Violenza fisica e psicologica in famiglia

Scheletri nell'armadio. Questa piccola stanza di MyHelp è accogliente come una caramella buona.
Sei vittima di abusi? Parlane su MyHelp con chi sa capirti. Potrai aiutare chi si trova nella tua stessa situazione.
Gli stupri e la violenza fisica su donne e minori sono all'ordine del giorno. A chi è, o è stato, vittima di maltrattamenti, diciamo: DENUNCIATE !!! Avete il potere e il diritto di difendervi!! E non sarete soli nel pericolo!

Moderatore: elle8n

Violenza fisica e psicologica in famiglia

Messaggioda CapitanFindus » 10/09/2017, 12:04



Boh onestamente so poco sull'argomento. A pagamento sicuramente no, che contattino l'abusante dubito in quanto lo scopo dovrebbe essere tenere le persone al sicuro, sull'obbligo di denuncia non ho idea. Vai e vedi che ti dicono.
  • 0

Have you ever heard the story of the one-legged man in an ass-kicking contest?
Avatar utente
CapitanFindus
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 34
Iscritto il: 18/03/2017, 1:02
Località: Atlantide
Citazione: Il mare non ha fretta
Genere: Maschile

Violenza fisica e psicologica in famiglia

Messaggioda Randolph Carter » 24/11/2017, 23:02



Io mi pento di non aver registrato quello che succedeva in casa perchè il rischio che si corre è proprio quello di passare per fuori di testa. Un telefono lo hai sicuramente e cerca di ingegnarti in maniera da registrare quello che succede. E poi magari, lo so per esperienza che non è facile, ma bisogna allontanarsi da un ambiente malsano. Te lo dico anche perché a 30 anni sono ancora impantanato in una situazione sgradevole.
Però nel tuo caso valuterei pure di rivolgersi a quei centri anti violenza. Non ho idea di qualche sia la prassi però bisogna allontanarsi il prima possibile.
  • 0

Randolph Carter
Amico level eight
 
Stato:
Messaggi: 364
Iscritto il: 21/06/2013, 15:07
Località: veneto
Genere: Maschile

Violenza fisica e psicologica in famiglia

Messaggioda elle8n » 04/01/2018, 9:36



Ciao, mi dispiace veramente tanto per ciò che stai passando.
Devi assolutamente chiedere aiuto a qualcuno che possa realmente fare qualcosa, autorità competenti o comunque qualcuno che possa fare qualcosa. Se per te le telecamere sono troppo invasive prova con un registratore portatile: è molto utile credimi.
  • 0

Immagine

We all change, when you think about it, we're all different people; all through our lives, and that's okay, that's good, you've gotta keep moving, so long as you remember all the people that you used to be... -
11th Doctor
Avatar utente
elle8n
Moderatore
 
Stato:
Messaggi: 2240
Iscritto il: 06/07/2015, 1:01
Località: Piacenza
Citazione: I'm someone who was never meant for this world...
Genere: Femminile

Violenza fisica e psicologica in famiglia

Messaggioda Lμcιfεrσ » 14/04/2018, 14:52



lioness ha scritto:
CapitanFindus ha scritto:Potresti provare a rivolgerti a uno di quei centri antiviolenza

Grazie controllerò domani se ce ne sta almeno uno nella mia città,ma mi domandavo...sono a pagamento?e ti obbligano a denunciare o contattano la famiglia/l'abusante?inoltre spero di non dover lasciare dati

Secondo me non è una cosa che si risolve parlando con famigliari o amici, ma ti conviene davvero contattare qualche forma di aiuto sociale. Facci sapere com'è andata!
  • 0

_______________________________________________________________________
Non rimandare mai tutto quello che vuoi fare da vivo. -Axos
_______________________________________________________________________
Avatar utente
Lμcιfεrσ
Amico level nineteen
 
Stato:
Messaggi: 1022
Iscritto il: 19/08/2017, 23:35
Località: In mezzo a quel deserto oceano
Occupazione: occasionalmente Sognatore
Citazione: Non darti limiti. -Lμcιfεrσ
Genere: Maschile

