Mi sono tagliata

L'autolesionismo non è spaventoso. È l'affinità al dolore. E' dar voce ai sentimenti che non riescono a uscire, per sentire il dolore che si ha dentro.
Spesso mosso dal senso di colpa e spesso da parte di chi è troppo duro con se stesso: "Finalmente posso punirmi".
Autolesionismo e masochismo, un immenso dolore che non riesce a uscire se non col sangue!
La sezione è nata per trovare, col dibattito, lo sfogo, e il proprio sentire, il problema alla radice o semplicemente per poter parlare di questo problema è sentirsi meno soli.

Moderatore: elle8n

Mi sono tagliata

Messaggioda SVeritas » 12/09/2020, 22:12



Premetto che mi hanno da poco diagnosticato un disturbo borderline di personalità. Sono in cura con vari farmaci e ho uno psicoanalista. Fino a qualche settimana fa stavo un po’ meglio e riuscivo a cavarmela, ma ora è tornato tutto lo sconforto di un tempo, ed oggi, mentre cercavo di studiare e non ci riuscivo, dalla rabbia mi sono tagliata entrambe le braccia. Mia madre quando è rientrata mi ha trovata per terra, inerme, guardavo il muro, piangevo passivamente e non riuscivo a muovermi, con le braccia tagliate. Inutile dire come questo influenzi i miei genitori, mi dicono sempre che non ne possono più di questa situazione, che faccio degli ‘show’ (vi assicuro che non sono ricerche di attenzione, loro me ne danno già tante, semplicemente mi capitano questi momenti di sconforto dove perdo lucidità). Alla fine ho preso 15 gocce di en e sono stata a letto completamente rincretinita per delle ore, poi piano piano il malessere è passato. Ma è stata una crisi fortissima e ogni volta che succede ci metto giorni a riprendermi.
A qualcuno capitano queste crisi? O comunque episodi simili.. come li gestite? Avete consigli da darmi?
Per chi si stesse chiedendo quale sia stata la causa scatenante della mia crisi, ve lo dico subito: profonda solitudine, mancanza di amore e affetto, paura di non riuscire a finire gli esami in tempo, paura di non venire mai più amata e di non essere abbastanza.
  • 0

SVeritas
Nuovo Amico Virtuale
 
Stato:
Messaggi: 8
Iscritto il: 05/05/2020, 21:30
Località: Nowhere
Citazione: Memento mori
Genere: Femminile

Mi sono tagliata

Messaggioda Adamas » 13/09/2020, 1:31



Ciao SVeritas :)

C'è stato un periodo in cui sentivo forte il bisogno di tagliarmi, fortunatamente non ho mai cominciato. E non l'ho fatto perché razionalmente volevo preservare la mia incolumità e soprattutto qualcosa mi diceva che se avessi cominciato sarebbe stata dura smettere.
Però ti posso parlare del disturbo ossessivo-compulsivo che è mi ha "deliziosamente" fatto compagnia per molto tempo. Non so se hai familiarità con questo disturbo, per me si manifestava nell'improvvisa necessità di fare qualcosa e ripeterlo fino allo sfinimento. Se non lo facevo l'ansia, l'angoscia, il terrore mi attanagliavano. Al contrario se assecondavo quell'impulso mi dava un temporaneo sollievo. Razionalmente sapevo che anche se non avessi ascoltato quegli impulsi che mi spingevano a comportamenti inutili e ripetitivi non sarebbe successo niente ma c'era questa sensazione forte che provavo: una necessità, un terrore che se non avessi ascoltato quegli impulsi sarebbe accaduto qualcosa di terribile.

Era una cosa molto debilitante a livello psicologico e spesso mi creava problemi relazionali se succedeva in pubblico. Un fantastico divertimento!
Questo ed altri disturbi mi hanno reso la vita difficile per tanto tempo. Ho letto molto di psicologia, ho analizzato minuziosamente ogni parte di me.
Per quanto riguarda il disturbo ossessivo-compulsivo ho letto che per venirne fuori avrei dovuto trovare la forza di ignorarlo, perché i percorsi mentali fallaci si originano e si rinforzano ogni volta che tu assecondi il disturbo, mentre si indeboliscono ogni volta che ignori gli impulsi, fino a quando il disturbo allenta la sua morsa e tu ti riprendi la tua vita. È stata una fatica immane ma adesso, seppure ogni tanto qualche piccolo fastidio fa capolino, posso dire di averlo superato.

