Domande sul proprio autolesionismo

L'autolesionismo non è spaventoso. È l'affinità al dolore. E' dar voce ai sentimenti che non riescono a uscire, per sentire il dolore che si ha dentro.
Spesso mosso dal senso di colpa e spesso da parte di chi è troppo duro con se stesso: "Finalmente posso punirmi".
Autolesionismo e masochismo, un immenso dolore che non riesce a uscire se non col sangue!
La sezione è nata per trovare, col dibattito, lo sfogo, e il proprio sentire, il problema alla radice o semplicemente per poter parlare di questo problema è sentirsi meno soli.

Moderatore: elle8n

Sondaggio conoscitivo

Maschile
14
24%
Femminile
45
76%
 
Voti totali : 59

Domande sul proprio autolesionismo

Messaggioda Cuoretriste » 13/07/2017, 14:44



1) Da quanto sei autolesionista? Qual è stato il primo evento scatenante?
Avevo 14 anni, non ci fu un evento scatenante, ricordo solo che tornai da scuola e usai uno di quei taglierini che si usano per fare i lavoretti scolastici
2) Cosa usi quando pratichi autolesionismo?
Taglierini da lavoro, a volte forbici
3) Nascondi i segni (cicatrici, tagli, ustioni)? Perché? Si, inizialmente per stupidità usavo le braccia, quando ho iniziato a sentirmi fare domande ho capito che dovevo usare luoghi più coperti, pancia...coscie. ho un avambraccio massacrato ma essendo stata vittima di un incidente stradale uso questo come alibi, evito di andare al mare. Li nascondo perché non ha senso mostrarli. La gente ti prende solo per matta.
4) C’è qualcuno delle persone a te care che è a conoscenza del tuo segreto? I miei genitori lo sanno, il ragazzo che ho frequentato per un periodo lo sa semplicemente perché non ha creduto alla storia dell'incidente, avendo visto il mio braccio da vicino. Per il resto nessuno. Forse sospettano...
5) Per te l'autolesionismo è un problema? Hai altri problemi? Per me non è un problema, si ho altri problemi, ho sofferto di anoressia (oggi in parte guarita), di depressione, di abuso di sostanze e di disadattamento sociale
6) Come ti fanno sentire gli altri intorno a te? Non mi ci trovo a mio agio, cerco di stare lontana dalle persone, non ho rapporti confidenziali con quasi nessuno.
7) Quante crisi hai in media? Dipende, ci sono volte in cui ne ho anche più di 3 al giorno, altre volte in cui sto mesi senza tagliarmi
8) Conosci nella vita reale una persona con il tuo stesso segreto? Si, ne conoscevo una, poi finendo la scuola però non ci siamo più sentite
9) Il tuo autolesionismo sfocia anche nel masochismo? Assolutamente no, tagliarsi non è per niente piacevole, fa male, ma è un male necessario.
10) Sei mai andata/o dallo psicologo? Si, e se tornassi indietro farei in modo di impiegare quei soldi in altro modo!!!
11) Chiudendo gli occhi e immaginando di trovarti in una bolla, di che colore è? Azzurra
12) C'è un luogo che puoi chiamare "casa"? Se sì quale, se no perché? Non lo so, mi sento fuori luogo ovunque, forse sono a casa solo quando nel letto abbraccio il mio cagnolino
13) Hai mai pensato che il tuo autolesionismo potesse essere un messaggio che il tuo inconscio ti manda per dirti che stai vivendo una vita sbagliata? Se sì, come pensi potrebbe essere la tua vita alternativa? Non è un messaggio inconscio, è assolutamente plateale, del resto se sto bene non mi taglio... la vita alternativa dovrebbe essere una "vita normale" cioè rapporti sociali appaganti, voglia di vivere, voglia di lavorare, impegno... tutte cose che ora come ora mi mancano.
14) Cosa provi quando riguardi le tue ferite fresche e/o cicatrici? Le guardi perché ti capita, o perché sei proprio tu a volerle rivedere? A volte ripenso ai momenti in cui me le sono procurate, altre volte quando sto bene mi ricordo da dove vengo e chi sono, le guardo perché alla fine...ti trovi necessariamente a guardare il tuo corpo, anche solo sotto la doccia...

