Lavorare in Fabbrica

Sfruttiamo questo spazio anche per parlare di scuola, di compagni, di colleghi, di materie. Chiediamo/diamo aiuto e spiegazioni su tutto ciò che concerne lo studio (scuola e università).
Inoltre, date le condizioni critiche in cui si trova l'Italia, ecco un forum che vuole raccogliere storie, idee, iniziative e proposte, qui e all'estero.

Lavorare in Fabbrica

Messaggioda caramella » 21/01/2018, 16:00



Ciao Demyx, ti posso dire che i miei genitori hanno fatto questo mestiere per 50 anni.Sono figlia di pellettieri e sò benissimo di che cosa si tratta.Per il lavoro al banco ti consiglio di richiedere il classico panchetto che ti permette di lavorare seduto e non spaccarti schiena e gambe per tante ore,come facevano in tutte le pelletterie.I lavori artigianali possono dare delle soddisfazioni in quanto creativi e ti permettono di realizzare anche un'attività in propio in futuro.Ma al giorno d'oggi l'artigiananto è in via di estinzione, quindi ti suggerisco di tenerti il lavoro stretto finchè c'è visto che dilaga la disoccupazione almeno sei un'po' indipendente economicamente, poi siccome sei molto giovane cerca anche altre alternative vicine alle tue necessità.Al momento fossi in te mi riterrei fortunato.In bocca al lupo.
  • 1

Avatar utente
caramella
Amico level two
 
Stato:
Messaggi: 66
Iscritto il: 03/11/2017, 22:45
Località: overland
Genere: Femminile

Lavorare in Fabbrica

Messaggioda crisbil » 21/01/2018, 16:09



Demyx ha scritto:a contatto con sostanze potenzialmente tossiche, ossia il mastice..


Secondo me proprio perché sei così giovane.. e da quello che scrivi puoi pure permetterti di non accettarlo (molto diverso è se uno ha invece l'acqua alla gola ed è una questione di sopravvivenza) , quel lavoro, dovresti evitare: non vale la pena mettere a rischio la propria salute futura solo per i soldi.
  • 0

Avatar utente
crisbil
Amico level nineteen
 
Stato:
Messaggi: 1444
Iscritto il: 14/01/2017, 14:12
Località: Vicenza
Citazione: la cosa peggiore.. più angosciante, che più demoralizza .. è la consapevolezza d'aver fatto tante volte il meglio che potevo (con quello - poco o niente - che "avevo") .. e non è mai servito a niente.. né mai a nessuno è importato.
Genere: Maschile

Precedente

Torna a Forum su Lavoro, Scuola, Università e Futuro professionale

Chi c’è in linea in questo momento?

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Reputation System ©'