Voi siete persone che dicono molto di sé stesse o poco?

Questo forum di aiuto è dedicato a chi ha un temperamento timido e introverso. A chi si sottovaluta, a chi ancora non si ama, a chi avverte un costante vuoto interiore che ha bisogno di colmare. Non affrontiamo tutto da soli. Condividere questi disagi è un primo passo verso l'apertura. E' un nostro diritto! Lasciamoci colmare dal calore di chi ci sta vicino!

Voi siete persone che dicono molto di sé stesse o poco?

Messaggioda VeraVita » 08/10/2021, 3:56



Siete persone socievoli o riservate?
Dite tanto o poco di voi stessi?
Io quando ero bambina ero riservatissima ma anche durante l'adolescenza non ricordo di essere stata chissà quale persona socievole e libera di dire tutto quello che sentivo. Per carità quando ero a scuola intervenivo sempre per farmi vedere che mi impegnavo ma con le persone non dicevo molto di me. Mi limitavo a dire ciò che gli altri credevano di me. Crescendo sono cambiata e dico davvero tutto ciò che penso perché mi sento davvero costretta. Noto di più che le persone ti giudicano se tu non dici nulla, mentre se parli e ti fai rispettare e avvolori la tua tesi con dei fatti le persone ti guardano con un occhio di riguardo (almeno, apparentemente).
Adesso, però, vorrei tornare ad essere la ragazza di un tempo. Cioè, non dire proprio più niente di me. Perché le persone mi hanno delusa e usata.
Scusate, la nota triste.

Al di là di tutto, voi che persone siete?
Dite tutto ciò che pensante oppure siete riservate?

Grazie a chi risponderà ma anche a chi si limiterà a leggere ;-)
  • 0

VeraVita
Amico level four
 
Stato:
Messaggi: 175
Iscritto il: 04/09/2021, 10:44
Località: Roma
Citazione: "È strano come quando manca qualcosa, il mondo stia sempre a ricordartelo in tutta la sua bellezza"
Genere: Femminile

Voi siete persone che dicono molto di sé stesse o poco?

Messaggioda L'Astronomo Incompreso » 08/10/2021, 5:34



Buongiornoo!

Bisogna essere equilibrati, capire con chi aprirsi e quante informazioni comunicare di se stessi.

Io in linea di massima mi apro tanto...ma a volte no...Cioe' non sono stato bravissimo in questi anni a capire con chi aprirmi, ma spesse volte mi son trovato bene...altre volte e' stato inutile.
Penso che bisogna capire se una persona e' affidabile o meno, per questo ci vuole tempo, per questo bisogna aprirsi poco alla volta.
  • 1

Avatar utente
L'Astronomo Incompreso
Amico level three
 
Stato:
Messaggi: 104
Iscritto il: 15/03/2020, 18:35
Località: Vicino Saturno
Citazione: Quando smetti di chiedere aiuto e' il momento di preoccuparsi davvero.
Genere: Maschile

Voi siete persone che dicono molto di sé stesse o poco?

Messaggioda maffo » 08/10/2021, 13:41



L'Astronomo Incompreso ha scritto:Buongiornoo!

Bisogna essere equilibrati, capire con chi aprirsi e quante informazioni comunicare di se stessi.

Io in linea di massima mi apro tanto...ma a volte no...Cioe' non sono stato bravissimo in questi anni a capire con chi aprirmi, ma spesse volte mi son trovato bene...altre volte e' stato inutile.
Penso che bisogna capire se una persona e' affidabile o meno, per questo ci vuole tempo, per questo bisogna aprirsi poco alla volta.


Sono d'accordo, poco per volta e senza fretta.
Per quanto mi riguarda ci sono alcune cose di me delle quali parlo un po' a tutti senza problemi, altre invece sono ancora un segreto e, a dir la verità, non so neppure se incontrerò mai qualcuno con cui vorrò parlarne, vedremo
  • 0

Avatar utente
maffo
Amico level three
 
Stato:
Messaggi: 101
Iscritto il: 14/08/2020, 8:18
Località: verona
Citazione: "Hai mai visto Turbo kid? gran bel film se chiedi a me!"
Napoleone Bonaparte, 1779
Genere: Maschile

Voi siete persone che dicono molto di sé stesse o poco?