15) Come hai trovato MyHelp e che cosa vuoi in questo momento? Da che ho memoria ho sempre e solo avuto amicizie virtuali, mi piacerebbe trovare amici anche su questo forum, cerco continuamente forum di mi interesse per sentirmi meno sola e per trovare qualche amico. Non ho intenzione di vivere nella vita reale, non servirebbe a niente, non è gente con cui sto bene, passo la maggior parte del mio tempo nelle varie chat e la cosa mi fa stare meglio
  • 0

Cuoretriste
Amico level three
 
Stato:
Messaggi: 130
Iscritto il: 13/07/2017, 10:44
Località: Nowhere
Genere: Femminile

Domande sul proprio autolesionismo

Messaggioda hhugigi » 11/09/2017, 22:07



Royalsapphire ha scritto:ATTENZIONE - LEGGI BENE PRIMA DI FARE IL SONDAGGIO:
Assicurati di essere solo e di avere tempo per te stesso, perché ciò che stai per fare non è rispondere a un quiz ma semplicemte parlare e stare con te.

Ci sono ✅


1) Da quanto sei autolesionista? Qual è stato il primo evento scatenante?
Avevo 14 anni e ci fu una lite in casa
2) Cosa usi quando pratichi autolesionismo?
In questo periodo lame o pezzi di vetro
3) Nascondi i segni (cicatrici, tagli, ustioni)? Perché?
Certo, perché le persone fanno domande e poi non accettano le risposte. Criticano e basta
4) C’è qualcuno delle persone a te care che è a conoscenza del tuo segreto?
Una persona
5) Per te l'autolesionismo è un problema? Hai altri problemi?
Ho sempre "invidiato" chi dava spiegazioni dei propri gesti autolesivi, li identificava come un vero e proprio problema. Sarà sciocco ma vorrei poterlo dire anche io, però non ci credo e questo è un problema, quando mi trovo di fronte a chi lo giudica a prescindere un gesto sbagliato e un problema da risolvere, perché sarà una mia mancanza (dato che ci sono più persone del parere opposto che del mio) ma a volte di fronte a questo mi sento quasi stupida a non crederci davvero ad una cosa che sembra talmente scontata.
6) Come ti fanno sentire gli altri intorno a te?
Di merda
8) Conosci nella vita reale una persona con il tuo stesso segreto?
La conoscevo
9) Il tuo autolesionismo sfocia anche nel masochismo?
Di rado
10) Sei mai andata/o dallo psicologo?
Una volta
11) Chiudendo gli occhi e immaginando di trovarti in una bolla, di che colore è?
Rossa. Sarà perché parliamo di questo
12) C'è un luogo che puoi chiamare "casa"? Se sì quale, se no perché?
Casa mia la chiamo casa per forza di cose
13) Hai mai pensato che il tuo autolesionismo potesse essere un messaggio che il tuo inconscio ti manda per dirti che stai vivendo una vita sbagliata? Se sì, come pensi potrebbe essere la tua vita alternativa?
Non voglio una vita alternativa, questa è la mia vita, non posso scambiarla con altre. Di certo potrei migliorarla, col tempo si vedrà
14) Cosa provi quando riguardi le tue ferite fresche e/o cicatrici? Le guardi perché ti capita, o perché sei proprio tu a volerle rivedere?
A volte soddisfazione, altre schifo. A volte capita di vederle se mi spoglio, è invitabile. Altre volte se le vado a controllare, per vedere se bisogna aggiungere altro o può andare bene

15) Come hai trovato MyHelp e che cosa vuoi in questo momento?
Trovo MyHelp interessate.
Cosa voglio? Puoi immaginare?..
  • 0

Avatar utente
hhugigi
Amico level nine
 
Stato:
Messaggi: 407
Iscritto il: 11/08/2017, 14:34
Genere: Femminile

Domande sul proprio autolesionismo

Messaggioda Lilli » 27/10/2017, 2:32



Purtroppo devo aggiornare il messaggio che ho inviato l'anno scorso. Alcune risposte non cambiano, altre si.
Lilli ha scritto:
1) Da quanto sei autolesionista? Qual è stato il primo evento scatenante?
Ho iniziato a circa 15 anni, quindi una decina di anni fa. A farmi iniziare è stato un periodo particolarmente difficile, in cui mi sono trovata a dover fronteggiare una depressione molto profonda dovuta a problemi in ogni ambito della mia vita (sentimentale, scolastico, familiare ecc...)

2) Cosa usi quando pratichi autolesionismo?
Il mio oggetto preferito sono delle forbicine appuntite, ma ho usato un sacco di cose in questi anni (coltelli, tronchesino, unghie e denti, corde per frustarmi, cacciaviti ecc)

3) Nascondi i segni (cicatrici, tagli, ustioni)?
Nascondo tutto perché ho paura che gli altri sappiano quello che faccio, in particolare non voglio che i miei genitori capiscano. Chi mi vuole bene si preoccuperebbe e soffrirebbe per me, gli altri penserebbero che sono matta... e non voglio nessuna delle due cose.

