualcuno si avvicini a te .. di permettere che accada.. perché per magia e contro la tua volontà non potrà accadere... prima che sia (effettivamente) troppo tardi.
  • 0

Avatar utente
crisbil
Amico level nineteen
 
Stato:
Messaggi: 1247
Iscritto il: 14/01/2017, 13:12
Località: Vicenza
Citazione: la cosa peggiore.. più angosciante, che più demoralizza .. è la consapevolezza d'aver fatto tante volte il meglio che potevo (con quello - poco o niente - che "avevo") .. e non è mai servito a niente.. né mai a nessuno è importato.
Genere: Maschile


Torna a Forum sulla Depressione, sul Dolore, sulla Tristezza e i Disturbi dell'Umore

Chi c’è in linea in questo momento?

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Reputation System ©'