Strano sogno

Forum di aiuto su Paura e Ansia: Disturbo ossessivo-compulsivo (DOC), Disturbo d’ansia generalizzato (GAD), Disturbo da attacco di panico (DAP), Disturbo post-traumatico da stress, Disturbi del sonno, Fobie sociali o semplici (omofobia, agorafobia, etc).
Di qualunque tipo di ansia o paura si tratti, può essere superato!
L'insonnia è la conseguenza dell'ansia, delle tante peeoccupazioni che affollano la nostra mente, parliamone e buttiamole fuori dal nostro letto!

Strano sogno

Messaggioda Manfred » 28/03/2024, 19:59



Stanotte ho sognato di essere in compagnia di una donna, ed essa era molto triste. Cercava di parlarmi il meno possibile, ma avevamo comunque un rapporto. Inoltre, era vestita tutta di nero.

Leggendo su internet, nelle pagine dedicate ai significati dei sogni si dice che la Donna nei sogni porta sfortuna e disgrazie. Inoltre il cattivo umore e l'essere vestita di nero non è proprio un buon auspicio. Tra l'altro da qualche mese forse anche anni, mi sveglio piangendo, con il motivo di una canzone nella testa.

Questa donna che è venuta a trovarmi potrebbe essere una sorta di alter ego o semplicemente la Morte? Anche perché sto pianificando il mio suicidio. Ho già trovato il metodo. Però non so quando lo farò e se troverò il coraggio, forse per paura sia di fallire, sia nei sintomi che questa sostanza letale mi provocherà.
  • 0

Immagine

Immagine

Mai mai mai capirai
Cosa penso e cosa faccio
Mai mai mai capirai
Perché ho i tagli sopra un braccio
Non voglio più giustificarmi per tutto quello che io prendo
Non ho motivi da spiegare a chi non capisce cosa sto facendo
Lame nella carne, mi fanno forse stare bene
Lo faccio per me stesso, non certo per chi mi sta insieme
Posso fare ciò che voglio, non voglio esser giudicato
Me ne frego delle critiche di chi crede di non essere malato
Avatar utente
Manfred
Amico level eight
 
Stato:
Messaggi: 356
Iscritto il: 06/09/2014, 12:46
Località: Cosenza
Citazione: Lode a Mishima e a Majakovskij.
Genere: Maschile

Strano sogno

Messaggioda silver38 » 28/03/2024, 20:39



Spero che la tua vita possa migliorare
  • 0

silver38
Nuovo Amico Virtuale
 
Stato:
Messaggi: 8
Iscritto il: 23/12/2021, 17:30
Località: Napoli
Genere: Maschile

Strano sogno

Messaggioda Cordis » 29/03/2024, 13:17



Circa i sogni, sicuramente ci sono utenti più ferrati di me con cui sviscerare l'argomento, comunque tieni presente che i sogni sono "rappresentazioni teatrali" inconsce create da te, quindi dovresti chiederti chi e cosa è _per te_ la donna in nero. Significati generali lasciali alle fattucchiere... oppure agli psicoanalisti esperti, che possono magari trarre conclusioni dopo aver preso in esame (direttamente o indirettamente) un gran numero di casi diversi.

Poi dici di volerti suicidare tramite una "sostanza letale"... suppongo si tratti di prendere quantità massicce di qualche farmaco, beh NON farlo! È una morte di merda, lenta e dolorosa, anche se ti salvano poi è una faccenda lenta e dolorosa, a cominciare dalla lavanda gastrica...

Circa il dolore psichico, per quel che mi riguarda la condizione più sventurata in cui uno può trovarsi è quella di aver assunto, nel corso del tempo, tanti farmaci diversi, in dosaggi sempre maggiori, senza raggiungere una situazione in cui si riesce a stabilizzare la situazione... Spesso succede perché si segue male una cura, che quindi non dà risultati, si prendono iniziative sbagliate, tipo alzare le dosi o mischiare con altri farmaci.
In ogni caso io insisto con il mio solito pippone perché x me è l'unico giusto: ti consiglio di rivolgerti a uno specialista, alle tue condizioni, cambiandolo se non ti da fiducia, facendo tutte le domande e le richieste che ti pare, ma poi, quando la cura ha inizio, seguire scrupolosamente quello che ti dice lo psichiatra, andandoci più volte, ad intervalli regolari, per tenere monitorata la situazione e insistendo, senza mollare solo perché non vedi risultati immediati.
  • 1

