Consiglio - Lavoro

Sfruttiamo questo spazio anche per parlare di scuola, di compagni, di colleghi, di materie. Chiediamo/diamo aiuto e spiegazioni su tutto ciò che concerne lo studio (scuola e università).
Inoltre, date le condizioni critiche in cui si trova l'Italia, ecco un forum che vuole raccogliere storie, idee, iniziative e proposte, qui e all'estero.

Consiglio - Lavoro

Messaggioda Penna » 04/01/2021, 23:49



Premessa utile: vi chiederei, prima di leggere ed eventualmente rispondere, di fare uno sforzo per calarvi nella mia mentalità, come più o meno faccio io cercando di capire le priorità di chi scrive (se specificate).

Sono sempre stato appassionato al lavoro, addirittura mi sono sentito bene lavorando in un supermercato tempo fa, nonostante sia abbastanza skillato come studente laureato (seppur umanistico). Negli ultimi 6 mesi ho fatto molti colloqui e ho trovato un lavoro entro due giorni dalla fine della laurea (chiaramente avevo iniziato a cercare già qualche mese prima). Odio la pigrizia, le persone che si lamentano per ogni mansione che dicono che non compete loro, ecc...

Attualmente sono davanti ad un dilemma: mantenere il mio lavoro o scegliere un posto pubblico? Sono infatti arrivato in posizione 15 in una graduatoria per diversi posti pubblici, lo stipendio non sarà altissimo (penso circa 1250 euro) ma chiaramente ci sono tutti i benefici di essere statale. Di contro, il posto in cui lavoro attualmente, pur essendo privato viene descritto da tutti come "la Svezia", effettivamente c'è un clima molto rilassato, le persone mi rispettano e anzi girano voci molto positive, i dirigenti sono abbastanza gentili, il capo si preoccupa della salute dei dipendenti, e potrei arrivare anche ai 1750 euro nel tempo, basandomi sulla remunerazione di un collega che svolge mansioni molto simili alle mie e che ha avuto qualche scatto di anzianità (ma ha comunque una quarantina di anni). Nonostante questo sono comunque ancora part-time a t. determinato (essendo il mio primo contratto in questa società e il mio primo lavoro "qualificato"). Dunque prendo comunque ben meno di 1250 euro, anche se data la situazione immagino di poter facilmente crescere (le stesse voci dei colleghi mi avvisano che mi rinnoveranno il contratto, anche se ancora non si decide se di nuovo part-time per poi vedere a luglio, oppure subito full time). Al lavoro insomma non posso dire di star male, anche se non ho stretto rapporti stabili, di certo qualcosa di utile l'ho appreso comunque, e gestisco già da solo la fatturazione di una società.

Io non so cosa provo in questa situazione: a volte mi piace l'idea di cambiare, di avere uno stipendio un po' più alto e chiaramente poter accumulare ferie (cosa che ora non posso fare per politica aziendale), ma mi capita anche di sperare che ci sia un vizio di forma nella domanda che ho presentato (non è una speranza del tutto campata in aria, per un cavillo indipendente da me e che non spiegherò perché non è importante ai fini della conversazione). Devo anche dire che non sono uno attaccato ai soldi, mi basta poco per vivere, riesco perfino a mettere da parte circa metà dello stipendio adesso che nemmeno prendo 900 euro, e mi copro comunque tutte le spese.

Altro problema fondamentale: odio a morte la mia città, come ho già detto in altri topic, sono tornato a Roma dopo 7 anni fuori, in posti che amavo e dove avevo costruito una vita quasi normale. Il settore pubblico potrebbe essere un incentivo a rimanere in città rispetto a cercare il trasferimento come sto facendo ora, e questo inciderebbe pesantemente sulla mia felicità.

Accetto consigli validi che prendano in considerazione anche le mie priorità.

Grazie a chiunque provi a farmi riflettere su qualcosa.
  • 0

Avatar utente
Penna
Amico level two
 
Stato:
Messaggi: 67
Iscritto il: 01/01/2021, 15:33
Località: Roma
Citazione: anche nella tempesta resta quieto il fondo del mare
Genere: Maschile

Torna a Forum su Lavoro, Scuola, Università e Futuro professionale

Chi c’è in linea in questo momento?

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Reputation System ©'