Disturbi dell'alimentazione: LE VOSTRE ESPERIENZE

Parliamo dei Disturbi del Comportamento Alimentare (DCA), patologie sempre più diffuse nella nostra società. Anoressia Nervosa (AN), Bulimia Nervosa (BN), Disturbi dell'Alimentazione Non Altrimenti Specificati (DA-NAS o EDNOS), Disturbo da Alimentazione Incontrollata (Binge Eating Disorder, BED), Night Eating Syndrome, Orthorexia Nervosa, Reverse Anorexia.

Disturbi dell'alimentazione: LE VOSTRE ESPERIENZE

Messaggioda La Musica del Vento » 04/10/2017, 15:50



Elly, io ti sono vicina sai :huglove: So circa l'inferno che hai dovuto passare e ti auguro con tutto il cuore di essere il più serena possibile.

Cuoretriste, Onesidesmile, Mii-chan, Euphoriacs vi mostro la mia vicinanza e vi dico di non mollare e di provare sempre a stare meglio prima di tutto con voi stessi.

I disturbi alimentari sono qualcosa di molto complesso e vario, per quanto possa saperne.
Io ho cominciato relativamente da poco un percorso medico che spero mi aiuti a guarire. Il guaio secondo me è resistere alla tentazione di abbandonare le cure per tornare alla malattia, perché c'è questo conflitto che ti fa venir voglia di non impegnartici.
  • 0

Immagine

Memorandum Utenti:
http://www.myhelpforum.net/viewtopic.php?f=64&t=8691
http://www.myhelpforum.net/viewtopic.php?f=58&t=9257#p87097


Avatar utente
La Musica del Vento
Amico Top Level
 
Stato:
Messaggi: 2948
Iscritto il: 07/10/2014, 14:19
Citazione: Le cose brutte possono accadere, non lo possiamo evitare, ma siete voi a scegliere come affrontarle. – Dr. Beckham (To the bone)
Genere: Femminile

Re: Disturbi dell'alimentazione: LE VOSTRE ESPERIENZE

Messaggioda coccolina88 » 06/10/2017, 5:36



Anche io vorrei raccontarvi la mia esperienza.

Sono sempre stata grossa.
Sin da piccola la famiglia mi parlava dell’aspetto fisico, che doveva fare le diete, e sono cresciuta non sentendomi accettata. Facevo le diete ma poi le mollavo perché avevo bisogno di mangiare perché era unica consolazione soprattutto quando ho avuto anche dei rapporti sbagliati.
Nascondevo il cibo nello zaino della scuola, durante i compiti o appena ero sola mangiavo.
Mi capitava sempre a periodi che mangiavo di più ed altri meno.
Poi mi trasferii a Roma per l’università e li ero libera, sola, senza controllo ed ho iniziato a mangiare continuamente e piano piano il peso aumentava, in 2 anni presi 20 kg.
Poi dopo il trasferimento in seguito a sei malessere forti che mi portarono in ospedale i miei si sono accorti che stavo male... ho iniziato la psicoterapia... poi il peso è calato ma di poco.

Poi mesi fa grazie alla fede sono riuscita a fare anche digiuno, che per me era impensabile, per la quaresima. In un mese ho perso 7kg.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
  • 1

coccolina88
Amico level five
 
Stato:
Messaggi: 231
Iscritto il: 04/08/2017, 18:10
Località: caserta
Genere: Femminile

Disturbi dell'alimentazione: LE VOSTRE ESPERIENZE

Messaggioda Cuoretriste » 23/10/2017, 17:13



La Musica del Vento ha scritto:Elly, io ti sono vicina sai :huglove: So circa l'inferno che hai dovuto passare e ti auguro con tutto il cuore di essere il più serena possibile.

Cuoretriste, Onesidesmile, Mii-chan, Euphoriacs vi mostro la mia vicinanza e vi dico di non mollare e di provare sempre a stare meglio prima di tutto con voi stessi.

I disturbi alimentari sono qualcosa di molto complesso e vario, per quanto possa saperne.
Io ho cominciato relativamente da poco un percorso medico che spero mi aiuti a guarire. Il guaio secondo me è resistere alla tentazione di abbandonare le cure per tornare alla malattia, perché c'è questo conflitto che ti fa venir voglia di non impegnartici.


