Obesità, tristezza, rassegnazione

Vorrei cambiare la mia condizione ma non ci riesco

Parliamo dei Disturbi del Comportamento Alimentare (DCA), patologie sempre più diffuse nella nostra società. Anoressia Nervosa (AN), Bulimia Nervosa (BN), Disturbi dell'Alimentazione Non Altrimenti Specificati (DA-NAS o EDNOS), Disturbo da Alimentazione Incontrollata (Binge Eating Disorder, BED), Night Eating Syndrome, Orthorexia Nervosa, Reverse Anorexia.

Obesità, tristezza, rassegnazione

Messaggioda Samanosuke99 » 14/09/2022, 1:02



Ciao. Sono un ragazzo di 35 anni che soffre da sempre di obesità. Vorrei davvero tanto riuscire a dimagrire e uscire da questa situazione che mi sta precludendo davvero tante cose. Purtroppo, però, non ci riesco. La buona volontà di vivere in modo sano e corretto c'è, ma cado sempre in tentazione vanificando gli sforzi. Purtroppo questa mia condizione mi crea davvero tantissimo disagio: mi sento sempre osservato e giudicato solo per il mio aspetto. Questo mi porta a comportarmi in modo goffo, spesso ridicolo e questa cosa non fa altro che alimentare la mia tristezza e quel senso di "desolazione" che provo attorno a me. È un circolo da cui purtroppo non riesco a uscire: cerco di dimagrire, di migliorare il modo di pormi con gli altri ecc ma poi finisco per fare qualcosa di sbagliato o ricevere qualche commento negativo e questo mi riporta in una valle dove mi lascio andare preso dallo sconforto. Inizio a mangiare senza ritegno, nonostante io non abbia realmente fame. Mi isolo, mi incupisco, mi sento solo e inutile e tutto questo non fa altro che alimentare la mia "fame". È una situazione davvero brutta per me e mi piacerebbe parlane un po' con voi.
  • 0

Samanosuke99
Nuovo Amico Virtuale
 
Stato:
Messaggi: 1
Iscritto il: 14/09/2022, 0:52
Località: Bergamo
Genere: Maschile

Obesità, tristezza, rassegnazione

Messaggioda VeraVita » 14/09/2022, 9:27



Samanosuke99 ha scritto:Ciao. Sono un ragazzo di 35 anni che soffre da sempre di obesità. Vorrei davvero tanto riuscire a dimagrire e uscire da questa situazione che mi sta precludendo davvero tante cose. Purtroppo, però, non ci riesco. La buona volontà di vivere in modo sano e corretto c'è, ma cado sempre in tentazione vanificando gli sforzi. Purtroppo questa mia condizione mi crea davvero tantissimo disagio: mi sento sempre osservato e giudicato solo per il mio aspetto. Questo mi porta a comportarmi in modo goffo, spesso ridicolo e questa cosa non fa altro che alimentare la mia tristezza e quel senso di "desolazione" che provo attorno a me. È un circolo da cui purtroppo non riesco a uscire: cerco di dimagrire, di migliorare il modo di pormi con gli altri ecc ma poi finisco per fare qualcosa di sbagliato o ricevere qualche commento negativo e questo mi riporta in una valle dove mi lascio andare preso dallo sconforto. Inizio a mangiare senza ritegno, nonostante io non abbia realmente fame. Mi isolo, mi incupisco, mi sento solo e inutile e tutto questo non fa altro che alimentare la mia "fame". È una situazione davvero brutta per me e mi piacerebbe parlane un po' con voi.


Ma no, non devi viverla così male.
Il mio primo consiglio è quello di non sentirti così.
Di vivere in maniera positiva la tua condizione.
Pensare che se le persone ti osservano è perché sono invidiose. Anche se magari non è vero ma per darti forza, coraggio ed energia.
Poi, il mio secondo consiglio è di trovare una motivazione. Forse, il pensiero degli altri non è una condizione sufficiente per trovare la forza di dimagrire o vivere in maniera sana. Quindi, trovane un'altra. Insomma, per me, devi fare innanzitutto, di più un lavoro mentale. Poi, devi cercare di volerti bene. Accettare anche le sconfitte. Nel senso che se vedi che più di un tot non riesci a perdere di essere però soddisfatto dei tuoi traguardi. Di essere contento dove sei arrivato.
Poi, il mio consiglio è di essere più attivo. Anche quando sgarri, di metterti a correre o camminare.
Guardati anche qualche nel video su youtube. Per me sarebbe utile anche consultare un dietologo. Ma magari è costoso. Però, su internet ci sono varie persone che si sono dimagrite e ce l'hanno fatta.
Coraggio, rialzati e ricomincia!
  • 0

