Aiuto con mamma che beve troppo

Questo forum offre uno spazio sicuro ad alcolisti e famiglie di alcolisti per sfogare liberamente le proprie emozioni e raccontare la propria storia. È un'opportunità importante per riuscire a togliersi la maschera e unpeso dalle spalle.
È un forum dedicato anche ai disturbi psicosomatici e a chi è affetto da deficit dell'attenzione.

Aiuto con mamma che beve troppo

Messaggioda ABC90 » 19/01/2020, 17:51



Ciao a tutti, non sono molto attiva nel forum ma questo è dovuto al fatto che, normalmente, cerco di affrontare i problemi piuttosto che piangermi addosso con gli altri o sul web. Però questo mi ha portato ad un punto in cui, davvero, sono disperata e non so più come uscirne. Cercherò di essere più breve che posso nel descrivere la mia situazione, nella speranza di avere un po’ di conforto e, magari, anche qualche buon consiglio.

Sono una ragazza madre e ho gravi problemi con mia madre che beve. Non so se si può considerare alcolista, però. A volte è molto brava a sembrare perfettamente lucida, altre proprio no. Lei beve principalmente birra (anche se, occasionalmente, capita che compri il vino per fare da mangiare e finisce che ne usa un goccio per il cibo e il resto se lo beve tutto lei): non meno di 5-6 lattine di birra al giorno da gradazione 9. Soffre di depressione da quando avevo 6 anni e, alle spalle, ha un passato con 2 genitori che sono stati, prima l’uno e poi l’altra, alcolisti.
Il mio problema è che, purtroppo, vivo con lei che non manca di riversarmi addosso rabbia, odio, recriminazioni e offese a manetta. Quasi ogni giorno, mi sento dire che sono stupida, cretina, approfittatrice, buona a niente e tanti altri epiteti che non ripeto. Ricordo che ha sempre avuto comportamenti alternativamente inadeguati nei miei confronti. Quando avevo 12 anni, per esempio, tenevo un diario sul mio computer in word e lei era andata a leggerlo mentre ero via con mio papà (all’epoca si faceva vivo perché costretto dagli avvocati) e ricordo che, una volta tornata a casa, non ho fatto in tempo a mettere un piede dentro che già mi aveva aggredita verbalmente e fisicamente e mi aveva pure urlato che ero una tr***. Un’altra volta ricordo un suo dialogo con il suo compagno di allora, mentre stavamo pranzando (avevo più o meno 11-12 anni): non ricordo di che stavano parlando ma ricordo molto bene la frase rabbiosa in cui diceva che mi avrebbe presa e buttata giù dalla finestra e poi si sarebbe buttata anche lei. Nel 2017, mesi prima di restare incinta, avevo cercato di andare via di casa con un mio ex con la quale avevo mantenuto un rapporto d’amicizia poiché, satura di lei, non ne potevo più. Lei ha reagito dandomi botte, morsi e graffi. Purtroppo, appunto, sono stata costretta a tornare a casa poiché non aveva funzionato la convivenza (c’era la fidanzata del migliore amico del mio ex che viveva anche lei lì e aveva messo zizzania). Speravo che fosse momentanea la cosa ma il padre di mia figlia, quando ero al 4 mese, ha pensato bene di tirarsi indietro e piantarmi in asso. Mi ero rivolta agli assistenti sociali perché la situazione a quel punto era pesante: da una parte la tristezza per il mio ex, dall’altra mia madre che continuava a darmi della tr*** (come se fossi andata via di casa per prostituirmi anziché per fare un tirocinio alla quale sarei stata anche più vicina geograficamente). Comunque basta un niente a farla scattare, come ieri: al sabato mattina vado a fare le pulizie da un ragazzo disabile con cui ho instaurato una bella amicizia; tornata a casa alle 12:30, ho pranzato e poi verso le 13:30 ho messo a letto la mia bimba di 20 mesi (a cui do ancora il seno per coccola) come di consueto aspettando poi le 14 perché dovevo sentire una signora che cercava pulizie al mattino. Così sono andata a farmi la doccia alle 14:05 (posso farmi la doccia una volta sola a settimana altrimenti si arrabbia che consumo e le bollette le paga lei). Come ha sentito che ho aperto l’acqua della doccia, è venuta verso il bagno e, vedendo che ero già dentro, ha iniziato a bestemmiare (lo a spesso) e sbraitare che lei non può fare niente, che fanno tutto gli altri, ecc. Dalla fretta che aveva di lavarsi, è andata a mettersi a letto e a dormire. Uscita fuori mezz’ora dopo, ho iniziato a chiedere a mia figlia dov’era la mia borsa ma, poiché le nostre stanze sono vicine, lei si è svegliata e ha sbraitato che, quando siamo sveglie noi, devono essere svegli tutti. È andata a lavarsi e poi, vedendo mia figlia vestita bene, ha iniziato a dirle “pronta per andare fuori?! Esci con PAPÀ?” (detto proprio con scherno) e si riferiva a quest’amico che, letteralmente, da quando lo conosco mi ha salvato la vita poiché ero in uno stato di assoluta depressione quando la mia bimba aveva pochi mesi, specie perché avevo perso tutte le amicizie ed ero isolata e chiusa in casa perché sola con la mia bimba non sapevo dove andare e lei non voleva mai uscire nemmeno alla domenica. Offende tutti e poi dice che sono io quella che offende (è vero che l’ho offesa ma solo di rimando). Ha offeso questa persona che mi sta aiutando è che mi ha pagato 2000€ di corso OSS che sto facendo ora dandogli dello zoppo (anche se non lo è, ha solo un problema di cifosi), dandogli dello storpio, e chi più ne ha più ne metta. Per me è diventata una situazione insostenibile perché diventa ostile ogni volta che ci esco al sabato o alla domenica anche per portare un po’ in giro mia figlia. Non c’è altro se non l’amicizia ma lei non so cosa ci veda in più. Prova solo tanto odio... E parlarci è inutile perché urla e ti spinge ad urlare, fa accuse che il più delle volte sono infondate... Dice che sono matta (invece ho problemi di depressione e penso anche un disturbo evitante di personalità). Mi fa vivere nell’ansia, nell’angoscia e mi uccide l’autostima di giorno in giorno. Aiutatemi perché non so cosa fare e anche ora sto piangendo. Non era questo ciò che volevo per me né tantomeno per mia figlia. A volte non ho nemmeno la forza di starle dietro... :’(