Hai proprio ragione. Io sono in cura per la depressione, fortunatamente non sono mai arrivata a dover essere ricoverata per il peso. Però c quando sono nervosamente mangio come se non ci fosse un domani, quando invece non mi sento accettata digiuno EMI viene voglia di dimagrire.
Ovviamente non ho la costituzione a magra e non sarò mai magra, e questo me lo han detto tutti.
Non mollare. Tornare alla malattia è solo una soddisfazione momentanea, poi ti rendi conto che non avresti dovuto.
  • 1

Cuoretriste
Amico level three
 
Stato:
Messaggi: 130
Iscritto il: 13/07/2017, 10:44
Località: Nowhere
Genere: Femminile

Disturbi dell'alimentazione: LE VOSTRE ESPERIENZE

Messaggioda BlackSwan96 » 19/03/2018, 15:38



Non so quanto possa essere utile questo commento dato che è trascorso parecchio tempo dalla pubblicazione del post.
Io non faccio altro che mangiare. Credo sia il tipico bisogno di colmare un vuoto, fatto sta che penso sempre al cibo e quando penso che non ce ne sia abbastanza mi viene l'ansia e divento irritabile e non faccio che pensare al momento in cui potrò procurarmene altro.
Potrei dire che lo faccio quando sono annoiata ma il problema è che anche sono impegnata o mi diverto, penso al dopo, all'ora di pranzo o di cena o alla merenda; mi è capitato di pensarci durante o subito dopo il sesso ed è grave come cosa.
Quando sono triste e soprattutto piango mi ingozzo con qualsiasi cosa.
Almeno ho la ''fortuna'' di ingrassare solo sulla pancia e di essere piccolina quindi non ho problemi di peso. Anzi, recentemente mi sono pesata e sono sottopeso. Quindi in teoria non avrei un motivo in più per farmi schifo da sola.
  • 0

-Mi sono mai arreso quando si è trattato di te?
-No.
-E cosa ti fa pensare che lo farò adesso?
Avatar utente
BlackSwan96
Amico level thirteen
 
Stato:
Messaggi: 620
Iscritto il: 18/07/2013, 20:08
Località: Lombardia
Citazione: "Non odio te. Odio me stessa, per il fatto di non riuscire ad odiarti. Fammi cadere quanto vuoi, io ricorderò solo il momento in cui mi hai teso la mano. "
Genere: Femminile

Disturbi dell'alimentazione: LE VOSTRE ESPERIENZE

Messaggioda Baraddur » 19/03/2018, 19:15



Blackswan, forse mangi tanto rispetto al tuo senso di sazietà ma non in senso oggettivo. Ovvero che ti riempi subito e pensi di mangiare tanto, ma in fondo mangi il giusto. Oppure mangi poco ma di frequente, non saprei. Il metabolismo lento/veloce conta fino a un certo punto, infatti quale può essere la differenza di calorie tra un metabolismo lento e uno veloce (a parità di peso), 300? Massimo 500 ma in casi eccezionali?
  • 0

Baraddur
Amico level nineteen
 
Stato:
Messaggi: 1421
Iscritto il: 15/05/2013, 12:58
Località: Apolide dell'esistenza
Citazione: "Mi hanno piantato dentro così tanti coltelli che quando mi regalano un fiore all'inizio non capisco neanche cos'è. Ci vuole tempo." Charles Bukowski

"Le tre furie: paura, colpa e vergogna" Patrick Jane
Genere: Maschile

Disturbi dell'alimentazione: LE VOSTRE ESPERIENZE

Messaggioda bella vita » 19/03/2018, 19:31



mangiando molto in teoria il metabolismo aumenta
  • 0

Avatar utente
bella vita
Amico level four
 
Stato:
Messaggi: 186
Iscritto il: 11/07/2015, 20:41
Genere: Maschile

Disturbi dell'alimentazione: LE VOSTRE ESPERIENZE

Messaggioda Baraddur » 19/03/2018, 20:59



Eh vabbè, pure portare la forchetta dal piatto alla bocca, quindi masticare e poi digerire, fa consumare calorie, ma meno di quelle che introietti.
  • 0

