Se stai pensando al suicidio...

MyHelp: Forum di mutuo aiuto, di prevenzione del suicidio e di gestione delle crisi.
A volte si pensa di non aver più nulla da perdere, nè più motivi di esistere.
E' facile pensarlo se non si ha qualcuno con cui confrontarsi. La vita è piena di insidie, ed è facile perdersi. Ma spesso basta una mano per rimettersi in piedi.
Ma questo è anche un forum sulla Morte, il più grande tabù nella storia dell'essere umano, la paura più grande.

Re: Se stai pensando al suicidio...

Messaggioda DanieleB » 03/09/2016, 7:47



julianiii ha scritto:Grazzie! Come posso fare un suicidio nella mia casa?

Inviato dal mio GT-I9500 utilizzando Tapatalk


Ciao,

riuscire a trovare il modo di farlo non è un problema, il problema piuttosto è questo: è la soluzione? Pensi di risolvere tutti i tuoi problemi e quelli degli altri facendo quello che dici?

Nella vita le cose subiscono un continuo mutamento, anche se a volte non ce ne accorgiamo e ci sembra che non cambi nulla. A differenza della morte, nella vita possiamo decidere di ricominciare daccapo, apportare delle modifiche ai nostri progetti, tornare sui nostri passi e rivedere la nostra posizione anche sulla base di eventi e azioni contingenti, nella morte tutto questo non è possibile, è un salto nel vuoto senza ritorno. E poi: siamo sicuri che tutto finisca con la morte? E se ci fosse qualcosa di terribile dall'altra parte? Chi ci garantisce che tutto finisce? Ci basiamo sui luoghi comuni tipo: l'immensa luce, il senso di pace ma potrebbe essere esattamente il contrario. Vale la pena prendersi un rischio simile? :confused:
  • 1

Avatar utente
DanieleB
Amico level four
 
Stato:
Messaggi: 188
Iscritto il: 21/08/2016, 14:32
Località: Pavia prov.
Citazione: Ogni giorno nasce un uomo nuovo.
Genere: Maschile

Se stai pensando al suicidio...

Messaggioda Norrin » 30/05/2017, 21:33



Salve qualcuno conosce esperienze in merito al suicidio con azoto o elio?
  • 0

Avatar utente
Norrin
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 40
Iscritto il: 29/05/2017, 20:31
Località: Bari
Genere: Maschile

Se stai pensando al suicidio...

Messaggioda Royalsapphire » 01/06/2017, 1:44



Norrin ha scritto:Salve qualcuno conosce esperienze in merito al suicidio con azoto o elio?

Che ci vuoi fare con quelli Norrin?
  • 0

:tao: :rose: :mask: :luce: :home1:
Avatar utente
Royalsapphire
Admin
 
Stato:
Messaggi: 12625
Iscritto il: 12/11/2012, 19:07
Località: Svizzera
Occupazione: Farmacista e Counselor
Citazione: "Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo" (Gandhi)
Genere: Femminile

Se stai pensando al suicidio...

Messaggioda Saiyan » 01/06/2017, 8:36



Il messaggio iniziale di questa discussione mi ha fatto piangere....Non so cosa dire...So solo che non sono importante,sono sempre stato l'ultima scelta per tutti...Una delusione,un fallimento.....Voglio solo morire...Buttarmi giù dalla finestra e morire....Sono sempre più solo...
  • 0

"Andrei oltre miliardi di universi,per ritrovare i tuoi occhi,so che se staremo insieme,nulla ci fermerà."
Saiyan
Amico level four
 
Stato:
Messaggi: 150
Iscritto il: 17/12/2016, 0:45
Località: Genova
Genere: Maschile

Se stai pensando al suicidio...

Messaggioda Norrin » 04/06/2017, 18:31



Royalsapphire ha scritto:
Norrin ha scritto:Salve qualcuno conosce esperienze in merito al suicidio con azoto o elio?

