Regole di una depressa cronica per trovare la felicità

Questo forum di aiuto vuole essere una vera casetta della coccola.
"Mi sento troppo triste" quante volte lo hai detto o sentito dentro? Hai mai guardato in faccia il tuo dolore? Qual è la sua voce? Fallo parlare, qui.
Disturbo depressivo, bipolare, maniacale, e altri disturbi dell'umore.
La depressione in particolare è una sofferenza drammatica, dalla quale occorre uscire attraverso la pazienza e la dedizione a noi stessi; ma anche attraverso la fiducia e la vicinanza di chi sa bene come ci si sente. Questo forum è aperto anche a chi è semplicemente triste e ha voglia di sfogarsi.

Regole di una depressa cronica per trovare la felicità

Messaggioda Giuseppe90 » 30/11/2019, 12:40



Ciao Alostex, cercherò di farne tesoro di queste regole, le trovo molto sensate.. Difficili nel mio caso da mettere in pratica ma ci proverò. Anche perché alla mia vita e alle persone che frequento do sempre una mia interpretazione per come li vivo che giustamente è una cosa molto soggettiva. Solo una curiosità, come hai fatto a renderti conto che vivevi una relazione tossica?
  • 0

Avatar utente
Giuseppe90
Amico level six
 
Stato:
Messaggi: 295
Iscritto il: 30/11/2014, 9:54
Località: Palermo
Citazione: Il sorriso e la felicità possono arrivare anche quando non si ci crede più.
Genere: Maschile

Regole di una depressa cronica per trovare la felicità

Messaggioda Alostex » 30/11/2019, 19:55



White Rabbit ha scritto:come hai fatto a trovare un lavoretto?

Come lavoretto per adesso faccio cose banalissime tipo dog sitter e dare ripetizioni. Ripetizioni per conoscenze comuni, dog sitter per siti come ti-aiuto. Sto cercando però un lavoro serio tramite app o siti tipo Indeed ogni giorno. Un part time è perfetto perché ti dà qualcosa in più ma non ti ruba la vita e gli interessi. Io ancora non ho famiglia da mantenere né vivo da sola, quindi il mio caso è un po' così...

Alfa 33 ha scritto:Come fai a non pensare agli altri, se sono i media a sbatterti in faccia il successo e le qualità altrui e se non vivi da eremita?

Scendendo a patti con te stesso e cominciando a capire quali sono i tuoi limiti.
Io volevo fare un casino di cose perché credevo di avere l'intelligenza e la forza necessaria per farle, tipo fare lavori davvero difficili.
Poi nel momento in cui mi sono guardata allo specchio e ho saputo riconoscere i miei limiti, ho cominciato a sognare in base a quello che posso davvero fare. E' ovvio che se sogni di fare l'astrofisico ma sei una mazza in matematica non hai possibilità di riuscire a realizzare i tuoi sogni.
Bisogna ricordarsi che ognuno di noi ha obiettivi, capacità e qualità precise. E che siamo tutti diversi, perciò quello che sta bene per qualcuno non è detto che stia bene per qualcun altro. E poi ricordatevi una cosa: secondo me, il valore più grande della vita è essere in buona salute e felici. Non importa se non si è pieni di soldi o non si è famosi, si può vivere bene essendo anche una "persona comune" che però sa assaporare ogni lato della semplicità della vita... che poi la bellezza risiede proprio nella semplicità.
Pensate che il ricordo più felice che ho è di un picnic in giardino con persone a cui volevo molto bene e che mi volevano bene e con buon cibo. Per dire.
  • 0

Alostex
Amico level four
 
Stato:
Messaggi: 156
Iscritto il: 21/06/2019, 16:00
Genere: Maschile

Regole di una depressa cronica per trovare la felicità

Messaggioda Alfa 4C » 30/11/2019, 21:58



Di limiti ne ho fin troppi e ho capito da tempo di non avere nessuna qualità particolare, a differenza di quanto mi hanno fatto credere per anni. Un vero lavaggio del cervello: solo perché andavo benissimo a scuola (e ho una media alta sul libretto, ma per me non ha alcuna importanza) mi avevano messo in testa che fossi una specie di genio, quando invece era (ed è) solo merito dell'impegno.

Non ho nessun'aspirazione particolare, il mio unico desiderio è quello di poter vivere tranquillo, lontano da ogni ansia e apprensione: non dover temere che, una volta ottenuto un lavoro, lo possa perdere; non avere il timore che le cose possano precipitare sul piano economico, sociale e della salute; non essere oppresso dai doveri e dallo stress. Il modo in cui funziona il mondo rende estremamente difficile, se non impossibile, soddisfare questo desiderio: esistono la società, i soldi, la burocrazia...
  • 0

Avatar utente
Alfa 4C
Amico level four
 
Stato:
Messaggi: 159
Iscritto il: 07/11/2019, 8:55
Genere: Maschile

Re: Regole di una depressa cronica per trovare la felicità

Messaggioda malika » 30/11/2019, 22:57



Alfa 33 ha scritto:Di limiti ne ho fin troppi e ho capito da tempo di non avere nessuna qualità particolare, a differenza di quanto mi hanno fatto credere per anni. Un vero lavaggio del cervello: solo perché andavo benissimo a scuola (e ho una media alta sul libretto, ma per me non ha alcuna importanza) mi avevano messo in testa che fossi una specie di genio, quando invece era (ed è) solo merito dell'impegno.