Baraddur
Amico level nineteen
 
Stato:
Messaggi: 1421
Iscritto il: 15/05/2013, 12:58
Località: Apolide dell'esistenza
Citazione: "Mi hanno piantato dentro così tanti coltelli che quando mi regalano un fiore all'inizio non capisco neanche cos'è. Ci vuole tempo." Charles Bukowski

"Le tre furie: paura, colpa e vergogna" Patrick Jane
Genere: Maschile

Disturbi dell'alimentazione: LE VOSTRE ESPERIENZE

Messaggioda BlackSwan96 » 20/03/2018, 10:02



E invece mangio tantissimo, soprattutto merendine e cose simili ma in genere tutto quello che mi capita a tiro.
Capisco che praticamente non smetto mai di mangiare se sono sola; se sono in compagnia cerco di trattenermi o lo faccio di nascosto ma comunque il pensiero è sempre lì. Non credo che il fatto che ingrassi o no sia rilevante.
Il fatto è che nei pasti mangio poco ma poi mi riempio di cosiddette schifezze.
E la soluzione non è mangiare molto a pranzo e cena perché anche se sono piena continuo a mangiare.
  • 0

-Mi sono mai arreso quando si è trattato di te?
-No.
-E cosa ti fa pensare che lo farò adesso?
Avatar utente
BlackSwan96
Amico level thirteen
 
Stato:
Messaggi: 620
Iscritto il: 18/07/2013, 20:08
Località: Lombardia
Citazione: "Non odio te. Odio me stessa, per il fatto di non riuscire ad odiarti. Fammi cadere quanto vuoi, io ricorderò solo il momento in cui mi hai teso la mano. "
Genere: Femminile

Disturbi dell'alimentazione: LE VOSTRE ESPERIENZE

Messaggioda Lithium-87 » 15/08/2018, 12:27



Io sono stata in cura per la depressione, e sfortunatamente anche arrivata a dover essere ricoverata per il peso e distruttività. Ormai sono passati anni e mi sono ripresa, ma rimane la traccia, e quando sono nervosa, triste o arrabbiata mangio come se non ci fosse un domani e vorrei vomitare come facevo in passato. Anch'io poi non ho la costituzione a magra e non sarò mai magra, sono sempre stata mediterranea anche se digiuno a lungo. Con gli anni ho imparato a valorizzare e accettare questo punto, anche se la cicatrice resterà sempre.
  • 0

Ai feriti che camminano perché non debbano più soffrire in silenzio...
(Marilee Strong)
Avatar utente
Lithium-87
Amico level eight
 
Stato:
Messaggi: 370
Iscritto il: 14/08/2018, 13:13
Località: Roma
Genere: Femminile

Disturbi dell'alimentazione: LE VOSTRE ESPERIENZE

Messaggioda PoshEmy » 23/05/2019, 11:48



Ciao a tutte, mi ricollego all'argomento principale e racconto in breve la mia esperienza. Ho avuto dei bei casini con il cibo e soprattutto col il mio aspetto. Mangiavo fino a scoppiare o non mangiavo proprio per poi ricominciare a farlo fino a scoppiare. Mi specchiavo e non mi piaceva chi vedevo riflessa. Così mi sono fatta aiutare...e non da un medico ma dai miei amici. Ho capito che in fondo se non accettavo io me stessa per prima, se non mi amavo io per prima, le cose non sarebbero mai andate bene. Amarsi significa tante cose e io ho provato tante vie diverse. Per il cibo mi sono buttata affidandomi quasi completamente ad un'applicazione...lo so sembrerà assurdo ma in questo modo, facendo il mio diario alimentare sono riuscita a darmi una regola.
Adesso non sono Belen ma sapete che c'è? Sono bella, mi guardo e mi piaccio e mi sento a mio agio e penso di dover dire grazie a tutte le persone che mi sono state accanto.

Comunque l'applicazione è questa https://www.yazio.com/it/diario-alimentare
  • 0

PoshEmy
Nuovo Amico Virtuale
 
Stato:
Messaggi: 3
Iscritto il: 21/05/2019, 10:02
Località: Varese
Citazione: Girl power!
Genere: Femminile

Precedente

Torna a Forum di aiuto su Disturbi dell'Alimentazione

Chi c’è in linea in questo momento?

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Reputation System ©'