Grazie a chiunque sia riuscito ad arrivare fin quaggiù e che mi vorrà dare qualche consiglio
  • 0

Io credevo di inventare il mondo,
ora il mondo sta già ridendo di me,
ma bisogna arrivare fino in fondo...
Avatar utente
ABC90
Amico level two
 
Stato:
Messaggi: 57
Iscritto il: 01/11/2014, 21:45
Località: Padova
Occupazione: Studentessa ...o nullafacente XD
Citazione: Il mondo è pieno di persone come Stanlio e Ollio. Basta guardarsi attorno: c'è sempre uno stupido al quale non accade mai niente, e un furbo che in realtà è il più stupido di tutti. Solo che non lo sa.

-Oliver Hardy
Genere: Femminile

Aiuto con mamma che beve troppo

Messaggioda Desmond » 19/01/2020, 20:24



Tuo padre non può ospitarti almeno per un po'?
Comunque, registra tua madre quando sclera per un non nulla poi minacciala di farla rinchiudere o di farle fare un tso. Come "sottofondo" dille quasi in continuazione che se continua così, quando sarà più vecchia, la metterai nell'ospizio, quello brutto...
  • 0

Avatar utente
Desmond
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 38
Iscritto il: 04/01/2020, 20:35
Località: Roma
Genere: Maschile

Aiuto con mamma che beve troppo

Messaggioda ABC90 » 19/01/2020, 22:11



Purtroppo no, quando ero piccola si è risposato con una rumena che odiava il fatto che mi passasse il mantenimento e, da quando io e mia madre abbiamo chiesto gli arretrati, non mi ha più voluto vedere... E lui è fortemente sottomesso a lei.

Tutte cose già dette ma, ahimè, non hanno sortito alcun effetto da parte sua... Grazie comunque per il consiglio e per aver risposto :)
  • 0

Io credevo di inventare il mondo,
ora il mondo sta già ridendo di me,
ma bisogna arrivare fino in fondo...
Avatar utente
ABC90
Amico level two
 
Stato:
Messaggi: 57
Iscritto il: 01/11/2014, 21:45
Località: Padova
Occupazione: Studentessa ...o nullafacente XD
Citazione: Il mondo è pieno di persone come Stanlio e Ollio. Basta guardarsi attorno: c'è sempre uno stupido al quale non accade mai niente, e un furbo che in realtà è il più stupido di tutti. Solo che non lo sa.

