Mi sento troppo

E' qui che finiscono gli argomenti spazzatura.

Mi sento troppo

Messaggioda Gionata » 15/04/2019, 0:39



Non ci sto capendo niente cosa provo cosa è questo dolore, questa gioia folle, mi devo vergognare di essere così? Perché sono così complicato? E' meglio questo della noia? Penso alla morte, a che non sono capito, a che sono solo, a che vedo il male in tutti, a che vedo il male in me, a che ho scatti d'ira, a che posso essere estremamente simpatico, indefferente, fare del male male. Tremo e non so il perché, cambio le preferenze col mal di testa, reprimo col mal di testa, quali sono le mie potenzialità, cosa posso fare, smettendo tutto ciò a che penserei, la vita mi sembrerebbe inutile? Non riesco ad aprirmi del tutto quello che realemente provo mi da vergogna, mi vergogno di rileggermi, non sono poi così forte ma mi ostino ad esserlo non so se sia un bene o un male e questi mal di testa queste allucinazioni questi ricordi spezzati la follia la confusione sessuale, perché non scoppio. Voglio toccare il fondo e risalire voglio fare qualche cazzata se serve ma voglio uscirne, forse non funziona così è che vorrei scarricare come quando a volte tocco il metallo e prendo la scossa, ma soprattutto non vorrei avere questo mal di testa questo mal di testa questo mal di testa. vorrei rinascere e vorrei che non mi fosse accaduto quello che mi è accaduto vorrei avere una vita normale vorrei che la follia non esistesse, mi dispiace per gli adolescenti che scrivono ma che vita è in futuro se hai avuto una infanzia e una adolescenza di merda? Mi sento troppo diverso incasinato pure per questo forum e non so classificarmi, fino ad allora ho deciso di scrivere le mie stronzate in questo cestino.
  • 0

Gionata
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 24
Iscritto il: 30/05/2018, 22:02
Località: Palermo
Genere: Maschile

Mi sento troppo

Messaggioda Adry85 » 15/04/2019, 16:07



Gionata ha scritto:Non ci sto capendo niente cosa provo cosa è questo dolore, questa gioia folle, mi devo vergognare di essere così? Perché sono così complicato? E' meglio questo della noia? Penso alla morte, a che non sono capito, a che sono solo, a che vedo il male in tutti, a che vedo il male in me, a che ho scatti d'ira, a che posso essere estremamente simpatico, indefferente, fare del male male. Tremo e non so il perché, cambio le preferenze col mal di testa, reprimo col mal di testa, quali sono le mie potenzialità, cosa posso fare, smettendo tutto ciò a che penserei, la vita mi sembrerebbe inutile? Non riesco ad aprirmi del tutto quello che realemente provo mi da vergogna, mi vergogno di rileggermi, non sono poi così forte ma mi ostino ad esserlo non so se sia un bene o un male e questi mal di testa queste allucinazioni questi ricordi spezzati la follia la confusione sessuale, perché non scoppio. Voglio toccare il fondo e risalire voglio fare qualche cazzata se serve ma voglio uscirne, forse non funziona così è che vorrei scarricare come quando a volte tocco il metallo e prendo la scossa, ma soprattutto non vorrei avere questo mal di testa questo mal di testa questo mal di testa. vorrei rinascere e vorrei che non mi fosse accaduto quello che mi è accaduto vorrei avere una vita normale vorrei che la follia non esistesse, mi dispiace per gli adolescenti che scrivono ma che vita è in futuro se hai avuto una infanzia e una adolescenza di merda? Mi sento troppo diverso incasinato pure per questo forum e non so classificarmi, fino ad allora ho deciso di scrivere le mie stronzate in questo cestino.


non devi vergognarti racconta la tua storia
  • 0

Adry85
Nuovo Amico Virtuale
 
Stato:
Messaggi: 5
Iscritto il: 15/04/2019, 15:18
Località: Bergamo
Genere: Maschile


Torna a Cestino

Chi c’è in linea in questo momento?

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Reputation System ©'