Prima volta qui

Autolesionismo in età adulta

L'autolesionismo non è spaventoso. È l'affinità al dolore. E' dar voce ai sentimenti che non riescono a uscire, per sentire il dolore che si ha dentro.
Spesso mosso dal senso di colpa e spesso da parte di chi è troppo duro con se stesso: "Finalmente posso punirmi".
Autolesionismo e masochismo, un immenso dolore che non riesce a uscire se non col sangue!
La sezione è nata per trovare, col dibattito, lo sfogo, e il proprio sentire, il problema alla radice o semplicemente per poter parlare di questo problema è sentirsi meno soli.

Moderatore: elle8n

Prima volta qui

Messaggioda CryMind » 20/02/2020, 19:41



Ciao a tutti,
come forse la maggior parte di voi non so come mai sono capitata in questo forum.
So solo che quando si parla di autolesionismo sembra che ciò sia una prerogativa esclusiva degli adolescenti ed effettivamente anche in rete non trovo tanti riscontri.
Ho 36 anni e da circa due anni ho il mio braccio sinistro che sembra un campo di battaglia.
Ricordo vagamente quando ero poco più che 18enne di aver fatto qualche piccolo taglio alla mia pelle per emulare mia sorella adolescente ma poi finí tutto lì.
Da due anni mi faccio del male, ho iniziato con digiuno forzato e ho perso più di 15kg, nel frattempo le incisioni sulla mia pelle hanno dato al mio dolore una leggerezza sublime.
Non riesco a farne a meno.
Un anno fa recisi così tanto il mio braccio che in ospedale mi chiesero chi mi avesse accoltellata, una sensazione epica, uno stato di rilassamento impareggiabile.
Il medico mi disse che se l'avessi rifatto sarei finita nel reparto psichiatrico e daora ci vado più leggera.
Pochi tagli con una graffetta a scavare, scavare... ma la sensazione più piacevole sta diventando spegnere le sigarette ma non vi dico le mie cicatrici.
Rispetto all'anno scorso è un casino... perché a lavoro inizia già a fare caldo e non so d'estate come potrò coprire queste cicatrici.
  • 0

CryMind
Nuovo Amico Virtuale
 
Stato:
Messaggi: 1
Iscritto il: 20/02/2020, 19:26
Località: Cagliari
Genere: Maschile

Prima volta qui

Messaggioda Joker » 20/02/2020, 20:20



Fermati prima che sia troppo tardi... Più vai avanti più sarà difficile fermarti, e non si tratta solo di avere meno spazio disponibile per i tagli... Non stai ferendo solo il tuo corpo lo sai? Cerca aiuto, parlane con qualcuno, un amico, uno psicologo, ma non tenerti tutto questo dolore dentro, è triste leggere leggere le tue parole, leggere di qualcuno che gode tanto nel farsi del male... Non è masochismo, è odio. Spero che riuscirai ad uscirne, prima o poi.
  • 0

I'm a kitchen sink, you don't know what that means. Because a kitchen sink to you is not a kitchen sink to me, ok friend?
Avatar utente
Joker
Amico level eleven
 
Stato:
Messaggi: 509
Iscritto il: 31/07/2018, 17:08
Località: Palermo
Citazione: In questo mondo terrificante, tutto ciò che abbiamo sono le connessioni che creiamo. Cit. Bojack horseman
Genere: Maschile

Prima volta qui

Messaggioda Sogni infranti » 20/02/2020, 22:00



Da mesi lotto contro delle ossessioni, dei pensieri intrusivi agghiaccianti che vorrebbero spingermi a mettere in atto gesti terribili nei miei confronti. Conosco bene, quindi, il dolore che si prova in certi casi, ma tagliarsi ed autoconvincersi di trarre piacere da questo è qualcosa di estremamente pericoloso e sbagliato. Ti prego, fai appello alla tua lucidità che deve esserti comunque rimasta e parlane con qualcuno che possa aiutarti.
Fa' come ti ha consigliato Joker.
  • 1

Avatar utente
Sogni infranti
Amico level two
 
Stato:
Messaggi: 56
Iscritto il: 07/02/2020, 17:33
Località: Non il mio Mondo
Citazione: “Molto potente è chi ha se stesso in proprio potere.”
Genere: Maschile

Prima volta qui

Messaggioda elle8n » 21/03/2020, 22:44



Ciao CryMind, leggere le tue parole fa male dentro: so cosa significa sentirsi vivi solo in quei momenti di dolore, sentirsi confortati e liberi di poter respirare ad ogni tagli o bruciatura ma è tutto un inganno, è fumo negli occhi.
Farci del male ci fa solo del male, quel bene che CREDIAMO di sentire è il sintomo di un qualcosa che cerchiamo di nascondere a volte per anni come hai fatto tu. Fermati, chiedi aiuto prima che sia troppo tardi: io mi sono fermata in tempo per fortuna prima di provocare danni permanenti ma ho cicatrici che riesco appena a nascondere.
Ce la si può fare, si può interrompere in ciclo vizioso dell'autolesionismo.
Fatti aiutare.
  • 0

Immagine

We all change, when you think about it, we're all different people; all through our lives, and that's okay, that's good, you've gotta keep moving, so long as you remember all the people that you used to be... -
11th Doctor
Avatar utente
elle8n
Moderatore
 
Stato:
Messaggi: 2327
Iscritto il: 06/07/2015, 0:01
Località: Piacenza
Citazione: I'm someone who was never meant for this world...
Genere: Femminile


Torna a Forum di aiuto sull'Autolesionismo, Masochismo e Affinità al dolore

Chi c’è in linea in questo momento?

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron
Reputation System ©'