La mia pessima esperienza nei gruppi parrocchiali

"Chi trova un amico trova un tesoro". Parliamo del nostro modo di metterci in relazione con i nostri amici e, in generale dei problemi tipici delle relazioni sociali.

La mia pessima esperienza nei gruppi parrocchiali

Messaggioda Thelazygirl » 02/03/2024, 17:30



Ciao a tutti :) voglio parlarvi di un episodio accadutomi nel 2021 che mi ha colpita. Ho frequentato un gruppo parrocchiale per giovani (Chiamasi Gi.Fra., ovvero “Gioventù Francescana”) per ben 15 anni della mia vita. Da quando avevo 5 anni fino ai miei 19, quasi 20 anni. Loro erano praticamente tra i pochissimi amici che avevo e questo mi portava a frequentarli e ad essere attiva nel gruppo durante l’adolescenza. Ho dei bei ricordi fino ai miei 14/15 anni finché hanno cambiato presidente. Ogni due anni si vota un presidente e un consiglio nuovo, ma spesso ogni presidente si fa due mandati di fila perché lo rivotano. Ecco, quando è subentrato questo ragazzo che frequentava solo da 6 mesi, lo hanno subito votato come presidente solo perché era fidanzato con una ragazza del gruppo. Questo ragazzo non faceva NIENTE, voleva che gli incontri li organizzasse il prete, voleva che le attività le organizzassimo noi, voleva dare tutti i compiti a chiunque tranne che a lui e ai suoi cugini (anch’essi parte del gruppo). Inutile dire che con il tempo, tanta gente è andata via e siamo rimasti in 4 gatti. Un giorno ho avuto la brutta idea di uscire con un ragazzo (cugino del presidente). Ci piacevamo entrambi e ci siamo sentiti alternamente per un anno. Fin quando lui ha chiuso. Da quel momento in poi TUTTI mi hanno trattata in modo diverso e distaccato. Mi sentivo in imbarazzo. Andando avanti con il tempo una sera è capitato l’impossibile. Dovevamo andare a provare dei canti con un’altra parrocchia a 30 min di macchina e ovviamente ci organizzavamo per non partire con più macchine. Loro hanno insistito che io andassi in macchina con un ragazzo un po’ strano (in Campania diciamo “abbunat” per intendere una persona un po’ scema). Eravamo solo io e lui e altre ragazze con un ragazzino in un’altra macchina, ma non era meglio mettere i maschi in una macchina e le ragazze in un’altra? Bah. Detto ciò, questo tipo in macchina con me ci ha provato tutto il tempo ma io sono stata molto fredda. Dopo le prove, avevo lasciato un mio strumento nella macchina delle ragazze, e quindi mi sono avvicinata alla loro macchina per prenderlo. La ragazza che guidava la macchina “no devi tornare nella macchina con lui perché siccome vivete abbastanza vicini fate meno strada”. Voglio sottolinearvi che quando sono stata obbligata a stare in macchina con lui, egli si era già avviato per il paesino da tempo e SI È GIRATO in strada extraurbana pur di seguire gli ordini di questa cretina, quindi ha fatto molta più strada del dovuto. Allora io le spiego che devo prendere lo strumento ma non ricordavo dove lo avessi messo, se sul sedile o nel cofano. Lei continuava a sottolineare che dovevo andare in macchina con lui e non con lei, senza senso, allora le ho detto che se anche avessi voluto andare in macchina con le ragazze, non ne vedevo il problema. Raga, il delirio. La ragazza si è fatta tutta rossa, si è abbassata la mascherina (alla faccia della sicurezza) e mi ha urlata contro davanti a tutti, esclamando