4) C’è qualcuno delle persone a te care che è a conoscenza del tuo segreto?
Sono riuscita da poco a dirlo ad una delle mie migliori amiche, so che non lo andrebbe a riferire a nessuno. Mi ha fatto bene parlarne con lei, ricevere il suo appoggio invece dei giudizi di cui ho tanta paura.

5) Per te l'autolesionismo è un problema? Hai altri problemi?
Non é un problema, anzi é la soluzione momentanea a problemi molto più grandi, é come mettere un cerottino su una ferita aperta. Dopo che mi faccio del male riesco a non sentire più il dolore per un po', mi sento più serena e riesco ad avere una vita quasi normale. Altri problemi ne ho, ma non saprei dargli un nome preciso... forse sono depressa e basta, forse ho un disturbo di personalità, sicuramente non sono tutta a posto dato che sono dieci anni che vado avanti così.

6) Come ti fanno sentire gli altri intorno a te?
Ho molti amici, e di questi alcuni davvero stretti che mi fanno sentire molto amata. Se non ci fossero loro probabilmente mi sarei già ammazzata, sono la cosa più importante che ho. La mia famiglia mi fa sentire costantemente fuori luogo, incompresa, mai abbastanza.

7) Quante crisi hai in media?
Non saprei quantificare, perché vado molto a momenti. Ho passato anche anni senza fare nulla, ora é un brutto periodo e mi taglio le braccia circa ogni settimana.

8) Conosci nella vita reale una persona con il tuo stesso segreto?
Ne ho conosciuta solo una ma non le ho mai parlato di me. Penso lo facesse piu per moda che per altro.

9) Il tuo autolesionismo sfocia anche nel masochismo?
No, anzi io ho molta paura del dolore, odio sentire dolore, gli oggetti affilati mi spaventano.

10) Sei mai andata/o dallo psicologo?
Sì, sono andata qualche anno fa. Purtroppo ho capito che gli psicologi mettono una pezza momentanea su qualcosa che avrebbe bisogno di un intervento più profondo; almeno, con me sono serviti nel breve periodo ma non hanno cambiato gli schemi disfunzionali che mi portano a farmi del male.

11) Chiudendo gli occhi e immaginando di trovarti in una bolla, di che colore è?
É rosso sangue. Fa male anche lei. Non riesco ad uscire.

12) C'è un luogo che puoi chiamare "casa"? Se sì quale, se no perché?
No, non c'è nessun posto in cui mi senta come ci si dovrebbe sentire a casa propria. Per questo cerco di stare a casa con la mia famiglia il meno possibile.

13) Hai mai pesato che il tuo autolesionismo potesse essere un messaggio che il tuo inconscio ti manda per dirti che stai vivendo una vita sbagliata? Se sì, come pensi potrebbe essere la tua vita alternativa?
No, quello che capisco é che sono io ad essere sbagliata, non la mia vita... oggettivamente é molto bella, se stessi bene la apprezzerei molto di più.

14) Cosa provi quando riguardi le tue ferite fresche e/o cicatrici? Le guardi perché ti capita, o perché sei proprio tu a volerle rivedere?
Le guardo per forza ogni volta che sono in maniche corte, dato che sono sulle braccia. Mi faccio un po' pena ed un po' tenerezza, vedo i segni tangibili di un dolore che generalmente non ha forma e provo un certo sollievo sapendo che sono servite a farmi stare meglio; fossi un' altra persona mi abbraccerei, so che il mio corpo non meriterebbe di essere maltrattato così.

15) Come hai trovato MyHelp e che cosa vuoi in questo momento?
MyHelp mi serve moltissimo per sfogarmi, per scrivere quello che penso e sento in un posto dove ci sono persone che mi possono capire.
  • 0

Ma non ero rassicurato. Mi ricordavo della volpe.
Si arrischia di piangere un poco se ci si è lasciati addomesticare.

