Amore finito?

LGBT (Lesbiche, Gay, Bisessuali e Transessuali).
I tanti ritratti dell'Amore: condividiamo gioie e dolori e cerchiamo di imparare dalle nostre esperienze.
Inoltre, se vogliamo saperne di più e cerchiamo delle risposte sul sesso, se abbiamo dubbi o se viviamo male la nostra sessualità, possiamo discuterne in questo forum, che si dedica anche alle proprie tendenze omosessuali etero o transex.

Amore finito?

Messaggioda Lena » 04/01/2021, 10:32



Cari utenti del forum,
Voi come capite di non amare più qualcuno?
Come distinguere tra affetto profondo e amore?
Una relazione, secondo voi, può proseguire senza amore?
  • 0

Avatar utente
Lena
Amico level two
 
Stato:
Messaggi: 51
Iscritto il: 10/11/2020, 12:03
Località: Firenze
Genere: Femminile

Amore finito?

Messaggioda Penna » 04/01/2021, 11:46



Buongiorno Lena,

per quanto mi riguarda il modo in cui diamo espressione al sentimento che chiamiamo amore è di gran lunga determinato culturalmente, così come ciò che ci si aspetta da un rapporto di questo tipo: complicità, tipo di famiglia e/o di relazione ecc...

Tu cosa ti aspetti dal tuo rapporto? Probabilmente, se la risposta che ti dai mette al centro i sentimenti e l'attrazione reciproca, allora la relazione non può proseguire senza amore poiché diviene frustrante. Al contempo si pongono domande come la tua: amo ancora? Sono ancora attratto? E' normale che lo sia di meno dopo tanto tempo? Perché non ho più le sensazioni che questa relazione mi permetteva di vivere a inizio rapporto? Spesso la conseguenza è rimanere incastrato in questo flusso e mettere davanti a tutto l'abitudine e la paura di rimanere soli, finché non capiterà di conoscere un'altra persona capace di risvegliare sensazioni sopite e riavviare il ciclo che si fermerà non appena smettiamo di imbatterci in qualcuno di interessante. Chiaramente questo è un modello estremo, ci sono persone che semplicemente accettano la fine dell'amore ma hanno troppa paura della solitudine per staccarsi dal proprio partner.

D'altra parte è possibile che l'amore per una persona sia stato accompagno a priori anche da una scelta razionale e sana: sono attratto fisicamente dalla tal dei tali, ma sono soprattutto preso mentalmente. Mi interessa ciò che fa il mio partner, penso che possa insegnarmi e darmi tanto, e penso di poter fare altrettanto con lui/lei. Poi scopro che ci comprendiamo al volo, dunque sono attratto fisicamente, mentalmente e ho una forte intesa. Magari con il tempo l'attrazione fisica termina, sarò piuttosto attratto da altre persone, ma ho creato un legame mentale talmente forte che posso dire di amare la persona accanto a me.

Personalmente distinguo due tipi di amore, l'uno costruito sul sentimento e l'attrazione fisica, che col tempo è necessariamente sottoposto alle intemperie della routine, del tempo e al cambiamento connaturato all'uomo, l'altro costruito più che sul sentimento, su un modo di essere, sulla complicità e l'attrazione mentale: difficilmente crolla.

Qual è il tuo caso? Chiaramente potresti non essere d'accordo con me sulle priorità all'interno di un rapporto, potresti avere in mente altre tipologie di amore, cerca di capire a quale ricondurre la tua relazione e gestisci le tue azioni in conseguenza di ciò.

Spero invece di essere stato utile se la domanda era puramente teorica e non riguardava la tua storia attuale.

Una buona giornata.

Luca
  • 1

Avatar utente
Penna
Amico level two
 
Stato:
Messaggi: 64
Iscritto il: 01/01/2021, 15:33
Località: Roma
Citazione: anche nella tempesta resta quieto il fondo del mare
Genere: Maschile

Amore finito?

