Visita psichiatrica, domande.

Spazio per psicologi, counselor, psicoterapeuti e tutti coloro che vogliono offrire - o ricevere - un servizio inerente alla psicologia e all'approccio empirico.
Database di articoli propri o tratti da libri e siti internet, ma anche temi a scelta dell'autore.

Visita psichiatrica, domande.

Messaggioda Anuar » 21/06/2017, 13:41



Ho prenotato finalmente una visita psichiatrica, ho molta ansia, spero di non disturbare nel chiedervi alcune cose.

-Cosa devo aspettarmi?
Ho sempre creduto che uno psichiatra ti impasticcasse e ti chiudesse assieme ai matti, lo so è una visione un po bambinesca.
-Secondo voi una sola seduta è sufficiente a farle capire che problemi ho?
-Posso rifiutare di prendere medicinali perché contro il mio credo?
Io sono fondamentalmente agnostico, ma credo che non basti una pillola a risolvere i problemi, devo farlo io, con le mie forze.
-Se le parlo di depressione e di alcuni pensieri suicidi passati ormai da quasi un anno mi metterà una camicia di forza o chi lo sa morfina tante pasticche e stanza piena di cuscini?
-La terapia la decideremo assieme? Mi chiederà quale terapia mi mette più a mio agio? Oppure mi costringerà con la forza?
  • 0

Avatar utente
Anuar
Amico level eleven
 
Stato:
Messaggi: 506
Iscritto il: 10/10/2014, 15:05
Località: Veneto
Citazione: Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia.
William Shakespear, da “Amleto”
Genere: Maschile

Visita psichiatrica, domande.

Messaggioda sonia266 » 21/06/2017, 14:22



Ehi ciao,
beh una sola seduta non so se capisce bene quali siano i tuoi problemi.
Uno psichiatra come anche lo psicologo cercano di farti sentire a tuo agio e cercano insieme a te di trovare una soluzione.
Non ti preoccupare, io dovevo andare dallo psicologo e avevo un'ansia assurda ma alla fine mi ha fatta sentire a mio agio e tutto, non userà la forza stai tranquillo.
  • 0

sonia266
Nuovo Amico Virtuale
 
Stato:
Messaggi: 1
Iscritto il: 21/06/2017, 13:58
Località: italia
Genere: Femminile

Visita psichiatrica, domande.

Messaggioda kathellyna » 21/06/2017, 14:24



sonia266 ha scritto:Ehi ciao,
beh una sola seduta non so se capisce bene quali siano i tuoi problemi.
Uno psichiatra come anche lo psicologo cercano di farti sentire a tuo agio e cercano insieme a te di trovare una soluzione.
Non ti preoccupare, io dovevo andare dallo psicologo e avevo un'ansia assurda ma alla fine mi ha fatta sentire a mio agio e tutto, non userà la forza stai tranquillo.

benvenuta.
  • 0



What fun is LIFE without a little DEATH?

life is just a meaningless coincidence.

(19:16:15) Light: kathy sei la persona che più mi fa paura al mondo..

What will be left of me when I'm dead?
There was nothing when I lived.
What you found was eternal death.
No one will ever miss you.

Avatar utente
kathellyna
Moderatore
 
Stato:
Messaggi: 5797
Iscritto il: 06/12/2012, 21:33
Citazione: Non lasciare che una bella giornata rovini la tua vita di mеrda.
Genere: Femminile

Visita psichiatrica, domande.

Messaggioda Masquerade » 21/06/2017, 15:02



Un solo incontro non credo possa bastare per fare il punto della situazione.
Dubito che gli psichiatri stiano li pronti a far indossare la camicia di forza, ma loro alla terapia farmacologica credono molto. Tuttavia non è che possano obbligarti.
Se il tuo "credo" è contro l'uso dei farmaci, perché non provi lo psicoterapeuta invece dello psichiatra? :confused:
  • 0

Lascia che la vita che ti gira intorno ti attraversi l'anima
Avatar utente
Masquerade
Amico level fifteen
 
Stato:
Messaggi: 716
Iscritto il: 07/09/2016, 17:28
Località: Italia
Citazione: La verità è scioccante solo per chi non desidera vedere la realtà.
(Bert Hellinger)
La quercia chiese al mandorlo: "Parlami di Dio!" E il mandorlo fiorì...
(Nikos Kazantzakis)
Genere: Femminile

Visita psichiatrica, domande.

