Se stai pensando al suicidio, fai questo sondaggio.

e poi motiva la tua risposta

MyHelp: Forum di mutuo aiuto, di prevenzione del suicidio e di gestione delle crisi.
A volte si pensa di non aver più nulla da perdere, nè più motivi di esistere.
E' facile pensarlo se non si ha qualcuno con cui confrontarsi. La vita è piena di insidie, ed è facile perdersi. Ma spesso basta una mano per rimettersi in piedi.
Ma questo è anche un forum sulla Morte, il più grande tabù nella storia dell'essere umano, la paura più grande.

Sto pensado al suicidio

1) Sì, perché sono senza lavoro
47
8%
2) Sì, per Amore (mi ha lasciato)
71
12%
3) Sì, a causa della mia famiglia
49
8%
4) Sì, perché non ho nessuno e soffro di solitudine
175
30%
5) Sì, perché odio il mio corpo
67
11%
6) Sì perché ho perso un mio caro (per favore esplicita chi)
11
2%
7) Sì perché sono omosessuale/transessuale
10
2%
8) Perché ho subìto abusi sessuali
12
2%
9) Sì perché me l'hanno suggerito
1
0%
10) Sì perché i compagni di scuola mi prendono in giro
20
3%
11) Sì per altri motivi (esplicitare sotto la risposta)
122
21%
 
Voti totali : 585

Se stai pensando al suicidio, fai questo sondaggio.

Messaggioda brisingr58a » 14/06/2017, 10:59



ho pensato al suicidio, ma é una situazione complicata e quindi anche solo pensarci secondo me é una stupidata.
ho risposto altri motivi perché il motivo per cui ci ho pensato riguarda l'amore, che io non sono in grado di manifestre per una ragazza di cui mi sono follemente innnamorato...
sono troppo troppo troppo chiuso e questo mi rende davvero difficile esprimere a lei cio che provo.
inoltre mi considero sempre uno schifo in tutto e in tutto cio la cosa peggiore e che per questo non riesco neppure ad accoggermi quando qualcuno é interressato a me.
proprio come lo era lei a me... tutto cio mi fa stare proprio male, quel male che non puoi fare sparire perché é dentro di te.
  • 0

Avatar utente
brisingr58a
Amico level two
 
Stato:
Messaggi: 71
Iscritto il: 12/06/2017, 0:38
Località: varese
Citazione: il tempo é la cosa peggiore che esiste...
Genere: Maschile

Se stai pensando al suicidio, fai questo sondaggio.

Messaggioda Royalsapphire » 14/06/2017, 20:56



Ciao Bris
Mi dispiace che tu ti senta così.
Ti potrei dire tante cose, ma il risultato non cambierebbe.
Sei tu il solo che può riscoprire l'amore dentro di sé. Ed è questa la chiave per esserè felice.
Hai bisogno di recuperare il dialogo con quella parte bambina di te che ha tanto sofferto e che per tutti questi anni ha creduto di essere sbagliata e non meritevole di amore.
Noi ti stiamo accanto :hug:
  • 0

:tao: :rose: :mask: :luce: :home1:
Avatar utente
Royalsapphire
Admin
 
Stato:
Messaggi: 12750
Iscritto il: 12/11/2012, 19:07
Località: Svizzera
Occupazione: Farmacista e Counselor
Citazione: "Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo" (Gandhi)
Genere: Femminile

Se stai pensando al suicidio, fai questo sondaggio.

Messaggioda Ice- » 01/07/2017, 22:55



Altri motivi: Tutto. Tutto di questa esistenza mi porta al pensiero che la morte sia una liberazione. Il mondo mi fa schifo, quello che ho vissuto mi ha fatto male, quello che vivo mi fa male, quello che vedo vivere agli altri mi fa male. Niente mi piace. Respirare mi soffoca. È una contraddizione, ma mi sento costretta, imprigionata in questa vita che non voglio, che quasi cederei a chi vuole, perché immagino sia capace di viverla al meglio. Io non so vivere. Io non voglio vivere. Perchè mi terrorizza. E il suicidio mi sembra meno spaventoso di questa realtà.
  • 1

Avatar utente
Ice-
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 28
Iscritto il: 30/06/2017, 0:33
Località: Liguria
Genere: Femminile

Se stai pensando al suicidio, fai questo sondaggio.

