Dipendenza emotiva dai genitori

Questo forum di aiuto vuole essere una vera casetta della coccola.
"Mi sento troppo triste" quante volte lo hai detto o sentito dentro? Hai mai guardato in faccia il tuo dolore? Qual è la sua voce? Fallo parlare, qui.
Disturbo depressivo, bipolare, maniacale, e altri disturbi dell'umore.
La depressione in particolare è una sofferenza drammatica, dalla quale occorre uscire attraverso la pazienza e la dedizione a noi stessi; ma anche attraverso la fiducia e la vicinanza di chi sa bene come ci si sente. Questo forum è aperto anche a chi è semplicemente triste e ha voglia di sfogarsi.

Dipendenza emotiva dai genitori

Messaggioda Ofelia89 » 17/05/2020, 4:30



Grazie per le vostre testimonianze, ma forse mi sono spiegata male: io non parlo di dipendenza nella vita pratica, come lavare , stirare, ecc, ma di sostegno psicologico ed emotivo alla mia fragilità da parte dei miei genitori. Mi fido solo di loro, non ho praticamente amici, per lo più conoscenti, perché per via della mia ipersensibilità e fragilità mi sento socialmente inaccettabile. Penso sempre tanto e troppo, il mio cervello trova problemi continuamente per ogni evento , e un tempo solo i miei mi tranquillizzavano. Ora mi rendo conto che hanno quasi 70 anni e non posso più appoggiarmi a loro come sostegno psicologico e che anzi i ruoli presto si invertiranno. Quando penso a quando non ci saranno più mi sento mancare. Sono tutto per me, sono affezionatissima e abbiamo un ottimo rapporto, sono delle persone bellissime e condividiamo tanto, anche a livello intellettuale. Non trovo questo nei miei pseudo amici.
  • 0

Ofelia89
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 20
Iscritto il: 12/05/2020, 11:45
Località: Milano
Genere: Femminile

Dipendenza emotiva dai genitori

Messaggioda _Sehnsucht_ » 17/05/2020, 11:10



Ofelia89 ha scritto:@ Sehnsucht: Ciao!! :) Grazie per il tuo contributo. Ti capsico bene anche io vorrei andare dal mio ragazzo, è l' unica altra persona oltre ai miei con cui sono tranquilla e mi sento protetta dalle mie ansie e dalle mie paure, ma studia all'estero e quindi non è possibile. Forse ora è il momento migliore per cercare qualcosa come smart worker, molte aziende dsi sono riconvertite così! Anche ad esempio call center da casa! Si io sono in terapia con una psichiatra privatache costa una fucilata, ma ora è da tre mesi che non vado causa pandemia. Tu?


Avevo intuito che ti riferissi a una dipendenza più emotiva che di tipo materiale, in effetti pure io soprattutto per quanto riguarda il mio disagio interiore mi sento capita solo da mia madre che mi è sempre stata accanto, solo gli amici più stretti sanno del mio problema ma mi rendo conto che non sia facile trovare persone che comprendano certi disagi, ma non impossibile, probabilmente avresti bisogno di nuove amicizie più compatibili con il tuo carattere.
Ho provato svariate volte ad andare dallo psicologo dietro consiglio della psichiatra, ma dopo mesi, a volte anni in cui oltre a sfogarmi era difficile fare un minimo di progressi ho troncato visto i costi proibitivi, l'unica figura che non ho mai abbandonato è la psichiatra, ho solo dovuto cambiare visto l'inefficienza di quella precedente.
Eh pure io non vado da febbraio, ma nel mio caso è pure questione di distanza, farmi seguire da una struttura milanese comporta 4 ore di treno ogni volta.
  • 0

"C'era talmente tanta roba nella mia testa, che il mondo fuori lo sentivo appena, passava come un'ombra, la vita era tutta nei miei pensieri." (Baricco)
Avatar utente
_Sehnsucht_
Amico level nine
 
Stato:
Messaggi: 420
Iscritto il: 09/11/2017, 22:55
Località: Toscana
Citazione: Sono una di quelle persone che sentono tutto con un’intensità tremenda.
(Virginia Woolf)
Genere: Femminile

Dipendenza emotiva dai genitori

Messaggioda Ofelia89 » 17/05/2020, 15:48



Accidenti Sehnsucht, Come mai sei seguita così lontano ? Immagino la grande difficoltà e il costo, io abito vicino Milano e sono molto fortunata per la grande offerta che ha. Non c'è un centro nella tua regione? Sì anche io ho un rapporto molto stretto con mia madre, non potrei vivere senza la sua presenza. E ti capisco benissimo per la psicoterapia: fatta e cambiata un sacco di volte, spesso perché venivo "passata" ad altri colleghi...bella prova per la mia fiducia XD e i costi non ne parliamo!
Si sugli amici non sono stata tanto fortunata ma mi metto in discussione anche io, ho sicuramente una parte di responsabilità nei rapporti passati. L'ansia e la paura di star male davanti agli sconosciuti mi preclude la possibilità di conoscere altra gente . Se cmq hai voglia di fare due chiacchiere io sono qui :) e grazie per i tuoi messaggi!
  • 0

Ofelia89
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 20
Iscritto il: 12/05/2020, 11:45
Località: Milano
Genere: Femminile

Dipendenza emotiva dai genitori

Messaggioda Misantropa88 » 20/05/2020, 15:46



Dipendo dai miei genitori, ormai settantenni. Non riesco a distaccarmi da loro, penso che mi ammazzerò quando moriranno. Non ho nessuno, non ho parenti, amici, e da sola non so fare niente.
  • 0

Misantropa88
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 21
Iscritto il: 20/05/2020, 15:03
Località: Roma
Genere: Femminile

Precedente

Torna a Forum sulla Depressione, sul Dolore, sulla Tristezza e i Disturbi dell'Umore

Chi c’è in linea in questo momento?

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Reputation System ©'