Non ho nessun'aspirazione particolare, il mio unico desiderio è quello di poter vivere tranquillo, lontano da ogni ansia e apprensione: non dover temere che, una volta ottenuto un lavoro, lo possa perdere; non avere il timore che le cose possano precipitare sul piano economico, sociale e della salute; non essere oppresso dai doveri e dallo stress. Il modo in cui funziona il mondo rende estremamente difficile, se non impossibile, soddisfare questo desiderio: esistono la società, i soldi, la burocrazia...
Credo ti sia risposto da solo.
Non credere anche io vorrei un mondo senza stress visto che non resisto molto. Ma il problema è mio, il mondo va avanti da se e la gente va avanti comunque, difficoltà o meno.
Io ci ho perso anni con questo pensiero del vivere senza tensioni, stress. Arriva però un certo punto che sei saturo. Non che non ricada nel pensiero e ricadero sicuramente nella voglia di autoproteggermi.
Ma non otterrò nulla in questo modo. Almeno cosi ho visto in questi anni. Non so se invece per te è diverso, magari riesci comunque a fare le cose avendo questa visione. Buon per te.

Inviato dal mio SM-J530F utilizzando Tapatalk
  • 0

malika
Amico level eight
 
Stato:
Messaggi: 358
Iscritto il: 06/04/2018, 17:43
Località: Nord Italia
Genere: Maschile

Regole di una depressa cronica per trovare la felicità

Messaggioda Alostex » 01/12/2019, 1:56



Giuseppe90 ha scritto:Ciao Alostex, cercherò di farne tesoro di queste regole, le trovo molto sensate.. Difficili nel mio caso da mettere in pratica ma ci proverò. Anche perché alla mia vita e alle persone che frequento do sempre una mia interpretazione per come li vivo che giustamente è una cosa molto soggettiva. Solo una curiosità, come hai fatto a renderti conto che vivevi una relazione tossica?

Ho lasciato un post in merito proprio su questo forum. Lo trovi qui: viewtopic.php?f=91&t=21637
  • 0

Alostex
Amico level four
 
Stato:
Messaggi: 156
Iscritto il: 21/06/2019, 16:00
Genere: Maschile

Regole di una depressa cronica per trovare la felicità

Messaggioda Alostex » 01/12/2019, 12:48



Alfa 33 ha scritto:Di limiti ne ho fin troppi e ho capito da tempo di non avere nessuna qualità particolare, a differenza di quanto mi hanno fatto credere per anni. Un vero lavaggio del cervello: solo perché andavo benissimo a scuola (e ho una media alta sul libretto, ma per me non ha alcuna importanza) mi avevano messo in testa che fossi una specie di genio, quando invece era (ed è) solo merito dell'impegno.

Non ho nessun'aspirazione particolare, il mio unico desiderio è quello di poter vivere tranquillo, lontano da ogni ansia e apprensione: non dover temere che, una volta ottenuto un lavoro, lo possa perdere; non avere il timore che le cose possano precipitare sul piano economico, sociale e della salute; non essere oppresso dai doveri e dallo stress. Il modo in cui funziona il mondo rende estremamente difficile, se non impossibile, soddisfare questo desiderio: esistono la società, i soldi, la burocrazia...


Guarda, se ti può consolare io sono UGUALE.
Pensa che il mio sogno più grande è di essere felice avendo una vita con cui posso cavarmela da sola. Non ho aspirazioni particolari in termini di lavoro (oddio le ho, ma sembrano essere tutte fuori dalla mia portata xD), voglio solo un lavoro che mi faccia vivere una vita decente e non pretendo che mi piaccia ma che almeno non mi faccia andare in depressione perché subisco mobbing dai colleghi... poi ovviamente stare bene di salute, avere amici e affetti e uscire ogni tanto. Poi ho altri sogni nel cassetto ma in generale vorrei questo: una vita senza ansie non necessarie o cose che mi scatenano episodi depressivi di continuo...

Esiste quello che hai detto, ma io penso che con un po' di planning qualcosa si può sistemare.