(Antoine de Saint-Exupéry)
Avatar utente
Lilli
Amico level four
 
Stato:
Messaggi: 188
Iscritto il: 21/02/2016, 21:59
Genere: Femminile

Domande sul proprio autolesionismo

Messaggioda black broken soul » 13/12/2018, 9:13



1) Da quanto sei autolesionista? Qual è stato il primo evento scatenante?
beh, ho iniziato a febbraio del 2015.
il mio evento scatenante? più di uno, il bullismo, la solitudine e i continui litigi familiari...
2) Cosa usi quando pratichi autolesionismo?
...lamette, coltelli, forbici, taglierini, ma se sono disperata anche chiodi, forchette, cacciaviti...a volte prendo a pugni il muro, ma raramente.
3) Nascondi i segni (cicatrici, tagli, ustioni)? Perché?
i tagli sì, odio mostrarli, mi vergogno.
le cicatrici dipende dal mio umore.
4) C’è qualcuno delle persone a te care che è a conoscenza del tuo segreto?
inizialmente nessuno, col tempo un po' mi sono aperta io e un po' mi hanno scoperto...ora come ora lo sanno la mia psicologa, i miei amici, il mio ragazzo, i miei genitori e alcuni parenti, purtroppo.
5) Per te l'autolesionismo è un problema? Hai altri problemi?
certo, è un problema perché mi sta rovinando la vita.
eppure, sono stata io a cominciare.
ho altri problemi?beh...il mio rapporto col cibo è orribile, da circa due anni e mezzo, per colpa di esso ho anche il metabolismo rallentato e alcuni valori lievemente sballati, se si può dire.
credo di soffrire di qualche disturbo alimentare, anche se sono normopeso.
ed è orribile perché essendo normopeso tutti sottovalutano questa cosa, quando invece anche questo mi sta distruggendo, fisicamente e psicologicamente, sta prendendo tutti gli ambiti della mia vita.
inoltre sono timida, tanto, e non riesco quasi mai a dire ciò che penso e questo mi causa altri problemi.
6) Come ti fanno sentire gli altri intorno a te? gli altri spesso sono gentili, ma io mi sento lo stesso inadeguata, come se mi prendessero sempre in giro, come se gli facessi pena.
7) Quante crisi hai in media? non lo so, all'inizio tutti i giorni anche 3 volte al giorno, poi sono riuscita a stare senza anche per un anno (tranne per qualche graffietto insignificante o qualche pugno), poi 2 o 3 volte a settimana, ora come ora abbastanza frequentemente, anche se non tutti i giorni...
8) Conosci nella vita reale una persona con il tuo stesso segreto?
uhm, sì, ma non sono più "in confidenza" con lei.
9) Il tuo autolesionismo sfocia anche nel masochismo?
sì, se si intende il piacere del farsi del male da soli. mi fa sentire calma, rilassata e mi fa sorridere, spesso quasi mi diverto, ed è una cosa orribile, lo so. mi fa sentire meglio, come se avessi fatto "la cosa giusta".
10) Sei mai andata/o dallo psicologo?
sì...ci vado da quasi 4 anni, e mi fa stare meglio parlarci al momento, ma le cose non sono cambiate purtroppo.
11) Chiudendo gli occhi e immaginando di trovarti in una bolla, di che colore è?
uhm, non ha un colore definito. la considero trasparente, ma un trasparente sporco, opaco e deforme.
12) C'è un luogo che puoi chiamare "casa"? Se sì quale, se no perché?
non lo so...probabilmente casa della mia migliore amica.
è lì che sto quando a casa mia tutto va male e quando casa mia non la sento più tale.
13) Hai mai pensato che il tuo autolesionismo potesse essere un messaggio che il tuo inconscio ti manda per dirti che stai vivendo una vita sbagliata? Se sì, come pensi potrebbe essere la tua vita alternativa?
sì...però allo stesso tempo non riesco ad avere voglia di cambiarla. anche perché, più che la vita sbagliata sono io sbagliata nei modi di affrontarla, anche nelle piccole cose. devo essere io a cambiare, non la mia vita. e purtroppo non riesco.
14) Cosa provi quando riguardi le tue ferite fresche e/o cicatrici? Le guardi perché ti capita, o perché sei proprio tu a volerle rivedere?
le guardo spesso...perché voglio guardarle, sia le ferite che le cicatrici.
mi fanno ribrezzo e piacere allo stesso tempo, ne vado fiera ma mi fanno sentire fragile allo stesso tempo, le guardo perché da un lato voglio ricordarmi quello che mi sono fatta per ricordarmi i miei continui errori, dall'altro per rassicurarmi che sono ancora lì.
è strano, parecchio.
15) Come hai trovato MyHelp e che cosa vuoi in questo momento?
l'ho trovato digitando 'autolesionismo' e vorrei poter credere in me e amare il mio corpo così com'è, senza sfogare tutto sul cibo o sulla mia pelle, e riuscire a sfogare le mie emozioni piangendo o parlando.
  • 1

black broken soul
Nuovo Amico Virtuale
 
Stato:
Messaggi: 2
Iscritto il: 13/12/2018, 8:37
Località: italia
Genere: Femminile