Cordis
Amico level twelve
 
Stato:
Messaggi: 557
Iscritto il: 16/03/2022, 20:37
Località: Italia
Genere: Maschile

Strano sogno

Messaggioda Manfred » 29/03/2024, 15:55



La sostanza non è un farmaco. Non posso dire altro. Per quanto riguarda rivolgersi ad uno specialista con annessa cura, beh l'ho già fatto. Non mi serve a niente.
  • 0

Immagine

Immagine

Mai mai mai capirai
Cosa penso e cosa faccio
Mai mai mai capirai
Perché ho i tagli sopra un braccio
Non voglio più giustificarmi per tutto quello che io prendo
Non ho motivi da spiegare a chi non capisce cosa sto facendo
Lame nella carne, mi fanno forse stare bene
Lo faccio per me stesso, non certo per chi mi sta insieme
Posso fare ciò che voglio, non voglio esser giudicato
Me ne frego delle critiche di chi crede di non essere malato
Avatar utente
Manfred
Amico level eight
 
Stato:
Messaggi: 356
Iscritto il: 06/09/2014, 12:46
Località: Cosenza
Citazione: Lode a Mishima e a Majakovskij.
Genere: Maschile

Strano sogno

Messaggioda Cordis » 29/03/2024, 17:42



Per quanto riguarda rivolgersi ad uno specialista con annessa cura, beh l'ho già fatto. Non mi serve a niente.

Puoi dire di più?
  • 0

Cordis
Amico level twelve
 
Stato:
Messaggi: 557
Iscritto il: 16/03/2022, 20:37
Località: Italia
Genere: Maschile

Strano sogno

Messaggioda Manfred » 29/03/2024, 18:00



Sono stato in terapia qualche volta, e parlare non mi aiuta per niente. Non è quello di cui ho bisogno. Sono andato anche a Roma da uno psichiatra che mi ha prescritto degli antidepressivi ma non ho tratto alcun beneficio. Questo credo perché sia le sedute per sfogarsi sia gli antidepressivi non sono quello di cui ho bisogno.
  • 0

Immagine

Immagine

Mai mai mai capirai
Cosa penso e cosa faccio
Mai mai mai capirai
Perché ho i tagli sopra un braccio
Non voglio più giustificarmi per tutto quello che io prendo
Non ho motivi da spiegare a chi non capisce cosa sto facendo
Lame nella carne, mi fanno forse stare bene
Lo faccio per me stesso, non certo per chi mi sta insieme
Posso fare ciò che voglio, non voglio esser giudicato
Me ne frego delle critiche di chi crede di non essere malato
Avatar utente
Manfred
Amico level eight
 
Stato:
Messaggi: 356
Iscritto il: 06/09/2014, 12:46
Località: Cosenza
Citazione: Lode a Mishima e a Majakovskij.
Genere: Maschile

Strano sogno

Messaggioda Cordis » 29/03/2024, 21:26



T'avevo risposto, ma l'errore 80 m'ha cancellato il post, m'ero dimenticato di fare copia/incolla da qualche parte... ora non ho tempo di riscrivere...
c***o, admin fate qualcosa
  • 0

Cordis
Amico level twelve
 
Stato:
Messaggi: 557
Iscritto il: 16/03/2022, 20:37
Località: Italia
Genere: Maschile

Strano sogno

Messaggioda Cordis » 30/03/2024, 16:13



Sono stato in terapia qualche volta, e parlare non mi aiuta per niente... Sono andato anche ... da uno psichiatra che mi ha prescritto degli antidepressivi ma non ho tratto alcun beneficio.

Sarò brevissimo
Non è per farmi i fatti tuoi, ma le prime cose da chiedersi sono: poi cosa ti ha detto lo psicologo, cosa ti ha consigliato? Cosa ti ha detto lo psichiatra quando gli hai detto che la terapia non ti stava aiutando? Ti ha cambiato la cura?
Pure io non è che abbia visto un solo psichiatra in vita mia, per quanto riguarda la terapia poi... i primi sei mesi volevo sempre smettere.
  • 1

Cordis
Amico level twelve
 
Stato:
Messaggi: 557
Iscritto il: 16/03/2022, 20:37
Località: Italia
Genere: Maschile

Strano sogno

Messaggioda Manfred » 30/03/2024, 16:37



Cordis ha scritto:
Sono stato in terapia qualche volta, e parlare non mi aiuta per niente... Sono andato anche ... da uno psichiatra che mi ha prescritto degli antidepressivi ma non ho tratto alcun beneficio.

