Come diventare adulti se si ha paura?

In questa sezione possiamo parlare dei traumi del passato, di psicologia e dei problemi in genere.
Questo è anche il forum sullo sfogo dei propri sensi di colpa.

Come diventare adulti se si ha paura?

Messaggioda samhaim » 18/07/2015, 15:29



Antonella ha scritto:@samhaim: anche i miei non si preoccupano di questo (sono apprensivi in altri contesti, e anche i loro tentativi di trovarmi lavoro sono fatti con le fette di salame davanti agli occhi) ma visto che voglio "diventare adulta", mi stanno quasi aiutando, non aiutandomi! :D lo so fa ridere xD scherzi a parte, sono esseri umani, e so che tutti i loro difetti e il loro strano modo di preoccuparsi è tutto okay


io mi riferivo che i miei a mio avviso se ne fregavano di me praticamente per tutto con frasi tipo "ha fatto 18 anni lui non è più affare nostro non ci riguarda"
ti stanno aiutando non aiutandoti nel senso che stanno provando a fare qualcosa ma non in maniera convinta tanto per dire che hanno fatto qualcosa?
"e so che tutti i loro difetti e il loro strano modo di preoccuparsi è tutto okay" cosa vorrebbe dire?
anche io penso che i genitori siano esseri umani e possono sbagliare quello che non tollero e non perdono è la mancanza di amore considerazione rispetto supporto apprezzamento che un genitore e tenuto a dare al proprio figlio, per dare quelle cose basta amare il proprio figlio non serve fare altro, se non sei in grado di capirlo trovi il modo o chiedi consiglio a qualcuno o a un esperto non te ne freghi, se non sai dare quelle cose come vorresti trovi qualcuno che ti aiuti a fare meglio, crei un dialogo, se non fai queste cose per me non sei un genitore e non meriti nessuna forma di perdono
  • 0

Avatar utente
samhaim
Amico level nineteen
 
Stato:
Messaggi: 1161
Iscritto il: 21/02/2015, 21:35
Località: prov reggio emilia
Citazione: sono la rovina della mia vita solo un malato poteva rovinarsi come ho fatto io
Genere: Maschile

Come diventare adulti se si ha paura?

Messaggioda Antonella » 18/07/2015, 15:52



No, intendo dire che è un bene che non mi "imbocchino" (metaforicamente parlando)... fino a poco tempo fa non capivo e pensavo che era mancanza di affetto... invece è giusto così, a 25 anni devo essere (o diventare) autonoma in tutti i sensi!

Poi ovvio , mi hanno viziato in passato (sono ancora oggi iperprotettivi in alcuni frangenti)... ma adesso riparare il loro danno (che non hanno fatto apposta) ci penso io... spero di uscirne cresciuta...

Non sarà facile - e come ho detto (e come si vede dal mio primo post) a volte mi impantano pensando che sia tutto irrisolvibile - ma farò il possibile per farmi spuntare un paio di gonadi quadre!
  • 0

Lotto per recuperare l'onore perduto...
Immagine
Mi scuso se faccio errori di battitura e non uso il messenger, ma sto sul forum dallo smartphone senza Tapatalk...
Avatar utente
Antonella
Amico level four
 
Stato:
Messaggi: 191
Iscritto il: 18/07/2015, 10:00
Località: Capo Nord
Citazione: "E' un uomo d'onore colui che fa quello che c'è da fare anziché ciò che a lui piacerebbe fare"
Genere: Femminile

Come diventare adulti se si ha paura?