Domande sul proprio autolesionismo

Messaggioda Royalsapphire » 13/12/2018, 10:59



black broken soul ha scritto:1) Da quanto sei autolesionista? Qual è stato il primo evento scatenante?
beh, ho iniziato a febbraio del 2015.
il mio evento scatenante? più di uno, il bullismo, la solitudine e i continui litigi familiari...
2) Cosa usi quando pratichi autolesionismo?
...lamette, coltelli, forbici, taglierini, ma se sono disperata anche chiodi, forchette, cacciaviti...a volte prendo a pugni il muro, ma raramente.
3) Nascondi i segni (cicatrici, tagli, ustioni)? Perché?
i tagli sì, odio mostrarli, mi vergogno.
le cicatrici dipende dal mio umore.
4) C’è qualcuno delle persone a te care che è a conoscenza del tuo segreto?
inizialmente nessuno, col tempo un po' mi sono aperta io e un po' mi hanno scoperto...ora come ora lo sanno la mia psicologa, i miei amici, il mio ragazzo, i miei genitori e alcuni parenti, purtroppo.
5) Per te l'autolesionismo è un problema? Hai altri problemi?
certo, è un problema perché mi sta rovinando la vita.
eppure, sono stata io a cominciare.
ho altri problemi?beh...il mio rapporto col cibo è orribile, da circa due anni e mezzo, per colpa di esso ho anche il metabolismo rallentato e alcuni valori lievemente sballati, se si può dire.
credo di soffrire di qualche disturbo alimentare, anche se sono normopeso.
ed è orribile perché essendo normopeso tutti sottovalutano questa cosa, quando invece anche questo mi sta distruggendo, fisicamente e psicologicamente, sta prendendo tutti gli ambiti della mia vita.
inoltre sono timida, tanto, e non riesco quasi mai a dire ciò che penso e questo mi causa altri problemi.
6) Come ti fanno sentire gli altri intorno a te? gli altri spesso sono gentili, ma io mi sento lo stesso inadeguata, come se mi prendessero sempre in giro, come se gli facessi pena.
7) Quante crisi hai in media? non lo so, all'inizio tutti i giorni anche 3 volte al giorno, poi sono riuscita a stare senza anche per un anno (tranne per qualche graffietto insignificante o qualche pugno), poi 2 o 3 volte a settimana, ora come ora abbastanza frequentemente, anche se non tutti i giorni...
8) Conosci nella vita reale una persona con il tuo stesso segreto?
uhm, sì, ma non sono più "in confidenza" con lei.
9) Il tuo autolesionismo sfocia anche nel masochismo?
sì, se si intende il piacere del farsi del male da soli. mi fa sentire calma, rilassata e mi fa sorridere, spesso quasi mi diverto, ed è una cosa orribile, lo so. mi fa sentire meglio, come se avessi fatto "la cosa giusta".
10) Sei mai andata/o dallo psicologo?
sì...ci vado da quasi 4 anni, e mi fa stare meglio parlarci al momento, ma le cose non sono cambiate purtroppo.
11) Chiudendo gli occhi e immaginando di trovarti in una bolla, di che colore è?
uhm, non ha un colore definito. la considero trasparente, ma un trasparente sporco, opaco e deforme.
12) C'è un luogo che puoi chiamare "casa"? Se sì quale, se no perché?
non lo so...probabilmente casa della mia migliore amica.
è lì che sto quando a casa mia tutto va male e quando casa mia non la sento più tale.
13) Hai mai pensato che il tuo autolesionismo potesse essere un messaggio che il tuo inconscio ti manda per dirti che stai vivendo una vita sbagliata? Se sì, come pensi potrebbe essere la tua vita alternativa?
sì...però allo stesso tempo non riesco ad avere voglia di cambiarla. anche perché, più che la vita sbagliata sono io sbagliata nei modi di affrontarla, anche nelle piccole cose. devo essere io a cambiare, non la mia vita. e purtroppo non riesco.
14) Cosa provi quando riguardi le tue ferite fresche e/o cicatrici? Le guardi perché ti capita, o perché sei proprio tu a volerle rivedere?
le guardo spesso...perché voglio guardarle, sia le ferite che le cicatrici.
mi fanno ribrezzo e piacere allo stesso tempo, ne vado fiera ma mi fanno sentire fragile allo stesso tempo, le guardo perché da un lato voglio ricordarmi quello che mi sono fatta per ricordarmi i miei continui errori, dall'altro per rassicurarmi che sono ancora lì.
è strano, parecchio.
15) Come hai trovato MyHelp e che cosa vuoi in questo momento?
l'ho trovato digitando 'autolesionismo' e vorrei poter credere in me e amare il mio corpo così com'è, senza sfogare tutto sul cibo o sulla mia pelle, e riuscire a sfogare le mie emozioni piangendo o parlando.


