Etica in cucina

ma anche in generale

Discussioni generali riguardanti il mondo della cucina. Richieste, consigli, etica, mangiare sano, vini e bevande, etc.

Moderatore: stefiza

Etica in cucina

Messaggioda Cordis » 29/09/2022, 22:48



Te insistevano per farti mangiare? Me invece mi tenevano a dieta perché ero grasso! Ma si può tenere a dieta un bimbo di sei o sette anni?! Pure il dottore lo diceva, cosi cambiarono dottore ...
Io c'avevo fame, tanta, sempre, fortuna che il fine settimana mi spedivano in campagna dai nonni e li potevo sfogarmi a mangiare quanto mi pareva, dato che i nonni invece non erano scemi.
Non è che fossi goloso di carne in particolare, semplicemente mangiavo tutto quel che mi mettevano davanti, mi sarei mangiato pure un cristiano, poche cose non mi piacevano, tipo la crema gialla fatta con le uova, oppure il fegato, la coratella e frattaglie varie. Intendiamoci: mangiavo anche quelle, però controvoglia. Oggi sono diventato un po' più delicato: il pollo mi piace poco, e anche la cacciagione di bestie con la penna, tipo piccioni, anatroni e gallinacci vari... però il risotto alla Folaga, se è fatto bene, lo mangio eccome!

Mi permetto un appunto:
"Gli allevamente sono intensivi e non rispettano un briciolo di etica perchè la domanda è alta ...
Ma lo stesso può essere per la cavolo di soia che se si impenna la richiesta ti levano il bosco accanto ..."

Ahem, allevamenti no, agricoltura no... scusate ma io ho intenzione di continuare a mangiare tutti i giorni, possibilmente più volte al giorno.
  • 0

Cordis
Amico level four
 
Stato:
Messaggi: 164
Iscritto il: 16/03/2022, 20:37
Località: Italia
Genere: Maschile

Etica in cucina

Messaggioda SunflowerLilith » 30/09/2022, 11:25



Aldebaran ha scritto:E' un discorso molto molto complesso dove, credo, la verità sta un po' nel mezzo. Siamo Erbivori(in tutte le varie declinazioni) o Onnivori ?
Aggiungo solo due cose ai discorsi già fatti e che si faranno :
1) esistono pitture rupestri del Paleolitico (quindi 1-2 milioni di anni fa) in cui sono ben evidenti le già efficaci attività venatorie grazie a raffinate armi. Non i sassi o semplici bastoni (che altri Primati utilizzano per difesa o attacco ) ma lance lavorate, asce e cose cosi. L'uomo, quindi, era già cacciatore da così tanto tempo da affinare le proprie armi. E prima di diventare cacciatore con bastoni e sassi...già si alimentava con carne animali (o credete che sia diventato cacciatore per Hobby e per non stare a casa con la rompipalle di moglie preistorica :D ). Quindi : l'uomo è cacciatore e onnivoro da un tempo lunghissimo...milioni di anni...con due conseguenze dirette:

a) Se a quel tempo non erano influenzate da mode-tv-industrie-massoneria....perché un essere erbivoro/frugifero è diventato onnivoro ?
b) perché una alimentazione scorretta e innaturale (onnivora) non lo ha portato all'estinzione ? (Anzi....dalle ultime ricerche sembrerebbe proprio che sia stata l'alimentazione di carne a incrementare le capacità cerebrali dei progenitori dell'uomo moderno).


2) L'attuale alimentazione vegan è sostenibile solo da paesi ricchi e sviluppati. E' molto difficile rendere nutrizionalmente corretta una dieta "full vegan"....e per farlo è necessario utilizzare prodotti particolari...prodotti che arrivano (o che sono arrivati in passato-->vedi pomodori e patate) dall'altro capo del Mondo. Come può essere definita "naturale" una dieta che funziona grazie alle scoperte di Colombo e ai voli intercontinentali ? Inoltre le stesse associazioni vegetariane (http://www.scienzavegetariana.it , ad esempio) suggerisce di affiancare alla dieta Vegan integratori di Ferro, Calcio, B12, Omega3,etc)...come può essere "naturale" una dieta così complessa e dall'equilibrio fragile ? Una dieta che necessita anche di integratori o di prodotti particolari...


3) Verissimo...oggi c'è addirittura una sovraalimentazione che può portare a problemi gravi per la salute. Ma perché, nonostante le industrie, l'inquinamento, l'abuso di farmaci, le diete grasse e piene di carne.....perché l'età media della popolazione occidentale continua ad aumentare ?


Quoto, sono stata vegetariana per 3 anni e mezzo insieme ai miei genitori, dove a tratti siamo diventati vegani o fruttariani. Abbiamo fatto anche vari percorsi di digiuno e pulizia, sempre naturale.
Cosa ne abbiamo dedotto:
Essere vegan è uno stile di vita piuttosto poco salutare, in quanto vengono utilizzate enormi quantità di zucchero e sostanze simili per dolci o pasti, un esempio è la Carruba o i vari sciroppi.
Essere fruttariano, vegano o anche vegetariano richiede un'enorme forza, e sinceramente a noi NON MANCAVA la carne, nè ne sentivamo il bisogno.
Dico che serve molta forza perchè presuppone perdita di peso, a volte di capelli, e molto freddo. non assumendo cibi molto calorici, in inverno si soffre di più il freddo e si diventa più sentisibili a vari condimenti, nonchè a profumi (avendo sviluppato di più i sensi)
Si tratta di una vera e propria rinascita, dove si soffre ma ti porta ad evolvere altri lati del tuo corpo e della tua mente.

Dopo tutto questo, dico comunque che per come siamo messi in Italia e nel mondo in generale, è preferibile consumare più cose a prodotti dosi, in quanto tutto è inquinato e piuttosto mal ridotto... eventualmente passare alla dieta vegetariana o vegana in estate o quando si è pronti, non per periodi estremamente lunghi :hi:
  • 0

Avatar utente
SunflowerLilith
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 17
Iscritto il: 29/12/2021, 15:05
Località: Piemonte
Genere: Femminile

Etica in cucina

Messaggioda Mattias 1985 » 30/09/2022, 11:45



O alcool, questo è il mio dogma...
  • 0

Mattias 1985
Amico level six
 
Stato:
Messaggi: 254
Iscritto il: 19/07/2022, 19:25
Località: Pordenone
Genere: Maschile

Precedente

Torna a Chiacchiere in cucina

Chi c’è in linea in questo momento?

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron
Reputation System ©'