Perchè nessuno psicologo ha mai avuto questa idea?

Quante volte ci lasciamo attraversare istintivamente da vergogna e senso di colpa?
In quanti siamo stati abbandonati? In quanti ci ritroviamo oggi completamente soli? In quanti possiamo dire di avere tanti amici quando sorridiamo, ma nessuno accanto quando piangiamo? ...Forse abbiamo qualcosa in comune.
Abbattiamo la solitudine instaurando dei legami forti tra noi, sfogandoci, ascoltandoci e costruendo qualcosa di importante tra noi. Cerchiamo di trarre dalla nostra unione la forza necessaria per rimettere in piedi la nostra vita.

Perchè nessuno psicologo ha mai avuto questa idea?

Messaggioda Lunastorta » 04/12/2018, 13:48



Non so se ci sono psicologi qui dentro ma se ci sono spero che colgano l"idea.
La maggior parte di coloro che stanno qui dentro e non solo qui, lamentano una solitudine estrema, non solo data dalla malattia ma dalla difficoltà odierna di instaurare rapporti umani.
Ebbene a nessuno psicologo è venuto in mente l'idea che magari molte persone farebbero volentieri degli incontri di gruppo per socialixzare, per uscire di casa, per poter parlare con altra gente?
Non lo fanno perchè non dovrebbero far pagare nulla? Non lo fanno perchè li impegnerebbe troppo?
Se gli sta a cuore la vita dei pazienti allora perchè non fare ciò che la maggior parte di loro desiderano ma non possono avere e si ammalano sempre di più? A volte basta un po di compagnia per sentirsi meglio. Nella società attuale non esistono strutture di aggregazione e allora perchè nessuno psicologo ha avuto l"idea di ovviare alla solitudine terribile di molti pazienti proponendo loro appunto uno spazio aggregativo? Ovviamente sempre dotto la supervisione di uno o piu dottori, a seconda del numero del gruppo. In troppi luoghi mancano del tutto le sedute di gruppo e chi non sa come conoscere gente sibchiude sempre di più e non va più poi nemmeno alle sedute. È chiedere troppo di esser considerati per un problema così pratico e non psichico?
  • 0

Avatar utente
Lunastorta
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 43
Iscritto il: 02/11/2018, 9:11
Località: Dentro un guscio di noce
Citazione: Solo un sorso di vita....solo un respiro di vento...
Genere: Femminile

Perchè nessuno psicologo ha mai avuto questa idea?

Messaggioda Tannhauser » 05/12/2018, 19:41



Chi sá forse ti sei risposta da sola, penso sia proprio come dici tu. Brutto dirlo...
  • 0

Tannhauser
Amico level four
 
Stato:
Messaggi: 165
Iscritto il: 16/10/2018, 23:27
Località: Pianeta Terra forse.
Citazione: E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
Genere: Maschile

Perchè nessuno psicologo ha mai avuto questa idea?

Messaggioda Chop » 05/12/2018, 20:06



Esistono le terapie di gruppo in alcuni casi organizzano anche uscite di gruppo in cinema musei e compagnia bella
  • 0

Chop
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 34
Iscritto il: 03/10/2018, 12:00
Località: italy
Genere: Femminile

Perchè nessuno psicologo ha mai avuto questa idea?

Messaggioda Tannhauser » 05/12/2018, 20:13



Meno male bello sbagliarsi in questi casi.
  • 0

Tannhauser
Amico level four
 
Stato:
Messaggi: 165
Iscritto il: 16/10/2018, 23:27
Località: Pianeta Terra forse.
Citazione: E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
Genere: Maschile

Perchè nessuno psicologo ha mai avuto questa idea?

Messaggioda samhaim » 05/12/2018, 21:29



in alcuni centri ci sono le terapie di gruppo, poi non so se si organizzano anche per fare altro, purtroppo a molti penso non importi ce c'è gente emarginata
  • 0

Avatar utente
samhaim
Amico level nineteen
 
Stato:
Messaggi: 1157
Iscritto il: 21/02/2015, 22:35
Località: prov reggio emilia
Citazione: sono la rovina della mia vita solo un malato poteva rovinarsi come ho fatto io
Genere: Maschile

Perchè nessuno psicologo ha mai avuto questa idea?

Messaggioda crisbil » 06/12/2018, 19:37



dipende anche da dove vivi.. penso.. .. .


qui non c'è niente del genere.. . . . .


cioè.. qui non c'è davvero NIENTE.
  • 0

Avatar utente
crisbil
Amico Top Level
 
Stato:
Messaggi: 1567
Iscritto il: 14/01/2017, 14:12
Località: Vicenza
Citazione: la cosa peggiore.. più angosciante, che più demoralizza .. è la consapevolezza d'aver fatto tante volte il meglio che potevo (con quello - poco o niente - che "avevo") .. e non è mai servito a niente.. né mai a nessuno è importato.
Genere: Maschile

Perchè nessuno psicologo ha mai avuto questa idea?

