Organizzare il proprio suicidio

MyHelp: Forum di mutuo aiuto, di prevenzione del suicidio e di gestione delle crisi.
A volte si pensa di non aver più nulla da perdere, nè più motivi di esistere.
E' facile pensarlo se non si ha qualcuno con cui confrontarsi. La vita è piena di insidie, ed è facile perdersi. Ma spesso basta una mano per rimettersi in piedi.
Ma questo è anche un forum sulla Morte, il più grande tabù nella storia dell'essere umano, la paura più grande.

Organizzare il proprio suicidio

Messaggioda topolino78 » 24/06/2018, 21:43



Sto iniziando a pianificare. Adesso nella mente, ma penso presto di arrivare ai fatti. In questi anni ho attraversato periodi molto difficili, sono riuscito a restare in bilico grazie alla psicoterapia che sto seguendo e che mi ha aiutato a farmi aggrappare a qualcosa. Ma la mia insoddisfazione generale della vita è troppo forte. Apparentemente ho tutto, ma in realtà sento di non aver raggiunto niente e provo un fortissimo senso di colpa che mi sta lacerando. Il mio pensiero era di tagliarmi le vene nella vasca da bagno, dentro acqua calda, ma lo trovo troppo doloroso e senza spiegazioni per gli altri. Così sto pensando di andare dal medico a farmi prescrivere di nuovo degli ipnotici molto forti che prendevo per dormire, dicendogli che soffro di insonnia. Poi girerò vari video in cui spiego il motivo alle persone care e do indicazioni su cosa fare delle mie cose. Quindi prenderò la scatola intera di ipnotici associandola all’alcool, per morire nel sonno. Mi sono detto: perché suicidarmi e basta lasciando tutti senza capire? Mi è venuta questa idea di pianificazione guardando la serie rv “tredici”, con la differenza che io non voglio dare colpe a nessuno se non a me stesso.
Quando anni fa stavo per tagliarmi le vene mi ha trattenuto il terrore di qualcosa dopo la morte, di bruciare all’inferno. Spero che dopo la morte ci sia solo il nulla.
Ho accennato qualcosa del genere al mio psicologo, ma non voglio parlargliene apertamente perché ho paura che si senta in colpa di non riuscire ad aiutarmi. Per ora devo mettere a posto alcune cose, poi posso iniziare con il piano.
Ho paura ragazzi, tanta paura, ma devo farlo.
  • 0

topolino78
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 20
Iscritto il: 11/11/2014, 22:38
Località: Roma
Genere: Maschile

Re: Organizzare il proprio suicidio

Messaggioda RESCUER IN THE DARK » 25/06/2018, 1:16



topolino78 ha scritto:Ho accennato qualcosa del genere al mio psicologo, ma non voglio parlargliene apertamente perché ho paura che si senta in colpa di non riuscire ad aiutarmi.

A rischio di sembrare provocatorio, secondo me hai paura che invece ci riesca.
La morte è confortante; la vita fa paura.
Dagli una possibilità, sfogati. È il suo lavoro. I sensi di colpa per non essere riuscito ad aiutarti li avrebbe comunque, su questo non ci sono dubbi.

topolino78 ha scritto:Ho paura ragazzi, tanta paura, ma devo farlo.

No che non devi.
Vuoi.
Puoi.
Devi no.

Se non sono indiscreto, cosa pensi di dire nel video?
  • 0

Avatar utente
RESCUER IN THE DARK
Amico level nineteen
 
Stato:
Messaggi: 1049
Iscritto il: 13/08/2014, 19:27
Citazione: 天の光は全て星。
Genere: Maschile

Organizzare il proprio suicidio

Messaggioda Ensō » 25/06/2018, 8:16



una cosa è ispirarsi a un film un'altra è attuarlo. La nostra vita, per certi aspetti può avere dei punti in comune ma nei film accade come lo sceneggiatore aveva previsto, nella nostra realtà, no. Ho anch'io tentato il suicidio, anch'io come te ero stretto da un senso di colpa grande, troppo grande da sopportare, anch'io come te avevo pianificato tutto, un sistema infallibile, perfetto in ogni dettaglio. Purtroppo, per quanto noi possiamo essere accorti, non sempre le cose vanno per il verso giusto, nel mio caso fu così e dopo un mese in sala di rianimazione ...ecco sono qui a parlarti.
Non voglio convincerti su quello che devi o non devi fare, sappi solo che la mia testimonianza può essere anche la tua.
Hai tanta paura, certo, tutti ne abbiamo però la vita per quanto paura faccia sarà sempre meno terrificante della morte e quando ti vedi costretto in un letto di ospedale e la guardi in faccia e devi contrattare con essa, capisci l'attrazione e la repulsione che provi in sua presenza, capisci l'attaccamento che hai alla vita e non ti poni più domande.
  • 2

Avatar utente
Ensō
Amico level nineteen
 
Stato:
Messaggi: 954
Iscritto il: 26/09/2016, 7:30
Località: Lombardia
Citazione: La vita non è né brutta né bella, ma è originale.