Che ci vuoi fare con quelli Norrin?


farla finita. ho già comprato l'elio ma penso che l'azoto sia meglio.
  • 0

Avatar utente
Norrin
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 40
Iscritto il: 29/05/2017, 20:31
Località: Bari
Genere: Maschile

Se stai pensando al suicidio...

Messaggioda Ricky » 20/01/2018, 22:13



Che poema brava!
  • 0

Ricky
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 15
Iscritto il: 18/01/2018, 23:10
Località: Genova
Genere: Maschile

Se stai pensando al suicidio...

Messaggioda 68love » 20/02/2018, 19:46



io ho paura della morte....
  • 0

Avatar utente
68love
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 12
Iscritto il: 26/10/2017, 18:15
Località: roma
Genere: Maschile

Se stai pensando al suicidio...

Messaggioda TheDarkKnight » 25/06/2018, 20:21



Oggi mentre le fiamme dell'inferno come al solito mi stavano arrostendo ho pensato che oltre i 50 anni non intendo andare, se la mia vita non dovesse subire grossi cambiamenti entro quell'età vedrò di sparire, ma lo farò letteralmente. Per l'occasione ho in mente un viaggio, l'ultimo, in un posto molto lontano, un posto tranquillo e silenzioso. ^_^
  • 0

“Con suo disappunto, non poter scegliere il proprio percorso è la triste condizione dell’uomo. Gli è solo dato di scegliere come atteggiarsi quando il destino chiamerà sperando che non gli manchi il coraggio di rispondere”.

"...tu per loro sei solo un mostro come me..."

"Sono cambiato, mi sono abituato, sono un sopravvissuto."

"Se Dio non può sconfiggere il male allora non è onnipotente,
Se può sconfiggerlo e non vuole farlo allora Dio è malvagio,
Se invece non vuole e non può farlo allora perché chiamarlo Dio???"


"Ho provato a essere come loro. A vivere come loro. Ma finisce sempre nello stesso modo.Mi hanno portato via tutto."

"Combattere per sopravvivere, come se foste già morti; lottare per la vittoria, come se foste già sconfitti"

Immagine :shifty:
Avatar utente
TheDarkKnight
Amico level thirteen
 
Stato:
Messaggi: 618
Iscritto il: 27/11/2013, 14:50
Località: Inferno
Citazione: "Batman è l'eroe che Gotham si merita, ma di cui non ha bisogno in questo momento… Perché lui può sopportarlo… È un vigilante che vaga nell'ombra… È un Cavaliere Oscuro."
Genere: Maschile

Se stai pensando al suicidio...

