Non avrei mai dovuto farlo

L'autolesionismo non è spaventoso. È l'affinità al dolore. E' dar voce ai sentimenti che non riescono a uscire, per sentire il dolore che si ha dentro.
Spesso mosso dal senso di colpa e spesso da parte di chi è troppo duro con se stesso: "Finalmente posso punirmi".
Autolesionismo e masochismo, un immenso dolore che non riesce a uscire se non col sangue!
La sezione è nata per trovare, col dibattito, lo sfogo, e il proprio sentire, il problema alla radice o semplicemente per poter parlare di questo problema è sentirsi meno soli.

Moderatore: elle8n

Non avrei mai dovuto farlo

Messaggioda Puzzola » 25/11/2018, 16:10



Avevate ragione, avrei dovuto ascoltarvi, invece sono stata troppo debole e ho iniziato a tagliarmi..solo che adesso è un circolo vizioso, non riesco a farne a meno..se sto male lo faccio, poi vedo i segni, mi sento ancora più in colpa, debole e stupida e allora per punirmi lo faccio di nuovo..mi fa stare bene vedere quella goccia di sangue che esce, mi rilassa e considerando che mi vengono spesso degli attacchi di ansia, mi dà sollievo. Ovvio però che mi sono resa conto di aver fatto uno sbaglio e vorrei smettere, vorrei parlarne con qualcuno, ma mi vergogno, dei segni e della mia debolezza. Ne avete mai parlato con qualcuno? Scusate lo sfogo..
  • 0

Puzzola
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 16
Iscritto il: 11/11/2018, 22:38
Località: Modena
Genere: Femminile

Non avrei mai dovuto farlo

Messaggioda I'm lost » 25/11/2018, 16:57



Avevate ragione, avrei dovuto ascoltarvi, invece sono stata troppo debole e ho iniziato a tagliarmi..solo che adesso è un circolo vizioso, non riesco a farne a meno..


Ho letto il tuo post tempo fa.
E ero sicuro al 100% che qualsiasi cosa ti avessero detto, l'avresti fatto comunque.
Non credo sia una debolezza, credo sia qualcosa che non si decida, quando si sta male non si vedono altre vie, se non quella """sbagliata""".
Funziona così anche per la droga, molti si chiedono perchè si inizi la prima volta, con la consapevolezza di quel che succede.
Ma non lo si fa così, per pura stupidità.
Non è una scelta, è una conseguenza, perchè pur di stare meno male si fa qualsiasi cosa, anche per avere solo quell'attimo, quei secondi, quei minuti o quelle ore, in cui fa meno male.
In momenti come questi, non penso bastino le parole, ma i fatti, solo qualcuno accanto, forse, sarebbe riuscito a farti evitare questo circolo vizioso.


Ovvio però che mi sono resa conto di aver fatto uno sbaglio e vorrei smettere, vorrei parlarne con qualcuno



Considerala comunque già una piccola vittoria (se pur misera) voler smettere di tagliarti, voler parlarne con qualcuno e anche parlarne qui con noi.

Intanto dei metodi potrebbero essere trovare uno sfogo e qui cambia da persona a persona, può essere disegnare, cucinare ecc... può essere tante cose. Prova a vedere, con calma, cosa ti potrebbe distrarre dal tagliarti.
Anche solo provarci intanto è un piccolo traguardo.

Una sostiuzione ai "tagli" potrebbe essere una doccia fredda, colpire con un elastico la pelle, disegnare linee rosse su un foglio, aspettare un'attimo prima di tagliarti (che so magari aspetti un minuto), farsi tot tagli (che so massimo te ne fai 10, poi scali e il giorno dopo provi a farne 9 se riesci)....

Ti allego anche qui un link, premetto che non è la soluzione ai tuoi problemi, però intanto potrebbe un minimo aiutare ad attenuare un poco il problema:
https://www.wikihow.it/Smettere-di-Esse ... lesionista
(se cerchi su internet comunque puoi trovare anche altro di simile)

Se riesci poi, potresti confidarti con qualcuno di cui ti fidi, qualcuno che sai che ti capirebbe, senza giudizio(?)

In ogni caso ( a meno che tu non ci vada già) provare ad andare da uno psicologo potrebbe essere anche quello un piccolo passo.

EDIT: Perdonami se ho scritto tanto e qualche eventuale errore, in ogni caso, ripeto, voler stare meglio è la base.
Ti auguro un giorno tu possa stare meglio.
  • 0

Ogni creatura vivente muore sola.

Immagine
Avatar utente
I'm lost
Amico level six
 
Stato:
Messaggi: 256
Iscritto il: 09/06/2018, 20:01
Località: Pianeta terra
Occupazione: Fare la muffa a tempo pieno
Citazione: "Vivo dentro una pelle, dentro una casa.
La taglio, questa pelle, forse così potrò uscire dal mondo."

Dal libro Controvento di Antonio Ferrara
Genere: Maschile

Re: Non avrei mai dovuto farlo

Messaggioda RESCUER IN THE DARK » 25/11/2018, 18:28



Non c'è vergogna nel chiedere aiuto.
  • 0

Avatar utente
RESCUER IN THE DARK
Amico level nineteen
 
Stato:
Messaggi: 1029
Iscritto il: 13/08/2014, 20:27
Citazione: 天の光は全て星。
Genere: Maschile


Torna a Forum di aiuto sull'Autolesionismo, Masochismo e Affinità al dolore

Chi c’è in linea in questo momento?

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Reputation System ©'