Profondo sconforto

Vedi sopra

MyHelp: Forum di mutuo aiuto, di prevenzione del suicidio e di gestione delle crisi.
A volte si pensa di non aver più nulla da perdere, nè più motivi di esistere.
E' facile pensarlo se non si ha qualcuno con cui confrontarsi. La vita è piena di insidie, ed è facile perdersi. Ma spesso basta una mano per rimettersi in piedi.
Ma questo è anche un forum sulla Morte, il più grande tabù nella storia dell'essere umano, la paura più grande.

Profondo sconforto

Messaggioda Hurt » 21/12/2019, 1:44



Mi chiamo Alessandro e ho 28 anni.
Dopo una tendinite alle braccia non ho potuto accedere al conservatorio e, lasciata la mia ragazza, mi sono ritrovato 18enned da solo, con una madre depressa che abusava di benzodiazepine. Per sette anni mi ha parlato solo di morte e sofferenza senza mai ascoltarmi.
Mio padre da lei divorziato. Poteva benissimo immaginare come fosse vivere con lei ma, non mi ha mai chiesto nulla.
Nel 2016 l'ho trovata impiccata in camera mia.
Da lì sono diventato bipolare e sono stato ricoverato due volte.
Tre settimane fa, a causa dell'insistenza con cui mio padre mi tratta, malamente, a sua detta per farmi stare meglio, ci siamo picchiati, e me ne sono andato di casa.
Sono senza domicilio, senza lavoro, senza laurea, senza una ragazza.
Vorrei prendere e farmi valere, ma non ho speranza, e quindi motivazione, e le mie crisi depressive e gli attacchi di panico rendono tutto più difficile di quanto già non sia.
L'unica soluzione mi sembra la morte.
  • 1

Hurt
Nuovo Amico Virtuale
 
Stato:
Messaggi: 1
Iscritto il: 21/12/2019, 1:15
Località: Genova
Genere: Maschile

Profondo sconforto

Messaggioda Royalsapphire » 21/12/2019, 23:40



Amico mio. Non sei solo. La morte non è la soluzione. Hai una vita davanti! La speranza ce l’hai per forza perché non puoi pretendere di sapere già che non ti accadrà nulla di bello! La vita riserva sempre tante sorprese!
Posso capire che tu ti senta disorientato per la mancanza di punti di riferimento, non per questo però occorre gettare la spugna! Anzi! Una cosa che hanno in comune tra loro molti signori divenuti importanti nel mondo, è proprio l’essersi “fatti da soli”, senza aver avuto aiuti, senza aver avuto una vita agiata.
Quello che mi fa triste è sapere di come hai perso la mamma. Non riesco proprio a immaginare come ti sarai sentito, e come ti senti ora. Mi dispiace tanto, mi dispiace profondamente. La mamma è sempre la mamma.
Posso dirti, che pur non potendo riavere indietro tua mamma, puoi sempre farti una famiglia. Non c’è niente di complicato in questo, basta amare, e prendersi cura dell’altro. E se vieni ricambiato, hai già un pezzettino di famiglia tra le mani.
Per ora posso consigliarti di cercare un lavoro, giusto per tenere la mente occupata ed elastica, e a poco a poco vedrai che tutto si sistema, prende forma, comincia ad assumere le sembianze di quello che è il piccolo angolino di mondo in cui vivere che ti stai ritagliando.
Noi siamo qui con te, e anche questo vuol dire famiglia.
Ti auguro Buon Natale, e per qualunque cosa noi ci siamo :luce:
  • 0

:tao: :rose: :mask: :luce: :home1:
Avatar utente
Royalsapphire
Admin
 
Stato:
Messaggi: 13131
Iscritto il: 12/11/2012, 18:07
Località: Svizzera
Occupazione: Farmacista e Counselor
Citazione: "Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo" (Gandhi)
Genere: Femminile

Profondo sconforto

Messaggioda Aspera » 22/12/2019, 0:53



Ho letto e ho provato tristezza. E tenerezza.
Non so veramente cosa dire.
Posso dirti che mi dispiace. Sinceramente.
  • 0

"Anche la speranza è un vizio che nessuno riesce mai a togliersi completamente."
Avatar utente
Aspera
Amico level eight
 
Stato:
Messaggi: 353
Iscritto il: 13/05/2015, 21:26
Località: Ovunque
Genere: Femminile

Profondo sconforto

Messaggioda Michele70 » 22/12/2019, 11:58



Ciao Hurt
Mi dispiace molto per quello che hai dovuto affrontare. In parte anche io ho avuto problemi simili.
Mia madre aveva delle dipendenze ed è stato un vero inferno crescere con lei, anche mio padre ( quando c'era) mi trattava duramente.
Adesso non ci sono più e devo essere sincero non ne sento molto la mancanza.

