Vorrei capire

Flash che non so se fidarmi

Scheletri nell'armadio. Questa piccola stanza di MyHelp è accogliente come una caramella buona.
Sei vittima di abusi? Parlane su MyHelp con chi sa capirti. Potrai aiutare chi si trova nella tua stessa situazione.
Gli stupri e la violenza fisica su donne e minori sono all'ordine del giorno. A chi è, o è stato, vittima di maltrattamenti, diciamo: DENUNCIATE !!! Avete il potere e il diritto di difendervi!! E non sarete soli nel pericolo!

Moderatore: elle8n

Vorrei capire

Messaggioda Disperso » 06/06/2018, 14:07



Adrien ha scritto:
Disperso ha scritto:
Si, ma su questo ci sarebbe da capire. Per esempio ci sono terapeuti che fanno ipnosi regressiva ritenendo che il paziente ricordi vite passate. Peccato che spesso il paziente se ne esce convinto di essere stato Napoleone o l'ultimo faraone d'Egitto. XD Tuttavia poi questi pazienti sembrerebbe che da questa esperienza ne traggano beneficio,che guariscano. Pertanto potrebbe d'arsi che il ricordo "falso" non sia altro che un modo per la mente di "mettere in scena qualcosa", magari traumi profondi risalenti ai primi anni di vita o addirittura prenatali che non sono traducibili in un ricordo coerente sensato. Una forma falsa per fare un'esperienza vera. Beninteso tutta una mia speculazione... :mmm2:

(Comunque sono già off topic...)



Si, capisco cosa intendi, ma nel caso di cui parliamo c'è il rischio di accusare una persona innocente (com'è già successo in casi analoghi).


Si,d'accordo, ma questo uno lo può fare anche da solo:quanta gente innocente accusiamo e quanta colpevole riteniamo innocente...proprio per dinamiche inconsce?
In terapia uno dovrebbe risolvere il trauma e perdonare, non è che scovano il trauma e ti insegnano a dar addosso al colpevole,questo è il modo giusto per tenersi il trauma.

Comunque in generale la terapia e l'autoterapia sono sempre rischiose, così come a volte è rischioso non farle. Uno prova, a volte non far niente forse è meglio, ma quando la vita diventa invivibile uno è costretto...
  • 0

Avatar utente
Disperso
Amico level twelve
 
Stato:
Messaggi: 571
Iscritto il: 25/05/2016, 17:23
Località: Un luogo
Genere: Maschile

Vorrei capire

Messaggioda Juliet » 06/06/2018, 14:13



Anche io ho avuto "flash" di situazioni simili.
O meglio, da bambina non ci pensavo nemmeno, perché li cancellai. Più avanti ho iniziato ad elaborarli ma forse solo una volta mi sono chiesta se fossero reali o meno, ho sempre saputo fossero reali. Avevo 3 anni. È normale cancellare tali ricordi. Da bambini non capiamo e siamo inermi.
Ho avuto la prova fossero reali, quando i miei mi hanno ricordato cosa fosse successo dopo questa situazione, quando anche loro erano presenti.
Quindi, prova a cercare una prova dei fatti, per quanto sia possibile trovarla.
La nostra mente cancella, soprattutto in giovane età, perché la situazione di disagio è fuori dalla normalità e fuori dalle nostre capacità di comprensione.
  • 0

Avatar utente
Juliet
Amico level thirteen
 
Stato:
Messaggi: 610
Iscritto il: 09/01/2016, 13:47
Genere: Femminile

Vorrei capire

Messaggioda Gionata » 24/06/2018, 1:09



Sole ha scritto:Secondo me puoi provare a capire se sono ricordi veri, o suggestioni provocate da qualcosa che ti ha impressionato e ti ha fatto avere questi flash.. puoi capirlo ragionando con qualcuno di professionista, che sappia portarti a scoprire la verità. Poi dipende anche da quanto ti condizionano... se reputi di aver bisogno di fare chiarezza, o se pensi siano cose passeggere, destinate a lasciarti in pace.

La verità è che quando ero un pò più grandicello, all'incirca 10 anni io già ero arrivato abbastanza in fondo, io come adesso avevo cominciato a sbloccarmi, un giorno salivo le scale ed ero arrivato quasi alla porta di casa, ero solo, ho sentito all' improvviso una sensazione di vuoto, mi sono sentito stonato, mi sono seduto a terra sul pianerottolo, ho sentito nella mia testa la mia voce che gridava aiuto a mio padre e ricordo appena che l'ho cercato ma che non poteva sentirmi, ho sentito rumori strani, non riuscivo a tenere gli occhi aperti; per reazione impaurito non sapevo come avrei potuto reggere tutto ciò e li ho riseppelliti, la cosa più brutta è che volendolo non mi riesce molto difficile.
  • 0

Gionata
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 12
Iscritto il: 30/05/2018, 23:02
Località: Palermo
Genere: Maschile

