Inserimento al lavoro e disturbi della personalità

In questa sezione possiamo parlare dei traumi del passato, di psicologia e dei problemi in genere.
Questo è anche il forum sullo sfogo dei propri sensi di colpa.

Inserimento al lavoro e disturbi della personalità

Messaggioda Anuar » 16/05/2018, 19:10



Salve, riassumo perché in questi giorni ho dovuto spiegarlo fin troppe volte.
Mi è stato riscontrato un disturbo di personalità borderline, mi è stato detto di aspettare a cercare lavoro, che prima avrei dovuto seguire un percorso terapeutico.

Il problema è che io vivo in una famiglia povera, e i soldi prima o poi finiranno, per cui mi chiedevo:
- Sapete se rientro in una categoria protetta e se un giorno mi aiuteranno inserendomi nel mondo del lavoro?


Il mio problema è che non possiedo abilità utili al lavoro, essendomi rinchiuso per molto tempo in casa, quindi se non mi aiuteranno loro io non saprei come fare.
Inoltre ho 27 anni, già adesso è strano che io non abbia mai lavorato, nell'ultimo lavoro che ho fatto (3 mesi) sono andato malissimo e mi hanno messo in condizioni di licenziarmi perché non mi volevano, se arrivo a 30 anni senza esperienze, come potrei lavorare?
Il fatto è che anche con la disoccupazione io spendo soldi per la benzina o per il bus, soldi che ho messo da parte durante il periodo lavorativo, ma finiranno, mio padre mi chiede 150€ al mese, io ne spendo altrettanti, prima o poi rimarrò senza e non potrò più curarmi.
  • 0

Avatar utente
Anuar
Amico level eleven
 
Stato:
Messaggi: 504
Iscritto il: 10/10/2014, 15:05
Località: Veneto
Citazione: Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia.
William Shakespear, da “Amleto”
Genere: Maschile

Inserimento al lavoro e disturbi della personalità

Messaggioda Joykitikonti0 » 16/05/2018, 19:19



Non dire a nessuno dei tuoi problemi a lavoro fatti furbo. Lavora cerca di sopportare e di imparare. ;)
  • 0

Joykitikonti0
Amico level three
 
Stato:
Messaggi: 116
Iscritto il: 12/01/2018, 0:19
Località: Italy
Genere: Maschile

Inserimento al lavoro e disturbi della personalità

Messaggioda crociato » 17/05/2018, 0:51



Ricorda che il mondo del lavoro è difficile per tutti
Insistere, insistere ed insistere!
  • 1

Avatar utente
crociato
Amico level six
 
Stato:
Messaggi: 290
Iscritto il: 25/11/2016, 0:40
Località: veneto
Genere: Maschile

Inserimento al lavoro e disturbi della personalità

Messaggioda Anuar » 17/05/2018, 0:58



Vi sfugge il punto della questione, io non posso dedicarmi al lavoro al momento dato che l'ultima volta ho quasi sbarellato a lavoro.
Devo seguire la terapia.

Il mio timore è, una volta arrivati a buon punto, sarò da solo? Dovrò cercarmi un lavoro anche se non so fare assolutamente niente? E con niente intendo niente.
  • 0

Avatar utente
Anuar
Amico level eleven
 
Stato:
Messaggi: 504
Iscritto il: 10/10/2014, 15:05
Località: Veneto
Citazione: Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia.
William Shakespear, da “Amleto”
Genere: Maschile

Inserimento al lavoro e disturbi della personalità

Messaggioda Camel » 17/05/2018, 18:19



sì, da qualche parte dovrai pur iniziare.
  • 0

i smile only when i bite
улыбаюсь только кусая

i'm ruining your day with my dead pale face
порчу твой день своим блеклым лицом
i don't care about you being triggered
не волнуют твои возмущения
Avatar utente
Camel
Amico Top Level
 
Stato:
Messaggi: 1698
Iscritto il: 09/08/2014, 0:10
Occupazione: Marinaia
Citazione: E se n'è andato,
sotto la pioggia,
senza parlare,
senza guardarmi,
e io mi son presa
la testa fra le mani
e ho pianto.

