Una botta così, è dura da incassare

Sfruttiamo questo spazio anche per parlare di scuola, di compagni, di colleghi, di materie. Chiediamo/diamo aiuto e spiegazioni su tutto ciò che concerne lo studio (scuola e università).
Inoltre, date le condizioni critiche in cui si trova l'Italia, ecco un forum che vuole raccogliere storie, idee, iniziative e proposte, qui e all'estero.

Una botta così, è dura da incassare

Messaggioda PaoloRR » 28/03/2019, 8:31



Ciao a tutti,

ho 24 anni, abito a Torino e da Novembre 2017, lavoro per un Corriere Espresso e sono impiegato d'ufficio.
Ho deciso da qualche mese, di intraprendere un nuovo percorso di vita e di trasferirmi a Milano dove abita la mia ragazza, per andare a convivere con lei.
Combinazione vuole che la mia fidanzata, (è la prima) l'ho conosciuta proprio nel periodo dell'inizio dell'auttuale lavoro, ovvero 1 anno emmezzo circa fa.
Da 1 anno emmezzo appunto a questa parte, ho lavorato e ho frequentato quasi tutti i weekend la mia ragazza (chiaramente a distanza) fino a che abbiamo deciso anche con le nostre famiglie di provare a convivere, questo dettato anche dal fatto che a fine maggio, tra 2 mesi, mi scade ufficialmente il contratto di lavoro e non mi sarà rinnovato.
Faccio una premessa, da 1 anno emmezzo soffro tantissimo la distanza dalla mia ragazza, ho un caratttere molto debole, sono spesso solo, il lavoro non mi piace e l'ambiente in cui sono mi danneggia parecchio, e la mia sofferenza ogni domenica che ci lasciamo, è talmente enorme che quasi mi sta facendo ammalare e cadere in depressione.
Il punto è che fino a un paio di giorni fa, ero convinto, e cosi anche i miei colleghi, che il mio contratto scadesse ad Aprile, e quindi ero agli sgoccioli per poter lasciare e cambiare vita, era una cosa che mi aveva reso felice e carico, cose che da tempo non provavo.
Di colpo appunto, un paio di giorni fa, mi accorgo invece che il mio contratto scade a giugno.
Per me è stato un colpo davvero tosto e duro e che ovviamente non ho digerito, ma questo significa altri mesi di sofferenza, altri mesi di distanza da lei, altri weekend a soffrire e piangere, altri mesi ad alzarmi alle 6, il mio sogno di cambiare vita che slitta, tutti i programmi che mi ero fatto che vanno a farsi benedire.
Ecco, non è un'infinità di tempo e io essendo una persona sera (dicono) e se scrivo questo post, è davvero perchè sto male, sto soffrendo e sono in crisi.
So che passerà comunque in fretta, ma quello che chiedo a voi, è un consiglio per non cadere definitavamente in un buco nero, visto che già l'andazzo è quello ma avere la forza di riuscire a tenere duro il tempo che manca e andare avanti. Scrivo questo post perchè davvero per me è difficile uscirne fuori, le sto provando un pò tutte.
Grazie ragazzi
  • 0

PaoloRR
Amico level two
 
Stato:
Messaggi: 58
Iscritto il: 15/02/2016, 21:34
Località: TORINO
Genere: Maschile

Torna a Forum su Lavoro, Scuola, Università e Futuro professionale

Chi c’è in linea in questo momento?

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Reputation System ©'