Messaggioda Danieleg » 29/07/2018, 19:17



Royalsapphire ha scritto:Ciao!
Non so chi lo leggerà, ma spero di cuore che siano in molti...
Se ho avuto l'impulso di scrivere questo articolo, è perchè anche stavolta ho sentito parlare dell'ennesimo giovane che ha compiuto l'atto estremo, e sicuramente disperato, di togliersi la vita.
Non trovo parole per esprimere ciò che mi lascia dentro una simile scelta. Scelta? Siamo sicuri? No, perchè non possiamo sapere se sia stata una vera scelta o meno, dal momento che quando ci si sta per togliere la vita, si vive un raptus quasi inconscio in cui la mente rivanga e riunisce solo le immagini negative, portanto così il cuore umano a cercare pace solo nella morte.
E' troppo riduttivo e certamente complicato da esprimere ma proverò comuqnue a farlo.
Quando si pensa di voler morire, si è reduci da un percorso durato per anni. Addirittura spesso la causa va cercata nell'infanzia, o nell'adolescenza! Spesso il torto ce l'hanno proprio coloro che ci hanno donato la vita, i genitori. E' tutto così triste. Genitori assenti. Genitori distratti. Genitori ottusi. Genitori soffocanti e opprimenti. Genitori che riducono a brandelli la tua personalità e i tuoi sogni a beneficio dei loro interessi o a causa delle loro paure. Genitori che sfogano ansia e rabbia su un bambino. Genitori invadenti, così invadenti da penetrarti in ogni angolo della tua Anima, e cosa ancor più scioccante, nella tua intimità! Genitori che violentano i figli, vuoi fisicamente (attraverso percosse o abusi sessuali), vuoi psichicamente (attraverso parole orribili). E tanti altri tipi di genitori esistenti sulla terra, che non dovrebbero fare i genitori, e la cui unica cosa buona nella vita è stata quella di mettere al mondo angeli a cui poi hanno fatto portare una croce tra le frustate e gli sputi.
Spesso sento ai telegiornai o leggo nei siti web che un giovane si è tolto la vita e che le cause sono ignote! Che era bravo a scuola, era integrato nella società, non aveva problemi a casa ed era radioso e raggiante ogni giorno! Mi permetto di criticare queste affermazioni! Innanzi tutto, i primi di cui non bisogna fidarsi sono proprio i genitori, in quanto la prima cosa che fanno, magari anche inconsciamente, davanti al suicidio di un figlio, è quella di "programmare" la loro mente alla discolpa! Perchè per un genitore non c'è niente di peggio e di più doloroso, che ammettere di aver fallito come educatore! Che cos'è un genitore, se non un educatore? Un maestro di vita? Un punto di riferimento per un bambino fragile e indifeso che si affaccia per la prima volta nel mondo? In più, un genitore non è proprietario del proprio figlio!
Ecco, spesso i genitori infrangono tutti i punti sopra citati!
Tante cose, troppe cose ci sarebbero da considerare! Ad esempio prendete un genitore che ha passato tutta la vita a costruire il suo mondo! Pensate a un genitore che ha dato vita a un impero! Il suo primo scopo sarà quello di non lasciare che tutto il suo patrimonio finisca! E quindi che cosa fa? Si mette a pensare! Come fare affinchè tutto continui? Affinchè i propri sacrifici non abbiano fine? Semplice, pensa! Mio figlio dovrà prendere la stessa direzione! Non importa cosa pensa o desidera! Non importa scoprire in cosa è portato! Non importa se è più, o meno emotivo! Importa solo esigere che lui gli dia tutto quello che vuole! Perchè è suo figlio e deve rispettare il suo volere!
D'altro canto c'è il figlio che sa che per compiacere i suoi genitori deve assumere una certa condotta per non deludere le apettative. Se ha difficoltà, ciò comporta uno stress! Se cerca di far tacere i suoi sogni a scapito di quelli dei genitori, anche questo genera stress!
E che dire di tutti i miliardi di altri casi e situazioni che causano al bambino e all'adolescente una fonte inesauribile di stress e un perenne senso di colpa!!! Se volete possiamo aprire un dibattito in proposito!!!
Ora però voglio ritornare allo stato in cui si trova un aspirante suicida.
E' sicuramente una dimensione che non gli permette di pensare a un futuro o all'Amore o agli amici che ha, e che non gli permette di intravedere la luce! Questo è peggio, rispetto a ciò che prova chi invece non ha nulla! Mi spiego meglio; è più triste sapere che a un gesto così estremo ci possa arrivare chi ha qualcuno che tiene a lui! Perchè? Perchè questo ci mette di fronte al fatto che la disperazione che si può provare, può raggiungere livelli inimmaginabili, livelli così elevati da accecarti e assordarti, così da farti sentire solo e al buio! Così da farti impazzire totalmente! E se poi immaginiamo il caso, oggi ahimè comunissimo, in cui si è di fatto SEMPRE PIU’ SOLI, allora è più facile perdersi nelle brame della solitudine e del tormento. E’ più facile non riuscire a resistere a tanto dolore, da cercare la morte come sollievo, come farmaco salvatore!
Io però ci tengo a far sapere a chiunque sia così disperato da pensare di compiere un simile gesto:
NON E’ MAI TARDI PER SISTEMARE LE COSE E CAMBIARE LA PROPRIA VITA!
Anche se sei triste, solo, e disperato, c’è SEMPRE una strada di emergenza creata apposta per te! Un EXIT che ti salvi dalla tua rovina!
Ebbene, io ci sono! Voglio esserci per chi non sa trovare da solo questa via. E come me, chiunque faccia parte di questo forum può essere di appoggio e di sostegno per gli altri! Ormai lo sapete che la mia filosofia è questa!