VeraVita
Amico level nineteen
 
Stato:
Messaggi: 1234
Iscritto il: 04/09/2021, 10:44
Località: Roma
Citazione: "È strano come quando manca qualcosa, il mondo stia sempre a ricordartelo in tutta la sua bellezza"
Genere: Femminile

Obesità, tristezza, rassegnazione

Messaggioda Esseredistante » 14/09/2022, 14:45



Samanosuke99 ha scritto:Ciao. Sono un ragazzo di 35 anni che soffre da sempre di obesità. Vorrei davvero tanto riuscire a dimagrire e uscire da questa situazione che mi sta precludendo davvero tante cose. Purtroppo, però, non ci riesco. La buona volontà di vivere in modo sano e corretto c'è, ma cado sempre in tentazione vanificando gli sforzi. Purtroppo questa mia condizione mi crea davvero tantissimo disagio: mi sento sempre osservato e giudicato solo per il mio aspetto. Questo mi porta a comportarmi in modo goffo, spesso ridicolo e questa cosa non fa altro che alimentare la mia tristezza e quel senso di "desolazione" che provo attorno a me. È un circolo da cui purtroppo non riesco a uscire: cerco di dimagrire, di migliorare il modo di pormi con gli altri ecc ma poi finisco per fare qualcosa di sbagliato o ricevere qualche commento negativo e questo mi riporta in una valle dove mi lascio andare preso dallo sconforto. Inizio a mangiare senza ritegno, nonostante io non abbia realmente fame. Mi isolo, mi incupisco, mi sento solo e inutile e tutto questo non fa altro che alimentare la mia "fame". È una situazione davvero brutta per me e mi piacerebbe parlane un po' con voi.


Esistono due limiti per fermare la fame, quello fisico, ossia se mangi più del dovuto ti senti male, e quello psicologico, ossia devi avere la volontà di non mangiare.

Nel tuo caso non hai un limite fisico, avendo uno stomaco molto elastico, quindi l'unico freno che hai è quello psicologico.

Io ti posso dire questo, semplicemente camminando, parlo di 2-3 chilometri al giorno ed oltre, sono sceso da una taglia 54 ad una 48 e quindi, se fino ad oggi ti sei limitato esclusivamente ad una dieta per dimagrire, il mio consiglio è quello di iniziare a bruciare il cibo che mangi camminando e camminando molto ogni giorno.

All'inizio ti sentirai stanco perchè è necessario il riscaldamento dei muscoli, poi col tempo e con meno peso addosso andrai come un'auto. :thumbup:
  • 0

Avatar utente
Esseredistante
Amico level two
 
Stato:
Messaggi: 77
Iscritto il: 08/08/2022, 17:04
Località: Intorno ai confini dell'Universo
Citazione: Sono un Esseredistante...
Genere: Maschile

Obesità, tristezza, rassegnazione

Messaggioda Mark91 » 14/09/2022, 15:43



VeraVita ha scritto:
Samanosuke99 ha scritto:Ciao. Sono un ragazzo di 35 anni che soffre da sempre di obesità. Vorrei davvero tanto riuscire a dimagrire e uscire da questa situazione che mi sta precludendo davvero tante cose. Purtroppo, però, non ci riesco. La buona volontà di vivere in modo sano e corretto c'è, ma cado sempre in tentazione vanificando gli sforzi. Purtroppo questa mia condizione mi crea davvero tantissimo disagio: mi sento sempre osservato e giudicato solo per il mio aspetto. Questo mi porta a comportarmi in modo goffo, spesso ridicolo e questa cosa non fa altro che alimentare la mia tristezza e quel senso di "desolazione" che provo attorno a me. È un circolo da cui purtroppo non riesco a uscire: cerco di dimagrire, di migliorare il modo di pormi con gli altri ecc ma poi finisco per fare qualcosa di sbagliato o ricevere qualche commento negativo e questo mi riporta in una valle dove mi lascio andare preso dallo sconforto. Inizio a mangiare senza ritegno, nonostante io non abbia realmente fame. Mi isolo, mi incupisco, mi sento solo e inutile e tutto questo non fa altro che alimentare la mia "fame". È una situazione davvero brutta per me e mi piacerebbe parlane un po' con voi.