-Oliver Hardy
Genere: Femminile

Aiuto con mamma che beve troppo

Messaggioda bella vista » 19/01/2020, 22:56



è una situazione molto dura, presumo sia una guerra continua tua madre deve essere una persona pienamente derealizzata e se la prende con te che non hai colpe come figlia, ma il padre della bambina non ti da una mano?
  • 0

Avatar utente
bella vista
Amico level five
 
Stato:
Messaggi: 212
Iscritto il: 11/07/2015, 20:41
Genere: Maschile

Aiuto con mamma che beve troppo

Messaggioda Cosette » 19/01/2020, 23:31



Guarda... il tuo messaggio mi ha colpita tanto, sarà perché è una situazione simile a quella che sta vivendo una mia amica. Da come parli di tua madre sembra che comunque tu le voglia bene e ti dispiaccia di questi suoi comportamenti perché minano il vostro rapporto, la tua autostima e la sua salute. Ed hai pienamente ragione. Magari tua mamma, avendo avuto un passato difficile, è più fragile di quanto non vorrebbe dare a vedere e si protegge riparandosi dietro a un muro di ostilità, a volte, e l'alcol certo non aiuta a migliorare la situazione. Certo, è una via di fuga e crea dipendenza, perciò provo molta tristezza verso di lei e stima nei tuoi riguardi che comunque hai scelto di parlarci di lei non vedendola come un mostro, ma come una mamma che ha bisogno di aiuto. Perché spesso a volte i genitori sono adulti solo nel corpo. Quello che posso consigliarti io è, cerca di diventare un muro di gomma... fallo per la tua bimba e proseguite la vostra strada. Ora come ora lei non è nelle condizioni di poter esservi molto di supporto, ma un giorno, quando riuscirete a sistemarvi, forse voi potrete essere di supporto a lei. E forse ha paura anche di poter restare sola se tu trovi un appiglio in un'altra persona o, in un altro caso, che questa persona sia una delle tante che possa ferirti come è già accaduto in passato con il padre della bimba e con mi pare di aver capito, altri uomini che nella vostra vita non sono stati di aiuto. Forse la sua è tutta una sorta di difesa, una difesa sbagliata, ma comunque l'estremo tentativo di una madre disperata che cerca di evitare che la figlia faccia le sue stesse brutte esperienze, senza accorgersi che col suo comportamento non fa che peggiorare le cose. Vai avanti per la tua strada, so che è dura, ma devi farlo per tre vite diverse essendo in questa situazione credo la più lucida e con possibilità di cambiare le cose sia per te, la bimba e speriamo anche per tua madre. Mostrale che c'è sempre uno spiraglio di luce da seguire e tu sei capace di seguirla e di lottare, nonostante gli sbagli che a volte tutti possiamo fare.
Buona fortuna, ti mando una richiesta di amicizia, se vuoi accettala e qualche volta se non hai nulla di meglio da fare, scambiamo due chiacchiere.
  • 0

Cosette
Avatar utente
Cosette
Amico level two
 
Stato:
Messaggi: 67
Iscritto il: 05/01/2020, 19:05
Località: Lucca
Citazione: Una rosa è una rosa anche se essa sia bianca o rossa. Una rosa non sarà mai un lillà.
Genere: Femminile

Aiuto con mamma che beve troppo

Messaggioda ncode » 19/01/2020, 23:54



Mi hai ricordato un libro che lessi qualche anno fa sulle "maledizioni di famiglia" come se certi errori si ripetano all'infinito: dai nonni, ai genitori, ai figli... fino a quando arriva qualcuno che rompa quella "maledizione"(la scelta del compagno giusto ad esempio). Da ciò che scrivi è proprio una storia che si ripete nella tua famiglia e mi dispiace molto! Sei stata molto chiara e capisco la difficoltà di diventare completamente indipendente da tua madre. Però denoto anche la grande voglia di emergere grazie al corso che stai facendo di oos.

