Ho paura di lui

Forum di aiuto su Paura e Ansia: Disturbo ossessivo-compulsivo (DOC), Disturbo d’ansia generalizzato (GAD), Disturbo da attacco di panico (DAP), Disturbo post-traumatico da stress, Disturbi del sonno, Fobie sociali o semplici (omofobia, agorafobia, etc).
Di qualunque tipo di ansia o paura si tratti, può essere superato!
L'insonnia è la conseguenza dell'ansia, delle tante peeoccupazioni che affollano la nostra mente, parliamone e buttiamole fuori dal nostro letto!

Ho paura di lui

Messaggioda AnimaInLacrime » 05/01/2019, 1:15



Adrien ha scritto:
AnimaInLacrime ha scritto:
Adrien ha scritto:
Come si fa a perdonare chi ti ha quasi spinto al suicidio?


In realtà non dovremmo dare a nessuno il potere di spingerci a quel punto.


Perdonami ma pensi davvero che io gli abbia consegnato le chiavi dicendogli "quando ti va puoi spingermi sotto, senza problemi"? Non penso che lo faccia mai nessuno, succede per varie motivazioni, non sempre dipendenti dalla volontà.
Penso che invece nessuno debba mai permettersi di fare tanto male a qualcuno fino a questo punto.


Scusa, non volevo fartene una colpa, sicuramente entrano in gioco vari fattori.
E purtroppo non si può nemmeno contare sul fatto di non incontrare persone che si comportino male. Sembra sia la norma, più che l'eccezione.



Una persona può essere debole, fragile ma nessuno deve arrogarsi il diritto di approfittarsene. Non lo dico contro di te,è che sono stufa di vedere continui rimproveri a chi non è stato troppo attento perché alla fine la cattiveria sembra quasi che ci stia.
E sai, è vero. Io dovevo badare di più a me stessa, pensavo di averlo fatto (sono arrivata pure a bloccarlo sul telefono), ma non è così. Il problema è che quando si alza il muro è difficile poi capire. Pensi solo a difenderti... Ma si può vivere sempre in difesa?
  • 0

Sally è già stata punita per ogni sua distrazione o debolezza, per ogni candida carezza data per non sentire l'amarezza.
Avatar utente
AnimaInLacrime
Amico level nineteen
 
Stato:
Messaggi: 1107
Iscritto il: 24/06/2015, 23:47
Località: Palermo
Occupazione: Studentessa confusa e infelice
Citazione: Accetta la tua follia!
Genere: Femminile

Ho paura di lui

Messaggioda AnimaInLacrime » 05/01/2019, 1:24



Luca 88 ha scritto:
con questa persona devi semplicemente chiudere in modo definitivo, non so se lo hai già fatto, perdonami ma non sono riuscito ad intendere.

i resto verrà da se, vanno allontanate tutte le persone che ci causano problemi (quando possibile ovviamente), i miglioramenti poi sono una naturale conseguenza


Già fatto, allontanato e troncato qualsiasi legame ma il miglioramento non è così naturale. Specie quando la ferità non è un graffio. Credo di aver bisogno di qualcosa che mi aiuti a far venire questo miglioramento...
  • 0

Sally è già stata punita per ogni sua distrazione o debolezza, per ogni candida carezza data per non sentire l'amarezza.
Avatar utente
AnimaInLacrime
Amico level nineteen
 
Stato:
Messaggi: 1107
Iscritto il: 24/06/2015, 23:47
Località: Palermo
Occupazione: Studentessa confusa e infelice
Citazione: Accetta la tua follia!
Genere: Femminile

Ho paura di lui

Messaggioda Joker » 05/01/2019, 11:55



Ciao anima :)
Tu dici che lui ormai non vale più nulla per te. Mi dispiace dirlo ma leggendo le tue parole non vedo questo. Quando dici che fai di tutto per evitarlo, che anche solo vederli ti fa stare male, che nonostante il tempo riesce a riaprire una ferita così profonda, tutto questo non mi fa pensare che lui non abbia più valore per te...
Non intendo cose del tipo che lo ami ancora, perché sembra piuttosto che lo odi, ma non si tratta solo di questo. Come dici tu nel titolo, sembra che tu abbia paura...
Questa cosa devi affrontarla anima in qualche modo, e non semplicemente cercando di dimenticare o di perdonarlo, perché non si tratta di lui ma di te, devi sistemare qualcosa in te stessa. Qualcosa che magari lui ha rotto, ma che solo tu puoi aggiustare. Pensaci, parlane con uno psicologo, nel forum, con un amico, ma affronta questa situazione per quanto dura sia perché solo così potrai avere qualche speranza di superarla...