Perdona la mia invadenza, ma adesso dove vivi? Hai trovato un riparo? io vivo accampato in una roulotte, per questo motivo ti ho fatto la domanda.

Anche io sono senza motivazioni, ma incontrando persone e situazioni nuove magari qualcosa cambia.

Se non riesci a trovare un lavoro potresti provare a fare il volontario presso qualche ecovillaggio, fattoria, comunità religiose o meno, in questo periodo è più difficile per via del meteo, ma si può provare a mandare qualche mail.

Io mi sono isolato e questo almeno per me è stato un grosso errore, se riesci a restare in contatto con i tuoi amici o conoscenti può essere utile.

Anche io sono nuovo del forum e magari ho scritto qualcosa di sbagliato, se è così, scusami, se invece ti interessa avere qualche link per trovare i contatti fammi sapere.

Ti abbraccio, ciao
  • 0

Avatar utente
Michele70
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 23
Iscritto il: 21/12/2019, 16:37
Località: Avellino
Citazione: Nessuno si salva da Solo
Genere: Maschile

Profondo sconforto

Messaggioda Joker » 22/12/2019, 18:00



Mi dispiace per la tua storia, sembra tu ne abbia affrontate tante, e non posso nemmeno immaginare la quantità di dolore e sfide a cui ti ha sottoposto la vita...
Eppure sono convinto che la morte non sia l'unica soluzione. Per ora ti sembrerà così, magari penserai che la sofferenza è l'unica cosa che ti aspetta ma non è così! Dipende tutto da te, è tua la vita è sei tu a scegliere come viverla, in cosa impoegarla. Puoi arrenderti e gettare la spugna, ma cosa otterresti? È ovviamente la scelta più facile, ma non quella che ti renderà felice. Nessuno ti biasimerebbe per questa scelta, dopotutto lottare non è facile. Ma devi farlo, è questa la scelta giusta. Non importa quante volte cadrai, quando dolore dovrai sopportare, dovrai sempre guardare avanti e tenere la testa alta. Sinceramente non so se io ci riuscirei al tuo posto, solo chi è nelle tue stesse condizioni può saperlo, ma io spero, spero tantissimo che tu ce la faccia. Ce la puoi fare. Non ti dirò cosa fare con tuo padre, o con il lavoro, la scelta è tua, vivi la tua vita come meglio credi, e, a poco a poco, qualcosa di bello comincerà ad emergere, e sono sicuro arriverà anche per te il giorno in cui sarai grato di aver vissuto. Vivi!
  • 0

I'm a kitchen sink, you don't know what that means. Because a kitchen sink to you is not a kitchen sink to me, ok friend?
Avatar utente
Joker
Amico level eleven
 
Stato:
Messaggi: 509
Iscritto il: 31/07/2018, 17:08
Località: Palermo
Citazione: In questo mondo terrificante, tutto ciò che abbiamo sono le connessioni che creiamo. Cit. Bojack horseman
Genere: Maschile

Profondo sconforto

Messaggioda Jordi86 » 23/02/2020, 22:41



Mi spiace molto per la tua situazione, molto toccante, ti sono solidale al massimo, fatti aiutare da qualche ente sociale, comunale,assistenziale o pubblico mi raccomando, è molto toccante la tua descrizione di vita,ti auguro di riuscire a trovare un minimo di serenità in questa vita, diversamente di non soffrire e cercare un sostegno, tanti auguri
  • 0

Jordi86
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 30
Iscritto il: 16/02/2020, 1:49
Località: Brescia
Genere: Maschile

Profondo sconforto

Messaggioda rosablu85 » 26/02/2020, 23:03



Se per caso leggi questo messaggio vieni qui a dialogare con noi.
Mi auguro davvero che la vita possa donarti in futuro tutta la serenità e la gioia che è mancata.
  • 0

Avatar utente
rosablu85
Amico level ten
 
Stato:
Messaggi: 474
Iscritto il: 30/07/2017, 20:22
Località: Puglia
Genere: Femminile


Torna a Forum di aiuto sul Suicidio e sulla Morte

Chi c’è in linea in questo momento?

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Reputation System ©'