Violenza fisica e psicologica in famiglia

Messaggioda Disperso » 14/04/2018, 15:15



Tra la violenza, il figlio preferito, la negazione del suo comportamento, il dare della pazzaa te, e la tua impossibilità di farti credere dai parenti, io direi che è il classico quadretto di madre pesantemente narcisista.
Dovresti staccarti, comunque si come gà qualcuno ha detto: centro anti violenza e forse terapia. Vedi magari se vista la situazione un assistente sociale ti può aiutare ad andartene,visto che non lavori.

Potresti iniziare a passare per gli psicologi della sanità pubblica, nei consultori credo. O comunque informati sulla prassi.
  • 0

"Il falso Sé ha come preoccupazione principale la ricerca di condizioni intese al permettere al vero Sé di venire alla luce. Se queste condizioni non possono essere trovate allora si rende necessaria la riorganizzazione di una nuova difesa contro lo sfruttamento del vero Sé; e se l'efficacia di quest'ultima è dubbia, allora la conseguenza clinica è il suicidio. In questo contesto il suicidio è la distruzione del Sé totale compiuta al fine di evitare l'annientamento del vero Sé. Quando il suicidio costituisce l'unica difesa rimasta di fronte al tadimento del vero Sé, allora il destino del falso Sé diventa quello di organizzare il suicidio."

[D.Winnicott-Sviluppo affettivo e ambiente]
Avatar utente
Disperso
Amico level fifteen
 
Stato:
Messaggi: 701
Iscritto il: 25/05/2016, 17:23
Località: Un luogo
Genere: Maschile

Violenza fisica e psicologica in famiglia

Messaggioda Rosablanca » 14/04/2018, 21:21



lioness ha scritto:
CapitanFindus ha scritto:Potresti provare a rivolgerti a uno di quei centri antiviolenza

Grazie controllerò domani se ce ne sta almeno uno nella mia città,ma mi domandavo...sono a pagamento?e ti obbligano a denunciare o contattano la famiglia/l'abusante?inoltre spero di non dover lasciare dati


Sicuramente puoi chiamare anonimamente e iniziare a spiegare la situazione e chiedere cosa puoi fare, spiega tutti i tuoi timori e fai tutte le domande che ti vengono in mente. Chiedi sempre se ti suggeriscono delle strade, cosa comportano e a cosa vai incontro seguendole. Cavolo ci vorrebbe un adulto al tuo fianco, ma puoi farcela. Inizia a creare un contatto e poi se ti va scrivi qui, tutti gli utenti potranno consigliarti. Forza, devi uscirne
  • 0

Rosablanca
Amico level two
 
Stato:
Messaggi: 71
Iscritto il: 05/07/2017, 19:24
Località: Milano
Citazione: Quel che per il bruco è la fine del mondo per il mondo è una farfalla
Genere: Femminile

Violenza fisica e psicologica in famiglia

Messaggioda Randolph Carter » 21/05/2018, 23:50



pure io ho vissuto delle esperienze spiacevoli in famiglia non a livello fisico e nella sezione ne parlai pure. La prima cosa che ti dico visto che ci sono i mezzi registra. Cerca di sopportare ancora un po e Creati delle prove di quello che succede perchè c'è sempre la tendenza a non credere. Poi potresti provare a chiedere supporto ad un centro antiviolenza, l'importante è allontanarsi e non restare in quella situazione malsana perchè più passa il tempo più è difficile. Mi dispiace, ma per quanto sia difficile ammetterlo, nonostante ci abbiano mantenuto non sono genitori.
  • 1

Randolph Carter
Amico level eight
 
Stato:
Messaggi: 364
Iscritto il: 21/06/2013, 15:07
Località: veneto
Genere: Maschile

Precedente

Torna a Forum di aiuto su Abusi sessuali e sulla Violenza fisica e psicologica

Chi c’è in linea in questo momento?

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Reputation System ©'