Ma cosa avete in testa?

Proprio come se fossimo al bar!
Condividiamo momenti di felicità!! Parliamo di tutti quegli argomenti che non rientrano nelle sezioni più specifiche.

Ma cosa avete in testa?

Messaggioda Cabiria » 02/10/2020, 20:00



Che pazienza che ce vo
  • 0

Non è una grande idea irritarsi per i difetti delle persone, soprattutto se anche tu ne hai un paio.

Immagine
Avatar utente
Cabiria
Moderatore
 
Stato:
Messaggi: 768
Iscritto il: 21/08/2018, 18:46
Località: Roma
Citazione: Ma niente, non ce la faccio. Mi dispiace, oggi mi state tutti sul c***o!
Genere: Femminile

Ma cosa avete in testa?

Messaggioda kathellyna » 09/10/2020, 23:47



io questa storia della "mancanza di autostima", soprattutto se usata come scusa per tutto, non l'ho mai capita. se oggettivamente si è brutti, poveri, disadattati,
incapaci, sfortunati... si può essere anche dei palloni gonfiati ma non se ne ricaverà mai nulla. anzi, forse è peggio che mai.
  • 0

.
Avatar utente
kathellyna
Moderatore
 
Stato:
Messaggi: 7423
Iscritto il: 06/12/2012, 20:33
Genere: Femminile

Ma cosa avete in testa?

Messaggioda Adamas » 10/10/2020, 0:15



kathellyna ha scritto:io questa storia della "mancanza di autostima", soprattutto se usata come scusa per tutto, non l'ho mai capita. se oggettivamente si è brutti, poveri, disadattati,
incapaci, sfortunati... si può essere anche dei palloni gonfiati ma non se ne ricaverà mai nulla. anzi, forse è peggio che mai.


Chi è un pallone gonfiato secondo me non è che ha tanta autostima, è che ha perso il contatto con la realtà. E questo non è positivo mai alla lunga.
Secondo me vedere con chiarezza la realtà è sempre la scelta migliore. Senza né scoraggiarsi e nemmeno esaltarsi. (È anche estremamente difficile, ne sono consapevole).
Secondo me usando l'intelligenza ed il buonsenso si possono risolvere tante cose ed uscire da tanti problemi, poi per carità ci sono cose gravi che sono difficili o "impossibili" da sconfiggere ma spesso è la nostra percezione ad essere troppo estrema.

Nella mia vita mi sono trovato in situazioni che pensavo disperate e ne sono uscito. Non credo sia stato per chissà quali meriti personali, per niente. È che come mi è stato consigliato sono riuscito a non "affezionarmi" ai miei problemi, non li ho "trattenuti" nella mia vita e non ne ho fatto il centro della mia percezione di me. Anche se è stato molto difficile. È una cosa che viene naturale quando si ha un problema vedere solo quello, la sfida è non perdere di vista tutto il resto e mantenere la propria obiettività. Ci provo ogni giorno.
  • 0

Avatar utente
Adamas
Amico level four
 
Stato:
Messaggi: 190
Iscritto il: 08/09/2020, 11:31
Località: Remembrance
Citazione: "Il cieco rispetto per l'autorità è il più grande nemico della verità." Albert Einstein
Genere: Maschile

Ma cosa avete in testa?

Messaggioda kathellyna » 10/10/2020, 19:28



Adamas ha scritto:Secondo me vedere con chiarezza la realtà è sempre la scelta migliore.

e perché se uno riconosce di essere brutto, povero, disadattato, incapace, sfortunato ecc. si dice che ha "problemi di autostima" anche se è solo realista?
  • 0

.
Avatar utente
kathellyna
Moderatore
 
Stato:
Messaggi: 7423
Iscritto il: 06/12/2012, 20:33
Genere: Femminile

Ma cosa avete in testa?

Messaggioda Adamas » 10/10/2020, 20:08



kathellyna ha scritto:
Adamas ha scritto:Secondo me vedere con chiarezza la realtà è sempre la scelta migliore.

e perché se uno riconosce di essere brutto, povero, disadattato, incapace, sfortunato ecc. si dice che ha "problemi di autostima" anche se è solo realista?


Il discorso è che tutti quegli aggettivi descrivono condizioni relative e non assolute. Cioè un braccio, per esempio, o è rotto oppure è ancora intero. Invece bellezza, ricchezza, eccetera sono uno spettro non una condizione netta. Cioè io sono bello o brutto, povero o ricco rispetto a qualcun'altro. Implicano una valutazione personale, non sono semplice osservazione della realtà. Quindi è più difficile essere obiettivi quando si è personalmente coinvolti.

Al di là di come pensiamo di essere e ci sentiamo, ed al di là che le nostre valutazioni siano obiettive oppure troppo severe, la bassa autostima si traduce nel modo in cui reagiamo a questo stato di cose.

Se la mia autostima è bassa io tenderò a pensare che mi merito ciò che mi capita e/o che non ho i mezzi per cambiare le cose. Cioè mi sarà difficile uscire dalle condizioni che mi fanno soffrire. Se io credo di non poter cambiare una cosa allora non potrò davvero, anche se fosse possibile.

Vedere con obiettività quali sono i nostri "difetti" e problemi è un valore, il problema (per noi stessi) è pensare che le cose non potranno mai cambiare e che quei problemi sono una condanna senza appello.

Beninteso, solo la mia opinione.
  • 2

Avatar utente
Adamas
Amico level four
 
Stato:
Messaggi: 190
Iscritto il: 08/09/2020, 11:31
Località: Remembrance
Citazione: "Il cieco rispetto per l'autorità è il più grande nemico della verità." Albert Einstein
Genere: Maschile

Ma cosa avete in testa?

