senza famiglia, amici e amore

Quante volte ci lasciamo attraversare istintivamente da vergogna e senso di colpa?
In quanti siamo stati abbandonati? In quanti ci ritroviamo oggi completamente soli? In quanti possiamo dire di avere tanti amici quando sorridiamo, ma nessuno accanto quando piangiamo? ...Forse abbiamo qualcosa in comune.
Abbattiamo la solitudine instaurando dei legami forti tra noi, sfogandoci, ascoltandoci e costruendo qualcosa di importante tra noi. Cerchiamo di trarre dalla nostra unione la forza necessaria per rimettere in piedi la nostra vita.

senza famiglia, amici e amore

Messaggioda Michele70 » 26/12/2019, 12:16



Ciao laloba

Al momento (che dura da parecchi anni) vivo una situazione diciamo simile alla tua.

Nel corso degli anni ho (per mia scelta) abbandonato, casa, affetti, lavoro, alla ricerca di una vita diversa, migliore.

Voglio dirti che secondo me non devi assolutamente mollare quello che hai, anche se adesso sembra poco, non lo è affatto (per come la vedo io).

Anche tu hai notato che la prospettiva cambia con il tempo, arrivano mille pensieri, e se vuoi fare dei cambiamenti è giusto, ma io penso che il modo migliore sia quello di farli gradualmente.

Anche a me sono mancati i genitori, non ho mai avuto grandi amicizie, e sono divorziato, ho fatto tanti errori tra cui anche lasciare il lavoro.

Ci sono degli eventi che abbiamo subito, malgrado il nostro volere, altri li mettiamo in movimento noi.

Ho pensato sempre troppo durante la mia vita, e posso dirti che per me NON è stata una cosa utile, quando è possibile meglio fare qualcosa, voglio dire fisicamente, praticamente.

Non voglio dirti che devi fare uno sport o un corso di campane tibetane (in Tibet) :lol: , fai quello che ti piace o potrebbe piacerti, certamente conoscerai altre persone.

Io sto provando a rimettermi in gioco, quello che ti ho scritto è anche per me stesso, più tempo si resta fermi e più è faticoso, ma non è il tuo caso.

Hai scritto di avere qualche amicizia, quindi sei in grado di prenderti cura di queste relazioni, mi sembra già qualcosa di molto importante e prezioso, da tenere ben presente.

Io proprio non riesco a mantenere relazioni a lungo.

Questi giorni li sto trascorrendo da solo nel mio camper avrei voluto scrivere tante cose, ma poi mi sembra di ripetere all'infinito le stesse parole.

Buone feste a tutti!!! ;)
  • 0

Avatar utente
Michele70
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 23
Iscritto il: 21/12/2019, 16:37
Località: Avellino
Citazione: Nessuno si salva da Solo
Genere: Maschile

senza famiglia, amici e amore

Messaggioda Tramonto87 » 28/12/2019, 16:05



laloba ha scritto:ciao a tutti, sono una ragazza di 28 anni e sento che la mia vita è un disastro, soprattutto in questo momento prenatalizio. Non voglio dilungarmi troppo ma il fatto è che ho perso mia mamma e mio padre, da tre anni sono completamente orfana, la mia famiglia non c'è più e solo chi ci passa sa cosa vuol dire non avere più radici. Da poco ho chiuso una storia molto importante con una persona splendida ma con cui avevo capito che non ci fosse più il sentimento che c'era e non volevo portarla avanti solo per paura della solitudine..che alla fine è arrivata. Percepisco un senso di vuoto atroce, cerco di occupare il tempo e per fortuna lavoro e mi impegno con altre cose ma sento che mi sta divorando dentro. Gli amici veri sono sempre stati pochi..e anche quelli meno veri ma piacevoli al momento scarseggiano e quindi mi ritrovo molto tempo con me stessa a continuare a pensare ossessivamente alla mia situazione. Non so come uscirne, la solitudine è sempre stata la mia paura più grande, anche quando - guardandola adesso col senno del poi - le cose andavano bene e ora è reale. Non so dove sbattere la testa.. se c'è qualcuno nella mia situazione o che c'è passato e ne è uscito mi piacerebbe farci due chiacchiere

Mi spiace molto, ti capisco
  • 0

Avatar utente
Tramonto87
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 19
Iscritto il: 27/12/2019, 18:04
Località: Toscan
Genere: Maschile

senza famiglia, amici e amore

Messaggioda laloba » 12/01/2020, 15:02



Ciao vi ringrazio tutti per le risposte che mi avete dato.. è davvero un periodo no è negativo. Sto provando a fare cose nuove e anche a lanciarmi in nuove conoscenze. Nel mentre ho fatto anche il primo colloquio con uno psicologo. Purtroppo il senso di vuoto e di solitudine che mi porto dentro continua a stare lì... a volte è davvero invalidante, passo ore seduta a fissare il vuoto o a fumare.. ho una gran voglia di riprendere in mano la mia vita e riniziare da capo, ma il bagaglio emotivo è troppo grande e faccio una fatica enorme.
A quelli che un po' si sono rivisti nella mia situazione mando un grande abbraccio... cerchiamo di essere più forti del nostro dolore e della nostra solitudine, dimostriamo a noi stessi e al mondo di essere molto di più di questo!
Se qualcuno ha una storia famigliare simile ( ovvero senza famiglia come me) è ha voglia di fare due chiacchiere in privato mi scriva, mi piacerebbe confrontarmi con qualcuno che è nella stessa situazione.
  • 0

laloba
Nuovo Amico Virtuale
 
Stato:
Messaggi: 3
Iscritto il: 23/12/2019, 19:52
Località: Milano
Genere: Femminile

senza famiglia, amici e amore

Messaggioda ma9 » 23/01/2020, 20:32



La solitudine è davvero una brutta bestia. E non parlo di non riuscire a stare soli in un momento specifico, ma essere soli nella vita. Non avere qualcuno a cui poter raccontare le tue disgrazie , le tue gioie, le tue paure. Avere comunque un numero considerevole di persone attorno, ma ognuna presa dalle sue cose. Dentro di te stai urlando 'per favore io sono qui, chiedimi come sto fammi qualche domanda, o anche solo abbracciami, abbi un minimo d'interesse nei miei confronti'. Ma niente, le cose non cambiano. E la cosa peggiore è quando questo succede non con una persona qualsiasi, ma con qualcuno di molto importante, qualcuno che purtroppo non riesce a darti l'affetto e l'interesse di cui tu hai bisogno, ma puoi biasimarlo? No. Non sai dove sbattere la testa, il respiro ti manca e vuoi urlare, forse per attirare un po' l'attenzione di questa persona, forse perché se non lo fai impazzisci. Decidi di allontanarti da quella persona, ma anche quell'idea ti fa mancare il respiro, ma non solo. E vuoi parlarne con qualcuno, ma non c'è nessuno. Sei solo con te stessa o te stesso. In molti dicono che bisogna imparare a stare con sé stessi, ma come si fa? Ad ogni modo, se vuoi parlare di qualsiasi cosa, io sarei contenta di ascoltarti.
  • 0

ma9
Nuovo Amico Virtuale
 
Stato:
Messaggi: 7
Iscritto il: 12/01/2020, 1:59
Località: Sardegna
Citazione: Ogni cosa a suo tempo
Genere: Femminile

Precedente

Torna a Forum di aiuto sulla Solitudine, Abbandono, Vergogna e Senso di Colpa

Chi c’è in linea in questo momento?

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Reputation System ©'