Mi metto alla prova di continuo

Questo forum di aiuto vuole essere una vera casetta della coccola.
"Mi sento troppo triste" quante volte lo hai detto o sentito dentro? Hai mai guardato in faccia il tuo dolore? Qual è la sua voce? Fallo parlare, qui.
Disturbo depressivo, bipolare, maniacale, e altri disturbi dell'umore.
La depressione in particolare è una sofferenza drammatica, dalla quale occorre uscire attraverso la pazienza e la dedizione a noi stessi; ma anche attraverso la fiducia e la vicinanza di chi sa bene come ci si sente. Questo forum è aperto anche a chi è semplicemente triste e ha voglia di sfogarsi.

Mi metto alla prova di continuo

Messaggioda Navigator63 » 12/03/2024, 2:18



Massimiliano89 ha scritto:sintetizzo in tre parole: è un esercizio che faccio per un eventuale bisogno inevitabile di stare a contatto con degli sconosciuti.

Non capisco... vuoi dire che ti "alleni" a situazioni future stressanti, per vedere se sei in grado di sopportare ora uno stress...?

Se è così potrebbe essere un'espressione di ansia (l'ansia è sempre una paura rivolta al futuro): "Ho paura di non saper affrontare la situazione X, faccio delle prove prime così magari mi sento più fiducioso di farcela".

Ma onestamente non vedo il nesso tra i "test" a cui ti sottoponi, e lo stress di relazionarsi con sconosciuti. :dunno:

Se (faccio un esempio estremo) stessi facendo il soldato, non credo che possa permettermi il lusso di stare troppo tempo nel gabinetto.

No, certo. Però potresti starci il tempo necessario, e non ci sarebbe un problema.

Sembra quasi che ti aspetti chissà quali difficoltà future (magari alquanto improbabili)... e cerchi in qualche modo di prepararti ad esse. :mmm2:
  • 1

Il mio Blog "Psicofelicità": https://psicofelicita.blogspot.com/

Winners find a way, losers find an excuse.
Avatar utente
Navigator63
Amico level nineteen
 
Stato:
Messaggi: 1004
Iscritto il: 21/07/2014, 1:29
Località: Torino
Citazione: Non possiamo scegliere cosa ci accade, ma possiamo sempre scegliere come reagire a ciò che ci accade.
Genere: Maschile

Mi metto alla prova di continuo

Messaggioda Cordis » 12/03/2024, 3:09



è un esercizio che faccio per un eventuale bisogno inevitabile di stare a contatto con degli sconosciuti.


Ah ok, è come decidere di immaginarsi una certa cosa il peggio possibile, nella speranza che poi, quando quella cosa capita, sembri più facile e meno ansiogena.
È uno stratagemma per gente spaventata, l'ho fatto anch'io in passato: non va bene, non funziona, perché l'ansia e lo stress che provi "adesso", proprio mentre usi questi stratagemmi, ti fa' male.
Non ci si può "vaccinare" dalla paura provando altra paura. Al contrario devi scacciarla la paura, se appena puoi. Cerca invece stratagemmi che ti facciano star meglio "adesso ", poi domani si vedrà.
Il problema, "la malattia", è che adesso il tuo tono dell' umore è prevalentemente negativo, che le emozioni che provi più spesso sono brutte, so che sai già benissimo che le cure possibili consistono nella terapia farmacologica e nella psicoterapia (se uno può), io cosi ho risolto, consiglio anche a te di seguirle. Nel frattempo penso sia meglio che tu usi stratagemmi per stare meglio, non peggio, della serie: mi piace, lo faccio. Non mi piace, non lo faccio.


