Per farmi capire

Partner

LGBT (Lesbiche, Gay, Bisessuali e Transessuali).
I tanti ritratti dell'Amore: condividiamo gioie e dolori e cerchiamo di imparare dalle nostre esperienze.
Inoltre, se vogliamo saperne di più e cerchiamo delle risposte sul sesso, se abbiamo dubbi o se viviamo male la nostra sessualità, possiamo discuterne in questo forum, che si dedica anche alle proprie tendenze omosessuali etero o transex.

Per farmi capire

Messaggioda Void » 16/02/2019, 15:34



Allora, visto che ogni volta è la stessa storia cercherò di spiegarmi in dettaglio.
Premettendo sempre che ognuno sia uomo che donna ha i suoi problemi interiori e le sue insicurezze.
E premettendo che tutto quello che segue non va contro nessuno, non è una critica nè mette in cattiva luce alcuno.

Riguardo la ricerca di un partner:

Chi è che ci prova ? (Quasi) sempre l'uomo. Quindi a chi spetta l'ultima parola e quindi la scelta, alla donna.
Che rapporto c'è tra i single femmine/maschi secondo i dati Istat (non secondo Void) in Italia? di 2/5.
E quindi sì una ragazza/donna ha sicuramente maggiori possibilità di trovare un partner, e di scieglierselo.

E voglio ripeterlo nuovamente: io non voglio male a nessuno nè critico nessuno, è così e basta.
E' una semplice constatazione fatta senza fini malevoli.
  • 0

Avatar utente
Void
Amico level three
 
Stato:
Messaggi: 131
Iscritto il: 05/09/2018, 7:19
Località: Trentino
Genere: Maschile

Per farmi capire

Messaggioda HoxhaFlamuri » 16/02/2019, 16:15



Questo è frutto delle troppe libertà, pure l'uomo (vedo in molti adolescenti) è scaduto nel pensiero e nella dimostrazione dei sentimenti, dare prova di amore e fedeltà. La donna può, anzi deve avere pari opportunità dell'uomo ma di contro bisogna frenare quello che rappresenta in parte la loro natura, ciò deriva anche dal fatto che non si impartiscono più valori, regole e ruoli. Preferisco apparire come un teologa saudita che falso amante di regole e consuetudini non mie. Per ampliare il discorso, un tempo non era così, benessere economico a parte, l'uomo era l'uomo e la donna era la donna, serve rigore, serve un codice per cui non si deve superare un determinato confine altrimenti, altrimenti? si finisce come ora, dove già assistiamo a ragazzine immature, donne fredde calcolatrici e uomini cornuti, diversamente dotati di attributi e denigrati solo perché non sono realizzati nella propria vita senza fare chiarezza in questo coacervo di fallimenti prodotti dalla società, ergo molti di noi.

Senza l'Istat certe cose si percepiscono, si vedono se uno sa guardarsi attorno e seppur amo le donne e in passato le ho trattate ottimamente direi, ritengo che alcune di loro se non cambiano atteggiamento, non meritano di essere coperte di vergogna, non meritano di essere picchiate, meritano di morire da sole, inascoltate.
  • 0

Avatar utente
HoxhaFlamuri
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 13
Iscritto il: 14/02/2019, 2:07
Genere: Maschile

Per farmi capire

Messaggioda _Sehnsucht_ » 16/02/2019, 16:36



Apprezzabile che hai voluto chiarire, non tutti lo fanno. Adesso mi pare più chiaro. :thumbup:
  • 0

"C'era talmente tanta roba nella mia testa, che il mondo fuori lo sentivo appena, passava come un'ombra, la vita era tutta nei miei pensieri." (Baricco)
Avatar utente
_Sehnsucht_
Amico level eight
 
Stato:
Messaggi: 350
Iscritto il: 09/11/2017, 22:55
Località: Toscana
Citazione: “Alla fine, tutte le passioni sono tragiche, tutti i desideri maledetti, perché si ottiene sempre meno di quel che si è sognato.”
Genere: Femminile

Per farmi capire

Messaggioda Benny16 » 17/02/2019, 21:15



Discuto spesso di questo con le mie conoscenze femminili. Io sono convinto che arriverà il giorno in cui, proprio come nella famosa puntata di futurama col robot dalle fattezze di Lucy Liu, l'uomo inventerà dei cyborg quasi indistinguibili da noi. Quel giorno le donne perderanno ogni potere e dovranno essere loro a venire a corteggiare, non potranno più permettersi di starsene passive sul trono a passare in rassegna tutti i poveracci che ci provano con loro.
Vorrei solo vivere abbastanza da vedere quel giorno.
  • 0

