Solitudine interiore e sentimentale

Quante volte ci lasciamo attraversare istintivamente da vergogna e senso di colpa?
In quanti siamo stati abbandonati? In quanti ci ritroviamo oggi completamente soli? In quanti possiamo dire di avere tanti amici quando sorridiamo, ma nessuno accanto quando piangiamo? ...Forse abbiamo qualcosa in comune.
Abbattiamo la solitudine instaurando dei legami forti tra noi, sfogandoci, ascoltandoci e costruendo qualcosa di importante tra noi. Cerchiamo di trarre dalla nostra unione la forza necessaria per rimettere in piedi la nostra vita.

Solitudine interiore e sentimentale

Messaggioda Simonarm » 13/03/2018, 16:28



Arriva l estate e non sai con chi condividerla? T invidio. La mia estate sarà come sempre, lavoro, casa, scappata al mare, lavoro, casa, scappata al mare, ed ovviamente da. Sola, poiché al boss il mare non piace
  • 0

Meglio un cane per amico che un amico cane
Avatar utente
Simonarm
Amico level two
 
Stato:
Messaggi: 92
Iscritto il: 14/11/2017, 20:46
Località: Roma
Citazione: Meglio un cane x amico che un amico cane
Genere: Femminile

Solitudine interiore e sentimentale

Messaggioda Silentman » 13/03/2018, 16:34



Va bene, ti ringrazio.
  • 0

Silentman
Amico level two
 
Stato:
Messaggi: 53
Iscritto il: 10/03/2018, 20:39
Località: Roma
Genere: Maschile

Solitudine interiore e sentimentale

Messaggioda Silentman » 13/03/2018, 17:48



Simonarm ha scritto:Arriva l estate e non sai con chi condividerla? T invidio. La mia estate sarà come sempre, lavoro, casa, scappata al mare, lavoro, casa, scappata al mare, ed ovviamente da. Sola, poiché al boss il mare non piace


Vuoi sapere come sarà la mia? A casa dei miei, al mare. Ci andrò da solo, qualche giro con mio padre, grigliate e birra, sai che bello. Gli amici del paese sono pochi e sono tutti sparsi per l'Italia o semplicemente stanno con le loro mogli. Le solite 3 settimane estive. Per lo meno da fidanzato giravo in lungo e in largo con la mia ex compagna.

Simona, mi dispiace per la situazione, capisco bene che nei termini in cui l'hai descritta, l'estate non è il massimo neppure per te. Io al posto del tuo compagno staccherei proprio dal lavoro e farei di tutto per far passare una bella estate alla donna che amo e ai miei figli. Mi spiace per questa situazione, il tuo compagno è molto fortunato e non vede la fortuna che ha.

Vi aggiorno inoltre su un ultimo sviluppo riguardo la questione della ragazza che frequentavo. Oggi, dopo alcuni giorni si è fatta viva dicendo che le dispiaceva che non ci sentissimo da qualche giorno. Dopo averle risposto che dispiaceva anche a me se ne è uscita che "potremo tranquillamente continuare a sentirci e a vederci in nome di una splendida amicizia", che è la cosa più brutta che poteva dirmi. Le ho detto chiaramente che non era possibile in quanto il mio sentimento andava oltre l'amicizia. Lei ha risposto che le dispiaceva e io ho chiuso dicendole che magari aspettando ancora avrebbe trovato un principe azzurro belloccio, visto che oggi conta solo l'aspetto fisico. Ovviamente, le avevo anche fatto notare che avrebbe dovuto dirmelo 5 mesi fa che non ero il suo tipo, cioè dopo il primo appuntamento, al che ha risposto "come potevo? Sei un bravissimo ragazzo!". Meno male che la cosa è finita qui, non sono disposto a fare l'amico, almeno non con lei.
Questo è il tipo di donna con cui sto avendo spesso a che fare da quando vivo qui.