Messaggioda Anuar » 21/06/2017, 15:40



Masquerade ha scritto:Un solo incontro non credo possa bastare per fare il punto della situazione.
Dubito che gli psichiatri stiano li pronti a far indossare la camicia di forza, ma loro alla terapia farmacologica credono molto. Tuttavia non è che possano obbligarti.
Se il tuo "credo" è contro l'uso dei farmaci, perché non provi lo psicoterapeuta invece dello psichiatra? :confused:


Perché sto seguendo il percorso "gratuito" suggerito dalla mia assistente sociale ed offerto dall'Ulss che prevede una prima visita psichiatrica e poi lo psichiatra decide il trattamento.
Purtroppo non ho soldi, ne famiglia che possa pagare cose private.
  • 0

Avatar utente
Anuar
Amico level eleven
 
Stato:
Messaggi: 506
Iscritto il: 10/10/2014, 15:05
Località: Veneto
Citazione: Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia.
William Shakespear, da “Amleto”
Genere: Maschile

Visita psichiatrica, domande.

Messaggioda Masquerade » 21/06/2017, 15:54



Anuar ha scritto:
Masquerade ha scritto:Un solo incontro non credo possa bastare per fare il punto della situazione.
Dubito che gli psichiatri stiano li pronti a far indossare la camicia di forza, ma loro alla terapia farmacologica credono molto. Tuttavia non è che possano obbligarti.
Se il tuo "credo" è contro l'uso dei farmaci, perché non provi lo psicoterapeuta invece dello psichiatra? :confused:


Perché sto seguendo il percorso "gratuito" suggerito dalla mia assistente sociale ed offerto dall'Ulss che prevede una prima visita psichiatrica e poi lo psichiatra decide il trattamento.
Purtroppo non ho soldi, ne famiglia che possa pagare cose private.


A volte alcuni centri (privati) offrono a persone veramente bisognose dei consulti gratuiti. Son in genere quei centri che richiedono una quota di iscrizione tipo soci che in va a coprire anche queste spese. Però non saprei dirti se nella tua zona ve ne sono.
Tu prova con questo percorso e dato che non credo che al primo colloquio ti scriva subito dei medicinali, vedi che percorso ti suggerisce. Se dovesse poi proporti medicine allora metterai in chiaro il tuo modo di pensare.
  • 0

Lascia che la vita che ti gira intorno ti attraversi l'anima
Avatar utente
Masquerade
Amico level fifteen
 
Stato:
Messaggi: 716
Iscritto il: 07/09/2016, 17:28
Località: Italia
Citazione: La verità è scioccante solo per chi non desidera vedere la realtà.
(Bert Hellinger)
La quercia chiese al mandorlo: "Parlami di Dio!" E il mandorlo fiorì...
(Nikos Kazantzakis)
Genere: Femminile

Visita psichiatrica, domande.

Messaggioda Anuar » 21/06/2017, 16:45



Masquerade ha scritto:A volte alcuni centri (privati) offrono a persone veramente bisognose dei consulti gratuiti. Son in genere quei centri che richiedono una quota di iscrizione tipo soci che in va a coprire anche queste spese. Però non saprei dirti se nella tua zona ve ne sono.
Tu prova con questo percorso e dato che non credo che al primo colloquio ti scriva subito dei medicinali, vedi che percorso ti suggerisce. Se dovesse poi proporti medicine allora metterai in chiaro il tuo modo di pensare.


E ma io non ho proprio soldi, e non ho parenti che possano prestarmeli.
Posso solo sperare nel percorso che ha tracciato per me l'assistente sociale, è stata lei a dirmi di fare così perché avrei pagato solo 5€ la mia paura e che mi impasticchino mi prendano per matto, o mi ricoverino, io vorrei solo una psicoterapia che possa aiutarmi a camminare con le mie gambe, senza pasticche e merda varia.
Soprattutto perché devo imparare a superare i miei difetti, e sanare le lacune che posso avere, non ha senso mandare giù una pasticca e dimenticarli.
  • 0

Avatar utente
Anuar
Amico level eleven
 
Stato:
Messaggi: 506
Iscritto il: 10/10/2014, 15:05
Località: Veneto
Citazione: Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia.
William Shakespear, da “Amleto”
Genere: Maschile

Visita psichiatrica, domande.