Quello che posso consigliarti è di mantenere un atteggiamento ottimistico, ne verrai fuori! La guarigione è una cosa alla tua portata. Dentro di te hai le risorse per vincere il dolore, lo sconforto, la solitudine che ti affliggono. Vincerai sui disturbi psicologici che ti affliggono, tu sei più forte di loro! Nella mia esperienza questi disturbi si sviluppano nelle persone con un certo tipo di sensibilità come risposta a vari tipi di stress, dolore e sofferenza. E come questi disturbi si originano così possono avere una fine.

Sviluppa dentro di te un "occhio analitico" che vegli sui tuoi comportamenti e si mantenga lucido anche durante le crisi. Gradualmente resisti agli impulsi che ti chiedono di tagliarti. Anche se sono diverse fra loro le crisi si somigliano, con l'esperienza puoi riconoscerne i sintomi e l'andamento e non credere alle emozioni negative alle quali ti sottopongono per spingerti a tagliarti.

Una cosa che potrebbe aiutarti è incanalare quelle necessità in qualcos'altro, può essere qualsiasi cosa ti faccia sfogare ma mi viene in mente per esempio prendere a pugni il materasso o il cuscino. Anche urlare aiuta a sfogare però alla lunga la voce ne risente.

Non ti affezionare alle etichette, ti hanno diagnosticato un disturbo borderline ma tu non sei quel disturbo. Tu sei una persona unica al mondo. Una persona che soffre ma che ha dentro di sé le risorse per star meglio e guarire. Credici, tu ne verrai fuori!

Anche quando stai male, anche quando piangi, sei depressa o arrabbiata ripetilo sempre a te stessa. Tu starai meglio e guarirai!
Tutto nasce da questo, questo atteggiamento insieme al supporto delle persone che ti sono vicine: amici, familiari, terapisti è il primo passo di un cammino che non sarà una passeggiata ma che sarai in grado di percorrere e ti condurrà via da questi problemi.
  • 1

Avatar utente
Adamas
Amico level two
 
Stato:
Messaggi: 70
Iscritto il: 08/09/2020, 11:31
Località: Remembrance
Citazione: "Il cieco rispetto per l'autorità è il più grande nemico della verità." Albert Einstein
Genere: Maschile

Mi sono tagliata

Messaggioda Middlegame » 14/09/2020, 1:11



Ciao, mi dispiace molto per la tua situazione, comprendo davvero bene quanto la solitudine possa fare male, è un dolore strano (almeno per come la vivo io) ci sono momenti in cui vorrei solo avere qualcuno vicino a me e altri in cui voglio stare da solo.
Anche io in passato mi tagliavo e l'ansia era un peso enorme che nonostante l'aiuto di medicine non riuscivo a controllare, uscire da quella situazione è stata una vera lotta e mi ci è voluto un'anno praticamente. Tutt'ora in alcuni momenti faccio dei passi indietro, però va meglio ed è quello che devi cercare di pensare anche te. Magari non va meglio ora, ma potrebbe andare meglio in futuro, cerca di notare anche i progressi più piccoli o insignificanti perché sono importanti in realtà, sono un segno che c'è un miglioramento. Se invece le cose non dovessero star andando bene o non ci dovessero essere progressi cerca di non abbatterti perché vedrai che ci saranno, questi sono problemi che richiedono uno sforzo enorme per essere superati, ma che non sono insormontabili. Per quanto come frase faccia cagare e lo so, bisogna provare ad essere positivi
  • 0

Avatar utente
Middlegame
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 30
Iscritto il: 25/08/2020, 22:14
Località: Milano
Citazione: La morte è più leggera di una piuma, il dovere più pesante di una montagna
Genere: Maschile

Mi sono tagliata

Messaggioda Misantropa88 » 14/09/2020, 8:14



Io non capisco il tagliarsi perché non l'ho mai fatto, ma comprendo molto bene la solitudine e la paura di rimanere completamente soli al mondo, è un malessere che mi perseguita da quando ero piccola. Sono piena di rabbia e la sfogo scrivendo e facendo sport, ma l'angoscia è sempre presente. Mi fa schifo non avere persone intorno, essere invisibile, ma al tempo stesso odio tutti, quindi non se ne esce.
  • 0

Misantropa88
Amico level two
 
Stato:
Messaggi: 88
Iscritto il: 20/05/2020, 15:03
Località: Roma
Genere: Femminile


Torna a Forum di aiuto sull'Autolesionismo, Masochismo e Affinità al dolore

Chi c’è in linea in questo momento?

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Reputation System ©'