Mai una gioia, continuo a chiedermi che senso abbia "restare" in questo mondo per vivere questa vita.
  • 0

Silentman
Amico level two
 
Stato:
Messaggi: 53
Iscritto il: 10/03/2018, 20:39
Località: Roma
Genere: Maschile

Solitudine interiore e sentimentale

Messaggioda Baraddur » 13/03/2018, 21:12



Sono problematiche tipicamente maschili, puoi leggerne qui: viewtopic.php?f=37&t=18423
  • 0

Baraddur
Amico level nineteen
 
Stato:
Messaggi: 1370
Iscritto il: 15/05/2013, 13:58
Località: Apolide dell'esistenza
Citazione: "Mi hanno piantato dentro così tanti coltelli che quando mi regalano un fiore all'inizio non capisco neanche cos'è. Ci vuole tempo." Charles Bukowski

"Le tre furie: paura, colpa e vergogna" Patrick Jane
Genere: Maschile

Solitudine interiore e sentimentale

Messaggioda Silentman » 13/03/2018, 21:57



Baraddur ha scritto:Sono problematiche tipicamente maschili, puoi leggerne qui: viewtopic.php?f=37&t=18423


Ho letto la discussione, in alcune problematiche in parte mi rispecchio, in altre un po' meno. Come dicevo, in passato sono stato felicemente fidanzato e anche qui a Roma non è per me un problema arrivare ad uscire con una donna e negli ultimi due anni, mea culpa, ho persino rifiutato 3 donne che si erano esplicitamente "palesate" nelle loro intenzioni di iniziare una relazione con me. Io spesso e purtroppo ho il lanternino per le "matte", per quelle particolari, e questo è un mio limite. Aggiungeteci che non ho grandi giri di amicizie, nel senso che di amici e amiche ne ho tanti, ma quasi tutti impegnati. Forse, col senno di poi, avrei dovuto dare una possibilità alle ragazze a cui piacevo. Potendo tornare indietro darei loro fiducia, ma indietro non si torna. Pensate che 3 anni fa persi la testa per una donna di 6 anni più grande di me, che frequentai per mesi, ma con la quale non andai oltre al bacio. Ebbene questa donna esteticamente non era bella, non lo era per niente rispetto ad alcune che ho rifiutato, ma ero rimasto colpito dalla sua grande simpatia. L'amore è un mondo complicato, ma bisogna dire che spesso lo complico anch'io. Ciò detto, la mia considerazione, come dicevo nei post precedenti, è più generale e si riferisce all'enorme vuoto che sento in me e all'angoscia della solitudine per il futuro, visti gli esiti infausti degli ultimi anni. E anche il fatto che c'è un'alta probabilità di non trovare l'amore, di non potermi costruire una famiglia ecc. perché in ogni caso ormai ho 37 anni e a fine ottobre ne compirò 38.
  • 0

Silentman
Amico level two
 
Stato:
Messaggi: 53
Iscritto il: 10/03/2018, 20:39
Località: Roma
Genere: Maschile

Solitudine interiore e sentimentale

Messaggioda Adrien » 13/03/2018, 22:21



Be', seguendo il tuo ragionamento ormai mi converrebbe spararmi: ho 46 anni, non ho mai avuto una relazione e ho perso anche il supporto affettivo dei genitori (e anche di un fratello).
Razionalmente non vedo grandi speranze, eppure c'è un angolino in me che si riserva la possibilità di essere sorpreso dall'imponderabile.
  • 1

Avatar utente
Adrien
Amico level nineteen
 
Stato:
Messaggi: 1176
Iscritto il: 10/09/2016, 10:06
Genere: Maschile

Solitudine interiore e sentimentale

Messaggioda Silentman » 13/03/2018, 22:27



Adrien ha scritto:Be', seguendo il tuo ragionamento ormai mi converrebbe spararmi: ho 46 anni, non ho mai avuto una relazione e ho perso anche il supporto affettivo dei genitori (e anche di un fratello).
Razionalmente non vedo grandi speranze, eppure c'è un angolino in me che si riserva la possibilità di essere sorpreso dall'imponderabile.