Messaggioda Darkness67 » 10/07/2017, 15:56



Per quanto mi riguarda, la risposta più congrua è la solitudine. La situazione sarebbe lunga da spiegare, ma il risultato è che a 50 anni mi ritrovo quasi da solo. Quasi, perché ho un fratello che soffre da ormai 30 anni di una grave malattia psichiatrica. Ormai da 7 anni vive in una comunità per pazienti psichiatrici, dopo lunghi anni di sofferenze per lui e per una famiglia disastrata come la nostra, di cui siamo gli unici sopravvissuti. Sopravvissuti direi che è la parola giusta, visto che è quello che faccio da circa 30 anni. Sopravvivere a me stesso. Lo so che la maggior parte della gente penserebbe a me come un egoista, visto che sono stufo di stare qua e vorrei andarmene per sempre. L'unica cosa che imparato è però fregarmente dei giudizi degli altri. Ogni santa sera l'unico desiderio che mi accompagna è quello di non svegliarmi più il giorno successivo.
Sono stato in cura per circa 25 anni da una psicologa, la quale alla fine m'ha detto che "non poteva più fare niente per me", e che dovevo rivolgermi ad uno psichiatra. Aggiunse anche che "non ha mai creduto nelle terapie farmacologiche, ma che forse nel mio caso erano l'unica soluzione". Ahah, lo so che è difficile crederci, ma è andata proprio così! Del resto, vista anche l'esperienza di mio fratello, vedo che gli psicologi non servono a molto. Forse potranno essere d'aiuto per le ricche signore disposte a tirar fuori almeno 90 Euro a seduta (tariffa minima imposta dall' "ordine"), quelle ricche signore che si sentono inadeguate perché non sono abbastanze ricche e fighe o perché il loro maritino non è abbastanza importante, o perché il loro figlio non è diventato il grande avvocato o chirurgo che sognavano, o perché perfino il loro amatissimo cane non è bello ed affettuso come quello delle loro amiche.
Gli psichiatri prescrivono farmaci che annullano le pulsioni distruttive dei malati mentali, anestetizzandoli. Certo una vita migliore di chi potrebbe farsi del male o fare del male al prossimo, ma si può chiamare vita? Con questo non voglio dire che si devono ammazzare tutti o che bisogna farli fuori, ma almeno, fintantoché c'è un minimo di lucidità, lasciare il libero arbitrio, senza GIUDICARE.
A un certo punto quindi ho deciso che è il momento di trovare una soluzione. La maniera migliore di andarsene, secondo me, è quella di affidarsi al suicidio assistito. Nessun clamore (a meno che qualcuno non voglia per forza ficcare il naso per i soliti proclami da cultura giudeo-cristiana falsa, ipocrita ed oppressiva), nessun disturbo (ho sempre pensato con orrore ad esempio a quelli che si buttano dal famoso Ponte di Roana, con i vigili del fuoco che devono impazzire e rischiare a loro volta l'incolumità per recuperare il corpo, o a quelli che fanni esplodere un'intera palazzina).
Ultimamente ho letto con interesse che il Belgio ammette l'eutanasia anche per i casi di depressione grave. Il problema è che sembra che sia necessario almeno essere residenti là (sembra, perché non ho ancora capito se sia sufficiente la residenza o sia necessaria la cittadinanza). Naturalmente strali di tutti i tipi sono stati lanciati contro la presunta "barbarie". Io invece credo che quella belga sia una legge equa, e che evita la barbarie (quella sì) di tanti suicidi portati a termine con modalità disumane.
La scelta finale compete comunque al "paziente". Nessuno sicuramente lo obbligherà a farlo se non vuole.
  • 1

Darkness67
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 15
Iscritto il: 09/07/2017, 9:53
Località: Vicenza
Genere: Maschile

Se stai pensando al suicidio, fai questo sondaggio.

Messaggioda Giovanna* » 10/07/2017, 16:25



Penso ci ripenso...lascerò tutti non vedrò più nessuno??..di sicuro staranno male parecchie persone per me...ma poi le passerà!
Soffrono loro nel vedermi così e soffro io nel vedermi così senza forze...non ce rimedio...se non quello di andarmene per sempre e farmi ricordare per com'ero e non per quella ke sono adesso.
  • 0

Giovanna*
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 29
Iscritto il: 24/06/2017, 12:36
Località: Salerno
Genere: Femminile

Se stai pensando al suicidio, fai questo sondaggio.

Messaggioda Il Quarto Reich » 10/07/2017, 17:31



Quando non si ha niente e non si é niente nella vita si comincia a pensare che é inutile avere anche una vita.
  • 1

Il Quarto Reich
Nuovo Amico Virtuale
 
Stato:
Messaggi: 5
Iscritto il: 08/07/2017, 21:10
Località: Piemonte
Citazione: “Il cambiamento è una legge della vita e coloro che si ostinano a guardare sempre solo al passato o si concentrano unicamente sul presente possono essere sicuri di perdersi il futuro.”
JOHN FITZGERALD KENNEDY
Genere: Maschile

Se stai pensando al suicidio, fai questo sondaggio.

Messaggioda Einstein » 30/08/2017, 13:25



La mia vita è ormai comunque terminata.
Inutile continuare a vegetare.
Me ne voglio andare, voglio morire.
  • 2

Avatar utente
Einstein
Amico level nineteen
 
Stato:
Messaggi: 1197
Iscritto il: 12/11/2014, 11:11
Località: italia
Genere: Maschile

Se stai pensando al suicidio, fai questo sondaggio.

Messaggioda Disperso » 30/08/2017, 15:08



nero_71 ha scritto:La mia vita è ormai comunque terminata.
Inutile continuare a vegetare.
Me ne voglio andare, voglio morire.