:hug: non sei sola Soul
  • 1

:tao: :rose: :mask: :luce: :home1:
Avatar utente
Royalsapphire
Admin
 
Stato:
Messaggi: 13237
Iscritto il: 12/11/2012, 18:07
Località: Svizzera
Occupazione: Farmacista e Counselor
Citazione: "Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo" (Gandhi)
Genere: Femminile

Domande sul proprio autolesionismo

Messaggioda black broken soul » 13/12/2018, 11:19



♡♡
  • 0

black broken soul
Nuovo Amico Virtuale
 
Stato:
Messaggi: 2
Iscritto il: 13/12/2018, 8:37
Località: italia
Genere: Femminile

Domande sul proprio autolesionismo

Messaggioda giulia_cardella » 09/01/2019, 1:23



Royalsapphire ha scritto:ATTENZIONE - LEGGI BENE PRIMA DI FARE IL SONDAGGIO:
Assicurati di essere solo e di avere tempo per te stesso, perché ciò che stai per fare non è rispondere a un quiz ma semplicemte parlare e stare con te.

1) Da quanto sei autolesionista? Qual è stato il primo evento scatenante?
2) Cosa usi quando pratichi autolesionismo?
3) Nascondi i segni (cicatrici, tagli, ustioni)? Perché?
4) C’è qualcuno delle persone a te care che è a conoscenza del tuo segreto?
5) Per te l'autolesionismo è un problema? Hai altri problemi?
6) Come ti fanno sentire gli altri intorno a te?
7) Quante crisi hai in media?
8) Conosci nella vita reale una persona con il tuo stesso segreto?
9) Il tuo autolesionismo sfocia anche nel masochismo?
10) Sei mai andata/o dallo psicologo?
11) Chiudendo gli occhi e immaginando di trovarti in una bolla, di che colore è?
12) C'è un luogo che puoi chiamare "casa"? Se sì quale, se no perché?
13) Hai mai pensato che il tuo autolesionismo potesse essere un messaggio che il tuo inconscio ti manda per dirti che stai vivendo una vita sbagliata? Se sì, come pensi potrebbe essere la tua vita alternativa?
14) Cosa provi quando riguardi le tue ferite fresche e/o cicatrici? Le guardi perché ti capita, o perché sei proprio tu a volerle rivedere?

15) Come hai trovato MyHelp e che cosa vuoi in questo momento?

1.sono autolesionista dal 19 gennaio 2018,quindi quasi un anno. Il fattore scatenante credo sia il mio passato.
2.quando pratico autolesionismo uso delle lame di temperino oppure oltre al tagliarmi dò pugni al muro.
3.li nascondo ma solo se sono tagli recenti perché mi danno fastidio le domande che poi mi fanno,se sono cicatrici no.
4.si molte
5.Bhe...un problema si perché cmq non riesco ad uscirne,altri problemi si...
6.gli altri intorno a me come mi fanno sentire...Bhe...dipende se usano anche offese banali mr la prendo ma ciò solo da quando mi taglio xké sono più fragile a parer mio,quindi si...mi fanno sentire spesso solo una merda...
7.crisi? Mh...nn saprei...dipende dalle situazioni
8.si
9.si
10.no ma ci dovrei andare.
11.nera
12. Nn so...i luoghi aperti li posso considerare casa...la spiaggia soprattutto
13.nn saprei...onestamente non ci ho mai pensato a questo
14. Bhe le guardo involontariamente xké sono in posti dove facilmente vedo,Bhe...quando li vedo provo schifo verso me stessa e a volte mi viene voglia di tagliarmi ancora.
15.in questo momento nn so,vorrei poter essere improvvisamente felice e fuori da tutto ciò,quedto forum l'ho scoperto girovagando su Internet
  • 0

Giuly♡
giulia_cardella
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 36
Iscritto il: 28/12/2018, 20:10
Località: Palermo
Genere: Femminile

Re: Domande sul proprio autolesionismo

Messaggioda Selene998 » 10/01/2019, 5:59



1) Da quanto sei autolesionista? Qual è stato il primo evento scatenante?

