Operazione chirurgica volontaria

E' Possibile?

Spazio per medici, farmacisti, infermieri e tutti coloro che sentono di voler condividere - o di avere bisogno di - informazioni importanti inerenti ai farmaci (ipnotici, ansiolitici, antidepressivi, antipsicotici), malattie e salute.
Affrontiamo anche tematiche riguardanti la droga, l'alcolismo, i disturbi di personalità quali borderline, narcisistico, evitante, derealizzazione, depersonalizzazione.
Condividiamo anche informazioni utili sulle nuove scoperte scientifiche in campo medico.

Operazione chirurgica volontaria

Messaggioda Malky » 03/06/2022, 11:24



L'automutilazione è consentita nei limiti di danni non permanenti che permetto l'espletamento di tutte le funzioni biologiche. Potresti anche trovarlo uno che ti castri chimicamente, ma potresti scoprire un altro mondo. Resistere ed accettare la sessualità sono due cose diverse e se temi di fare qualcosa devi lavorare su te stesso. Puoi trovare molti report di persone castrare che hanno perpetrato violenze sessuali. La funzione biologica ed il suo imperativo sono due cose diverse: la prima si basa sulla produzione ormonale, la seconda è una necessità che viene scritta nel codice genetico. Molti comportamenti sono in realtà scritti lì (ad esempio lo scoiattolo che nasconde le ghiande). Nella società umana l'informazione viene trasmessa più velocemente rispetto al codice genetico ed è qui che in gran parte entra in gioco la sessualità.
La maggior parte degli animali, anche mammiferi, quando sono annoiati dormono. Gli umani invece spesso si rivolgono al sesso. Io credo che la castrazione non risolverà molto, rischi di scoprire che non dipendeva tanto dagli ormoni quanto da te. Credo che sia questa la direzione su cui lavorare. Se credi di generare il Male non hai fiducia nel fatto che puoi cambiare le cose. Allora non serve nemmeno tentare di farlo. Non voglio scadere nel fatto che se vuoi fare sesso con un preservativo stai andando contro gli imperativi biologici, ma direi che dovresti chiarificare cosa veramente ti fa male. Come hai detto tu, forse è da cercare nel passato.
Guardando realisticamente non potrai mai essere un computer, ma puoi riprogrammarti da solo.

P.S.: Siamo discretamente diversi dagli insetti.
  • 0

Malky
Amico level four
 
Stato:
Messaggi: 186
Iscritto il: 25/06/2020, 19:38
Località: Centro
Genere: Maschile

Operazione chirurgica volontaria

Messaggioda Mark91 » 03/06/2022, 11:31



Passenger ha scritto:Ciao a tutti, volevo sapere da qualcuno di voi se, per esperienza diretta o indiretta, sappiate se ci si possa sottoporre ad un intervento chirurgico di mutilazione "volontario" senza avere alcuna patologia fisica che ne richieda l'effettivo asporto.

Ne provo tuttavia un forte malessere psicologico.


Da soggetto che ha avuto moltissime patologie, e interventi chirurgici, (rischiando anche un amputazione), SFORZANDOMI CON TUTTO ME STESSO DI RIMANERE CALMO E NON INSULTARTI....ti chiedo: perchè?

Comunque no, non è possibile ovviamente, la scienza e la medicina lottano da secoli per preservare la salute dell' individuo e siamo ancora lontanissimi dall' obbiettivo, per esperienza personale.

Io d' altro canto vorrei poter eliminare il sentitmento della rabbia/frustrazione dal mio cervello, ma indovina? non è possibile....cotninuerò a sbraitare per un parcheggio o una precedenza non data per sfogarmi, o insultare l' impiegata alle poste che non si muove, tutto generato da una profonda ira repressa da anni e frustrazione.... che altro possiamo fare?
  • 0

Avatar utente
Mark91
Amico level eleven
 
Stato:
Messaggi: 528
Iscritto il: 31/07/2017, 1:36
Località: Italia
Genere: Maschile

Operazione chirurgica volontaria

Messaggioda Cordis » 12/07/2022, 19:08



Passenger, non dici molto, ma l'unica spiegazione plausibile a me sembra che sia che hai subito atti di violenza, di profanazione.
È terribile, ma ciò che è avvenuto non implica nessuna logica fondamentale dell'universo, implica solo malvagità e perversione di qualcuno.
Se proprio devi, prenditi la tua vendetta sui responsabili, non su te stesso.
I responsabili sono morti? Ma è magnifico: puoi andare a pisciare sulle loro tombe!
Il fatto che tu sia seguito da uno psicoterapeuta mi lascia perplesso: cosa dice di questa tua volontà di mutilarti? Non è che magari faresti meglio a cambiare psicoterapeuta?
  • 0

Cordis
Amico level three
 
Stato:
Messaggi: 112
Iscritto il: 16/03/2022, 20:37
Località: Italia
Genere: Maschile

Operazione chirurgica volontaria

Messaggioda VeraVita » 12/07/2022, 19:21



Malky ha scritto:È molto forte la tua affermazione, ti andrebbe di esplicitarla? Ti sto rispondendo seriamente, premetto, ma non capisco se il mondo è meschino perché dovresti castrarti tu. Se la sessualità è il male, come mai non tenti di resistergli, piuttosto che dargliela vinta obbligandoti all'acquietamento dei sensi?
C'è da dire che la castrazione, se non supportata da un programma medicinale, non diminuisce necessariamente alcuni fattori come l'aggressività, ma li trasforma. Questo è specialmente vero se hai già vissuto molto tempo come non castrato. Inoltre potrebbe sempre scappare un pentimento. Questi sono alcuni motivi per cui se ti aprissi forse sapremo consigliarti meglio.

Se proprio sei deciso, perché non fai dei piccoli passi. Potresti iniziare con qualcosa di meno invasivo come una gabbia di castità e vedere se risolve il problema. Può essere socialmente imbarazzante, ma è reversibile e abitua il pene (se ho capito bene la tua espressione) alla rilassatezza, rendendolo effettivamente più piccolo fino a contrordine.
Te la sentiresti di intraprendere un percorso simile? Non è molto diverso dalla castrazione per accortezze e necessità. Comunque dovrai lavorarci a lungo e ti assicuro che dopo anche solo fare la pipì diviene un dramma.


La penso come te. Spero, sia solo un brutto momento, che stia solo scherzando e che gli passi presto :")
  • 0

VeraVita
Amico level nineteen
 
Stato:
Messaggi: 1107
Iscritto il: 04/09/2021, 10:44
Località: Roma
Citazione: "È strano come quando manca qualcosa, il mondo stia sempre a ricordartelo in tutta la sua bellezza"
Genere: Femminile

Operazione chirurgica volontaria

Messaggioda DxShine » 17/07/2022, 21:25



Probabilmente se proprio devi cercare una compagna, meglio trovarla asessuale, ovvero che non prova desiderio a farlo, che non ne ha proprio l'impulso... vi trovereste sulla stessa linea forse, e non avresti nemmeno bisogno di castrarti perché ti accetterebbe così come sei fino in fondo.
  • 0

Last Dream, then Die!
Avatar utente
DxShine
Amico Top Level
 
Stato:
Messaggi: 1810
Iscritto il: 14/05/2013, 0:56
Località: Italia
Genere: Femminile

Precedente

Torna a Forum su Farmaci, Medicina generale, e Disturbi della Personalità

Chi c’è in linea in questo momento?

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Reputation System ©'