"La coscienza di Zeno" Italo Svevo.
Genere: Maschile

Organizzare il proprio suicidio

Messaggioda topolino78 » 03/07/2018, 0:27



Avverto sentimenti contrastanti ogni giorno, a volte mi sento vivo, pieno di speranza, progetto il futuro, altre volte vedo buio e nero. Ormai questa cosa del suicidio ha preso il sopravvento su di me. Ho iniziato con organizzare una festa, ci sarà tra pochi giorni, che sarà una sorta di addio a tutti anche se nessuno lo sospetterà. La prossima settimana vado dal medico a farmi prescrivere gli ipnotici. Ho iniziato a registrare dei video di prova, non so ancora cosa dirò e se farò presente i motivi che mi affliggono. Ho poi prenotato una vacanza col mio compagno e così dirò addio anche a lui. Penso di portare a termine questo piano per fine luglio/agosto.
Ho accennato qualcosa al mio terapeuta la volta scorsa ma ho paura che si senta in colpa se gliene parlo.
Dovrò poi pensare a tutti gli aspetti burocratici e infine a dove mi lascerò andare. Cmq questa cosa dei video mi ha dato una energia che non immaginavo, non vedo l'ora di parlare e raccontarmi. Magari dirò solo cazzate. Farò in modo di farli trovare.
Si va avanti, con tanta paura ma tanto dopo la morte c'è il nulla, vero?
  • 0

topolino78
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 20
Iscritto il: 11/11/2014, 22:38
Località: Roma
Genere: Maschile

Organizzare il proprio suicidio

Messaggioda Ensō » 03/07/2018, 6:16



topolino78 ha scritto:Si va avanti, con tanta paura ma tanto dopo la morte c'è il nulla, vero?


Chi può dirlo? Non c'è nessuna certezza, il rischio è tuo. Certo che hai pensato proprio a tutto. E se usassi lo stesso impegno per realizzare qualcosa di bello? Qualcosa che veda la compartecipazione anche di altre persone? Non so magari organizzare un' unione civile con il tuo compagno col quale fare progetti per il futuro. Non pensi che sarebbe meraviglioso?
  • 2

Avatar utente
Ensō
Amico level nineteen
 
Stato:
Messaggi: 954
Iscritto il: 26/09/2016, 7:30
Località: Lombardia
Citazione: La vita non è né brutta né bella, ma è originale.

"La coscienza di Zeno" Italo Svevo.
Genere: Maschile

Organizzare il proprio suicidio

Messaggioda MagicTragic » 03/07/2018, 7:37



topolino78 ha scritto: Apparentemente ho tutto, ma in realtà sento di non aver raggiunto niente e provo un fortissimo senso di colpa che mi sta lacerando.


...allora prova a perdonare te stesso, per morire c'è sempre tempo.
  • 3

Avatar utente
MagicTragic
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 28
Iscritto il: 22/06/2018, 11:51
Località: Foggia
Genere: Maschile

Organizzare il proprio suicidio

Messaggioda Morfeus90 » 03/07/2018, 13:59



desisti ..e resisti..
  • 0

Se un uomo non è disposto a lottare per le sue idee, o le sue idee non valgono nulla, o non vale nulla lui - Ezra Pound
Morfeus90
Amico level two
 
Stato:
Messaggi: 98
Iscritto il: 01/07/2018, 15:17
Genere: Maschile

Re: Organizzare il proprio suicidio

Messaggioda animaedolore » 03/07/2018, 14:24



Ora, io non so quanto possano essere utili le mie parole dato che con me personalmente non hanno molto effetto, o forse ce l'hanno ma sono troppo poco lucido ultimamente per essere obiettivo. Anyway, spesso mi piace pensare che suicidarmi la darebbe vinta a molti antagonisti della mia vita e già mi immagino i discorsetti da professori: "è la selezione naturale, i più deboli soccombono, lui era troppo fragile per la vita etc etc"; e spesso mi dico che venderò cara la mia pelle, che non darò la soddisfazione a nessuno di loro, che non posso mollare perché semplicemente perché questa è la mia vita e tutto sommato sono fortunato, non sono tetraplegico ad esempio, e anche se avessi altre vite, altre cartucce da usare, comunque non varrebbe la pena sprecarne nessuna di esse. Certo, è facile a parole ed è facile quando sei nei giorni buoni ma sono ancora vivo ad oggi ed io con sti pensieri ci combatto da 9 anni.