Avevo 10 anni, ora ne ho 20. Ho iniziato a farmi del male dopo i miei primi 2 anni di violenze da parte dei miei genitori. Ricordo che quel giorno mia madre mi picchió, ripetendomi per l'ennesima volta di essere la causa di tutti i suoi problemi e che avrebbe tanto voluto sparissi. Non avevo lame all'epoca, utilizzavo la punta affilata delle matite e delle penne.


2) Cosa usi quando pratichi autolesionismo?

Attualmente lamette, ferri roventi, forbici, testate contro al muro, alcool e soffocamento.


3) Nascondi i segni (cicatrici, tagli, ustioni)? Perché?

Sí, perché se i miei genitori li vedessero mi prenderebbero in giro, facendomi sentire peggio.
Inoltre, ne ho profonda vergogna e non voglio che la loro visione turbi la vita altrui.


4) C’è qualcuno delle persone a te care che è a conoscenza del tuo segreto?



5) Per te l'autolesionismo è un problema? Hai altri problemi?

Per me è un problema principalmente perché fa soffrire e preoccupare le persone che mi stanno accanto e mi amano. Inoltre, facendo teatro, il mio corpo è esposto ed interagisce con altre persone. Ciò mi rende più sgamabile perché anche se la zona in cui mi sono fatta del male è coperta, puó capitare che qualcuno mi afferri per di lì facendomi provare dolore. È un problema anche perché peggiora altri miei problemi tra cui ansia, depressione, PTSD, disturbi alimentari e insonnia.


6) Come ti fanno sentire gli altri intorno a te?

Pochi lo sanno. La maggior parte di loro è rimasta un po' scossa all'inizio, ma poi piano piano hanno cercato di capire il mio problema e di starmi accanto senza farmi sentire a disagio. I miei, invece, reagiscono dandomi la colpa e facendomi sentire l'essere più repellente al mondo.


7) Quante crisi hai in media?

Dipende dal periodo. Attualmente una ogni notte, ma ci sono momenti in cui riesco a controllarmi.


8) Conosci nella vita reale una persona con il tuo stesso segreto?

No.


9) Il tuo autolesionismo sfocia anche nel masochismo?

A volte sì.


10) Sei mai andata/o dallo psicologo?

Da due anni.


11) Chiudendo gli occhi e immaginando di trovarti in una bolla, di che colore è?

Viola


12) C'è un luogo che puoi chiamare "casa"? Se sì quale, se no perché?

La famiglia del mio ragazzo sono la mia "casa", nonché il nucleo familiare che non ho mai avuto.


13) Hai mai pensato che il tuo autolesionismo potesse essere un messaggio che il tuo inconscio ti manda per dirti che stai vivendo una vita sbagliata? Se sì, come pensi potrebbe essere la tua vita alternativa?

Decisamente sì. Per me ogni ferita è un desiderio di suicidio bloccato "grazie" all'utolesionismo.
Non ho idea di come possa essere un'alternativa, ma certamente voglio andarmene da questa casa e costruirmi una famiglia vera dove tutti si sentono a casa e al sicuro.

14) Cosa provi quando riguardi le tue ferite fresche e/o cicatrici? Le guardi perché ti capita, o perché sei proprio tu a volerle rivedere?

Profondo rimorso e rabbia velate da un'intensa tristezza. Generalmente mi capita di guardarle per caso, ma spesso lo faccio di mia volontà.


15) Come hai trovato MyHelp e che cosa vuoi in questo momento?

Vorrei che qualcuno vedesse e valorizzasse i miei sforzi perché ce la sto mettendo davvero tutta. Almeno una volta. Vorrei lo facessero i miei, ma è chiedere troppo dalla vita.
Ho trovato il forum a caso qualche anno fa in preda alla solitudine, ma non ero il tipo che ama parlare. Con gli anni mi sono sciolta.
  • 0

I'll be standing here to take you back home...
Avatar utente
Selene998
Amico level two
 
Stato:
Messaggi: 87
Iscritto il: 28/03/2016, 21:19
Località: Salerno
Citazione: It doesn't matter who you are or what you do, but please remember this one thing.
There is one person somewhere who loves you more than you.
Genere: Femminile

Domande sul proprio autolesionismo

Messaggioda Sofi » 29/12/2019, 10:31



1)Sono autolesionista da 8 anni. L'evento scatenante è stato qualche malessere che ora non ricordo.