Sarò brevissimo
Non è per farmi i fatti tuoi, ma le prime cose da chiedersi sono: poi cosa ti ha detto lo psicologo, cosa ti ha consigliato? Cosa ti ha detto lo psichiatra quando gli hai detto che la terapia non ti stava aiutando? Ti ha cambiato la cura?
Pure io non è che abbia visto un solo psichiatra in vita mia, per quanto riguarda la terapia poi... i primi sei mesi volevo sempre smettere.


Lo psicologo era specializzato in EMDR, ma ho fatto davvero poche sedute, non mi ricordo cosa mi disse. Se non lo ricordo forse vuol dire che non era d'aiuto.
Per quanto riguarda lo psichiatra, mi aveva detto di ritornare a visita ma io non ci sono voluto più andare. Sono cocciuto sul mio pensiero di farla finita.
  • 0

Immagine

Immagine

Mai mai mai capirai
Cosa penso e cosa faccio
Mai mai mai capirai
Perché ho i tagli sopra un braccio
Non voglio più giustificarmi per tutto quello che io prendo
Non ho motivi da spiegare a chi non capisce cosa sto facendo
Lame nella carne, mi fanno forse stare bene
Lo faccio per me stesso, non certo per chi mi sta insieme
Posso fare ciò che voglio, non voglio esser giudicato
Me ne frego delle critiche di chi crede di non essere malato
Avatar utente
Manfred
Amico level eight
 
Stato:
Messaggi: 356
Iscritto il: 06/09/2014, 12:46
Località: Cosenza
Citazione: Lode a Mishima e a Majakovskij.
Genere: Maschile

Strano sogno

Messaggioda Cordis » 30/03/2024, 18:08



Lo psicologo era specializzato in EMDR, ma ho fatto davvero poche sedute, non mi ricordo cosa mi disse. Se non lo ricordo forse vuol dire che non era d'aiuto.
Per quanto riguarda lo psichiatra, mi aveva detto di ritornare a visita ma io non ci sono voluto più andare. Sono cocciuto sul mio pensiero di farla finita.


Non so niente di emdr, possibile che sia una tecnica che non ha il giusto "appeal" per te, che non ti ispira fiducia, anche se per me tutta la differenza la fa' la persona che la applica, forse dovresti provare con qualcun'altro.
Lo psichiatra ti ha detto la cosa giusta: è normale che sia così, se una terapia non è efficace la si cambia, del resto è così in ogni ambito della medicina.
Sul fatto che tu sia "cocciuto" sul tuo proposito di farla finita, questo a me da l'idea che sia un pensiero che, di per se, ti prende bene, ti fa pensare di avere il controllo su qualcosa, è un pensiero confortante, lo capisco, magari alza pure l'autostima, però l'oggetto del pensiero qual'e? Si tratta di ammazzarsi non di altro.
Ora, chiunque può ammazzarsi in qualsiasi momento, nel frattempo, finché siamo qui, possiamo cercare di star sempre peggio in modo che il pensiero di accopparsi diventi meno spaventoso, nella speranza di raggiungere il coraggio di metterlo in pratica, oppure si può cercare di stare meglio, poi ad accopparsi uno fa' sempre in tempo, ma nel frattempo, se si riesce a stare meglio, può capitare di scoprire che anche vivere non è così male, poi un giorno moriremo comunque, come tutti, ma nel frattempo... ci prendiamo anche questo, il resto della nostra vita e tutto quello che ci può dare.
Poi c'è anche un altro fatto: cosa rappresentiamo noi per gli altri, col nostro desiderio di morte? Com'è per noi avere vicino una persona che poi si uccide? Trovare il modo di vivere meglio significa pure che riuscire ad avere qualcosa da dare, e pure questo può avere tutta l'importanza del mondo, perché scopri di poter avere controllo non solo sulla tua vita ma anche su quella degli altri, un controllo positivo, qualcosa che ti permette di guardarti allo specchio e sorridere, uno non desidera più sputarsi in faccia, le difficoltà, i problemi, diventano qualcosa che ha un senso.
Non so se sono riuscito a spiegarmi.
  • 1

Cordis
Amico level twelve
 
Stato:
Messaggi: 557
Iscritto il: 16/03/2022, 20:37
Località: Italia
Genere: Maschile


Torna a Forum su Paura, Ansia, Attacchi di Panico, Fobie, Ossessioni, Insonnia e Stress

Chi c’è in linea in questo momento?

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Reputation System ©'