Praticamente Innocuo

mille domande a cui probabilmente non c'è risposta

Condividi con noi la tua autobiografia.
Tu sei il solo ed unico protagonista della tua vita!
Pubblica qui la tua storia, e che ciò possa essere da aiuto per tutti.

Praticamente Innocuo

Messaggioda testaquadra » 08/09/2019, 11:58



Salve a tutti.
Mi sono iscritto qui come tante altre persone perchè in cerca di aiuto ad alcuni miei problemi, per avere qualche consiglio, per cercare magari altre persone che hanno vissuto esperienze simili, non per trovarmi una soluzione... sono nella confusione più totale e la qualsiasi può essermi di aiuto. ho cercato millemila posti in rete dove chiedere aiuto e guardando e cercando ho pensato che alla fine forse il meglio potevo trovarlo qui. Scrivo in "Scrivi la tua storia..." perchè il mio problema E' la mia vita o pensandola in termini temporali è il 50% di essa (non poco) e anche perchè non saprei con certezza in quale altro thread iniziare (mi scuso anticipatamente con gli admin se ho sbagliato);

sono di natura prolisso, cerco di sbrigare la pratica (NB se metto una maiuscola... vabbè avete capito):

38 anni, da 20 sempre insieme alla stessa donna (non da sposati) che io considero la Mia Famiglia; non ho nessun altro.
Convivenza continua felice di 7 anni, interrotta anni fa da situazioni lavorative prima e familiari poi.
Ma i problemi erano iniziati prima, per unica e sola colpa mia. non ho tradito, non lo potrei MAI fare. ho iniziato a stare a male psicologicamente per situazioni lavorative, insuccessi, difficoltà continue economiche. la mia Lei aveva tutte le chiavi di lettura giuste - mi sarei dovuto curare - io invece per orgoglio, stupidità e una buona fetta di confusione non l'ho fatto.
sono venuto meno a promesse che le avevo fatto. l'ho trascurata. ho perso completamente padronanza di quello che mi capitava attorno - sentivo la sua sofferenza ma ero impotente a rispondere e dal baratro sono caduto ancora più in basso. Nel mio lavoro ero considerato "tra i migliori" in breve termine sono passato a "buffone" - mettiamo il carico? sono diventato completamente innocuo anche a letto.

"praticamente innocuo" perchè non ho reagito - non sono riuscito a correggere nulla - non ho portato a buon fine nulla nè con Lei nè con il lavoro con tutte le conseguenze del caso.

Ora viene la parte brutta - perche in basso, in fondo, sotto al baratro scavare ulteriormente non credevo ma si può:

- volevo finalmente curarmi ma... sono pesantemente indebitato, nessuno che mi possa sovvenzionare e non posso permettermi le cure. ho perso la speranza di guarire e i pochi soldi che metto da parte li faccio avere a Lei che al momento ne ha bisogno.

- Lei che nel mentre ha avuto altre GRAVI disgrazie e problemi - io non ho compreso quanto stava male o forse sì ma la nebbia in testa...

- giustamente mi Lei ha lasciato - dice che è una pausa ma non è vero.
- giustamente Lei si vede con un altro (non mi sento nemmeno di usare la parola tradimento)
- ho sofferto per mesi... sapevo che qualcosa non andava, ho come sentito cosa stava succedendo. non ho spiato, non ho chiamato investigatori, non mi sono messo a fare lo stalker o il violento (sono "praticamente innocuo" o no?) le ho chiesto in merito... e ha avuto l'onestà di dirmi che aveva un altro. (nel mentre sempre più in basso)
- a volte anche la sfortuna di avere un amico: vengo tramite un amico a conoscenza di chi è l'altro
- altro è una persona orribile per certi versi peggio di me - dico così perchè lo conosco - e comunque non posso dire che è un amico
- Lei non sa che io so l'identità di altro
- altro si considera mio amico :facepalm:

tirando le somme:
Se ho una possibilità di tornare con Lei è 1:1000000;
non posso più sbagliare e allo stesso tempo non so cosa fare non so dove sbattere la testa.
Mi devo curare? Mi devo tirare indietro? Devo sparire? Devo smettere di essere innocuo e affrontare "altro"?
Cosa si aspetta Lei da me? Come reagirebbe se affrontassi "altro"? il suicidio non è una opzione, onestamente non ho le palle (nemmeno) per quello. E sei Lei mi riprendesse sarebbe giusto? io lavorativamente ora sono meno di zero e non ho Futuro.
sto soffrendo molto, sto veramente male sono mesi che non la vedo più.
qualsiasi suggerimento è bene accetto. grazie e mi perdonerete per la lunghezza del messaggio.
  • 0

testaquadra
Nuovo Amico Virtuale
 
Stato:
Messaggi: 1
Iscritto il: 08/09/2019, 10:43
Località: Milano
Citazione: Parere e non essere è come filare e non tessere
Genere: Maschile

Praticamente Innocuo

Messaggioda Benny16 » 08/09/2019, 13:42



Mi pare che tu faccia molto vittimismo e mi pare che dovresti incazzarti con lei, non continuare a flagellarti e darti colpe.
  • 0

If at all God's gaze upon us fall
His mischievous grin, look at him
Avatar utente
Benny16
Amico level five
 
Stato:
Messaggi: 206
Iscritto il: 16/01/2019, 19:28
Genere: Maschile


Torna a Scrivi la tua storia, lascia il segno in questa vita

Chi c’è in linea in questo momento?

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Reputation System ©'