Spero di non averti abbattuto con le mie parole, forse sono state dure, ma volevo proprio farti capire che ce la puoi fare, che non devi arrenderti per nessun motivo...
Buona fortuna anima :)
  • 0

I'm a kitchen sink, you don't know what that means. Because a kitchen sink to you is not a kitchen sink to me, ok friend?
Avatar utente
Joker
Amico level six
 
Stato:
Messaggi: 294
Iscritto il: 31/07/2018, 17:08
Località: Palermo
Citazione: In questo mondo terrificante, tutto ciò che abbiamo sono le connessioni che creiamo. Cit. Bojack horseman
Genere: Maschile

Ho paura di lui

Messaggioda Luca 88 » 05/01/2019, 21:22



AnimaInLacrime ha scritto:
Luca 88 ha scritto:
con questa persona devi semplicemente chiudere in modo definitivo, non so se lo hai già fatto, perdonami ma non sono riuscito ad intendere.

i resto verrà da se, vanno allontanate tutte le persone che ci causano problemi (quando possibile ovviamente), i miglioramenti poi sono una naturale conseguenza


Già fatto, allontanato e troncato qualsiasi legame ma il miglioramento non è così naturale. Specie quando la ferità non è un graffio. Credo di aver bisogno di qualcosa che mi aiuti a far venire questo miglioramento...


il miglioramento è assolutamente naturale e spontaneo, il problema è che ci vuole molto tempo, specialmente i casi come il tuo.

sicuramente puoi trovare conforto in qualcosa che ti faccia stare meglio più in fretta, hai provato a parlarne con uno psicologo?
  • 0

Avatar utente
Luca 88
Amico level six
 
Stato:
Messaggi: 286
Iscritto il: 26/11/2017, 11:55
Località: Milano
Occupazione: Studente
Genere: Maschile

Ho paura di lui

Messaggioda AnimaInLacrime » 06/01/2019, 0:10



Joker ha scritto:Ciao anima :)
Tu dici che lui ormai non vale più nulla per te. Mi dispiace dirlo ma leggendo le tue parole non vedo questo. Quando dici che fai di tutto per evitarlo, che anche solo vederli ti fa stare male, che nonostante il tempo riesce a riaprire una ferita così profonda, tutto questo non mi fa pensare che lui non abbia più valore per te...
Non intendo cose del tipo che lo ami ancora, perché sembra piuttosto che lo odi, ma non si tratta solo di questo. Come dici tu nel titolo, sembra che tu abbia paura...
Questa cosa devi affrontarla anima in qualche modo, e non semplicemente cercando di dimenticare o di perdonarlo, perché non si tratta di lui ma di te, devi sistemare qualcosa in te stessa. Qualcosa che magari lui ha rotto, ma che solo tu puoi aggiustare. Pensaci, parlane con uno psicologo, nel forum, con un amico, ma affronta questa situazione per quanto dura sia perché solo così potrai avere qualche speranza di superarla...

Spero di non averti abbattuto con le mie parole, forse sono state dure, ma volevo proprio farti capire che ce la puoi fare, che non devi arrenderti per nessun motivo...
Buona fortuna anima :)


Forse non è molto chiaro il concetto del perdono. Non lo era nemmeno per me in effetti, prima di fare alcune ricerche.
Perdonare non significa giustificare un'azione sbagliata, non significa avere voglia di ricominciare, non nemmeno niente a che vedere direttamente con lui. Lui qui non è un coprotagonista, non credo appaia nemmeno. E' un'ombra. Qui il punto è il mio, c'entro solo io in questa cosa.
Perdonare, dal punto di vista psicologico e non tanto religioso o altro, significa andare oltre quello che è successo. Smetterla di ribellarsi, di chiedersi perché, di sentire il peso di quello che è successo.
E' questo che, penso, potrebbe fare al caso mio.
Spero di poterne parlare al più presto con la psicologa o di trovare qualche aiuto, anche qualche strada alternativa, non lo so. Ho solo espresso un pensiero dopo aver cercato qualcosa, qualche aiuto in rete, dopo aver riflettuto.