+ + + C'E' SEMPRE UNA VIA D'USCITA! ANCHE SE NON LA VEDETE! PER FAVORE, PRIMA DI COMPIERE GESTI ESTREMI, SE PROPRIO NON AVETE NESSUNO A CUI RIVOLGERVI, SCRIVETE QUI, E CERCHEREMO DI TROVARE INSIEME UNA SOLUZIONE! VI PREGO, ABBIATE FEDE! E SE NON AVETE QUESTA, ABBIATE SPERANZA! + + +





-----------------------------------




Hello!
I do not know who will read it, but I sincerely hope that many people ...
If I had the urge to write this article, because this time I even heard of yet another young man who has made the supreme act, and certainly desperate to end his life.
I can not find words to express what that leaves me within that choice. Choice? Are you sure? No, because we can not know whether it was a real choice or not, since when we are going to take life, you live a fit almost unconscious when the mind rivanga and meets only the negative images, bringing thus the human heart to seek peace only in death.
It 's too simplistic and certainly complicated to express comuqnue but I'll try to do so.
When you think of wanting to die, was returning from a journey that lasted for years. Even often the cause must be sought in childhood or adolescence! Often the wrong have one at all those who have given their lives, parents. It 's all so sad. Absent parents. Parents distracted. Parents obtuse. Parents stifling and oppressive. Parents reduced to shreds your personality and your dreams for the benefit of their interests or because of their fears. Parents who vent anger and anxiety of a child. Parents intrusive, so intrusive to penetrate you in every corner of your soul, and what is even more shocking, in your privacy! Parents who abuse their children, either physically (through beatings or sexual abuse), or psychologically (through horrible words). And many other types of parents on earth, that they should not do the parents, and the only good thing in life was to give birth to angels that then they did carry a cross between the whips and spitting.
I often hear or read in the telegiornai websites that a young man took his own life and that the causes are unknown! He was good at school, was integrated into the society, had no problems at home and was radiant and beaming every day! Allow me to criticize these statements! First of all, the first of which is not to be trusted is the parents, because the first thing they do, perhaps even unconsciously, before the suicide of a child, is to "program" their minds to excuse! Because for a parent there is nothing worse and more painful to admit that he had failed as an educator! What is a parent, if not an educator? A master of life? A point of reference for a fragile and helpless child who looks out for the first time in the world? In addition, a parent is not the owner of his own son!
Here, parents often break all the points mentioned above!
So many things, there would be too many things to consider! For example, take a parent who has spent his life building his world! Think of a parent who gave birth to an empire! His first goal will be to not let his entire fortune runs out! And then what does? She starts to think about! How to do for everyone to continue? So that their sacrifices have not end? Simple, think! My son will have to take the same direction! No matter what you think or want! No matter what is brought in to find out! It does not matter if it is more or less emotional! It only matters that require him to give him whatever he wants! Why is his son and must respect her wishes!
On the other hand there is the child who knows that in order to please his parents must assume a certain behavior not to disappoint the expectations. If you have difficulty, this results in a stress! If he tries to silence his dreams at the expense of those of the parents, this creates stress!
And what about all the billions of other cases and situations that cause children and adolescents to an inexhaustible source of stress and a constant sense of guilt! If you want we can open a debate on this issue!
But now I want to return to the state that is a suicidal.
It 's definitely a size that does not allow him to think of a future or Love or the friends he has, and who will not let him see the light! This is worse than what he feels those who do not have anything! Let me explain, it is more sad to know that in a gesture so extreme we can get those who have someone who cares about him! Why? Why this confronts us with the fact that the despair that you can try, can reach unimaginable levels, a level which can blind you and assordarti, so as to make you feel alone and in the dark! So to make you totally crazy! And if we imagine the case, unfortunately commonplace today, which is in fact EVER 'ONLY, then it is easier to get lost in the lusts of solitude and torment. It 's easier not being able to withstand so much pain, to seek death as a relief, as drug savior!
But I really want to let you know anyone who is so desperate to think of making such a gesture:
NOT 'NEVER LATE TO ARRANGE THINGS AND CHANGE THEIR LIFE!
Even if you're sad, lonely, and desperate, there is ALWAYS a road emergency created just for you! An EXIT to save you from your doom!
Well, I am here! I want to be there for those who can not find this path alone. And like me, you are part of this forum can be of support and support for others! By now you know that my philosophy is this!