Messaggioda kiono » 21/06/2017, 17:20



Anuar ha scritto:-Cosa devo aspettarmi?
Ho sempre creduto che uno psichiatra ti impasticcasse e ti chiudesse assieme ai matti, lo so è una visione un po bambinesca.
-Secondo voi una sola seduta è sufficiente a farle capire che problemi ho?
-Posso rifiutare di prendere medicinali perché contro il mio credo?
Io sono fondamentalmente agnostico, ma credo che non basti una pillola a risolvere i problemi, devo farlo io, con le mie forze.
-Se le parlo di depressione e di alcuni pensieri suicidi passati ormai da quasi un anno mi metterà una camicia di forza o chi lo sa morfina tante pasticche e stanza piena di cuscini?
-La terapia la decideremo assieme? Mi chiederà quale terapia mi mette più a mio agio? Oppure mi costringerà con la forza?


Lo psichiatra ti da i farmaci: se tu vai da uno psichiatra e quest'ultimo "riscontra" dei problemi, ti propone di prendere farmaci...è quello che fanno.
Se a te non va di prendere dei farmaci non vedo il motivo di andare dallo psichiatra, magari prova con lo psicoterapeuta; in ogni caso sei sempre libero di rifiutare le cure che ti vengono proposte e nessuno ti rinchiuderà da nessuna parte o ti metterà la camicia di forza o ti farà lobotomie transorbitali.

Se posso dirti quello che penso, stai lontano dai farmaci (a meno che tu non abbia dei problemi di natura organica) e prova con la psicoterapia. Questo in linea generale.
  • 0

Avatar utente
kiono
Amico Top Level
 
Stato:
Messaggi: 1645
Iscritto il: 29/12/2012, 15:03
Genere: Maschile

Visita psichiatrica, domande.

Messaggioda Anuar » 21/06/2017, 17:29



kiono ha scritto:Lo psichiatra ti da i farmaci: se tu vai da uno psichiatra e quest'ultimo "riscontra" dei problemi, ti propone di prendere farmaci...è quello che fanno.
Se a te non va di prendere dei farmaci non vedo il motivo di andare dallo psichiatra, magari prova con lo psicoterapeuta; in ogni caso sei sempre libero di rifiutare le cure che ti vengono proposte e nessuno ti rinchiuderà da nessuna parte o ti metterà la camicia di forza o ti farà lobotomie transorbitali.

Se posso dirti quello che penso, stai lontano dai farmaci (a meno che tu non abbia dei problemi di natura organica) e prova con la psicoterapia. Questo in linea generale.


Difatti il mio obbiettivo è la psicoterapia, però l'assistente sociale ha detto che la prima visita psichiatrica è uno step obbligatorio.
  • 0

Avatar utente
Anuar
Amico level eleven
 
Stato:
Messaggi: 506
Iscritto il: 10/10/2014, 15:05
Località: Veneto
Citazione: Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia.
William Shakespear, da “Amleto”
Genere: Maschile

Visita psichiatrica, domande.

Messaggioda kiono » 21/06/2017, 17:33



Sì, è uno step obbligatorio perché di solito è lo psichiatra che stabilisce se ci sono gli estremi per una psicoterapia: se stai molto male non riesci nemmeno a metterti nelle condizioni di farti aiutare dallo piscoterapeuta e quindi si evita proprio di cominciarla.

Comunque nei consultori si dovrebbe poter parlare direttamente con uno psicologo.
  • 0

Avatar utente
kiono
Amico Top Level
 
Stato:
Messaggi: 1645
Iscritto il: 29/12/2012, 15:03
Genere: Maschile

Prossimo

Torna a Forum di Psicologia, Counseling, Coaching e Approccio empirico di MyHelp

Chi c’è in linea in questo momento?

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron
Reputation System ©'