Messaggioda Lunastorta » 06/12/2018, 20:07



Infatti io parlavo dei piccoli centri doge non ci sono terapie di gruppo. Io anni fa lo chiesi qui e mi dissero che non ne facevano perchè non c'erano psicologi disponibili. Ovviamente disponibili gratis. Nella città li fanno ma appunto sono di sera. E non è una città tranquilla quella dove li fanno. Andare di sera e da sola è rischioso. Quindi alla fine è solo una questione economica. Non gli frega a nessun dottore che ci sia questo problema. Sto parlando solo delle sedute di gruppo almeno. Poi se i gruppi escono assieme tanto meglio. Ma neanche questo esiste se vivi in un paese e non lo trovo giusto. Ogni CSM almeno dovrebve organizzare queste sedute di gruppo visto che la solitudine è così diffusa.
  • 0

Avatar utente
Lunastorta
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 43
Iscritto il: 02/11/2018, 9:11
Località: Dentro un guscio di noce
Citazione: Solo un sorso di vita....solo un respiro di vento...
Genere: Femminile

Perchè nessuno psicologo ha mai avuto questa idea?

Messaggioda Stevie » 06/12/2018, 20:20



Lunastorta ha scritto:Non so se ci sono psicologi qui dentro ma se ci sono spero che colgano l"idea.
La maggior parte di coloro che stanno qui dentro e non solo qui, lamentano una solitudine estrema, non solo data dalla malattia ma dalla difficoltà odierna di instaurare rapporti umani.
Ebbene a nessuno psicologo è venuto in mente l'idea che magari molte persone farebbero volentieri degli incontri di gruppo per socialixzare, per uscire di casa, per poter parlare con altra gente?
Non lo fanno perchè non dovrebbero far pagare nulla? Non lo fanno perchè li impegnerebbe troppo?
Se gli sta a cuore la vita dei pazienti allora perchè non fare ciò che la maggior parte di loro desiderano ma non possono avere e si ammalano sempre di più? A volte basta un po di compagnia per sentirsi meglio. Nella società attuale non esistono strutture di aggregazione e allora perchè nessuno psicologo ha avuto l"idea di ovviare alla solitudine terribile di molti pazienti proponendo loro appunto uno spazio aggregativo? Ovviamente sempre dotto la supervisione di uno o piu dottori, a seconda del numero del gruppo. In troppi luoghi mancano del tutto le sedute di gruppo e chi non sa come conoscere gente sibchiude sempre di più e non va più poi nemmeno alle sedute. È chiedere troppo di esser considerati per un problema così pratico e non psichico?
Una psicologa di mia conoscenza, l'ha fatto. Qualcosa di simile evento pagato, ovviamente. Ma non credo che la tua sia una buona idea magari hai pensato che in un gruppo di aggregazione per es potrebbe esserci degli elementi non bravi che escluderebbero a priori un'altra persona senza neanche conoscerla e tutto ciò contribuirebbe a farla soffrire ancora di più o degli elementi incompatibili fra loro? Forse, gli psicologi non vogliono questa responsabilità anche perché se uno dovesse trovarsi male, sicuramente perderebbero un cliente. E perdere un cliente significherebbe perdere i soldi.
  • 1

Ultima modifica di Stevie il 06/12/2018, 20:24, modificato 1 volta in totale.
"Tu mi ricordi una ragazza che ti somigliava molto. Fingeva sempre di essere forte per poi mettersi a piangere di nascosto."
- Detective Conan "Il Diario: Prima Parte" -
Avatar utente
Stevie
Amico level nine
 
Stato:
Messaggi: 401
Iscritto il: 26/06/2018, 16:33
Località: Italia
Occupazione: Inoccupata
Citazione: "Non sono le nostre capacità a dimostrare chi siamo, sono le nostre scelte" [Cit: di Silente - Harry Potter]
Genere: Femminile

Perchè nessuno psicologo ha mai avuto questa idea?

Messaggioda crisbil » 06/12/2018, 20:21



Io dovrei fare 20 km per andare solo a fare terapia con il sistema sanitario nazionale.. (e non di gruppo )... ma ormai nemmeno ci credo più ... alla "terapia" (come a niente).
  • 0

Avatar utente
crisbil
Amico Top Level
 
Stato:
Messaggi: 1567
Iscritto il: 14/01/2017, 14:12
Località: Vicenza
Citazione: la cosa peggiore.. più angosciante, che più demoralizza .. è la consapevolezza d'aver fatto tante volte il meglio che potevo (con quello - poco o niente - che "avevo") .. e non è mai servito a niente.. né mai a nessuno è importato.
Genere: Maschile

Perchè nessuno psicologo ha mai avuto questa idea?

Messaggioda crisbil » 06/12/2018, 20:23



Stevie ha scritto:hai pensato che in un gruppo di aggregazione per es potrebbe esserci degli elementi non bravi che escluderebbero a priori un'altra persona senza neanche conoscerla e tutto ciò contribuirebbe a farla soffrire ancora di più o degli elementi incompatibili fra loro?


A me è capitato.

Di ritrovarmi escluso ed emarginato anche tra quelli che dovevano essere gli esclusi e gli emarginati.
  • 0

Avatar utente
crisbil
Amico Top Level
 
Stato:
Messaggi: 1567
Iscritto il: 14/01/2017, 14:12
Località: Vicenza
Citazione: la cosa peggiore.. più angosciante, che più demoralizza .. è la consapevolezza d'aver fatto tante volte il meglio che potevo (con quello - poco o niente - che "avevo") .. e non è mai servito a niente.. né mai a nessuno è importato.
Genere: Maschile


Torna a Forum di aiuto sulla Solitudine, Abbandono, Vergogna e Senso di Colpa

Chi c’è in linea in questo momento?

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Reputation System ©'