Vorrei capire

Messaggioda Gionata » 24/06/2018, 1:38



Juliet ha scritto:Anche io ho avuto "flash" di situazioni simili.
O meglio, da bambina non ci pensavo nemmeno, perché li cancellai. Più avanti ho iniziato ad elaborarli ma forse solo una volta mi sono chiesta se fossero reali o meno, ho sempre saputo fossero reali. Avevo 3 anni. È normale cancellare tali ricordi. Da bambini non capiamo e siamo inermi.
Ho avuto la prova fossero reali, quando i miei mi hanno ricordato cosa fosse successo dopo questa situazione, quando anche loro erano presenti.
Quindi, prova a cercare una prova dei fatti, per quanto sia possibile trovarla.
La nostra mente cancella, soprattutto in giovane età, perché la situazione di disagio è fuori dalla normalità e fuori dalle nostre capacità di comprensione.

Mi ricordo che a mio padre sono girate voci su quest'uomo che lo ha aiutato molto e che per mio padre mi ci sono avvicinato, queste voci dicevano che avesse abusato di bambine ricordo, un giorno in macchina me lo chiese perché non volessi andarci ma mi ero fot...o il cervello per resistere a quello che mi combinava ed ero confusissimo e con muri in testa che ancora oggi probabilmente ho e a cui ne ho aggiunti altri nel corso della mia vita, ricordo che non riuscivo a ricordare (anche oggi non so se è collegato ma secondo me un sì, ho difficoltà a concentrarmi e a ricordare in generale tranne che in alcuni momenti) e avevo strani mal di testa tipo correnti elettriche, così ho pensato al bene che mio padre avesse ricevuto da lui e io gli risposi "boh non lo so" mio padre continuò "è successo qualcosa?" e io "non è successo niente", ma sapevo che non era così. Oggi mi sento confuso un pò meno di allora
  • 1

Gionata
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 12
Iscritto il: 30/05/2018, 23:02
Località: Palermo
Genere: Maschile

Vorrei capire

Messaggioda Gionata » 24/06/2018, 1:51



crociato ha scritto:
Einstein ha scritto:Può darsi che sia successo realmente oppure no.
Secondo me non risolverai la cosa rivolgendoti ad un terapeuta.
Non ho nessuna fiducia nei terapeuti.

Bisogna provare e riprovare perchè ce ne sono tanti di incompetenti
Come le persone del resto

All'autore del thread, suggerisco di andare anche perchè non è prevedibile come queste cose possano influire nella sua vita e nei rapporti
Potresti trovarti ad avere grossi blocchi ed è meglio risolvere il prima possibile per non perdere tempo

Vorrei avere una vita normale, esistono leggi che reputano inidonei a certe professioni gente che ha avuto problemi "pregressi" e questa è una cosa che non sopporto. Mi condizionano un botto, questo lo sto capendo, lo sto capendo che non è normale come sono e che ho perso e sto perdendo decenni della mia vita in cui non sono stato me stesso e non ho potuto dare il 100%, ma voglio tenere duro perché non voglio che mi siano chiuse a priori delle porte con tutto quello che sto passando.
  • 1

Gionata
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 12
Iscritto il: 30/05/2018, 23:02
Località: Palermo
Genere: Maschile

Vorrei capire

Messaggioda Royalsapphire » 24/06/2018, 6:36



Gionata ha scritto:No, non ho provato a parlarne con un terapeuta, ci sono andato anni fa ma non ricordavo di avere questi flash allora, ero molto più chiuso e me ne sono andato perché non concludevo quasi nulla e per altri motivi. Oggi ovviamente ci ho pensato di andarci ma non me la sento. Forse sono convinto male ma penso che col tempo o scompariranno e saranno false o al contrario, penso si essere per la strada giusta per guarire da solo, ho scritto perché avvolte mi vengono cose che mi sembra di impazzire, per sfogare questo. Grazie comunque a entrambi.

Ciao Gionata,
Da quel che leggo sei un ragazzo forte, e lo sei stato anche da bambino. Per rimuovere i ricordi, occorre una gran forza di volontà e un grande coraggio, e tu li hai usati anche per non far soffrire tuo padre.
Peccato che il ricordo che si tenta di rimuovere, riesce sempre a riemergere come un fantasma, in maniera abbastanza confusa da farci domandare a noi stessi, se stiamo ricordando qualcosa di realmente esistito o di inventato.
È molto difficile trovare l'accesso alla verità. Ma è facile recuperare le sensazioni provate, quelle non mentono. E se ti ricordi quelle sensazioni, i tuoi flash trovano in esse un fondo di verità.
In questi casi non posso dirti altro che di provare a fare ciò che senti possa aiutarti di più. Se per esempio riconosci che sfogarti scrivendo quei ricordi che riaffiorano, fallo senza frenarti. Oppure se non vuoi né vedere né sentire, non sforzarti di ricordare, e lascia in pace la tua mente, sospendi tutto finché non ti sentirai nuovamente pronto a scavare.
E infine, ti direi di provare a trovare il senso della vita anche nella tua condizione. Qualunque cosa di male ci accade, ci mette a portata di mano il suo contrario, il bene. Secondo me varrebbe la pena trovarlo.
:hug: ti do un forte abbraccio, non sei solo.
  • 1