che non avevo il diritto di risponderle in quella maniera (ma che ti ho detto? Scialla cretina) e che non avevo rispetto del ragazzo in macchina con me, dato che mi aveva fatto soltanto un favore (verissimo, ma io non avevo assolutamente esternato che mi dava fastidio stare in macchina con lui, sembrava proprio che lei sapesse bene cosa mi sarei dovuta aspettare stando in macchina con lui, ovvero che sarebbe stato insistente e cafone). Io rimasta veramente senza parole, chiedo dove fosse lo strumento, lo riprendo e torno in macchina con lui, arrabbiata nera. Purtroppo fino a poco tempo fa, prima di incontrare il mio attuale fidanzato, ero davvero timida e non rispondevo mai alle prevaricazioni, motivo per cui sono stata facile preda di bullismo a scuola. Nel tragitto di ritorno, lui era agitato e continuava a provarci e fare domande, io non rispondevo dalla rabbia e alla sua domanda “ma che c’è?” Io mi limitai solo a dire “ma no è che mi dispiace litigare con le ragazze del gruppo”. Voglio aggiungere che avevo accumulato rabbia e imbarazzo perché questo ragazzo era stato una zecca per tutta la serata e non potevo proprio respirare, il disagio era su di me come un lenzuolo su qualcuno che si traveste da fantasma :facepalm:
Lui allora risponde “non ti preoccupare si risolverà tutto” e nel frattempo decide di mettere la sua manaccia sulla mia coscia sinistra, proprio nel punto in cui avevo lo strappo del pantalone, che casualità!!! E mi accarezza per qualche secondo. Ha levato la mano solo al mio deciso “non mi toccare”. Silenzio. “Scusa ma non mi sembra proprio il caso” dico ancora. Silenzio ancora. E silenzio fino a casa mia. Lui voleva accompagnarmi sotto sotto nonostante gli avessi detto che andava bene fermarsi qualche metro prima e non mi ascolta. “Ti accompagno dove vuoi, anche in camera”, io volevo solo morire, meritava uno sputo in faccia.
Arrivata a casa, mi ritrovo un vocale di 5 min di un’altra ragazza che mi sgridava di come avevo risposto alla ragazza di prima e che “pensi soltanto ai tuoi sentimenti e mai a quelli degli altri”, alla faccia, pensa se non ci pensavo veramente ai sentimenti loro XD
Le settimane dopo mi presentavo agli incontri ma era come se non ci fossi e mi chiedevano sempre “ma perché sei giù, ma che hai”. Qualche mese dopo, perché erano oramai 3 mesi che non mi facevo sentire o vedere, decidono di organizzare una riunione di chiarimento con me e altre tre ragazze, tra cui quella del vocale di 5 minuti e la mezza bulla che organizzava le macchine a suo piacimento. E niente, un circo fino alla fine. Mi sono sentita dire da quella che organizzava le macchine “sei una bella ragazza, è anche normale che se ti trovi da sola in macchina con qualcuno, questo ci provi” (clown numero 1), “stai facendo accuse gravissime” “se ti senti giù vai dallo psicologo” “non lasciare il gruppo, sennò devi venire e avvisare il gruppo davanti a tutti “ (manco fosse la scuola dell’obbligo) e altre baggianate simili. Allora nel rispondere, visibilmente incazzata ho alzato la voce e mi hanno redarguita “si ma calmati, abbassa la voce”. Insomma una manipolazione, un bullismo e una presa in giro della mia intelligenza continua. Inutile dire che ho unfollowato tutti sui social e non li ho più visti. Mi hanno continuata a scrivere nel tempo ma senza successo.