Messaggioda BlackOcean » 04/01/2021, 13:02



Come distinguere? L'amore è qualcosa che non tradiresti o deluderesti mai, che ti spinge a buttare giu tutto pur di raggiungerlo, lo senti se qualcuno è migliaia di anni luce più importante di ogni altra persona nella tua vita, questo è amore, tutto il resto è compiacenza, più o meno...se non ami più qualcuno credo tu non l'abbia mai davvero amato, hai solo usato il tuo amore che era destinato alla persona giusta con la persona sbagliata...
  • 0

Avatar utente
BlackOcean
Amico level six
 
Stato:
Messaggi: 275
Iscritto il: 27/05/2017, 19:10
Località: Taranto
Genere: Maschile

Amore finito?

Messaggioda Lena » 05/01/2021, 9:14



Molto banalmente per me l'amore ha molto a che fare con il desiderare il benessere altrui e la sua felicità.
Eppure, noto che viene meno se la felicità dell'altra persona mette a repentaglio la mia.
Quindi la mia domanda è: autoconservarsi fa parte dell'amore (per sé stessi) o lo limita (l'amore verso gli altri)?
  • 2

Avatar utente
Lena
Amico level two
 
Stato:
Messaggi: 51
Iscritto il: 10/11/2020, 12:03
Località: Firenze
Genere: Femminile

Amore finito?

Messaggioda Penna » 05/01/2021, 9:53



L'amore per se stessi viene ancor prima dell'amore verso gli altri, dovrebbe precederlo non solo come istinto, ma come necessità per poter vivere bene.

Se ad un certo momento la felicità altrui limita la propria, l'unica soluzione è che le due persone procedano autonomamente nella propria vita, almeno che tu non decida che vale la pena vivere infelici per garantire la felicità altrui.

Buona giornata
  • 1

Avatar utente
Penna
Amico level two
 
Stato:
Messaggi: 64
Iscritto il: 01/01/2021, 15:33
Località: Roma
Citazione: anche nella tempesta resta quieto il fondo del mare
Genere: Maschile

Amore finito?

Messaggioda BlackOcean » 05/01/2021, 14:05



Lena ha scritto:Molto banalmente per me l'amore ha molto a che fare con il desiderare il benessere altrui e la sua felicità.
Eppure, noto che viene meno se la felicità dell'altra persona mette a repentaglio la mia.
Quindi la mia domanda è: autoconservarsi fa parte dell'amore (per sé stessi) o lo limita (l'amore verso gli altri)?


Autoconservarsi fa decisamente parte dell'amore, se la conseguenza a ciò è l'allontanamento di chi ti sta accanto o non è la persona giusta o ancora non è abbastanza maturo per qualcosa del genere...perlomeno questo è ciò che pensa uno come me.
  • 0

Avatar utente
BlackOcean
Amico level six
 
Stato:
Messaggi: 275
Iscritto il: 27/05/2017, 19:10
Località: Taranto
Genere: Maschile

Amore finito?

Messaggioda Lena » 07/01/2021, 13:07



Penna ha scritto:L'amore per se stessi viene ancor prima dell'amore verso gli altri, dovrebbe precederlo non solo come istinto, ma come necessità per poter vivere bene.

Se ad un certo momento la felicità altrui limita la propria, l'unica soluzione è che le due persone procedano autonomamente nella propria vita, almeno che tu non decida che vale la pena vivere infelici per garantire la felicità altrui.

Buona giornata


Concordo in parte; credo che amare sé stessi sia doveroso per avere una vita dignitosa ma non credo che nelle relazioni umane sia tutto bianco o nero.

Talvolta proiettiamo sugli altri i motivi della nostra infelicità, quando in realtà siamo noi stessi la causa (i nostri pensieri, le nostre insicurezze,etc)
Non parlo di relazioni tossiche, sia chiaro, ma di normali rapporti che possono avere alti e bassi.
La mia percezione è che c'è un'immaturità generale a livello emotivo e che spesso si è vittime di emozioni mal gestite da tutti coloro coinvolti nella relazione.
  • 0

Avatar utente
Lena
Amico level two
 
Stato:
Messaggi: 51
Iscritto il: 10/11/2020, 12:03
Località: Firenze
Genere: Femminile

Amore finito?