L'unico consiglio che posso darti è di badare bene al compagno che sceglierai nel prossimo futuro e di non badare più al tuo istinto perché con quello rischi di commettere altri errori di valutazione... L'amico con cui stai uscendo potrebbe aiutarti ad uscire da questa situazione ? Io penso di si! ma devi portare l'amicizia ad un piano più alto, o almeno provarci. Ciò di cui hai bisogno in questo momento è di abbandonare (subito) la casa in cui vivi attualmente. Pensare allo spreco di acqua per lavarsi è davvero ignobile, tua madre purtroppo è instabile, non puoi fidarti di vivere con una bambina di 20 mesi in quella casa.
  • 0

sulla mia strada non vedo ostacoli
ma soltanto muri da abbattere!
Avatar utente
ncode
Amico level sixteen
 
Stato:
Messaggi: 750
Iscritto il: 10/01/2015, 19:06
Località: Regno delle Due Sicilie
Citazione: “Dal momento che l'amore e la paura possono difficilmente coesistere, se dobbiamo scegliere fra uno dei due, è molto più sicuro essere temuti che amati„ N.Machiavelli
Genere: Maschile

Aiuto con mamma che beve troppo

Messaggioda ABC90 » 20/01/2020, 21:59



Cosette ha scritto:Guarda... il tuo messaggio mi ha colpita tanto, sarà perché è una situazione simile a quella che sta vivendo una mia amica. Da come parli di tua madre sembra che comunque tu le voglia bene e ti dispiaccia di questi suoi comportamenti perché minano il vostro rapporto, la tua autostima e la sua salute. Ed hai pienamente ragione. Magari tua mamma, avendo avuto un passato difficile, è più fragile di quanto non vorrebbe dare a vedere e si protegge riparandosi dietro a un muro di ostilità, a volte, e l'alcol certo non aiuta a migliorare la situazione. Certo, è una via di fuga e crea dipendenza, perciò provo molta tristezza verso di lei e stima nei tuoi riguardi che comunque hai scelto di parlarci di lei non vedendola come un mostro, ma come una mamma che ha bisogno di aiuto. Perché spesso a volte i genitori sono adulti solo nel corpo. Quello che posso consigliarti io è, cerca di diventare un muro di gomma... fallo per la tua bimba e proseguite la vostra strada. Ora come ora lei non è nelle condizioni di poter esservi molto di supporto, ma un giorno, quando riuscirete a sistemarvi, forse voi potrete essere di supporto a lei. E forse ha paura anche di poter restare sola se tu trovi un appiglio in un'altra persona o, in un altro caso, che questa persona sia una delle tante che possa ferirti come è già accaduto in passato con il padre della bimba e con mi pare di aver capito, altri uomini che nella vostra vita non sono stati di aiuto. Forse la sua è tutta una sorta di difesa, una difesa sbagliata, ma comunque l'estremo tentativo di una madre disperata che cerca di evitare che la figlia faccia le sue stesse brutte esperienze, senza accorgersi che col suo comportamento non fa che peggiorare le cose. Vai avanti per la tua strada, so che è dura, ma devi farlo per tre vite diverse essendo in questa situazione credo la più lucida e con possibilità di cambiare le cose sia per te, la bimba e speriamo anche per tua madre. Mostrale che c'è sempre uno spiraglio di luce da seguire e tu sei capace di seguirla e di lottare, nonostante gli sbagli che a volte tutti possiamo fare.
Buona fortuna, ti mando una richiesta di amicizia, se vuoi accettala e qualche volta se non hai nulla di meglio da fare, scambiamo due chiacchiere.


Grazie di cuore cara... Ci hai azzeccato su molte cose in effetti... L’unica cosa che mi auguro, a questo punto, è di riuscire davvero a creare una mia indipendenza anche se temo che lei non mi lascerà farlo. Ieri si è messa a minacciarmi di portarmi via mia figlia perché io “sono matta”, “sono una merda” e non so fare né la madre né la figlia... E tante altre belle cose. A dire il vero, in 30 anni non avevo mai perso la speranza di riuscire ad avere una madre più sana ma, dopo quelle minacce che mi ha fatto qualche ora dopo la pubblicazione di questo post, ho perso la speranza. Sento solo la necessità di salvaguardarmi e salvaguardare mia figlia, che è la persona più importante della mia vita!
Certamente, ora guardo e ti accetto volentieri!! <3
  • 0

Io credevo di inventare il mondo,
ora il mondo sta già ridendo di me,
ma bisogna arrivare fino in fondo...
Avatar utente
ABC90
Amico level two
 
Stato:
Messaggi: 57
Iscritto il: 01/11/2014, 21:45
Località: Padova
Occupazione: Studentessa ...o nullafacente XD
Citazione: Il mondo è pieno di persone come Stanlio e Ollio. Basta guardarsi attorno: c'è sempre uno stupido al quale non accade mai niente, e un furbo che in realtà è il più stupido di tutti. Solo che non lo sa.

