Cosa vorrei fare con i miei genitori...

Forum di aiuto sui tabù della famiglia. I Fatti Vostri.
Parliamo del rapporto conflittuale tra genitori e figli nel presente e nel nostro vissuto passato.
Cosa vuol dire avere una mamma e un papà? Cosa significa essere bambini, e cosa, essere ragazzini? Come sta il tuo bambino interiore?
Quanti problemi e quante difficoltà ci vengono messi davanti?
Qui si possono inviare sfoghi, critiche e consigli su come dovrebbe comportarsi un genitore con il proprio figlio e viceversa.

Cosa vorrei fare con i miei genitori...

Messaggioda Mechtay » 02/02/2013, 20:41



Poco fa...stavo guardando SOS Tata, un programma che mi piace molto, così come Plane Jane(la nuova me), perchè son programmi che spesso affrontano le mie problematiche, ciò che mi piacerebbe fare, risolvere e diventare...

Prendendo spunto da qui esplode la malinconia di non aver mai fatto granchè con la mia famiglia, gli ultimi ricordo in merito risalgono a quando avevo 4-5 anni quando si andava al parco la Domenica con la bicicletta, o a guardare le paperelle al laghetto e fare foto...

I problemi economici in famiglia sono tanti, davvero tanti, ed i miei(come biasimarli) son presi solo ed esclusivamente da questo, dai casini economici, dal fatto che non c'è lavoro, dal fatto che io sto sempre chiuso dentro casa senza cercarlo ne dedicandomi a nient'altro e cose varie.

Mi piacerebbe tanto che un sabato o una domenica andassimo al parco a passare una giornata fuori o andare da qualche parte carina magari portandosi qualcosina da mangiare da casa (per risparmiare) in modo da provvedere solo alle spese per la benzina, stasera ho provato ad accennarli il fatto che...non abbiamo fatto nulla di carino insieme, non abbiamo mai passato del tempo piacevole assieme, oltre al semplice centro commerciale quella volta ogni 2 mesi ormai giusto per comprare il necessario...ma niente, il discorso è durato si e no un minuto, mi hanno risposto...eh si noi ci mettiamo a giocare a carta la sera o andiamo dalle amiche oppure il fatto che sabato sera dobbiamo andare ad un 50 anni di un amica di mia madre, insomma nulla di ciò che volevo dire.

Posso capire i problemi economici, posso capire tutti i casini che abbiamo e non sono pochi, fatto sta che in me questo desiderio c'è, pare che ogni minimo svago, divertimento sia diventato quasi un lusso che non ci si può permettere, non riesco a fare neanche ciò che voglio da solo, al mio paese non abbiamo un campo di basket, un parchetto al verde nel quale potersi rilassare un pò lontano da tutti e quelle rare volte che vado fuori paese magari per conoscere qualcuno devo attendere la settimana giusta in cui ci sono due euro almeno per l'autobus e per passare l'intera giornata fuori casa, per poi tra l'altro sentirmi anche rinfacciato questo svago una tantum...

Ora addirittura per il raduno a Roma sarà una faticaccia, e magari se pure mi manderanno dopo avermi rinfacciato tutto, lo farò come avessi qualcosa per cui sentirmi in colpa, come se avessi scippato questi 30 euro per questa giornata romana alla ricerca sui tumori o tolto un panino dalle mani di un bambino africano, la sensazione che mi danno è all'incirca questa, e così quasi per tutto, tant'è che molte volte rinuncio in partenza ad ogni possibile iniziativa mi venisse in mente, ad esempio volevo fare un corso per assistente ottico, era gratuito, ma per mia madre pare che ogni cosa che non generi un reddito, un guadagno...sia inutile, ch'essa sia un corso, una giornata fuori, una giornata a Roma, tutto ciò che richiede perdita di denaro è un male, è una minaccia, una cosa inutile, superflua...

E la mia anima continua a rimanere vuota e sempre più debole...
  • 0

Avatar utente
Mechtay
Amico level nineteen
 
Stato:
Messaggi: 963
Iscritto il: 06/12/2012, 21:15
Località: Termoli(Sulla costa molisana)
Citazione: Il fu Akorgentil...
Genere: Maschile

Cosa vorrei fare con i miei genitori...

Messaggioda Royalsapphire » 03/02/2013, 21:51



Ciao Akor

mi dispiace molto per i pensieri che ti stanno tormentando.
Sai, anche se tu hai provato invano a parlare con loro del fatto che avresti nostalgia di fare qualcosa di carino insieme alla tua famiglia, non vedo perchè tu debba rassegnarti. Anzi, ora che glielo hai gia accennato una volta, ti verrà più facile riprendere l'argomento!! Se io fossi tua madre, penso che mi piacerebbe sapere che mio figlio ha nostalgia di passare del tempo con me e con tutta la sua famiglia. Se ci tieni, devi riprovare!!!
Sul fatto che non hai un lavoro, che stai rintanato a casa e che tu sia qui a dirlo, vuol dire che capisci che non puoi continuare così. Cosa ti blocca nell'uscire di casa e cercare un impiego, o cmq di cercarlo su internet? Dovresti provare in questo caso a capire che cosa ti succede che ti impedisce di farti avanti alla ricerca della tua occasione sul piano lavorativo.
Quanto al raduno a Roma, vacci tranquillo! Tu passi tutte le giornate in casa, in solitudine e ti privi già della libertà (che è uno tra i valori più importanti dell'umanità). Quindi non farti venire sensi di colpa se per un giorno cerchi di concretizzare delle amicizie che hai coltivato virtualmente. Anzi, devi vederlo come il primo passo verso una nuova vita. Come un trampolino di lancio verso una strada più coraggiosa da seguire.
:hi:
  • 0

:tao: :rose: :mask: :luce: :home1:
Avatar utente
Royalsapphire
Admin
 
Stato:
Messaggi: 13093
Iscritto il: 12/11/2012, 18:07
Località: Svizzera
Occupazione: Farmacista e Counselor
Citazione: "Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo" (Gandhi)
Genere: Femminile


Torna a Forum sulla Famiglia, sull'Infanzia e sull'Adolescenza

Chi c’è in linea in questo momento?

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Reputation System ©'