Messaggioda semplicementeio » 18/07/2015, 15:53



Vecchioni dice in una sua canzone che "si diventa grandi sulla propria pelle, sulle proprie palle e su poche stelle".
Tu mi sembri solo molto insicura e depressa e questi stati d'animo influiscono sul tuo modo d'essere, sulla tua insicurezza e sul fatto di diventare accidiosi sempre di più.
Diventare economicamente indipendenti, sapersela cavare da soli e andare a vivere da soli sono tutte cose che secondo te fanno dell'uomo un adulto.
Purtroppo non è questo. Il lottare per raggiungere quei traguardi e la consapevolezza che al giorno d'oggi è difficilissimo ottenerli fa di te un adulto. Lo scontrarti continuamente con una realtà spietata fa di te un adulto.
L'essere sconfitti dopo averci provato fa di te un adulto.
E' ovvio che si spera sempre di arrivare ai traguardi che ci siamo prefissati...
Io ho 37 anni,una laurea, un post laurea, un dottorato di ricerca. Ho saltabeccato da un lavoro ad un altro, facendomi un bel po' di esperienza sia nel mio ambito di studi, che nel settore delle vendite. Ogni volta che provo un concorso mi vedo passare davanti le / gli amanti di qualcuno influente, gli amici degli amici, il parente... E' deprimente. Dopo anni di contratti scandalosi, finalmente ne arriva uno come si deve. Peccato aumentassero le ore di lavoro fino a 7 giorni su 7 e diminuisse vistosamente lo stipendio (strane magie), mi metto in proprio: un disastro. Ho rinunciato alla convivenza perchè non me lo potevo più permettere; sono tornato ad abitare con mia madre, che, poveretta, è 'unica persona che mi sta dando davvero una mano...
E come pensi che io stia?
Teoricamente da quello che dici tu io non sono un adulto.
E ti sbagli: mi considero tale. Perché io ci ho provato. Sul serio. Ho fallito.
Chi non è adulto è quello che si fa mantenere senza fare un cacchio, quello che occupa un posto che non dovrebbe occupare per meriti personali (anche perché quando mancherà l'appoggio che l'ha portato lì, sarà difficile mantenere il lavoro)... Non è un adulto quello che si piange addosso, lamentandosi di quanto il mondo è stato ingiusto e non prova nemmeno a rialzarsi.
Io ormai sono depressissimo per la mia situazione ma non smetto di provare a migliorarla... Anche quando ho pensato che suicidarsi fosse la situazione...
  • 1

Avatar utente
semplicementeio
Amico Top Level
 
Stato:
Messaggi: 2801
Iscritto il: 11/04/2015, 16:07
Località: PARMA
Genere: Maschile

Come diventare adulti se si ha paura?

Messaggioda Antonella » 18/07/2015, 15:58



Sei un adulto: sei in grado di lavorare, sei in grado di vivere da solo... io no. L'importante non è effettivamente avere questo, ma essere potenzialmente in grado, senza avere attacchi di panico o ansia :) intendevo questo :) ed hai ragione su chi si piange addosso e si fa mantenere (hem... -.- sigh xD)
  • 0

Lotto per recuperare l'onore perduto...
Immagine
Mi scuso se faccio errori di battitura e non uso il messenger, ma sto sul forum dallo smartphone senza Tapatalk...
Avatar utente
Antonella
Amico level four
 
Stato:
Messaggi: 191
Iscritto il: 18/07/2015, 10:00
Località: Capo Nord
Citazione: "E' un uomo d'onore colui che fa quello che c'è da fare anziché ciò che a lui piacerebbe fare"
Genere: Femminile

Come diventare adulti se si ha paura?

Messaggioda samhaim » 18/07/2015, 17:40



Antonella ha scritto:No, intendo dire che è un bene che non mi "imbocchino" (metaforicamente parlando)... fino a poco tempo fa non capivo e pensavo che era mancanza di affetto... invece è giusto così, a 25 anni devo essere (o diventare) autonoma in tutti i sensi!

Poi ovvio , mi hanno viziato in passato (sono ancora oggi iperprotettivi in alcuni frangenti)... ma adesso riparare il loro danno (che non hanno fatto apposta) ci penso io... spero di uscirne cresciuta...

Non sarà facile - e come ho detto (e come si vede dal mio primo post) a volte mi impantano pensando che sia tutto irrisolvibile - ma farò il possibile per farmi spuntare un paio di gonadi quadre!


non lo so non conosco i tuoi genitori ho solo detto quello che penso su come dovrebbero essere i genitori, argomento sul quale sono molto intransigente, come ti ho scritto fare sbagli è normale l'importante è capirlo, è chi li fa che deve trovare il modo di risolverli non gli altri, quindi fondamentalmente dire "risolvo io io loro sbaglio anche se loro lo hanno fatto senza volere" non lo trovo giusto, almeno che tu non ti renda conto che loro non saranno mai in grado di capire di aver sbagliato o che non sono in grado di riparare in alcun modo neppure volendo allora sei obbligata a cavartela da sola, ma questa non è per loro un attenuante, certo i genitori non devono imboccare i figli ma devono aiutarli a essere in grado di vivere la loro vita e spesso essere iperprotettivi può portare proprio i figli a non essere in grado di farlo, poi dipende tu cosa intendi con iperprotettivi,
  • 0

Avatar utente
samhaim
Amico level nineteen
 
Stato:
Messaggi: 1161
Iscritto il: 21/02/2015, 21:35
Località: prov reggio emilia
Citazione: sono la rovina della mia vita solo un malato poteva rovinarsi come ho fatto io
Genere: Maschile

Come diventare adulti se si ha paura?