Voi avete esperienze nei gruppi parrocchiali? Io più faccio amicizia con gente nuova, più vedo che questi gruppi sono evitati come la peste, pieni di estremismi, stereotipi e cattiveria. Tutto il contrario di ciò che millantano, un covo di disagiati pieni di malizia.

Vi scrivo altre chicche di questi ragazzi :love:
1.Ho chiesto se avessero parlato con lui:i “no ma noi non ci permettiamo”, con me si però.
2. Hanno sempre preso in giro il ragazzo in questione, quando lui non c’era, appunto per il suo essere scemo.
3. Un anno prima, quando distribuivo gli inviti al mio 18esimo, la ragazza che organizzava le macchine, leggendo la trattoria nella quale ho svolto la festa,ha esclamato “aaaah vabbè allora i tacchi non li metto XD :angelsmile: “ ed io “ma mettiti le scarpe che vuoi”

Poi ci sarebbero altri episodi/battutine che avrebbero dovuto svegliarmi sul tipo di gente che frequentavo, ma la mia mancanza di amicizia mi faceva mettere i prosciutti davanti gli occhi. Meglio soli che male accompagnati ragazzi, ricordate sempre
  • 1

Thelazygirl
Amico level two
 
Stato:
Messaggi: 54
Iscritto il: 05/03/2022, 23:31
Località: Benevento
Genere: Femminile

La mia pessima esperienza nei gruppi parrocchiali

Messaggioda Thelazygirl » 02/03/2024, 17:36



Raga io cerco di riassumere ma puntualmente scrivo i pipponi :)))))
  • 0

Thelazygirl
Amico level two
 
Stato:
Messaggi: 54
Iscritto il: 05/03/2022, 23:31
Località: Benevento
Genere: Femminile

La mia pessima esperienza nei gruppi parrocchiali

Messaggioda Massimiliano89 » 02/03/2024, 18:47



Frequentai per pochissimo tempo un gruppo parrocchiale nel 2012, su consiglio di mia nonna, che è fervente cattolica.
Non ebbi mai brutte esperienze (non avrei potuto ovviamente averne una uguale alla tua, essendo un uomo) ma mi allontanai non appena avvenne un cambiamento radicale nella mia mente: parlo della fede che non era più in me, non di episodi di bullismo.

Vengo al dunque: concordo con quello che hai fatto, ovvero ti sei liberata da persone negative che ti succhiavano energie vitali.
Io lo feci con altri gruppi, anche non composti da ragazzi cattolici. Mi ritirai nel deserto per quindici giorni e il mio modo di vedere la vita cambiò, e mi convinsi che - come hai scritto tu - è meglio essere soli che mal accompagnati.

Ho subito bullismo alle superiori. Cerco di non ricordare, anche se non è sempre facile, ma cosa posso fare? Distruggere la mia vita? No, grazie.
  • 2

Massimiliano89
Amico level nineteen
 
Stato:
Messaggi: 1278
Iscritto il: 09/06/2013, 23:08
Località: Procincia di Roma
Genere: Maschile

La mia pessima esperienza nei gruppi parrocchiali

Messaggioda Thelazygirl » 02/03/2024, 19:03



Concordo!!! Grazie della risposta.
  • 0

Thelazygirl
Amico level two
 
Stato:
Messaggi: 54
Iscritto il: 05/03/2022, 23:31
Località: Benevento
Genere: Femminile

La mia pessima esperienza nei gruppi parrocchiali

Messaggioda Thelazygirl » 02/03/2024, 19:06



Massimiliano89 ha scritto:non avrei potuto ovviamente averne una uguale alla tua, essendo un uomo


Ma no, anche gli uomini subiscono queste cose anche se indubbiamente in misura minore (statisticamente parlando ecco)
  • 0

Thelazygirl
Amico level two
 
Stato:
Messaggi: 54
Iscritto il: 05/03/2022, 23:31
Località: Benevento
Genere: Femminile

Re: La mia pessima esperienza nei gruppi parrocchiali

Messaggioda Yusel » 10/03/2024, 19:01



Forse non è che sei di una religione diversa ? Non lo so evangelico ?

Inviato dal mio 21091116UG utilizzando Tapatalk
  • 0

Yusel
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 12
Iscritto il: 24/01/2022, 10:54
Località: Napoli
Genere: Maschile

La mia pessima esperienza nei gruppi parrocchiali

Messaggioda Thelazygirl » 10/03/2024, 20:10



Ciao Yusel, sono cresciuta in famiglia cattolica e il gruppo era per cristiani cattolici
  • 0

Thelazygirl
Amico level two
 
Stato:
Messaggi: 54
Iscritto il: 05/03/2022, 23:31
Località: Benevento
Genere: Femminile