Comunque grazie del tuo parere.
Buona fortuna anche a te!
  • 0

Sally è già stata punita per ogni sua distrazione o debolezza, per ogni candida carezza data per non sentire l'amarezza.
Avatar utente
AnimaInLacrime
Amico level nineteen
 
Stato:
Messaggi: 1107
Iscritto il: 24/06/2015, 23:47
Località: Palermo
Occupazione: Studentessa confusa e infelice
Citazione: Accetta la tua follia!
Genere: Femminile

Ho paura di lui

Messaggioda AnimaInLacrime » 06/01/2019, 0:12



Luca 88 ha scritto:
il miglioramento è assolutamente naturale e spontaneo, il problema è che ci vuole molto tempo, specialmente i casi come il tuo.

sicuramente puoi trovare conforto in qualcosa che ti faccia stare meglio più in fretta, hai provato a parlarne con uno psicologo?



Sto cercando di organizzare proprio un incontro con la psicologa per chiedere un suo parere. Spero bene!
  • 0

Sally è già stata punita per ogni sua distrazione o debolezza, per ogni candida carezza data per non sentire l'amarezza.
Avatar utente
AnimaInLacrime
Amico level nineteen
 
Stato:
Messaggi: 1107
Iscritto il: 24/06/2015, 23:47
Località: Palermo
Occupazione: Studentessa confusa e infelice
Citazione: Accetta la tua follia!
Genere: Femminile

Ho paura di lui

Messaggioda EventuallyLost » 07/01/2019, 15:57



A volte un punto di vista esterno, magari non virtuale ma più manifesto (come uno psicologo) può aiutare a riflettere con maggior distacco, a relativizzare e superare
Auguri
  • 0

Avatar utente
EventuallyLost
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 15
Iscritto il: 01/11/2018, 0:13
Genere: Femminile

Ho paura di lui

Messaggioda AnimaInLacrime » 07/01/2019, 22:23



EventuallyLost ha scritto:A volte un punto di vista esterno, magari non virtuale ma più manifesto (come uno psicologo) può aiutare a riflettere con maggior distacco, a relativizzare e superare
Auguri


Credo che l'unico punto di vista in grado di aiutarmi sia uno di tipo professionale.
Grazie, speriamo bene :)
  • 0

Sally è già stata punita per ogni sua distrazione o debolezza, per ogni candida carezza data per non sentire l'amarezza.
Avatar utente
AnimaInLacrime
Amico level nineteen
 
Stato:
Messaggi: 1107
Iscritto il: 24/06/2015, 23:47
Località: Palermo
Occupazione: Studentessa confusa e infelice
Citazione: Accetta la tua follia!
Genere: Femminile

Ho paura di lui

Messaggioda AnimaInLacrime » 10/01/2019, 16:03



Ho provato, ho provato davvero a cercare di risolvere questo "problema". E problema è un eufemismo.
Ma non riesco.

Mi è bastata qualche ora spesa a cercare di umanizzare un comportamento che per me non ha nulla di umano per piombare nella tristezza, via via sempre più scura e profonda, come se fosse una roba nera, viscida e appiccicosa che non riesco a staccare via dalla mia pelle.

Niente funziona, niente!
E io mi sento sempre più a terra. Ormai le mie giornate sono sempre identiche.
Non riesco a studiare e la sessione è alle porte perciò forse mi converrebbe ritirarmi, faccio degli sforzi assurdi per fare quella ginnastica che mi ha tenuta in vita per anni, non ho molto appetito (e so di fare un danno al mio già martoriato metabolismo), appena vedrò la psicologa le cose non miglioreranno perché non posso permettermi le cure di cui ho bisogno, lei mi dirà che ne ho bisogno ma questo non cambierà le mie finanze e la mente chiusa dei miei genitori, piango la notte, piango il pomeriggio, delle volte anche appena sveglia...
Sento di non avere molte possibilità... Sento di star scivolando dentro un imbuto da cui non credo di riuscire a venire fuori.

Tutto per colpa di una foto.
  • 0

Sally è già stata punita per ogni sua distrazione o debolezza, per ogni candida carezza data per non sentire l'amarezza.
Avatar utente
AnimaInLacrime
Amico level nineteen
 
Stato:
Messaggi: 1107
Iscritto il: 24/06/2015, 23:47
Località: Palermo
Occupazione: Studentessa confusa e infelice
Citazione: Accetta la tua follia!
Genere: Femminile

Precedente

Torna a Forum su Paura, Ansia, Attacchi di Panico, Fobie, Ossessioni, Insonnia e Stress

Chi c’è in linea in questo momento?

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Reputation System ©'