Adrien, chiedo scusa, non volevo essere irrispettoso e hai tutto il diritto di avere tutte le possibilità di questo mondo. Io parlavo in riferimento alla mia specifica situazione perché ognuno è un caso a sé. Io dico questo di me perché sento che non è più come prima e anche per via delle esperienze negative degli ultimi anni. Purtroppo mi sento parecchio giù, ma assolutamente il mio non vuole essere un invito a mollare per gli altri.
  • 0

Silentman
Amico level two
 
Stato:
Messaggi: 53
Iscritto il: 10/03/2018, 20:39
Località: Roma
Genere: Maschile

Solitudine interiore e sentimentale

Messaggioda Diamond » 13/03/2018, 22:37



Pensavo di aver risposto e invece mi sbagliavo!
Riscrivendo...la comunità, purtroppo, da più importanza alla bellezza piuttosto che alla saggezza e all'amore. Tante volte vedo coppie formate da partner molto belli, ma spesso finite in tradimento. Questo non è amore, o almeno io non lo considero tale. Io credo che l'amore significhi amare ciò che una persona è, il suo carattere, il suo modo di fare, pregi e difetti. Per carità! L'aspetto esteriore ha la sua importa, nessuno può dire il contrario. Quante volte hai visto qualcuno fidanzarsi con un deforme? O una bella ragazzo con un obeso? Ma l'estetica non è tutto. Anni fa chiesi a mia madre perché avesse sposato mio padre e lei disse "Perché mi faceva stare bene, non perché fosse bello, perché non lo era!". Stessa cosa provai io con una ragazza: non era bella, ma quando ero con lei sapevo di avere tutto. I miei problemi non esistevano più. A scuola mi prendevano in giro per la mia bisessualità e c'era chi criticava i miei gusti, ma non m'importava.
Il succo del discorso è che un giorno troverai una donna che ti amerà per quello che sei, non accettarne una solo perché è l'ultima scelta. Se a te non piace, non piace. E chi ti rifiuta ha solo da perderci. Da quello che ho capito dalle tue frasi, sei un uomo fantastico e fortunata sarà la donna che ti amerà.
  • 0

Diamond
Amico level two
 
Stato:
Messaggi: 55
Iscritto il: 11/02/2018, 18:48
Località: Trento
Genere: Femminile

Solitudine interiore e sentimentale

Messaggioda Silentman » 13/03/2018, 23:09



Grazie di cuore Diamond, le tue parole sono confortanti. Immagino tu sia molto giovane, ma da ciò che scrivi emerge una maturità che spesso manca alle donne molto più grandi di te. Hai sintetizzato molto bene uno degli aspetti più tristi di questa nostra società: il culto dell'immagine e dell'apparenza a discapito della profondità e dello spessore interiore. Credo che tutto ciò vada di pari passo con l'impoverimento culturale e dei valori di base, tra cui, appunto, l'amore con la a maiuscola. Io non sono scevro da errori ma posso affermare con grande sicurezza che le donne che ho rifiutato, sempre con garbo ovviamente, erano piuttosto piacenti, carine e invece mi è capitato di perdere la testa per donne non proprio piacenti, da cui ho preso pali clamorosi. Aggiungo un altro aneddoto. La fidanzata storica di cui ho parlato prima si era rifatta viva dopo 8 anni di silenzio. Non me la sono sentita di ritornare con lei, ma nei primi anni in cui ci eravamo lasciati avrei fatto carte false per ritornare con lei.
Quanto al fatto, come tu dici, di aver scelto una partner non bella secondo i tuoi compagni, denota ulteriormente la tua profondità d'animo.
  • 0

Silentman
Amico level two
 
Stato:
Messaggi: 53
Iscritto il: 10/03/2018, 20:39
Località: Roma
Genere: Maschile

Solitudine interiore e sentimentale

Messaggioda Adrien » 13/03/2018, 23:15



Silentman ha scritto:Adrien, chiedo scusa, non volevo essere irrispettoso e hai tutto il diritto di avere tutte le possibilità di questo mondo. Io parlavo in riferimento alla mia specifica situazione perché ognuno è un caso a sé. Io dico questo di me perché sento che non è più come prima e anche per via delle esperienze negative degli ultimi anni. Purtroppo mi sento parecchio giù, ma assolutamente il mio non vuole essere un invito a mollare per gli altri.


Non volevo essere polemico, conosco bene lo sconforto che descrivi e so quali esperienze negative si possano vivere in ambito sentimentale. Ma spero che non mollerai, a dispetto di tutto.
  • 0

Avatar utente
Adrien
Amico level nineteen
 
Stato:
Messaggi: 1176
Iscritto il: 10/09/2016, 10:06
Genere: Maschile

PrecedenteProssimo

Torna a Forum di aiuto sulla Solitudine, Abbandono, Vergogna e Senso di Colpa

Chi c’è in linea in questo momento?

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Reputation System ©'