Ma no, non devi viverla così male.
Il mio primo consiglio è quello di non sentirti così.
Di vivere in maniera positiva la tua condizione.
Pensare che se le persone ti osservano è perché sono invidiose. Anche se magari non è vero ma per darti forza, coraggio ed energia.
Poi, il mio secondo consiglio è di trovare una motivazione. Forse, il pensiero degli altri non è una condizione sufficiente per trovare la forza di dimagrire o vivere in maniera sana. Quindi, trovane un'altra. Insomma, per me, devi fare innanzitutto, di più un lavoro mentale. Poi, devi cercare di volerti bene. Accettare anche le sconfitte. Nel senso che se vedi che più di un tot non riesci a perdere di essere però soddisfatto dei tuoi traguardi. Di essere contento dove sei arrivato.
Poi, il mio consiglio è di essere più attivo. Anche quando sgarri, di metterti a correre o camminare.
Guardati anche qualche nel video su youtube. Per me sarebbe utile anche consultare un dietologo. Ma magari è costoso. Però, su internet ci sono varie persone che si sono dimagrite e ce l'hanno fatta.
Coraggio, rialzati e ricomincia!


Eh certo, basta non volere una cosa e il problema sparisce, a che serve questo forum? A che servono gli psicologi, psichiatri ecc...? Per risolvere un disagio mentale basta non volere quel disagio, facile no? :facepalm:
  • 0

Avatar utente
Mark91
Amico level eleven
 
Stato:
Messaggi: 545
Iscritto il: 31/07/2017, 1:36
Località: Italia
Genere: Maschile

Obesità, tristezza, rassegnazione

Messaggioda Mr.Eric » 15/09/2022, 11:15



Samanosuke99 ha scritto:Ciao.


Ciao Samanosuke :hi:

Mi dispiace tanto per quello che stai vivendo... non per l'obesità in sé, che dal mio punto di vista è un problema relativo, ma per il motivo da cui nasce (ovvero il sopprimere il tuo malessere mangiando) e soprattutto per il disagio e la difficoltà a vivere che ti porta questa situazione. Sono quelle situazioni che generano circoli viziosi da cui è complicato uscire: "Sto male, quindi mangio, quindi ingrasso, quindi sto ancora più male e quindi mangio ancora" e così via.
È un qualcosa che stai provando ad affrontare in autonomia? O hai provato anche la via "medica"? Perché penso che un supporto medico a livello psicologico (e non) possa essere la strada migliore per il tuo caso specifico. Credo che l'obbiettivo debba necessariamente essere, se non proprio il risolvere del tutto il tuo disagio alla radice, per lo meno l'iniziare a reprimere il tuo malessere con metodi privi di "effetti collaterali", come può essere appunto il mangiare che ti porta ad ingrassare e quindi a peggiorare.
Credo che qua non possiamo aiutarti più di tanto nel concreto... ma se hai voglia di sfogarti, confrontarti e interagire con gente che non se la passa propriamente bene esattamente come te, hai scelto il posto giusto ;)
Sentiti libero di aprirti e buttare fuori tutto quello che hai dentro.

Ti auguro il meglio, Samanosuke :hi:
  • 0

OMG They killed kenny!! You bastards!!!!

1126
Avatar utente
Mr.Eric
Amico level thirteen
 
Stato:
Messaggi: 629
Iscritto il: 07/05/2013, 1:47
Località: Via Lattea
Genere: Maschile

Obesità, tristezza, rassegnazione

Messaggioda Anonimanessuno » 29/09/2022, 20:24



Ciao, inizio con il dirti che non sono obesa ma il contrario, però in un certo senso posso capirti perché ho un altro difetto che mi rende goffa e mi ha rovinato la vita da sempre. Ti capisco perché anche io ho provato tante cose per sentirmi meno male, tutte fallite, e ti capisco perché lo so che non è solo mangiando di meno e andando in palestra che ne uscirai.
Mi piacerebbe sapere come mai sei obeso, se è perché mangi troppo o perché hai delle disfunzioni ormonali.
Mi piacerebbe anche sapere se hai avuto qualche miglioramento poi vanificato dalle ricadute…
Se ti conoscessi di persona mi piacerebbe aiutarti, magari mangiare insieme e andare in palestra insieme ti aiuta a non vanificare gli sforzi, e poi avere compagnia ti aiuterebbe a rimanere motivato e non cadere in tentazione.
Vivi da solo o c’è qualcuno che può aiutarti?
Sei seguito da qualcuno?
Ti abbraccio e voglio dirti che niente è impossibile… cambiare radicalmente magari no, ma migliorare si può… non mollare!
  • 0

Anonimanessuno
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 31
Iscritto il: 26/08/2022, 19:43
Località: Nessuna
Genere: Femminile


Torna a Forum di aiuto su Disturbi dell'Alimentazione

Chi c’è in linea in questo momento?

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Reputation System ©'