:tao: :rose: :mask: :luce: :home1:
Avatar utente
Royalsapphire
Amico Top Level
 
Stato:
Messaggi: 12551
Iscritto il: 12/11/2012, 19:07
Località: Svizzera
Occupazione: Farmacista e Counselor
Citazione: "Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo" (Gandhi)
Genere: Femminile

Vorrei capire

Messaggioda -Entropia » 30/06/2018, 14:43



Che dirti... Secondo me dovresti approfondire la cosa.
Rivangare questa cosa potrebbe essere un sollievo (qualora dovessi scoprire che è si tratti di semplice suggestione) o un tormento insopportabile, ma con al tuo fianco il giusto terapeuta la via sarà meno tortuosa.

Quando ero piccola, anche io ho subito un abuso e vista la reazione dei miei nel momento in cui l'ho denunciato, per difesa credo, ho tentato di rimuoverlo dalla mente. Ad oggi ho ricordi assai frammentati, e se mi sforzo di ricordare ho solo vaghi flash accompagnati da una grande rabbia ed un senso di nausea...
  • 0



Immagine

Avatar utente
-Entropia
Amico level six
 
Stato:
Messaggi: 283
Iscritto il: 29/11/2016, 11:28
Località: Tartaro
Citazione: La mélancolie est l'illustre compagnon de la beauté, elle est si bien que je ne peux concevoir aucune beauté qui ne porte en elle sa tristesse.

-Charles Baudelaire
Genere: Femminile

Vorrei capire

Messaggioda Freya97 » 19/07/2018, 1:18



Ciao :)
A me mesi fa è successa una cosa molto simile. Ti spiego: dal terzo anno di liceo nella mia vita sono cambiate parecchie cose, io in primis..Non riuscivo a capire il perché di determinati miei pensieri o reazioni..ho avuto e ho ancora incubi molto ambigui..nel senso che un incubo particolare si è sempre ripetuto per anni periodicamente con lo stesso copione..Io che mentre passeggiavo vengo presa e trattenuta in un parco (vicino casa di mia nonna) da due tizi abbastanza avanti con l'età che ...ecco, non mi va di scendere nei particolari..l'ho sempre visto solo ed esclusivamente come un incubo finché un mesetto e mezzo fa è successa una cosa veramente bruttissima che mi ha sconvolta e ora ce l'ho con me stessa. Ero in metro e stavo tornando da lavoro. Ero seduta, completamente assorta in una lettura full immersion in attesa di scendere dopo un paio di fermate..Ero in una sorta di modalità "non sento l'ambiente che mi circonda" quando ad un certo punto è come se questa modalità si fosse improvvisamente disattivata e il mio udito si è concentrato esclusivamente su una voce di un uomo che stava parlando al telefono e mi sono come congelata..Non so come spiegarlo ma è come se una sorta di paralisi mi avesse travolta, per qualche minuto. Non riuscivo a muovermi, ne a parlare, ne a respirare e ne a pensare. Non so poi come e quando ma mi sono venuti come dei flash molto simili agli incubi notturni ma questa volta carichi di emozioni e ricordi proprio effettivi di cose che é come se il mio cervello avesse voluto temporaneamente nascondere perche troppo dolorose per la "me" 14enne dell'epoca..
Ne ho parlato subito con la mia psicologa la quale mi ha aiutata a mettere a fuoco determinate cose e insieme abbiamo verificato che si trattano di ricordi effettivi perché parlandone mi sono ricordata cose che sono accadute realmente e che fanno parte del mio passato e mi ha aperto gli occhi su molte cose di me che non riuscivo a capire..fino ad Ora!
Che dire..ce l'ho con quella parte di me stessa che mi ha tenuto nascosto per tutto questo tempo (ho 21 anni) una parte del mio passato non da poco.
Ormai non posso più fare nulla sotto l'aspetto giuridico perché sono passati veramente tanti anni e poi le identità dei due (si erano in due..) mostri a me rimane ancora un mistero..
Secondo me dovresti parlarne con un terapeuta competente e cercare di capire piano piano..Spero di esserti stata di aiuto
  • 0

Freya97
Nuovo Amico Virtuale
 
Stato:
Messaggi: 2
Iscritto il: 18/07/2018, 13:27
Località: Milano
Genere: Femminile

Precedente

Torna a Forum di aiuto su Abusi sessuali e sulla Violenza fisica e psicologica

Chi c’è in linea in questo momento?

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Reputation System ©'