la famiglia mi trasmette poca fiducia, conto poco su di loro

Forum di aiuto sui tabù della famiglia. I Fatti Vostri.
Parliamo del rapporto conflittuale tra genitori e figli nel presente e nel nostro vissuto passato.
Cosa vuol dire avere una mamma e un papà? Cosa significa essere bambini, e cosa, essere ragazzini? Come sta il tuo bambino interiore?
Quanti problemi e quante difficoltà ci vengono messi davanti?
Qui si possono inviare sfoghi, critiche e consigli su come dovrebbe comportarsi un genitore con il proprio figlio e viceversa.

la famiglia mi trasmette poca fiducia, conto poco su di loro

Messaggioda luca13 » 10/01/2013, 21:59



Mia madre è da 4,5 anni che fa quasi ogni giorno 1 km a piedi per andare dai nonni, uno dei quali è morto a giugno.
Torna stanca la sera e da per scontato non arrivare a 80 anni, non vuole arrivarci. Sembra stanca di vivere. Mi dice che è la coscienza che le suggerisce ciò , capisco però penso che si possa fare bene anche senza sacrificarsi in questo modo, magari con badanti ecc. ma decide tutto mio zio e tralascia questo aspetto. Mentre mia zia se ne frega e rimane a casa ogni giorno, ci va solo a natale e pasqua. Mia madre, essendo insegnante di scuole elementari, si trova a combattere ogni giorno con 50 studenti. Prima aveva un certo entusiasmo, ora questo è venuto meno. Esce di raro per farsi un giro e ha sempre da dire su amici parenti, per battute scomodeecc. insomma è permalosissima e questo è segno di mancanza di autostima.
Essere delle brave persone è importante, conta nella vita e ne sono convinto, essere onesti ecc. il fatto è che quando si esagera ci si autodistrugge. Lei ha 57 anni, vedo madri di minor età fare la bella vita, piscina ecc. lei è una vita che si sacrifica.
Nelle vacanze di natale l'unica e dico UNICA badante che hanno se ne è andata in brasile e lei ogni santo giorno si è alzata alle 7, senza riposarsi mai!
Io la ammiro ma allo stesso tempo penso che non si faccia rispettare, i suoi ideali sono sacrosanti ma degenerano.
Quando esco fuori di casa è come se fossi solo, non sono per niente felice.
Mio padre già è diverso, è l'opposto ma fin troppo. xD ha un orgoglio smisurato e con lui mi mette a disagio parlare di sentimenti e emozioni.
Il punto è questo: non mi trasmettono sicurezza!
Cosa bisogna fare in questo caso?
  • 0

luca13
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 45
Iscritto il: 29/12/2012, 0:21
Località: ITALIA
Genere: Maschile

la famiglia mi trasmette poca fiducia, conto poco su di loro

Messaggioda Elpis » 11/01/2013, 2:13



In che senso scusa non ti trasmettono sicurezza, di che sicurezza parli?? Tua mamma mi sembra una persona molto in gamba, la sua grande volontà ti dovrebbe essere d’esempio, puoi darle una mano, adesso non so che problemi abbiano ma ogni tanto vai te dai nonni, cosi dai una giornata libera a tua mamma, ma il sacrificarsi per la famiglia a mio avviso non è segno di debolezza, si ci si aiuta questo si ma non si girano le spalle, forse mi sono perso alcune righe, ma puoi uscire a testa alta.
  • 0

Avatar utente
Elpis
Amico level ten
 
Stato:
Messaggi: 452
Iscritto il: 10/12/2012, 17:13
Località: italy
Genere: Maschile

la famiglia mi trasmette poca fiducia, conto poco su di loro

Messaggioda Chloè Sullivan » 11/01/2013, 7:48



Tua madre è proprio una di quelle grandi donne che si sacrificano per gli altri...ma sicuramente avrà anche lei i suoi problemi.

Entrambi in tuoi genitori in che modo si comportano con te?
  • 0

Avatar utente
Chloè Sullivan
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 22
Iscritto il: 06/01/2013, 6:53
Località: Bari
Citazione: L'uomo ha una tale passione per il sistema e la deduzione logica che è disposto ad alterare la verità per non vedere il vedibile, a non udire l'udibile pur di legittimare la propria logica.
Immaginare è scegliere.
Genere: Femminile

la famiglia mi trasmette poca fiducia, conto poco su di loro

Messaggioda luca13 » 11/01/2013, 19:36



ma io li apprezzo tanto, ma mia madre, per quello che fa, soffre anche tanto! io sono tanto insicuro di me stesso, non riesco a capirmi, e questa sua sofferenza mi indebolisce ancor di più. Forse non valuto bene quello che fa, ma penso sempre che stiamo sbagliando qualcosa, non solo io , ma tutta la famiglia
Questa sua completa dedizione lascia poco spazio x me, credo sia anche questo.
  • 0

luca13
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 45
Iscritto il: 29/12/2012, 0:21
Località: ITALIA
Genere: Maschile

la famiglia mi trasmette poca fiducia, conto poco su di loro

Messaggioda Royalsapphire » 11/01/2013, 21:08



Questa sua completa dedizione lascia poco spazio x me, credo sia anche questo.