If at all God's gaze upon us fall
His mischievous grin, look at him
Avatar utente
Benny16
Amico level two
 
Stato:
Messaggi: 50
Iscritto il: 16/01/2019, 19:28
Genere: Maschile

Per farmi capire

Messaggioda uomoselvatico70 » 01/03/2019, 6:45



Benny16 ha scritto:Discuto spesso di questo con le mie conoscenze femminili. Io sono convinto che arriverà il giorno in cui, proprio come nella famosa puntata di futurama col robot dalle fattezze di Lucy Liu, l'uomo inventerà dei cyborg quasi indistinguibili da noi. Quel giorno le donne perderanno ogni potere e dovranno essere loro a venire a corteggiare, non potranno più permettersi di starsene passive sul trono a passare in rassegna tutti i poveracci che ci provano con loro.
Vorrei solo vivere abbastanza da vedere quel giorno.


Di potere alle donne ne è rimasto pochetto, secondo me stavano messe meglio prima.
E per prima, intendo prima degli anni '80/'70..
Le donne che ancora oggi possono permettersi di scegliere o scartare gli uomini
come frutta al mercato sono poche, e possono farlo solo finchè saranno molto
giovani, e molto belle.
Ma nè la bellezza nè la gioventù durano a lungo ed anzi esse rappresentano
per la donna quel "capitale" necessario a trovare e tenersi un uomo decente
che le aiuti a crescere dei figli e con il quale affrontare la vecchiaia insieme.
Da quel che vedo in giro non credo che le donne oggi passata la quarantina facciano poi 'sta gran bella vita,
salvo chi ha saputo costruirsi una famiglia felice. ( ma chi ci è riuscito di questi tempi?...)
Insomma, tranne le poche che hanno avuto la fortuna di puntare sull'uomo giusto e tenerselo.
Credo che oggi, le donne over 40 specie se single, siano le più grandi consumatrici di psicofarmaci e ansiolitici .
L'uomo secondo me regge molto meglio la solitudine da quel che vedo in giro, una donna
over 40/50enne senza figli si sente proprio da buttare via, perchè molto spesso a differenza di un uomo
quasi mai è riuscita realizzarsi professionalmente/ economicamente, cosa che invece
moltissimi uomini over 40/50 enni che conosco io, hanno saputo fare.
Per decenni ci hanno ripetuto che i vecchi ruoli non andavano più bene e che le donne
avrebbero dovuto emanciparsi dalla casa, e dalla cura della famiglia.
Ma il risultato per molte/troppe donne, è stato fallimentare visto che parecchie si sono ritrovate
a invecchiare da sole senza figli nè marito, circondate dai gatti, e con una inconcludente
amicizia con il loro spicologo.
Per farla breve, mentre l'uomo se rinuncia alla famiglia per inseguire il successo e la carriera
ottiene quasi sempre ottimi risultati e a volte pure eccezionali, per la donna la stessa regola
non vale quasi mai.

Non sono fatte per questo.

Alcune, esaurita l'ubriacatura del femminismo rinvendicativo-accusatorio nei confronti
del maschio che è sempre stata la norma fino a quanche anno fa, si sono rese conto
dei bei risultati ottenuti e molte vorrebbero fare "indietro tutta" tornando ai
figli e ai fornelli, ma adesso è un pò troppo tardi, non si torna più indietro.

Anche perchè dopo più di un quarantennio di divisioni tra i sessi con tanto
di accuse e controaccuse nei confronti degli uomini, le donne attuali intese
come "genere femminile" hanno in gran parte distrutto quel patrimonio di
credibilità, riconoscienza e autorevolezza, sapientemente costruiti nei decenni
ad opera delle loro madri e nonne, di cui godevano presso gli uomini.