Messaggioda Lena » 07/01/2021, 13:11



BlackOcean ha scritto:Autoconservarsi fa decisamente parte dell'amore, se la conseguenza a ciò è l'allontanamento di chi ti sta accanto o non è la persona giusta o ancora non è abbastanza maturo per qualcosa del genere...perlomeno questo è ciò che pensa uno come me.


È vero che fa parte dell'amore, ma allo stesso tempo lo limita (non che questo sia un male in sé, è una conseguenza)

Per chiarire senza scegliere in dettagli personali l'allontanamento proviene da me quando mi trovo in situazioni in cui sento la mia felicità a repentaglio.
  • 0

Avatar utente
Lena
Amico level two
 
Stato:
Messaggi: 51
Iscritto il: 10/11/2020, 12:03
Località: Firenze
Genere: Femminile

Amore finito?

Messaggioda Navigator63 » 16/01/2021, 6:48



Lena ha scritto:Voi come capite di non amare più qualcuno?
Come distinguere tra affetto profondo e amore?

Cara Lena,
per prima cosa io distinguerei tra la passione o innamoramento (che potremmo chiamare "amore romantico"), e quello che definisco amore autentico.

- L'amore autentico, quando lo proviamo per qualcuno, difficilmente sparisce. Semmai cambia nel tempo, e può affievolirsi.
- L'amore romantico, invece (che molti chiamano semplicemente "amore", ma questo crea confusione), essendo basato principalmente su istinti e pulsioni, decade quasi sempre col tempo, e spesso svanisce - o addirittura si trasforma in odio o avversione (e questo la dice lunga su quanto fosse realmente "amorevole").

Quindi per rispondere allla tua domanda, bisognerebbe prima che tu ti chiedessi:
- Non senti più la passione, o le "farfalle nella pancia"?
- Oppure non senti più la spinta a fare felice l'altra persona?

Io comprendo di non amare più qualcuno (o di amarlo meno), quando il suo benessere e felicità non è più così importante per me. Magari perché mi sono sentito deluso, trascurato, ignorato o ferito ripetutamente.

Una relazione, secondo voi, può proseguire senza amore?

Certamente sì, anche perché le relazioni sono basate in primis sui bisogni. E infatti molte relazioni continuano senza amore, perché nutrono cmq qualche bisogno dei partner.

Piuttosto dovresti chiederti se a TE può andare bene una situazione simile :)

l'allontanamento proviene da me quando mi trovo in situazioni in cui sento la mia felicità a repentaglio.

IMHO, se ti fa seriamente del male, non è amore.
E allora sarebbe molto meglio allontanarsi, per amor di se stessi (che è poi l'amore più importante del mondo).

"Senza l'amore di se stessi la vita non è possibile, neppure la più lieve decisione, soltanto immobilità e disperazione."
(Hugo Von Hofmannsthal)
  • 1

Il mio Blog "Psicofelicità": http://psicofelicita.blogspot.it/

Non possiamo scegliere cosa ci accade, ma possiamo sempre scegliere come reagire a ciò che ci accade.
Avatar utente
Navigator63
Amico level ten
 
Stato:
Messaggi: 474
Iscritto il: 21/07/2014, 1:29
Località: Torino
Citazione: Non possiamo scegliere cosa ci accade, ma possiamo sempre scegliere come reagire a ciò che ci accade.
Genere: Maschile

Amore finito?

Messaggioda Imothep » 16/01/2021, 17:51



Io lo distinguo dalle sensazioni che sento, dalla voglia che tengo di stare con l'altro, dai pensieri che mi vengono. Purtroppo ognuno di noi sente cose diverse. Poi dipende da caso a caso e persona.
  • 0

Imothep
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 33
Iscritto il: 26/11/2020, 0:50
Località: Abruzzo
Citazione: Non lasciar mai nessuno da solo.
Genere: Maschile


Torna a Forum di aiuto sulle dinamiche d'Amore, dell'essere Single, di Coppia, Sesso ed LGBT

Chi c’è in linea in questo momento?

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Reputation System ©'