-Oliver Hardy
Genere: Femminile

Aiuto con mamma che beve troppo

Messaggioda rosablu85 » 20/01/2020, 22:03



ABC90 ha scritto:Purtroppo no, quando ero piccola si è risposato con una rumena che odiava il fatto che mi passasse il mantenimento e, da quando io e mia madre abbiamo chiesto gli arretrati, non mi ha più voluto vedere... E lui è fortemente sottomesso a lei.




Io non credo che una persona è sottomessa ad 1 altra, direi che è lui che non vuole saperne di voi e fa la parte della vittima sottomesso dalla compagna per convenienza. MI auguro che abbiate avuto gli arretrati.
  • 0

Avatar utente
rosablu85
Amico level nine
 
Stato:
Messaggi: 439
Iscritto il: 30/07/2017, 20:22
Località: Puglia
Genere: Femminile

Aiuto con mamma che beve troppo

Messaggioda ABC90 » 20/01/2020, 22:04



ncode ha scritto:Mi hai ricordato un libro che lessi qualche anno fa sulle "maledizioni di famiglia" come se certi errori si ripetano all'infinito: dai nonni, ai genitori, ai figli... fino a quando arriva qualcuno che rompa quella "maledizione"(la scelta del compagno giusto ad esempio). Da ciò che scrivi è proprio una storia che si ripete nella tua famiglia e mi dispiace molto! Sei stata molto chiara e capisco la difficoltà di diventare completamente indipendente da tua madre. Però denoto anche la grande voglia di emergere grazie al corso che stai facendo di oos.

L'unico consiglio che posso darti è di badare bene al compagno che sceglierai nel prossimo futuro e di non badare più al tuo istinto perché con quello rischi di commettere altri errori di valutazione... L'amico con cui stai uscendo potrebbe aiutarti ad uscire da questa situazione ? Io penso di si! ma devi portare l'amicizia ad un piano più alto, o almeno provarci. Ciò di cui hai bisogno in questo momento è di abbandonare (subito) la casa in cui vivi attualmente. Pensare allo spreco di acqua per lavarsi è davvero ignobile, tua madre purtroppo è instabile, non puoi fidarti di vivere con una bambina di 20 mesi in quella casa.

Non ho mai letto quel libro ma mi hai fatto venire la voglia di recuperarlo! :D
, hai pienamente ragione: la mia indipendenza è qualcosa che ho sempre agognato molto e ora sto cercando di mettercela tutta in questo corso che potrebbe darmi almeno l’indipendenza economica.
Grazie per il consiglio ma non voglio altri compagni al momento: sono molto diffidente a riguardo... E per quanto riguarda il mio amico, è solo un amico: né io né lui sentiamo altro.
Purtroppo devo darti ragione sulla mia situazione in casa ma, ahimè, non posso fare diversamente per ora. Posso solo incrociare le dita e sperare di liberarmene quanto prima. :(
  • 0

Io credevo di inventare il mondo,
ora il mondo sta già ridendo di me,
ma bisogna arrivare fino in fondo...
Avatar utente
ABC90
Amico level two
 
Stato:
Messaggi: 57
Iscritto il: 01/11/2014, 21:45
Località: Padova
Occupazione: Studentessa ...o nullafacente XD
Citazione: Il mondo è pieno di persone come Stanlio e Ollio. Basta guardarsi attorno: c'è sempre uno stupido al quale non accade mai niente, e un furbo che in realtà è il più stupido di tutti. Solo che non lo sa.

-Oliver Hardy
Genere: Femminile

Aiuto con mamma che beve troppo

Messaggioda rosablu85 » 20/01/2020, 22:05



Con la bambina come si comporta tua madre? Deduco che resti con lei la piccola quando lavori o sei al corso...
  • 0

Avatar utente
rosablu85
Amico level nine
 
Stato:
Messaggi: 439
Iscritto il: 30/07/2017, 20:22
Località: Puglia
Genere: Femminile

Prossimo

Torna a Forum sull'Alcolismo, ADHD e i Disturbi psicosomatici

Chi c’è in linea in questo momento?

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Reputation System ©'