La mia mamma.

Forum di aiuto sui tabù della famiglia. I Fatti Vostri.
Parliamo del rapporto conflittuale tra genitori e figli nel presente e nel nostro vissuto passato.
Cosa vuol dire avere una mamma e un papà? Cosa significa essere bambini, e cosa, essere ragazzini? Come sta il tuo bambino interiore?
Quanti problemi e quante difficoltà ci vengono messi davanti?
Qui si possono inviare sfoghi, critiche e consigli su come dovrebbe comportarsi un genitore con il proprio figlio e viceversa.

La mia mamma.

Messaggioda freckles » 08/01/2013, 19:30



Oggi mi sento di condividere con voi questa cosa, perché prima stavo giusto osservando mia madre.
E' una di quelle donne che non si possono descrivere, e non parlo così di lei solo perché sono sua figlia, chiunque dice che è una persona meravigliosa, e infatti le vogliono tutti molto bene.
Lei è una di quelle che da l'anima a tutti, figuriamoci a me che sono sua figlia. Per me ha sempre fatto tanto, e il nostro rapporto è sempre stato idilliaco, roba da fare invidia a chiunque. E' una delle mie migliori amiche, insomma.
Anche se da un po' di tempo a questa parte il nostro rapporto è leggermente cambiato, ed io a volte mi sento come in dovere verso di lei, mi sento in colpa e temo di non essere riuscita a recuperare.
Tra di noi si è messo un ragazzo, il mio primo vero amore. Ci ho sofferto, è stata una storia complicata. E lei cercava di proteggermi perché riusciva a vedere più lontano di quanto ci riuscissi io. Ma la vedevo come una nemica, e tal volta sono arrivata ad odiarla, e non mi sono trattenuta dal dirglielo.
Le cose sono peggiorate quando io ho smesso di mangiare, quando tutto ciò che mangiavo poi lo rigurgitavo, quando avevo gli attacchi d'ansia e la svegliavo a notte fonda con lo stomaco dolorante. Conoscendo il motivo del mio mal di stomaco, odiava il mio dolore.
Ora che io e questo ragazzo non stiamo più insieme, mi sono riavvicinata a lei, anche se a volte un po' temo di averla persa un pochino. E so che è assurdo, perché una madre non smette mai di amarti, né il rapporto può deteriorarsi, ma questa è una paura che a volte mi assale.
A volte mi capita di parlare ancora di lui, perché mi manca, perché ne ho bisogno, come per esorcizzare la cosa. Lei storce il naso, si innervosisce e dice che di lui non vuol sentir parlare. A volte quando ne parlo mi dice 'ti odio', e lo so che in realtà odia lui e il sentimento che ancora nutro per lui.
Io ho perso lui, ho perso tanti amici nel periodo in cui sono stata con lui, ho perso me stessa, ho perso tanti chili, la fame, ma la mia mamma non vorrei mai perderla. Per nessun motivo al mondo.
  • 0

freckles
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 21
Iscritto il: 05/01/2013, 16:40
Località: Italia
Citazione: Quelle come me regalano sogni, anche a costo di rimanerne prive.
Quelle come me guardano avanti,
anche se il cuore rimane sempre qualche passo indietro.
Genere: Femminile

La mia mamma.

Messaggioda Mechtay » 09/01/2013, 0:51



La chiave è semplicemente il dialogo, prova a leggere a lei queste stesse parola che hai scritto qui e son sicuro che tutto si risolverà in un commovente abbraccio :)
  • 0

Avatar utente
Mechtay
Amico level nineteen
 
Stato:
Messaggi: 963
Iscritto il: 06/12/2012, 21:15
Località: Termoli(Sulla costa molisana)
Citazione: Il fu Akorgentil...
Genere: Maschile

La mia mamma.