Ecco, quando prendo sul serio l'idea, il che è successo una sola volta, è una cosa di questo tipo.

Se non puoi essere ciò che avresti dovuto, se non puoi vivere te stesso perchè una struttura mentale generata da circostanze ambientali te lo impedisce, se la vita non può essere vissuta, allora il suicidio è un atto di buon senso! Del tutto razionale. Tanto sei morto comunque, suicidandosi si è semplicemente sinceri,mentre facendo lo zombi a vita si vive una lunga menzogna.
  • 2

"Il falso Sé ha come preoccupazione principale la ricerca di condizioni intese al permettere al vero Sé di venire alla luce. Se queste condizioni non possono essere trovate allora si rende necessaria la riorganizzazione di una nuova difesa contro lo sfruttamento del vero Sé; e se l'efficacia di quest'ultima è dubbia, allora la conseguenza clinica è il suicidio. In questo contesto il suicidio è la distruzione del Sé totale compiuta al fine di evitare l'annientamento del vero Sé. Quando il suicidio costituisce l'unica difesa rimasta di fronte al tadimento del vero Sé, allora il destino del falso Sé diventa quello di organizzare il suicidio."

[D.Winnicott-Sviluppo affettivo e ambiente]
Avatar utente
Disperso
Amico level fifteen
 
Stato:
Messaggi: 701
Iscritto il: 25/05/2016, 17:23
Località: Un luogo
Genere: Maschile

Se stai pensando al suicidio, fai questo sondaggio.

Messaggioda sasa » 10/09/2017, 21:18



Perche' mi ritrovo a 48 anni nel fallimento totale sotto tutti gli aspetti : ho perso ttto quello che avevo ( materiale e non ) per colpa di scelte sbagliate che feci 10 anni fa circa. Non ho piu un soldo, una casa, un lavoro, nulla nella mia vita ha piu stabilita', ho perso mio figlio ( che ha preferito tornare a vivere col padre lontano da me ) , mi rimane una figlia di 6 anni da crescere, da sola, e io non sono nelle condizioni psichiche per farlo. Sinceramente quando leggo alcuni motivi qui, di gente che vuole suicidarsi , mi vien da pensare che e' nella natura umana non essere mai felici di quel che si ha. Se avete visto il film ''Alla ricerca della felicita''' ( io ho pianto a dirotto tutto il tempo) vi rende l'idea della mia situazione! come ci si puo' sentire ad avere 1 euro solo nel portafoglio e tua figlia che deve mangiare?? Se non ci fosse lei , che non a colpa , mi sarei gia' uccisa tempo fa, xche' x quanto mi si dica che ho n carattere forte, dentro di me sono totalmente morta e senza piu' la forza di ricomicniare e andare avanti.
  • 0

Avatar utente
sasa
Nuovo Amico Virtuale
 
Stato:
Messaggi: 5
Iscritto il: 05/09/2017, 2:30
Località: pescara
Genere: Femminile

Se stai pensando al suicidio, fai questo sondaggio.

Messaggioda kathellyna » 10/09/2017, 21:21



sasa ha scritto:Perche' mi ritrovo a 48 anni nel fallimento totale sotto tutti gli aspetti : ho perso ttto quello che avevo ( materiale e non ) per colpa di scelte sbagliate che feci 10 anni fa circa. Non ho piu un soldo, una casa, un lavoro, nulla nella mia vita ha piu stabilita', ho perso mio figlio ( che ha preferito tornare a vivere col padre lontano da me ) , mi rimane una figlia di 6 anni da crescere, da sola, e io non sono nelle condizioni psichiche per farlo. Sinceramente quando leggo alcuni motivi qui, di gente che vuole suicidarsi , mi vien da pensare che e' nella natura umana non essere mai felici di quel che si ha. Se avete visto il film ''Alla ricerca della felicita''' ( io ho pianto a dirotto tutto il tempo) vi rende l'idea della mia situazione! come ci si puo' sentire ad avere 1 euro solo nel portafoglio e tua figlia che deve mangiare?? Se non ci fosse lei , che non a colpa , mi sarei gia' uccisa tempo fa, xche' x quanto mi si dica che ho n carattere forte, dentro di me sono totalmente morta e senza piu' la forza di ricomicniare e andare avanti.

benvenuta.
  • 1



What fun is LIFE without a little DEATH?

life is just a meaningless coincidence.

(19:16:15) Light: kathy sei la persona che più mi fa paura al mondo..

What will be left of me when I'm dead?
There was nothing when I lived.
What you found was eternal death.
No one will ever miss you.

Avatar utente
kathellyna
Moderatore
 
Stato:
Messaggi: 5868
Iscritto il: 06/12/2012, 21:33
Citazione: Non lasciare che una bella giornata rovini la tua vita di mеrda.
Genere: Femminile

PrecedenteProssimo

Torna a Forum di aiuto sul Suicidio e sulla Morte

Chi c’è in linea in questo momento?

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Reputation System ©'