2) Cosa usi quando pratichi autolesionismo?
Una volta usavo matite appuntite, taglierini, lamette dei temperini, lamette dei rasoi... ora spendo i soldi e compro le lamette della Gillette

3)Nascondi i segni (cicatrici, tagli, ustioni)? Perché?
Si, li nascondo soprattutto per vergogna.

4) C’è qualcuno delle persone a te care che è a conoscenza del tuo segreto?
Si, molti lo sanno anche perché chi doveva mantenere il segreto, non l'ha mantenuto...

5)Per te l'autolesionismo è un problema? Hai altri problemi?
Per me è un grosso problema, perché non ne esco piu, è una dipendenza ormai. Altri problemi diciamo si e di no, ci sono periodi dove non voglio nemmeno mangiare e poi i pensieri suicidi, l'ansia, gli attacchi di panico, ecc... ma penso siano tutte cose collegate all'autolesionismo

6)Come ti fanno sentire gli altri intorno a te?
Una pazza...

7)Quante crisi hai in media?
Non lo so manco io fra un po'... almeno una al giorno penso...

8)Conosci nella vita reale una persona con il tuo stesso segreto?
Conoscevo, ho perso i contatti

9)Il tuo autolesionismo sfocia anche nel masochismo?
A volte

10)Sei mai andata/o dallo psicologo?
Da giugno, nemmeno un anno...

11)Chiudendo gli occhi e immaginando di trovarti in una bolla, di che colore è?
Non saprei... è trasparente...

12)C'è un luogo che puoi chiamare "casa"? Se sì quale, se no perché?
Si, la palestra di arrampicata, perché è l'unico posto ove sto bene

13)Hai mai pensato che il tuo autolesionismo potesse essere un messaggio che il tuo inconscio ti manda per dirti che stai vivendo una vita sbagliata? Se sì, come pensi potrebbe essere la tua vita alternativa?
È un messaggio per dirmi o ti tagli o ti uccidi

14)Cosa provi quando riguardi le tue ferite fresche e/o cicatrici? Le guardi perché ti capita, o perché sei proprio tu a volerle rivedere?
Non lo so cosa provo, e le guardo sia perché mi capita sia perché le voglio rivedere

15)Come hai trovato MyHelp e che cosa vuoi in questo momento?
È il primo messaggio che invio, mi sembra bello e che costruisca un bel nucleo anche se sua dietro uno schermo...
  • 0

Sofi
Nuovo Amico Virtuale
 
Stato:
Messaggi: 1
Iscritto il: 27/12/2019, 17:25
Località: Torino
Genere: Femminile

Domande sul proprio autolesionismo

Messaggioda Saracocca » 04/05/2020, 21:21



1 sono autolesionista da ormai 3 anni e l'evento scatenante è stata la separazione dei miei quando avevo 11 anni e la morte di mio nonno
2 all'inizio matite e lamette adesso forbici taglierino coltelli e la cosa che uso più spesso sono delle forbicette
3 nascondo i tagli aperti o le croste ma le cicatrici no
4 no nessuno sa del mio segreto tranne la mia gemella
5 per me l'autolesionismo è un problema solo che al momento è l'unico modo con cui io riesca a sfogarmo,purtroppo è così...
Ho avuto altri problemi come attacchi di panico sfenimenti e depressione
6non lo so mi fanno sentire inutile, stupida, brutta,strana,diversa,non voluta...
7 una al giorno almeno
8 no
9 no
10 si e da quando vado alle elementari,non mi hamai aiutato mi avano prescritto anche dei tranquillanti ma non hanno funzionato
11 penso rossa
12 la casa sull'albero vicino a casa mia costruita da mio nonno mi sentolibera lì
13 no penso più al fatto che l'autolesionismo mi ferma dal fare qualcosa di irrecuperabile come il suicidio
14 le quardo con vergogna perchè lo so che è una cosa sbagluata ma mi tranquillizza e si le quardo sia perché le voglio guardare sia per caso
15 cercavo un posto in cui parlare
  • 0

Saracocca
Nuovo Amico Virtuale
 
Stato:
Messaggi: 1
Iscritto il: 02/05/2020, 14:03
Località: Torino
Genere: Femminile

PrecedenteProssimo

Torna a Forum di aiuto sull'Autolesionismo, Masochismo e Affinità al dolore

Chi c’è in linea in questo momento?

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Reputation System ©'