Inviato dal mio Nexus 5X utilizzando Tapatalk
  • 1

animaedolore
Nuovo Amico Virtuale
 
Stato:
Messaggi: 5
Iscritto il: 03/07/2018, 9:33
Località: latina
Genere: Maschile

Organizzare il proprio suicidio

Messaggioda topolino78 » 20/07/2018, 1:38



Aggiornamento: sono stato dal mio medico di base, gli ho raccontato che la notte non riesco a dormire e gli ho chiesto dì prescrivermi dei farmaci (forti) per prendere sonno. In realtà è vero che non riesco a dormire, anzi, mi addormento mas mi sveglio dopo un paio d’ore, e poi non riesco più a prendere sonno fino all’alba, quando devo alzarmi per lavorare. Comunque sono andato in farmacia e ho comprato le pasticche. Ho qualche altro blister a casa con scadenza 2019, da poter usare. Ho deciso la modalità in cui mi ammazzerò: non più taglio delle vene nella vasca da bagno, ma overdose di farmaci e alcool così da morire nel sonno.
Tra poco inizierò a girare i video. Ho fatto delle prove con la webcam, tutto ok.
Non ho avuto il coraggio di parlarne col mio terapeuta di quello che sto architettando. Tra poco va in vacanza e non voglio rovinargli l’estate.
Tutto procede, lentamemte ma procede. Ho paura di andare all’inferno per l’eternità. Spero solo dopo la morte ci sia il nulla.
  • 0

topolino78
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 20
Iscritto il: 11/11/2014, 22:38
Località: Roma
Genere: Maschile

Organizzare il proprio suicidio

Messaggioda Royalsapphire » 21/07/2018, 23:43



topolino78 ha scritto:Aggiornamento: sono stato dal mio medico di base, gli ho raccontato che la notte non riesco a dormire e gli ho chiesto dì prescrivermi dei farmaci (forti) per prendere sonno. In realtà è vero che non riesco a dormire, anzi, mi addormento mas mi sveglio dopo un paio d’ore, e poi non riesco più a prendere sonno fino all’alba, quando devo alzarmi per lavorare. Comunque sono andato in farmacia e ho comprato le pasticche. Ho qualche altro blister a casa con scadenza 2019, da poter usare. Ho deciso la modalità in cui mi ammazzerò: non più taglio delle vene nella vasca da bagno, ma overdose di farmaci e alcool così da morire nel sonno.
Tra poco inizierò a girare i video. Ho fatto delle prove con la webcam, tutto ok.
Non ho avuto il coraggio di parlarne col mio terapeuta di quello che sto architettando. Tra poco va in vacanza e non voglio rovinargli l’estate.
Tutto procede, lentamemte ma procede. Ho paura di andare all’inferno per l’eternità. Spero solo dopo la morte ci sia il nulla.


Ciao Topolino,
guarda che il terapeuta non è un tuo amico, ok? Quindi non esiste il pensiero "non gli dico che voglio morire per non rovinargli le vacanze"!!! A parte il fatto che a maggior ragione se fosse un tuo amico glielo potresti dire (credo sarebbe più dispiaciuto nel perderti che nel rovinarsi le vacanze).
Ad ogni modo, si può sapere cosa c'è che non va nella tua vita da renderla tanto invivibile? Avresti un mondo di cose da scoprire e da conoscere e di cui innamorarti!!! Il nostro tempo è limitato, quindi perché non lo sfrutti per arrivare a scoprire lati del mondo che ancora non conosci? Puoi conoscere le persone, i luoghi, puoi studiare le persone che sono già esistite e che non esistono più. Puoi trovare passioni che anche tu ignori in questo momento.
E se il tuo problema è dormire, ci sono farmaci indicati proprio per questo. Ad esempio Stilnox (link QUI ) e Temesta (link QUI )
  • 0

:tao: :rose: :mask: :luce: :home1:
Avatar utente
Royalsapphire
Admin
 
Stato:
Messaggi: 12979
Iscritto il: 12/11/2012, 18:07
Località: Svizzera
Occupazione: Farmacista e Counselor
Citazione: "Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo" (Gandhi)
Genere: Femminile

Prossimo

Torna a Forum di aiuto sul Suicidio e sulla Morte

Chi c’è in linea in questo momento?

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Reputation System ©'