Messaggioda Royalsapphire » 10/01/2013, 20:52



Ciao Freckless,
è molto bello che tu abbia pubblicato un topic su tua madre. Oggigiorno è essenziale come il pane leggere di queste storie, in mezzo a tanta lontananza emotiva tra genitori e figli.
Ascolta, è mia opinione che questa frattura tra te e tua madre non sia solo colpa tua.
E' vero, lei aveva visto piu lontano di te e ha cercato di fartelo capire e tu, infatuata da lui, non le hai creduto e ti sei allontanata da lei. Ma penso che lei abbia sbagliato approccio con te. Il vostro legame era, sì, un legame di amicizia, ma tua madre, non apprezzando il tuo fidanzamento, avrà cercato di rimarcare il fatto di essere tua madre, e magari ti avrà ostacolato un po'. Magari avrà cercato di separarvi in tutti i modi, tipo dandoti coprifuoco o sfinendoti con i suoi discorsi, o peggio, rimproveri.
Ecco forse non ti ha saputo prendere.
Quando non mangiavi, quando ti svegliavi la notte, quando soffrivi, credo che avrebbe dovuto farsi sentire come amica piu che come madre contrariata.
In fondo l'amicizia si basa sulla fiducia reciproca, e lei avrebbe dovuto starti accanto e darti dei consigli senza cercare di stressarti, ma aspettando che tu capissi da sola che lui non era il ragazzo giusto. Inoltre l'altro errore commesso come amica da parte di tua madre è quello di non lasciarti sfogare con lei. Non riesce a capire che ti ferisce dicendoti di non volerlo sentire nominare, o comportandosi in modo freddo.
Credo che questo scontro tra voi due abbia portato tua madre a fare/sentirsi piu la madre che l'amica. E come tu sai, ai genitori spesso si sa.. che non si può parlare.
Se tu senti che hai bisogno di lei, prova a chiarirle la cosa dicendole questo, che malgrado tu abbia sbagliato, lei si è allontanata e non ti sta piu accanto come dovrebbe.
Se intanto vuoi sfogarti parlando di lui, puoi farlo qui.
Cerca di stare serena e tranquilla, tutto passa. Tu sarai forte. E supererai questo brutto colpo.
Ciao un bacio_
  • 0

:tao: :rose: :mask: :luce: :home1:
Avatar utente
Royalsapphire
Admin
 
Stato:
Messaggi: 13226
Iscritto il: 12/11/2012, 18:07
Località: Svizzera
Occupazione: Farmacista e Counselor
Citazione: "Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo" (Gandhi)
Genere: Femminile

La mia mamma.

Messaggioda freckles » 11/01/2013, 19:24



Ciao Royalsapphire, è sempre bello leggere quanto hai da dirmi.
Posso dirti che un po' mi fai da mamma in questo periodo? O da sorella maggiore, se preferisci. Ma intanto, da quando posto su questo forum, e tu rispondi, mi sembra di capirci finalmente qualcosa, o per lo meno, di avere un'amica fidata da qualche parte nel mondo. Ti ringrazio davvero, perché ogni tua risposta, mi fa capire che sei una bella persona, e rendermi conto di come le belle persone esistano ancora mi fa stare bene in un modo assurdo! Ti ringrazio anche per la disponibilità, mi apri le porte, anche quelle della mia mente che voglio tener chiuse. Parlare qui è un po' come spolverare nella mia testa, grazie e ancora grazie!
  • 0

freckles
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 21
Iscritto il: 05/01/2013, 16:40
Località: Italia
Citazione: Quelle come me regalano sogni, anche a costo di rimanerne prive.
Quelle come me guardano avanti,
anche se il cuore rimane sempre qualche passo indietro.
Genere: Femminile

La mia mamma.

Messaggioda Royalsapphire » 11/01/2013, 22:30



Grazie a te Freckelss per le bellissime parole che mi hai dedicato. Davvero, sono cosi belle che sono contenta ci separi un computer per il -piacevole-imbarazzo che sto provando :shy:
Mi fa piacere averti aiutato, e sono felice che tu ti senta meglio e con le idee piu chiare.
Per qualunque cosa, non temere di essere ripetitiva o seccante o altro, pensa solo a scrivere ^^!
PS: Se ti ho aiutato non è stato solo merito mio, ma anche tuo che hai voluto aprire la tua mente alle mie parole. Le parole si limitano a bussare alla porta del cervello, ma se questi non le fa entrare, non servono a niente. Parlo per esperienza.
Quindi ritieniti abbastanza in gamba e perseverante!!!
Bacio, buonanotte
  • 0

:tao: :rose: :mask: :luce: :home1:
Avatar utente
Royalsapphire
Admin
 
Stato:
Messaggi: 13226
Iscritto il: 12/11/2012, 18:07
Località: Svizzera
Occupazione: Farmacista e Counselor
Citazione: "Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo" (Gandhi)
Genere: Femminile


Torna a Forum sulla Famiglia, sull'Infanzia e sull'Adolescenza

Chi c’è in linea in questo momento?

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Reputation System ©'