Solitudine

Quante volte ci lasciamo attraversare istintivamente da vergogna e senso di colpa?
In quanti siamo stati abbandonati? In quanti ci ritroviamo oggi completamente soli? In quanti possiamo dire di avere tanti amici quando sorridiamo, ma nessuno accanto quando piangiamo? ...Forse abbiamo qualcosa in comune.
Abbattiamo la solitudine instaurando dei legami forti tra noi, sfogandoci, ascoltandoci e costruendo qualcosa di importante tra noi. Cerchiamo di trarre dalla nostra unione la forza necessaria per rimettere in piedi la nostra vita.

Solitudine

Messaggioda Waste » 15/07/2021, 0:39



Sin da quando sono al mondo ho sempre avuto un rapporto di freddezza con la gente, come se fossi inconciliabile con loro comunque fossero fatti. Sono sempre stato solo o mi sono sempre sentito come tale. Recentemente sto parlando in chat con una persona che mi fa sentire allo stesso modo, nonostante lui sia accogliente, comprensivo, e io gli voglia un bene dell'anima... è come se ci fosse un muro divisorio fra me e gli altri, la sensazione è quella di essere vuoti e senza senso di stare al mondo. Non riesco ad essere felice per nulla, a godere di nulla.
  • 0

Waste
Nuovo Amico Virtuale
 
Stato:
Messaggi: 2
Iscritto il: 13/07/2021, 16:36
Località: Italia
Genere: Femminile

Solitudine

Messaggioda Ātman » 17/07/2021, 10:13



Com'è stato il rapporto coi tuoi genitori? Erano affettuosi o freddi? Ti criticavano? Come ti facevano sentire, in generale?
  • 0

Avatar utente
Ātman
Amico Top Level
 
Stato:
Messaggi: 1736
Iscritto il: 10/09/2016, 9:06
Citazione: अयम् आत्मा ब्रह्म
Genere: Maschile

Solitudine

Messaggioda TheDarkKnight » 17/07/2021, 20:08



Ho avuto rarissimi contatti in passato con persone ordinarie che pensavano di essere fuori dagli schemi ed il sentimento è stato il medesimo, pur volendo avvicinarmi a loro mi sono reso conto dopo pochissimo che non avevo quasi punti in comune soprattutto per il mio passato praticamente inesistente. Per un po' ho creduto in un epilogo diverso da quello previsto ma alla fine mi sono arreso all'evidenza.
Ti auguro di trovare qualcuno che abbia voglia di entrare nel tuo mondo qualunque esso sia e non qualcuno che reagisce male al fatto che per qualche motivo non sei come tutti gli altri e quindi ai suoi occhi non meriti alcuna considerazione. Ma in fondo è colpa mia che ho sempre sopravvalutato l'essere umano, non è molto di più di quello che vuol sembrare. :sleep:
  • 1

“Con suo disappunto, non poter scegliere il proprio percorso è la triste condizione dell’uomo. Gli è solo dato di scegliere come atteggiarsi quando il destino chiamerà sperando che non gli manchi il coraggio di rispondere”.

"...tu per loro sei solo un mostro come me..."

"Sono cambiato, mi sono abituato, sono un sopravvissuto."

"Se Dio non può sconfiggere il male allora non è onnipotente,
Se può sconfiggerlo e non vuole farlo allora Dio è malvagio,
Se invece non vuole e non può farlo allora perché chiamarlo Dio???"


"Ho provato a essere come loro. A vivere come loro. Ma finisce sempre nello stesso modo.Mi hanno portato via tutto."

"Combattere per sopravvivere, come se foste già morti; lottare per la vittoria, come se foste già sconfitti"

Se la vita è un dono perché ne pago io il prezzo?

Immagine :shifty:
Avatar utente
TheDarkKnight
Amico level nineteen
 
Stato:
Messaggi: 1160
Iscritto il: 27/11/2013, 13:50
Località: Inferno
Citazione: "Batman è l'eroe che Gotham si merita, ma di cui non ha bisogno in questo momento… Perché lui può sopportarlo… È un vigilante che vaga nell'ombra… È un Cavaliere Oscuro."
Genere: Maschile

Solitudine

Messaggioda Agloe99 » 17/07/2021, 23:38



So che magari può sembrare retorica ma devi sforzarti a non pensarla così: parti da ciò che ti piace fare o essere; appena senti che un qualcosa ti far stare meglio, che innesca processi di dinamismo, oppure che ti fa perdere la percezione del tempo, lì capisci che devi approfondire la cosa. È importante che tu non investa nell’altro con la speranza che questo possa dare significato alla tua vita, rischieresti di annientare le tue caratteristiche peculiari. Non essere tanto dura con te stessa, credo che il senso stia nel semplice atto di pensare e di provare sentimenti.
Se non hai pratiche concrete da cui partire creale tu stessa da quella che credi di essere. Una volta interrogati i sentimenti che più ti gratifica soddisfare potrai condividerli con chi ti piace stare, magari l’altro sarà capace di avvicinarsi al tuo modo di vedere le cose e tu sarai più stimolata nel conoscerlo meglio.
Una cosa: datti tempo. Ti sembrerà lontanissimo pensare ad una serenità duratura, eppure, quando meno te lo aspetterai, concentrandoti su di te soltanto, tutti i pezzi del puzzle si uniranno e in un momento di estemporaneità sarai contenta.
Ogni giorno ha in sé una vita. Partendo da domani sfruttali tutti. Fa solo ciò che ti fa star bene.
  • 1

Avatar utente
Agloe99
Nuovo Amico Virtuale
 
Stato:
Messaggi: 5
Iscritto il: 09/07/2021, 9:26
Località: Avellino
Citazione: “I due giorni più importanti nella tua vita sono il giorno in cui sei nato e il giorno in cui scopri il perché”
Mark twain
Genere: Maschile

Solitudine

Messaggioda Middlegame » 18/07/2021, 1:55



Mi spiace che provi questa sensazione di freddezza, per te da cosa potrebbe nascere? E non c'è nessuno con cui senti di poter essere più libero?
Se ti può essere di conforto qui sono tante le persone che soffrono di questo sentimento di solitudine, non è facile doversi convivere, spero però che piano piano magari troverai qualcosa che ti farà sentire il mondo meno freddo.
  • 0

Avatar utente
Middlegame
Amico level four
 
Stato:
Messaggi: 191
Iscritto il: 25/08/2020, 22:14
Località: Milano
Citazione: La morte è più leggera di una piuma, il dovere più pesante di una montagna
Genere: Maschile

Solitudine

Messaggioda FabFi » 20/07/2021, 13:05



Waste ha scritto:Sin da quando sono al mondo ho sempre avuto un rapporto di freddezza con la gente, come se fossi inconciliabile con loro comunque fossero fatti. Sono sempre stato solo o mi sono sempre sentito come tale. Recentemente sto parlando in chat con una persona che mi fa sentire allo stesso modo, nonostante lui sia accogliente, comprensivo, e io gli voglia un bene dell'anima... è come se ci fosse un muro divisorio fra me e gli altri, la sensazione è quella di essere vuoti e senza senso di stare al mondo. Non riesco ad essere felice per nulla, a godere di nulla.



Siamo molto simili, se ti va possiamo parlare
  • 0

FabFi
Amico level seven
 
Stato:
Messaggi: 326
Iscritto il: 09/04/2015, 15:41
Località: Firenze
Genere: Maschile


Torna a Forum di aiuto sulla Solitudine, Abbandono, Vergogna e Senso di Colpa

Chi c’è in linea in questo momento?

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

Reputation System ©'