Messaggioda kathellyna » 19/07/2015, 16:25



benvenuta.
  • 0



What fun is LIFE without a little DEATH?

life is just a meaningless coincidence.

(19:16:15) Light: kathy sei la persona che più mi fa paura al mondo..

What will be left of me when I'm dead?
There was nothing when I lived.
What you found was eternal death.
No one will ever miss you.

Avatar utente
kathellyna
Moderatore
 
Stato:
Messaggi: 6557
Iscritto il: 06/12/2012, 20:33
Citazione: Non lasciare che una bella giornata rovini la tua vita di mеrda.
Genere: Femminile

Come diventare adulti se si ha paura?

Messaggioda Antonella » 19/07/2015, 16:50



Grazie... :)
  • 0

Lotto per recuperare l'onore perduto...
Immagine
Mi scuso se faccio errori di battitura e non uso il messenger, ma sto sul forum dallo smartphone senza Tapatalk...
Avatar utente
Antonella
Amico level four
 
Stato:
Messaggi: 191
Iscritto il: 18/07/2015, 10:00
Località: Capo Nord
Citazione: "E' un uomo d'onore colui che fa quello che c'è da fare anziché ciò che a lui piacerebbe fare"
Genere: Femminile

Come diventare adulti se si ha paura?

Messaggioda frankie95 » 20/07/2015, 9:02



Antonella ha scritto:Sei un adulto: sei in grado di lavorare, sei in grado di vivere da solo... io no. L'importante non è effettivamente avere questo, ma essere potenzialmente in grado, senza avere attacchi di panico o ansia :) intendevo questo :) ed hai ragione su chi si piange addosso e si fa mantenere (hem... -.- sigh xD)


Ho i tuoi stessi problemi, pur essendo più giovane. Non saprei come uscirne.. :(
  • 0

frankie95
Amico level three
 
Stato:
Messaggi: 124
Iscritto il: 02/05/2015, 13:32
Località: Abruzzo
Genere: Maschile

Come diventare adulti se si ha paura?

Messaggioda Antonella » 20/07/2015, 9:04



Facciamo il clubbino dei forever young :P scherzi a parte ho appena sentito uno psicologo e mi ha detto che è un problema comunissimo tra i 18 e i 30 anni e a volte anche dopo...
  • 1

Lotto per recuperare l'onore perduto...
Immagine
Mi scuso se faccio errori di battitura e non uso il messenger, ma sto sul forum dallo smartphone senza Tapatalk...
Avatar utente
Antonella
Amico level four
 
Stato:
Messaggi: 191
Iscritto il: 18/07/2015, 10:00
Località: Capo Nord
Citazione: "E' un uomo d'onore colui che fa quello che c'è da fare anziché ciò che a lui piacerebbe fare"
Genere: Femminile

Come diventare adulti se si ha paura?

Messaggioda jori » 20/07/2015, 13:11



Antonella ha scritto:sono un'incapace... sto pensando di andare da uno psicologo, ma non credo che servano... come possono risolvere i problemi al posto mio?


Qui ti sbagli: a volte servono. E non risolvono il problema al posto tuo, ti danno gli strumenti per farlo. Potresti almeno fare un tentativo!

Buona fortuna, in ogni caso.
  • 0

E' diventato evidente che avessi bisogno di imparare di nuovo. Tutto da zero.
Avatar utente
jori
Amico level four
 
Stato:
Messaggi: 172
Iscritto il: 21/03/2015, 10:22
Genere: Maschile

PrecedenteProssimo

Torna a Bisogno di sfogarsi su Problemi in genere

Chi c’è in linea in questo momento?

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Reputation System ©'