Oggi spesso ad unire uomini e donne è solo l'attrazione sessuale e poco altro.
Sono come due estranei che scopano e che al mattino dopo si guardano chiedendosi:

- Ma chi è questo/a qui? :confused: :facepalm:
  • 1

uomoselvatico70
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 45
Iscritto il: 02/01/2019, 6:41
Località: verona
Genere: Maschile

Per farmi capire

Messaggioda Benny16 » 03/03/2019, 22:09



Non ho esperienza con donne dai 40 in su. La mia opinione si basa su quello che vedo nei luoghi di ritrovo abituali di ragazzi/e dai 20 ai 30. Vedo solo tante belle troniste (termine schifoso, ma rende bene l'idea) snob con la puzza sotto il naso, che se la tirano e si comportano come se l'uomo dovesse supplicarle anche solo per un saluto. E il problema è che ci sono molti uomini disposti a umiliarsi per accontentarle. Fosse per me sarebbero zitelle fino alla fine dei tempi.
  • 0

If at all God's gaze upon us fall
His mischievous grin, look at him
Avatar utente
Benny16
Amico level two
 
Stato:
Messaggi: 50
Iscritto il: 16/01/2019, 19:28
Genere: Maschile

Per farmi capire

Messaggioda Navigator63 » 06/03/2019, 4:47



Void ha scritto:Chi è che ci prova ? (Quasi) sempre l'uomo. Quindi a chi spetta l'ultima parola e quindi la scelta, alla donna.

Certo, assodato e scontato.

E' una questione di potere: il potere dell'attrazione sessuale femminile è molto superiore a quello equivalente maschile, e le donne se ne "approfittano".
(non perché siano amorali; il potere corrompe chiunque)

Nel passato il potere sessuale femminile era controbilanciato dal potere economico maschile: questo portava a maggior equilibrio tra i sessi (ma anche ad altro genere di problemi).
Con la parità e l'indipendenza economica per le donne, ecco che queste si ritrovano col potere sessuale ed anche quello economico. Ovvio quindi lo squilibrio.

Non a caso un autore americano, il dott. Warren Farrell, ha scritto "Il mito del potere maschile" ("The Myth of Male Power"), spiegando come sia un mito che gli uomini abbiano il potere. In realtà sono le donne a detenere molto più potere (oggi), anche grazie al potere sessuale.

Che rapporto c'è tra i single femmine/maschi secondo i dati Istat (non secondo Void) in Italia? di 2/5.

Scusa ma questa cosa non ha nessun senso matematico: poiché uomini e donne sono circa 50 e 50%, per avere un rapporto di 2/5 ci dovrebbero essere molti uomini "poligami" con numerose partner (che toglierebbero quel "3" di donne dal rapporto normale 5/5).
Poiché in Italia non c'è la poligamia, ed anche le relazioni non-monogamiche (tipo poliamore) sono molto rare, se togliamo le coppie in relazione e consideriamo solo i single, questi non possono che essere in proporzione 50 e 50%.

- La disparità non può quindi essere quantitativa, ma qualitativa: per esempio perché le donne sono molto più selettive, quindi i maschi sono molto più disponibili a fare sesso o relazionarsi, mediamente.
- Inoltre la selettività femminile fa sì che una buona parte dei maschi (quelli dotati di "valore di mercato relazionale" scarso) venga scartato a priori. Costoro hanno ben poche chance di trovare una partner, almeno finché non aumentano le qualità che possono offrire.
  • 0

Il mio Blog "Psicofelicità": http://psicofelicita.blogspot.it/

Non possiamo scegliere cosa ci accade, ma possiamo sempre scegliere come reagire a ciò che ci accade.
Avatar utente
Navigator63
Amico level six
 
Stato:
Messaggi: 296
Iscritto il: 21/07/2014, 1:29
Località: Torino
Citazione: Non possiamo scegliere cosa ci accade, ma possiamo sempre scegliere come reagire a ciò che ci accade.
Genere: Maschile

Per farmi capire

Messaggioda Cold » 06/03/2019, 6:20



Secondo me l uomo deve darsi un valore..anche a costo di rimanere solo. Penso che esistano anche donne che desiderano solo sentirsi amate. Sentire che cé un uomo che le desidera davvero sia sessualmente che nella vita di tutti i giorni ascoltandole.
Penso che anche l uomo può avere un potere sessuale. Quello dell'ascolto.
Se non hai soldi, se sei bruttino. Punta sul tuo carisma, sul fascino della tua anima. Ci sono donne a cui dei soldi non importa.. quello che desiderano non é un fascino apparente. Ma un fascino viscerale derivato dall unicità dell essere che conoscono. Che gli uomini imparino a scartare le donne che non sono giuste per loro e che diano importanza a quelle che ritengono veramente giuste per loro stessi. Impariamo a darci un valore. Invece di vedere le donne come qualcosa di irragiungibile.
Siate voi stessi.
  • 1

nell'inferno tutto quello che ho potuto fare é stato diventare un demone.