Messaggioda kathellyna » 11/10/2020, 0:04



non lo so, è chiaro che ci sono pure le persone con gravi deformità, i bambini in africa che soffrono la fame e i malati costretti a letto, però comunque posso ritenere, osservando la mia vita e quella di gran parte della gente, di essere brutta, povera, incapace...
però non credo di meritarlo, anzi. purtroppo è andata così. né credo che ci sia [anche] un problema di autostima, sono solo realista. cambiare la vedo dura e anche se potessi, dovrei impegnarmi e faticare per ottenere 1/10 di ciò che tanti altri hanno da subito. forse se avessi davvero una bassa autostima ne sarei ben felice, perché avrei raggiunto già più di ciò che pensavo di poter ottenere, io ritengo però che non ne valga la pena.

comunque stiamo andando OT per colpa mia scusate, il post parla di tutt'altro, magari prima o poi ne verrà aperto uno a tema e continuerò a parlare di questa questione lì.
  • 0

.
Avatar utente
kathellyna
Moderatore
 
Stato:
Messaggi: 7423
Iscritto il: 06/12/2012, 20:33
Genere: Femminile

Ma cosa avete in testa?

Messaggioda Adamas » 11/10/2020, 0:57



kathellyna ha scritto:non lo so, è chiaro che ci sono pure le persone con gravi deformità, i bambini in africa che soffrono la fame e i malati costretti a letto, però comunque posso ritenere, osservando la mia vita e quella di gran parte della gente, di essere brutta, povera, incapace...
però non credo di meritarlo, anzi. purtroppo è andata così. né credo che ci sia [anche] un problema di autostima, sono solo realista. cambiare la vedo dura e anche se potessi, dovrei impegnarmi e faticare per ottenere 1/10 di ciò che tanti altri hanno da subito. forse se avessi davvero una bassa autostima ne sarei ben felice, perché avrei raggiunto già più di ciò che pensavo di poter ottenere, io ritengo però che non ne valga la pena.

comunque stiamo andando OT per colpa mia scusate, il post parla di tutt'altro, magari prima o poi ne verrà aperto uno a tema e continuerò a parlare di questa questione lì.


Non ti scusare. Mi ha fatto piacere sentire il tuo punto di vista. Spero che questa situazione possa cambiare. E ci sarà occasione di confrontarsi ancora :)
  • 0

Avatar utente
Adamas
Amico level four
 
Stato:
Messaggi: 190
Iscritto il: 08/09/2020, 11:31
Località: Remembrance
Citazione: "Il cieco rispetto per l'autorità è il più grande nemico della verità." Albert Einstein
Genere: Maschile

Ma cosa avete in testa?

Messaggioda TheDarkKnight » 11/10/2020, 18:25



E' definito lupo solitario l'esemplare che una volta diventato autonomo va alla ricerca di un ambiente ideale dove insediarsi e formare un nuovo branco. Una volta trovato un nuovo territorio, se nessun altro maschio o femmina sopraggiunge, questo lupo continua a vivere in solitaria divenendo appunto lupo solitario. Quando vi definite come tale quindi guardate prima intorno a voi, se c'è qualcuno non siete lupi, al massimo potreste definirvi semplici pecore.
  • 0

“Con suo disappunto, non poter scegliere il proprio percorso è la triste condizione dell’uomo. Gli è solo dato di scegliere come atteggiarsi quando il destino chiamerà sperando che non gli manchi il coraggio di rispondere”.

"...tu per loro sei solo un mostro come me..."

"Sono cambiato, mi sono abituato, sono un sopravvissuto."

"Se Dio non può sconfiggere il male allora non è onnipotente,
Se può sconfiggerlo e non vuole farlo allora Dio è malvagio,
Se invece non vuole e non può farlo allora perché chiamarlo Dio???"


"Ho provato a essere come loro. A vivere come loro. Ma finisce sempre nello stesso modo.Mi hanno portato via tutto."

"Combattere per sopravvivere, come se foste già morti; lottare per la vittoria, come se foste già sconfitti"

Se la vita è un dono perché ne pago io il prezzo?

Immagine :shifty:
Avatar utente
TheDarkKnight
Amico level nineteen
 
Stato:
Messaggi: 1050
Iscritto il: 27/11/2013, 13:50
Località: Inferno
Citazione: "Batman è l'eroe che Gotham si merita, ma di cui non ha bisogno in questo momento… Perché lui può sopportarlo… È un vigilante che vaga nell'ombra… È un Cavaliere Oscuro."
Genere: Maschile

Ma cosa avete in testa?

Messaggioda kathellyna » 17/10/2020, 0:46



vorrei andare a dormire ma domani ritroverò tutti i guai di oggi e la cosa non mi ispira.
  • 1

.
Avatar utente
kathellyna
Moderatore
 
Stato:
Messaggi: 7423
Iscritto il: 06/12/2012, 20:33
Genere: Femminile

Ma cosa avete in testa?

Messaggioda Adamas » 17/10/2020, 1:03



kathellyna ha scritto:vorrei andare a dormire ma domani ritroverò tutti i guai di oggi e la cosa non mi ispira.


La storia della mia vita...
  • 0

Avatar utente
Adamas
Amico level four
 
Stato:
Messaggi: 190
Iscritto il: 08/09/2020, 11:31
Località: Remembrance
Citazione: "Il cieco rispetto per l'autorità è il più grande nemico della verità." Albert Einstein
Genere: Maschile

PrecedenteProssimo

Torna a Il bar degli amici del forum

Chi c’è in linea in questo momento?

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Reputation System ©'