Ciao Luca, ho letto tutto.
Credo che tu abbia svelato la chiave del problema con la tua ultima battuta.
Certo, vedi una madre che si impegna molto per gli altri e ti senti messo da parte, trascurato e abbandonato a te stesso.
Quindi è normale che tu sia confuso e non sappia cosa fare della tua vita e del tuo futuro.
Potresti provare a parlargliene. Sare una gran bella scelta. A volte i genitori non si accorgono di trascurare i propri figli finchè non è troppo tardi o finchè non sono loro a dirglielo. Tu potresti dirglielo! Affronta il discorso e magari tra voi due le cose cambieranno!!!
Quanto al presente, se ti seinti insicuro, hai dubbi o incertezze puoi sempre parlarne con un esterno, magari qui.
Dimmi, quali sono le tue incertezze. Cosè che ti turba?
Ciao

PS: Quanti anni hai?
  • 0

:tao: :rose: :mask: :luce: :home1:
Avatar utente
Royalsapphire
Admin
 
Stato:
Messaggi: 13099
Iscritto il: 12/11/2012, 18:07
Località: Svizzera
Occupazione: Farmacista e Counselor
Citazione: "Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo" (Gandhi)
Genere: Femminile

la famiglia mi trasmette poca fiducia, conto poco su di loro

Messaggioda luca13 » 13/01/2013, 13:05



ho 17 anni, e vedo tanta sicurezza negli altri e poca in me. Dal semplice conoscere nuove persone ad argomenti più complessi.
Negli ultimi tempi mi trovo a prendere una posizione su un argomento delicato.
Conosco amici e amiche che raggiunta una maturità psicologica e fisica si concederebbero a estranei per una notte senza problemi. Hanno questa visione del sesso. Io ammetto che, soprattutto a quest'età, il desiderio sessuale si fa avanti, ma non riuscirei a far sesso con una donna senza magari affezionarmi. Forse sono un pò all'antica. La cosa giusta è sapere se si sbaglia o meno. Leggo opinioni su internet che considerano il sesso occasionale ammissibile se non si è impegnati/e, a differenza di quanto sostenga una società "bigotta".
Ora due sono le cose, o non so ascoltare me stesso e i miei desideri e per questo infelice, oppure sono solo un bigotto!
mi dispiacerebbe sapere che un'amica si sia concessa a un estraneo, ma è anche vero che la gente è libera di fare ciò che vuole. Le mie coetanee sostengono che ci si possa godere la vita e divertirsi. Dopo verranno le responsabilità. Forse sono io che non so divertirmi, visto che la penso così e ultimamente stento veramente a godermi le cose.
Questa è una delle tante, ma ci sono tanti punti interrogativi, come l'opinione altrui, la quale mi tormenta. Conoscere gente è sempre più difficile per me, con facebook ho saputo i nomi di tante persone, e attraverso i commenti ho cercato di prevedere il loro carattere e cosa avrebbero detto su di me. Voi direte, cose assurde, ma è quello che mi succede ora.
Vedo nei miei coetanei tanta sicurezza e io stento ad averla, in tutto.
Ho cercato di buttarmi sullo studio x cimentarmi in qualcosa ed eccellere, ma niente, non mi stimola abbastanza.
Ho bisogno di un cambiamento totale.
Voi cosa pensate? sul fatto del sesso? e su quello della mia insicurezza in generale?
  • 0

luca13
Amico level one
 
Stato:
Messaggi: 45
Iscritto il: 29/12/2012, 0:21
Località: ITALIA
Genere: Maschile

la famiglia mi trasmette poca fiducia, conto poco su di loro

Messaggioda Royalsapphire » 13/01/2013, 23:44



Le mie coetanee sostengono che ci si possa godere la vita e divertirsi.

La differenza tra te e loro sta nel fatto che per loro il divertimento è questo: il sesso.
Per te invece il sesso non è bello se non sei coinvolto emotivamente.
Io apprezzo piu il comportamento serio come il tuo che quello di una "botta e via" che non lascia proprio niente.
Ma come appunto ti ho detto prima, ognuno ha il suo carattere. Per questo tu non devi farti paranoie.
Cerca di vivere e aprirti agli altri. Incontrerai anche tu una ragazza che ti darà emozioni, piu simile a te sicuramente :hi:
  • 0

:tao: :rose: :mask: :luce: :home1:
Avatar utente
Royalsapphire
Admin
 
Stato:
Messaggi: 13099
Iscritto il: 12/11/2012, 18:07
Località: Svizzera
Occupazione: Farmacista e Counselor
Citazione: "Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo" (Gandhi)
Genere: Femminile


Torna a Forum sulla Famiglia, sull'Infanzia e sull'Adolescenza

Chi c’è in linea in questo momento?

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Reputation System ©'