Adrien ha scritto:dalla solitudine tocca salvarsi da soli.
Avatar utente
Cold
Amico level six
 
Stato:
Messaggi: 271
Iscritto il: 21/01/2018, 13:15
Località: Como
Citazione: La vita é un respiro che inizia con il primo e finisce con l'ultimo.
Genere: Maschile

Per farmi capire

Messaggioda El Barto » 06/03/2019, 12:27



Navigator63 ha scritto:Scusa ma questa cosa non ha nessun senso matematico: poiché uomini e donne sono circa 50 e 50%, per avere un rapporto di 2/5 ci dovrebbero essere molti uomini "poligami" con numerose partner (che toglierebbero quel "3" di donne dal rapporto normale 5/5).
Poiché in Italia non c'è la poligamia, ed anche le relazioni non-monogamiche (tipo poliamore) sono molto rare, se togliamo le coppie in relazione e consideriamo solo i single, questi non possono che essere in proporzione 50 e 50%.


Viene citato Void ma si fa riferimento a un dato che ho riportato io quindi mi sento di dover intervenire.

La tua obiezione mi sembra più che sensata e non saprei come altro rispondere se non riportando la fonte e il ragionamento fatto premettendo che non sono un matematico e la statistica non è decisamente il mio campo quindi potrei aver detto qualche ca...stroneria.
Ho cercato di interpretare i valori riportati dal più ufficiale dei siti che mi sono venuti in mente, l'ISTAT appunto, li trovate QUI. I dati dovrebbero essere relativi a valori medi sul biennio, in questo caso 2016-2017, ma non saprei dire molto altro. Ho considerato solo il valore relativo al 2017(il più recente) per sesso e fascia di età sotto i 45 anni dato che l'utenza media del forum ricade in questa fascia.

Trattandosi di statistiche il risultato può stridere con la logica e i fatti, parafrasando Trilussa: se io mangio due polli e tu nessuno per la statistica abbiamo mangiato un pollo ciascuno, quindi... :dunno:
  • 0

Sono il mio nemico, il più acerrimo / Carceriere di me stesso con la chiave in tasca / Invoco libertà ma per adesso so che questa cella resterà sprangata / A triplice mandata dall'interno / Sono l'anima dannata messa a guardia del mio inferno
Avatar utente
El Barto
Amico level four
 
Stato:
Messaggi: 151
Iscritto il: 28/05/2018, 13:12
Località: Toscana
Citazione: Life is like a big obstacle
put in front of your optical to slow you down
And everytime you think you gotten past it
it's gonna come back around and tackle you to the damn ground
Genere: Maschile

Per farmi capire

Messaggioda _Sehnsucht_ » 06/03/2019, 12:48



Cold ha scritto:Secondo me l uomo deve darsi un valore..anche a costo di rimanere solo. Penso che esistano anche donne che desiderano solo sentirsi amate. Sentire che cé un uomo che le desidera davvero sia sessualmente che nella vita di tutti i giorni ascoltandole.
Penso che anche l uomo può avere un potere sessuale. Quello dell'ascolto.
Se non hai soldi, se sei bruttino. Punta sul tuo carisma, sul fascino della tua anima. Ci sono donne a cui dei soldi non importa.. quello che desiderano non é un fascino apparente. Ma un fascino viscerale derivato dall unicità dell essere che conoscono. Che gli uomini imparino a scartare le donne che non sono giuste per loro e che diano importanza a quelle che ritengono veramente giuste per loro stessi. Impariamo a darci un valore. Invece di vedere le donne come qualcosa di irragiungibile.
Siate voi stessi.


Finalmente qualcuno lo capisce e smette di compiangersi. Applausone :thumbup:
  • 0

"C'era talmente tanta roba nella mia testa, che il mondo fuori lo sentivo appena, passava come un'ombra, la vita era tutta nei miei pensieri." (Baricco)
Avatar utente
_Sehnsucht_
Amico level eight
 
Stato:
Messaggi: 350
Iscritto il: 09/11/2017, 22:55
Località: Toscana
Citazione: “Alla fine, tutte le passioni sono tragiche, tutti i desideri maledetti, perché si ottiene sempre meno di quel che si è sognato.”
Genere: Femminile

Prossimo

Torna a Forum di aiuto sulle dinamiche d'Amore, dell'essere Single, di Coppia, Sesso ed LGBT

Chi c’è in linea in questo momento?

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Reputation System ©'