NON LA MIA FAMIGLIA MA LA SUA

DISTRUTTA

Forum di aiuto sui tabù della famiglia. I Fatti Vostri.
Parliamo del rapporto conflittuale tra genitori e figli nel presente e nel nostro vissuto passato.
Cosa vuol dire avere una mamma e un papà? Cosa significa essere bambini, e cosa, essere ragazzini? Come sta il tuo bambino interiore?
Quanti problemi e quante difficoltà ci vengono messi davanti?
Qui si possono inviare sfoghi, critiche e consigli su come dovrebbe comportarsi un genitore con il proprio figlio e viceversa.

NON LA MIA FAMIGLIA MA LA SUA

Messaggioda gretolina » 15/04/2019, 9:13



Ho litigato con tutta la famiglia del mio ragazzo, Andrea…
Ho 21 anni lui 26… ha sempre avuto problemi in famiglia, non ha mai avuto un bel rapporto (sua madre non è quella naturale), ma con questo non mi giustifico.
Con suo padre, litigai circa un anno fa, mi prendeva in giro, eravamo ospiti da lui da una settimana ma era stato davvero pesante, ci trattava un po’ come schiavetti e nemmeno aiutava a cucinare e a pulire…una sera aveva bevuto un po’ e mi prendeva in giro, io ero stressata dalla giornata e sono scoppiata ho detto brutte cose, e anche il mio ragazzo ha litigato un po’, da lì non l’abbiamo più visto, io per questo e lui anche per altri motivi che non sto qui a spiegare.

Con suo fratello, chiamiamolo Giuseppe, aveva litigato con Andrea e ha iniziato a insultarmi mi ha chiamata P*****a e diceva che facevo schifo come ragazza, dalla rabbia gli ho rotto un oggetto. Ora ci salutiamo, è abbastanza risolto ma sono sicura che non gli piaccio o che sia invidioso della mia relazione con suo fratello.

Con sua madre, ieri. Andrea si è fatto male, tutto graffiato in viso. Nulla di grave ma mi sono preoccupata molto, ho scritto a sua madre, forse ho esagerato dicendo che doveva portarlo all ‘ospedale, ecc. lei era arrabbiata perché non è stata avvisata per prima e Andrea non rispondeva (ma perché era dal medico per un'altra visita, doveva già andarci da programma). Poi sua madre continuava a scrivermi che Andrea non la ascolta mai ecc, voleva più info ma io non sapevo nulla. Alla fine gli ho scritto tre puntini (…) perché non sapevo che dire.

Arrivo a casa di Andrea, salgo, mi trovo sua madre inca****a con me, dicendogli che gli ho mancato di rispetto con quei puntini, di affrontare le cose, che non sono sua sorella ecc…io ero già arrabbiata avevo anche litigato con i miei. Mi sono rimessa la giacca e volevo uscire di casa, ma mi si è messa davanti alla porta, Andrea le diceva di smetterla che stava esagerando. Sono uscita piangendo Andrea mi ha rincorso in ciabatte in strada e lei se ne stava alla porta a guardare, sono andata via e ho aspettato che se ne andasse per ritornare.

Mi sento odiata da tutti, consigli? Sono stanca di chiedere scusa a persone così. :cry2:
  • 0

gretolina
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 11
Iscritto il: 12/02/2018, 19:52
Località: Milano
Genere: Femminile

NON LA MIA FAMIGLIA MA LA SUA

Messaggioda Net » 15/04/2019, 11:11



Tagliare i rapporti con la famiglia del tuo ragazzo, che sembra alquanto problematica.
  • 0

Quando colui che ascolta non capisce colui che parla, e colui che parla non sa cosa stia dicendo: questa è filosofia. (Voltaire)
Avatar utente
Net
Amico level eleven
 
Stato:
Messaggi: 520
Iscritto il: 21/02/2015, 11:55
Genere: Femminile

NON LA MIA FAMIGLIA MA LA SUA

Messaggioda gretolina » 15/04/2019, 11:23



ah ecco allora non siamo pazzi noi due??
io ho cercato di raccontare in modo oggettivo, anchio faccio tante scenate e non affronto le situazioni a volte, ma loro sono la causa dei problemi.
  • 0

gretolina
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 11
Iscritto il: 12/02/2018, 19:52
Località: Milano
Genere: Femminile

NON LA MIA FAMIGLIA MA LA SUA

Messaggioda Sting » 15/04/2019, 18:34



gretolina ha scritto:ah ecco allora non siamo pazzi noi due??
io ho cercato di raccontare in modo oggettivo, anchio faccio tante scenate e non affronto le situazioni a volte, ma loro sono la causa dei problemi.


Ma quale pazza, io credo che sei una bella persona. Loro invece sono solo bestie che non rispettano gli altri, che provocano, che maltrattano e che fanno peggio di peggio.
Fanno solo schifo. Dovevano avere a che fare con me, li trattavo in modo adeguato. Prendevo provvedimenti contro di loro.

Buona serata.
  • 0

Avatar utente
Sting
Amico level six
 
Stato:
Messaggi: 299
Iscritto il: 13/12/2018, 11:21
Località: Salerno
Genere: Maschile

NON LA MIA FAMIGLIA MA LA SUA

Messaggioda Net » 15/04/2019, 19:54



gretolina ha scritto:ah ecco allora non siamo pazzi noi due??
io ho cercato di raccontare in modo oggettivo, anchio faccio tante scenate e non affronto le situazioni a volte, ma loro sono la causa dei problemi.

Già metterti in discussione, dimostra il voler un parere oggettivo. Gli adulti “sarebbero” loro, tu sei ventenne, che tu possa avere qualche atteggiamento “così” lo si può giustificare. Ti sei fidanzata con lui, non con la sua famiglia, che capisco dispiaccia non riuscire ad avere un rapporto sano, ma oh, non dice sempre bene. Se ti mancano di rispetto, come mi è parso di capire, lasciali dove stanno e non averci contatti, almeno fin quando saranno così.
  • 1

Quando colui che ascolta non capisce colui che parla, e colui che parla non sa cosa stia dicendo: questa è filosofia. (Voltaire)
Avatar utente
Net
Amico level eleven
 
Stato:
Messaggi: 520
Iscritto il: 21/02/2015, 11:55
Genere: Femminile

NON LA MIA FAMIGLIA MA LA SUA

Messaggioda penombra » 15/04/2019, 19:57



In alcuni casi l'unico modo per farsi apprezzare è aprirsi il meno possibile......
  • 0

penombra
Amico level six
 
Stato:
Messaggi: 264
Iscritto il: 19/10/2015, 22:34
Località: italia
Genere: Maschile

NON LA MIA FAMIGLIA MA LA SUA

Messaggioda gretolina » 15/04/2019, 23:39



Grazie davvero a tutti, dovevo ascoltare il mio ragazzo sin dall'inizio
  • 0

gretolina
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 11
Iscritto il: 12/02/2018, 19:52
Località: Milano
Genere: Femminile


Torna a Forum sulla Famiglia, sull'Infanzia e sull'Adolescenza

Chi c’è in linea in questo momento?

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Reputation System ©'