Raccontare la mia storia?
Per carità diddio non ne ho nessuna voglia, cioè qua e la in giro per i post ho condiviso delle cose di me e lo farò ancora, quando questo (secondo me) ha un senso, serve a qualcosa, ma se dovessi farlo per soddisfazione personale non lo farei, non mi prenderebbe bene.
  • 2

Cordis
Amico level twelve
 
Stato:
Messaggi: 557
Iscritto il: 16/03/2022, 20:37
Località: Italia
Genere: Maschile

Mi metto alla prova di continuo

Messaggioda Hystèria » 12/03/2024, 18:52



Ciao Massi,
mi dispiace per questo regime che ti autoimponi. Posso solo immaginare quanto sia difficile convivere con pensieri ossessivi così deleteri... ti portano perfino a svalutarti. Capisco anche il tuo bisogno di sentirti "al passo" con gli altri, il confronto è inevitabile alcune volte ma devi trovare pace con te stesso. Non puoi punirti perchè non sei come gli altri e perchè alcune cose ti rimangono più difficili.
Per quanto sappia poco in materia secondo me l'idea di provare distrarti potrebbe essere benefica.
Io quando sono troppo ansiosa o ho pensieri negativi mi metto a colorare disegni. Lo trovo estremamente rilassante e mi aiuta a non pensare a nulla
  • 1

Avatar utente
Hystèria
Amico level nine
 
Stato:
Messaggi: 442
Iscritto il: 14/07/2021, 10:21
Località: Ofiuco
Citazione: “Nel profondo dell'inverno, ho infine imparato che vi era in me un'invincibile estate.”
Genere: Femminile

Mi metto alla prova di continuo

Messaggioda Massimiliano89 » 12/03/2024, 19:42



Navigator63 ha scritto:
Massimiliano89 ha scritto:sintetizzo in tre parole: è un esercizio che faccio per un eventuale bisogno inevitabile di stare a contatto con degli sconosciuti.

Non capisco... vuoi dire che ti "alleni" a situazioni future stressanti, per vedere se sei in grado di sopportare ora uno stress...?

Se è così potrebbe essere un'espressione di ansia (l'ansia è sempre una paura rivolta al futuro): "Ho paura di non saper affrontare la situazione X, faccio delle prove prime così magari mi sento più fiducioso di farcela".

Ma onestamente non vedo il nesso tra i "test" a cui ti sottoponi, e lo stress di relazionarsi con sconosciuti. :dunno:

Se (faccio un esempio estremo) stessi facendo il soldato, non credo che possa permettermi il lusso di stare troppo tempo nel gabinetto.

No, certo. Però potresti starci il tempo necessario, e non ci sarebbe un problema.

Sembra quasi che ti aspetti chissà quali difficoltà future (magari alquanto improbabili)... e cerchi in qualche modo di prepararti ad esse. :mmm2:


Potrei anche essere un masochista. È l'ultima cosa che vorrei mi appartenesse... ma proprio l'ultima
  • 0

Massimiliano89
Amico level nineteen
 
Stato:
Messaggi: 1278
Iscritto il: 09/06/2013, 23:08
Località: Procincia di Roma
Genere: Maschile

Mi metto alla prova di continuo

Messaggioda Massimiliano89 » 12/03/2024, 19:46



Hystèria ha scritto:Ciao Massi,
mi dispiace per questo regime che ti autoimponi. Posso solo immaginare quanto sia difficile convivere con pensieri ossessivi così deleteri... ti portano perfino a svalutarti. Capisco anche il tuo bisogno di sentirti "al passo" con gli altri, il confronto è inevitabile alcune volte ma devi trovare pace con te stesso. Non puoi punirti perchè non sei come gli altri e perchè alcune cose ti rimangono più difficili.
Per quanto sappia poco in materia secondo me l'idea di provare distrarti potrebbe essere benefica.
Io quando sono troppo ansiosa o ho pensieri negativi mi metto a colorare disegni. Lo trovo estremamente rilassante e mi aiuta a non pensare a nulla


Grazie e felice di sentirti di nuovo.

Disegnare è ottimo. Tempo fa mi fu regalato un quaderno di mandala da colorare.
  • 0

Massimiliano89
Amico level nineteen
 
Stato:
Messaggi: 1278
Iscritto il: 09/06/2013, 23:08
Località: Procincia di Roma
Genere: Maschile

Precedente

Torna a Forum sulla Depressione, sul Dolore, sulla Tristezza e i Disturbi dell'Umore

Chi c’è in linea in questo momento?

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Reputation System ©'