Messaggioda Hystèria » 08/10/2021, 14:05



A me fin da bambina più che altro le maestre rimproveravano di essere molto selettiva nelle amicizie. Non mi andavano tutti a genio, sono sempre stata molto critica nella scelta dei miei amici risentendone chiaramente sulla quantità. Niente da dire sulla qualità, questa caratteristica mi ha sempre portata a valutare attentamente le persone e ho sempre avuto persone meravigliose al mio fianco.
Di norma sono una persona molto riservata anche con la famiglia.
Non mi rimane facile parlare di me o comunque rompere il ghiaccio con sconosciuti. Mai stata capace. Sono la tipica persona che sembra avere una scopetta nel di dietro per quanto sono rigida e impostata. Questo è dovuto sia alla mia timidezza che al tempo che dedico per osservare le persone e analizzarle. In più non sono brava a parlare di me. Sono più brava a dire le cose che non mi piacciono o non mi stanno bene.
Mi ci vuole tempo per trovarmi a mio agio con qualcuno, dopo riesco a sciogliermi ed essere più rilassata.
In più sono terribilmente sincera e sarcastica, un'arma a doppio taglio.
Non mi ha mai pesato nè la mia riservatezza nè l'essere introversa. Mi sono sempre andata bene così.
La mia migliore amica invece è l'esatto opposto di me, ci vogliamo molto bene proprio perchè siamo una la luna e una il sole e ci completiamo a vicenda.
Se non vuoi parlare con la voce parla con lo sguardo. Basta quello.
  • 1

Avatar utente
Hystèria
Amico level two
 
Stato:
Messaggi: 90
Iscritto il: 14/07/2021, 10:21
Località: Staceppa
Genere: Femminile

Voi siete persone che dicono molto di sé stesse o poco?

Messaggioda Sagittario86 » 08/10/2021, 21:27



La mia natura socievole mi porta ad aprirmi molto facilmente, ma dipende molto dalla persona che ho di fronte, dal mio sesto senso. Prima mi aprivo con tutti, dopo alcune delusioni sono diventato un pò più cauto, tendo a studiare la persona, capire la sua personalità, se è una persona meritevole, una brava persona oppure no, e poi se mi sento a mio agio mi apro facilmente, anche perchè tenersi tutto dentro non fa mai bene, alla lunga diventi come una pentola a pressione, esplodi. Se invece la persona che ho di fronte mi da strane sensazioni, non mi sento a mio agio per alcuni suoi atteggiamenti allora mi chiudo a riccio e rimango sul vago, non approfondisco la conoscenza. In generale ho una mentalità aperta, tendo sempre a fare da pacere, da mediatore, però ci sono alcuni atteggiamenti che mi danno molto fastidio, l'arroganza, la maleducazione, un atteggiamento troppo aggressivo, anche i caratteri troppo forti non mi piacciono, preferisco stare con persone più sensibili, educate, sincere, insomma brave persone, tranquille. I bad boy o le bad girl è meglio che mi stiano alla larga.
  • 1

Avatar utente
Sagittario86
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 37
Iscritto il: 15/08/2021, 22:33
Località: Torino
Genere: Maschile

Voi siete persone che dicono molto di sé stesse o poco?

Messaggioda VeraVita » 09/10/2021, 9:40



Grazie a tutti ^-^
  • 0

VeraVita
Amico level four
 
Stato:
Messaggi: 175
Iscritto il: 04/09/2021, 10:44
Località: Roma
Citazione: "È strano come quando manca qualcosa, il mondo stia sempre a ricordartelo in tutta la sua bellezza"
Genere: Femminile

Voi siete persone che dicono molto di sé stesse o poco?

Messaggioda TheDarkKnight » 09/10/2021, 11:17



Ho detto tanto anche troppo a chi ritenevo in grado di gestire le informazioni che riceveva ma a quanto pare ho sempre sbagliato persona quindi con il tempo ho smesso di farlo, in fondo non frega a nessuno chi sono quanto quello che posso fare per loro (compatire, divertire, rassicurare, consigliare, sostenere ecc.) da bambino ero praticamente muto, camminavo a testa bassa evitando il più possibile il contatto umano, ora parlo con tutti ma solo dopo un minimo di conoscenza divenendo anche uno stabile punto di riferimento.
  • 1

“Con suo disappunto, non poter scegliere il proprio percorso è la triste condizione dell’uomo. Gli è solo dato di scegliere come atteggiarsi quando il destino chiamerà sperando che non gli manchi il coraggio di rispondere”.

"...tu per loro sei solo un mostro come me..."

"Sono cambiato, mi sono abituato, sono un sopravvissuto."

"Se Dio non può sconfiggere il male allora non è onnipotente,
Se può sconfiggerlo e non vuole farlo allora Dio è malvagio,
Se invece non vuole e non può farlo allora perché chiamarlo Dio???"


"Ho provato a essere come loro. A vivere come loro. Ma finisce sempre nello stesso modo.Mi hanno portato via tutto."

"Combattere per sopravvivere, come se foste già morti; lottare per la vittoria, come se foste già sconfitti"

Se la vita è un dono perché ne pago io il prezzo?

Immagine :shifty:
Avatar utente
TheDarkKnight
Amico level nineteen
 
Stato:
Messaggi: 1214
Iscritto il: 27/11/2013, 13:50
Località: Inferno
Citazione: "Batman è l'eroe che Gotham si merita, ma di cui non ha bisogno in questo momento… Perché lui può sopportarlo… È un vigilante che vaga nell'ombra… È un Cavaliere Oscuro."
Genere: Maschile


Torna a Forum sulla Mancanza di Autostima, sulla Timidezza e sull'Insicurezza

Chi c’è in linea in questo momento?

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Reputation System ©'