Non fate sentire in colpa i vostri figli di proposito

Forum di aiuto sui tabù della famiglia. I Fatti Vostri.
Parliamo del rapporto conflittuale tra genitori e figli nel presente e nel nostro vissuto passato.
Cosa vuol dire avere una mamma e un papà? Cosa significa essere bambini, e cosa, essere ragazzini? Come sta il tuo bambino interiore?
Quanti problemi e quante difficoltà ci vengono messi davanti?
Qui si possono inviare sfoghi, critiche e consigli su come dovrebbe comportarsi un genitore con il proprio figlio e viceversa.

Non fate sentire in colpa i vostri figli di proposito

Messaggioda Royalsapphire » 15/11/2012, 20:00



Beh, dal titolo mi sembra chiaro!!
Prima di ricordarvi di essere genitori, ricordatevi di essere uomini maturi... o meglio, sappiate che dovreste essere maturi superata una certa eta'!
Molti genitori usano spesso questo tipo di atteggiamento - fare sentire di proposito in colpa il proprio figlio - per tenerlo legato a loro! Pensano prima a se stessi che a lui!
Potrei citare moltissime esperienze che ho raccolto in merito!! Ad esempio se un giovane ragazzo trova un modo per farsi una vita sua, trova cioe' il lavoro che vorrebbe, ma questo e' purtroppo in una citta' lontana da quella in cui vivono i genitori. Questi che fanno? Dovrebbero incitarlo a camminare con i suoi piedi e per la sua strada, ma invece di far questo, si arrabbiano con lui e gli chiedono come possa comportarsi cosi con loro! Come possa lasciarli! Perche' loro hanno bisogno di lui! Perche' hanno bisogno di averlo vicino!
A questo punto il ragazzo ha due scelte da fare: perseguire i suoi scopi o lasciar perdere il proprio futuro per star a casa ad accudire i suoi genitori! La scelta dipendera' dal suo carattere, da come e' stato cresciuto, dal contesto familiare, dalla presenza o meno di una figura su cui lui possa contare (amico o parente)...
Che tipo di futuro pensate che avra' questo ragazzo se sceglierea' di rimanere con i suoi?
Niente lavoro (o magari un lavoro in eta' piu avanzata e forse non quello sperato), niente donna (come potrebbe conoscerla se non esce dal suo solito ambiente?), niente potere decisionale (in casa dei genitori si seguono le loro regole), niente vita privata (come potrebbe averla se vive con i suoi?), insomma niente di niente!!! Ma vabeh, poco importa, no? L'importante e' che siano felici i suoi!!!
Non crediate che questo che vi ho raccontato sia assurdo e inverosimile, perche' non lo e' affatto!!!

Il consiglio che do ai genitori e' quello di capire che i figli crescono e che il tempo di decidere per loro diminuisce con l'aumentare dei loro anni! Credete che i figli siano vostri perche' li avete messi al mondo voi??? Sbagliato!!! La vita e' loro! Non vostra!!! Voi gliel'avete donata, e donare vuol dire che non e' piu vostra!!! Se guardate degli animali in gabbia, sappiate che qualora non permetterete ai vostri figli di fare le loro scelte, saranno proprio come quegli animali!! In gabbia, perche' voi avete paura di perderli con la loro indipendenza!

Essere genitori significa anche sapersi mettere da parte al momento opportuno! ...Per la felicita' dei vostri figli, non per la vostra!
E la ricompensa l'avrete: se li lascerete liberi, loro vi saranno vicini per sempre. Se li vorrete piegare ai vostri voleri, loro saranno dei malati infelici nelle vostre mani, oppure diventeranno come animali selvatici che alla prima occasione fuggiranno via da voi per sempre!!!
  • 0

:tao: :rose: :mask: :luce: :home1:
Avatar utente
Royalsapphire
Admin
 
Stato:
Messaggi: 13226
Iscritto il: 12/11/2012, 18:07
Località: Svizzera
Occupazione: Farmacista e Counselor
Citazione: "Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo" (Gandhi)
Genere: Femminile

Torna a Forum sulla Famiglia, sull'Infanzia e sull'Adolescenza

Chi c’è in linea in questo momento?

Visitano il forum: Alfa 4C e 1 ospite

Reputation System ©'