[we are eternal
all this pain is an illusion]
Genere: Femminile

Inserimento al lavoro e disturbi della personalità

Messaggioda Disperso » 17/05/2018, 21:09



Credo che dopo aver iniziato una terapia potresti vedere se rientri in una qualche categoria protetta,potresti chiedere forse alla terapeuta di segnalarti agli assistenti sociali(o andarci tu stesso con la diagnosi dicendo che la psicologa ha detto che non puoi lavorare),magari intento di danno un mini sussidio.
  • 0

Avatar utente
Disperso
Amico level thirteen
 
Stato:
Messaggi: 642
Iscritto il: 25/05/2016, 17:23
Località: Un luogo
Genere: Maschile

Inserimento al lavoro e disturbi della personalità

Messaggioda nowords91 » 17/05/2018, 21:35



rientrare nelle categorie protette non porta nessun vantaggio.
  • 0

Avatar utente
nowords91
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 45
Iscritto il: 02/04/2018, 10:19
Località: Non Trovata
Citazione: Le scelte bisogna farle per coraggio e non per paura.
Genere: Maschile

Inserimento al lavoro e disturbi della personalità

Messaggioda Disperso » 18/05/2018, 14:26



nowords91 ha scritto:rientrare nelle categorie protette non porta nessun vantaggio.


Ah,ok, pensavo che almeno gli animalisti ti portavano il cibo. XD

Ma scusa, ma se uno va dagli assistenti sociali che ti aiutano in caso di problemi familiari ed economici,dici che problemi mentali non vengono presi in considerazione? Magari per un aiuto nell'inserimento lavorativo?
  • 0

Avatar utente
Disperso
Amico level thirteen
 
Stato:
Messaggi: 642
Iscritto il: 25/05/2016, 17:23
Località: Un luogo
Genere: Maschile

Inserimento al lavoro e disturbi della personalità

Messaggioda Anuar » 20/05/2018, 15:27



Disperso ha scritto:Credo che dopo aver iniziato una terapia potresti vedere se rientri in una qualche categoria protetta,potresti chiedere forse alla terapeuta di segnalarti agli assistenti sociali(o andarci tu stesso con la diagnosi dicendo che la psicologa ha detto che non puoi lavorare),magari intento di danno un mini sussidio.

nowords91 ha scritto:rientrare nelle categorie protette non porta nessun vantaggio.
nowords91 ha scritto:rientrare nelle categorie protette non porta nessun vantaggio.


Beh, in qualche modo dovrò pur vivere, non so se loro immaginano che vivo d'aria, io speravo in un inserimento al lavoro guidato o a una mezza pensione, spero di più nel lavoro guidato però.
Magari che mi inseriscano in un lavoro in cui possano insegnarmi. Purtroppo ho l'esperienza di un 16enne appena uscito dalle scuole, quello era il periodo in cui mi son rinchiuso, ma a 27 anni senza uno straccio d'esperienza non ti assume nessuno, e se ti assumono poi ti licenziano o ti mettono in condizioni di andartene via.
E certo non puoi fingere di sapere, se ne accorgono già al primo giorno che non distingui un cacciavite da un martello.
  • 0

Avatar utente
Anuar
Amico level eleven
 
Stato:
Messaggi: 504
Iscritto il: 10/10/2014, 15:05
Località: Veneto
Citazione: Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia.
William Shakespear, da “Amleto”
Genere: Maschile

Inserimento al lavoro e disturbi della personalità

Messaggioda Joykitikonti0 » 20/05/2018, 15:58



Puoi sempre rimboccarti le maniche e lavorare come operaio. Li ti prendono anche senza esperienza.
  • 0

Joykitikonti0
Amico level three
 
Stato:
Messaggi: 116
Iscritto il: 12/01/2018, 0:19
Località: Italy
Genere: Maschile

Prossimo

Torna a Bisogno di sfogarsi su Problemi in genere

Chi c’è in linea in questo momento?

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Reputation System ©'