THERE'S ALWAYS A WAY OUT! WHETHER OR NOT YOU SEE! PLEASE, BEFORE YOU MAKE GESTURES, EXTREME IF YOU DO NOT HAVE ANYONE TO WHICH REFER, WRITE HERE, AND TRY TO FIND A SOLUTION TOGETHER! PLEASE DO HAVE FAITH! AND IF YOU DO THIS, YOU HAVE HOPE!


tutto vero quello che dici. A me i miei genitori mi hanno portato da psicologo e psichiatra dopo alcuni litigi in famiglia. "Stavo rovinando la famiglia" dicevano e hanno trovato, complici uno psicologo (tra l'altro di famiglia) e lo psichiatra, la scusa che non stavo bene. I primi psicofarmaci, io che dall'università torno a casa per "seguire" la terapia e lì cominciò il declino. Ho cominciato ad avere episodi di autolesionismo a causa dei quali ora la mia vita è finita e non vedo via di fuga. Ora hanno il coraggio di addossarmi la colpa, perché sono stato io a fare cose sbaligate. Ma come ci sono arrivato a questo? Non sopporto chi dice che tutto ciò che ci capita è responsabilità nostra.
Come dice Bukowski: solo tu puoi salvarti. Io, come la Mazzantini direi invece: nessuno si salva da solo. Scusate lo sfogo. Grazie
  • 0

Se un uomo non è disposto a lottare per le sue idee, o le sue idee non valgono nulla, o non vale nulla lui - Ezra Pound
Danieleg
Amico level two
 
Stato:
Messaggi: 58
Iscritto il: 01/07/2018, 16:17
Genere: Maschile

Se stai pensando al suicidio...

Messaggioda TheDarkKnight » 04/08/2018, 13:47



Quando apprendo simili notizie:

http://www.ansa.it/sito/notizie/cultura ... 4693d.html

Mi rendo conto di attingere in qualche modo ad una fonte di energia infinita, i soggetti che si privano della vita sono dei più insospettabili, si stenta a crederlo. Che dire? Di questo passo alla fine ne resterà soltanto uno! :lol:
  • 0

“Con suo disappunto, non poter scegliere il proprio percorso è la triste condizione dell’uomo. Gli è solo dato di scegliere come atteggiarsi quando il destino chiamerà sperando che non gli manchi il coraggio di rispondere”.

"...tu per loro sei solo un mostro come me..."

"Sono cambiato, mi sono abituato, sono un sopravvissuto."

"Se Dio non può sconfiggere il male allora non è onnipotente,
Se può sconfiggerlo e non vuole farlo allora Dio è malvagio,
Se invece non vuole e non può farlo allora perché chiamarlo Dio???"


"Ho provato a essere come loro. A vivere come loro. Ma finisce sempre nello stesso modo.Mi hanno portato via tutto."

"Combattere per sopravvivere, come se foste già morti; lottare per la vittoria, come se foste già sconfitti"

Immagine :shifty:
Avatar utente
TheDarkKnight
Amico level thirteen
 
Stato:
Messaggi: 618
Iscritto il: 27/11/2013, 14:50
Località: Inferno
Citazione: "Batman è l'eroe che Gotham si merita, ma di cui non ha bisogno in questo momento… Perché lui può sopportarlo… È un vigilante che vaga nell'ombra… È un Cavaliere Oscuro."
Genere: Maschile

Precedente

Torna a Forum di aiuto sul Suicidio e sulla Morte

Chi c’è in linea in questo momento?

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron
Reputation System ©'