La mia pessima esperienza nei gruppi parrocchiali

Messaggioda Lanoia » 10/03/2024, 20:56



Ciao, ho letto tutto e mi sono riscritto dopo tanto tempo per rispondere... Sono semir88...
Sono sconcertato dalla mancanza di empatia delle ragazze che ti ha lasciata sola con quel marpione brutto come se volessero per forza che ci stavi e te lo facevi...che schifo...
Ma una ragazza può scegliere a chi concedersi?
  • 1

Lanoia
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 15
Iscritto il: 10/03/2024, 20:48
Località: Turin
Citazione: Sono ritornato, qualcuno mi conosce già. Sono tremendamente annoiato nella mia vita vuota e deprimente.
Genere: Maschile

La mia pessima esperienza nei gruppi parrocchiali

Messaggioda Navigator63 » 10/03/2024, 23:33



Thelazygirl ha scritto:Allora nel rispondere, visibilmente incazzata ho alzato la voce e mi hanno redarguita “si ma calmati, abbassa la voce”. Insomma una manipolazione, un bullismo e una presa in giro della mia intelligenza continua. Inutile dire che ho unfollowato tutti sui social e non li ho più visti.

Non ho letto tutto perché... è un po' un pippone :D (parole tue ;) )

Ma direi che ti sei scontrata con quello che si definisce "comportamento tribale" (al di là della stronzaggine di certi individui singoli).
In pratica, il gruppo ha una sua identità e delle sue regole (anche se non dette), e chi le mette in discussione e si differenzia dal gruppo viene emarginato o attaccato. Il gruppo (la "tribù") non ammette divergenze: o sei con loro o contro di loro.
Anche gli individui un po' strani o particolari vengono visti con sospetto, perché la tribù predilige il conformismo e l'omologazione: se siamo tutti uguali e ci comportiamo allo stesso modo, il gruppo è più coeso e forte. L'individualità viene guardata male.
Se hai dei problemi con un membro "fedele" o rappresentativo del gruppo, e ne parli, ciò non viene ascoltato o dicono che il problema sei tu (un po' quello che è successo per decenni coi preti pedofili: le accuse venivano messe a tacere perché gettavano un'onta sulla Chiesa). La tribù non viene messa in discussione, piuttosto si trova un capro espiatorio o si estromette il "divergente".

Queste dinamiche sono ancora più forti nei gruppi basati su qualche ideologia (che sia il cristianesimo, il comunismo, il femminismo o una squadra sportiva): in questi gruppi, infatti, oltre alla "mentalità tribale" (il gruppo è sopra tutti e viene messo avanti a tutto), c'è una strenua difesa dell'ideologia (qualsiasi ideologia), per cui al minimo contrasto o dissenso la persona viene svalutata, aggredita od ostracizzata.

Le versioni estreme di queste dinamiche sono le sette, dove si rischiano comportamenti criminali; ma anche nelle versioni meno estreme sono frequenti atteggiamenti tossici e manipolativi.

Come hai capito alla fine, l'unica soluzione è uscirne, perché la tribù non può essere messa in discussione (quindi non puoi cambiarla).
Guardate il casino conseguente alla volontà di Martin Lutero di mettere in discussione il cattolicesimo :rolleyes: (secoli di conflitti e guerre tra papato e protestanti)...
  • 1

Il mio Blog "Psicofelicità": https://psicofelicita.blogspot.com/

Winners find a way, losers find an excuse.
Avatar utente
Navigator63
Amico level nineteen
 
Stato:
Messaggi: 1004
Iscritto il: 21/07/2014, 1:29
Località: Torino
Citazione: Non possiamo scegliere cosa ci accade, ma possiamo sempre scegliere come reagire a ciò che ci accade.
Genere: Maschile

La mia pessima esperienza nei gruppi parrocchiali

Messaggioda Thelazygirl » 11/03/2024, 10:39



Wow..grazie della spiegazione *.*
  • 1

Thelazygirl
Amico level two
 
Stato:
Messaggi: 54
Iscritto il: 05/03/2022, 23:31
Località: Benevento
Genere: Femminile


Torna a Forum sull'Amicizia e sulle Relazioni sociali

Chi c’è in linea in questo momento?

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

Reputation System ©'