Sul fatto che non hai nessuna qualità in particolare ti consiglio di rifletterci. Neanche io sono un genio. E anche se, a quanto sembra, sono un po' più intelligente della gente che mi sta intorno, c'è anche gente che mi sta intorno che è più brava di me in diverse altre cose. Succede. Ti consiglio di scrivere una lista di cose belle che hai, e non serve che siano cose utili, puoi anche scrivere che sai parlare di molte cose, dalle cagate alle cose serie. Oppure che sai dare consigli, che so... sono comunque qualità.
  • 0

Alostex
Amico level four
 
Stato:
Messaggi: 156
Iscritto il: 21/06/2019, 16:00
Genere: Maschile

Regole di una depressa cronica per trovare la felicità

Messaggioda Alfa 4C » 01/12/2019, 18:26



Ti consiglio di scrivere una lista di cose belle che hai, e non serve che siano cose utili, puoi anche scrivere che sai parlare di molte cose, dalle cagate alle cose serie. Oppure che sai dare consigli, che so... sono comunque qualità.


Uscirebbe fuori un foglio bianco, o quasi. Se proprio dovessi trovarne qualcuna, direi puntualità, affidabilità, precisione, dedizione al dovere, ma è alquanto evidente che da sole non bastano. Sono tutte qualità che ho applicato nel luogo dove ho svolto lo stage in estate, speravo che mi prendessero per svolgere l'esperienza di un anno contando sul fatto che conoscessero bene i miei (pochi) pregi e che fossero utili per svolgere le loro attività, ma è stato tutto inutile. Hanno preferito gente sconosciuta ma più "blasonata" (ossia con più titoli) basandosi su un colloquio di 5-10 minuti e su ciò che c'è scritto su un foglio; che speranze potevo mai avere di essere accettato? Non ho nemmeno ancora ottenuto la triennale.
  • 0

Avatar utente
Alfa 4C
Amico level four
 
Stato:
Messaggi: 159
Iscritto il: 07/11/2019, 8:55
Genere: Maschile

Regole di una depressa cronica per trovare la felicità

Messaggioda Alostex » 01/12/2019, 22:21



Alfa 33 ha scritto:
Ti consiglio di scrivere una lista di cose belle che hai, e non serve che siano cose utili, puoi anche scrivere che sai parlare di molte cose, dalle cagate alle cose serie. Oppure che sai dare consigli, che so... sono comunque qualità.


Uscirebbe fuori un foglio bianco, o quasi. Se proprio dovessi trovarne qualcuna, direi puntualità, affidabilità, precisione, dedizione al dovere, ma è alquanto evidente che da sole non bastano. Sono tutte qualità che ho applicato nel luogo dove ho svolto lo stage in estate, speravo che mi prendessero per svolgere l'esperienza di un anno contando sul fatto che conoscessero bene i miei (pochi) pregi e che fossero utili per svolgere le loro attività, ma è stato tutto inutile. Hanno preferito gente sconosciuta ma più "blasonata" (ossia con più titoli) basandosi su un colloquio di 5-10 minuti e su ciò che c'è scritto su un foglio; che speranze potevo mai avere di essere accettato? Non ho nemmeno ancora ottenuto la triennale.

Tu comincia a scriverle. Anche se non sono utili. Che ne so, magari anche che hai dei begli occhi, che ne so. Più ne scrivi, più comincerai a vederle.

Vuoi un consiglio? Non lasciare che gente che non ti conosce, specialmente per quanto riguarda lavoro (non è facile ottenere un lavoro purtroppo) e università. Io mi sono ammalata perché ho creduto a quei bastardi che non sapevano UN c***o di me.
  • 0

Alostex
Amico level four
 
Stato:
Messaggi: 156
Iscritto il: 21/06/2019, 16:00
Genere: Maschile

Re: Regole di una depressa cronica per trovare la felicità

Messaggioda malika » 01/12/2019, 22:27



Un consiglio che posso dare da aggiungere alla lista:

-state in mezzo alla natura e cercate di stare occupati:

Non per forza un lavoro, anche cercarlo rende la mente occupata. O fate qualsiasi cosa, meglio ancora se fuori di casa. Se riuscite fate passeggiate on mezzo alla natura o sport, aiutano di certo. Non state in casa se riuscite, io stessa devo trovare dei modi per non starci, è un ambiente tossico.



Inviato dal mio SM-J530F utilizzando Tapatalk
  • 1

malika
Amico level eight
 
Stato:
Messaggi: 358
Iscritto il: 06/04/2018, 17:43
Località: Nord Italia
Genere: Maschile

Regole di una depressa cronica per trovare la felicità

Messaggioda milvius 75 » 14/02/2020, 10:22



uscire anche da soli può essere un modo per distrarsi.
io ultimamente, lavoro a parte, esco poco. vedo coppie,famiglie e ragazzi molto più giovani di me.
persone che a primo aspetto sembrano realizzate (ma se non le conosci non puoi sapere la loro vera storia) e mi sento a disagio.
se sto cosi è solo colpa mia (non è giusto dare colpe ad altri)
  • 0

milvius 75
Amico level four
 
Stato:
Messaggi: 178
Iscritto il: 11/12/2019, 19:47
Località: Roma
Genere: Maschile

PrecedenteProssimo

Torna a Forum sulla Depressione, sul Dolore, sulla Tristezza e i Disturbi dell'Umore

Chi c’è in linea in questo momento?

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Reputation System ©'